“Gente della notte..

Come piove.. come piove.. tantissimo! Acqua piovana nel giardino al di là della mia cucina.. pioggia che cade copiosa.. è tutto grigio come colore in casa.. sembra un giorno invernale.. volevo uscire per fare una colazione al bar proprio oggi ed invece niente.. non si può uscire per quanto piove! E neppure il terrazzino ho aperto.. io e Timbuctu chiusi al riparo in casa.. mi sveglio alle 7 del mattino è tutto scuro fuori e dentro la mia camera da letto.. mi accendo una sigaretta e mi sveglio piano piano.. dopo tanti sogni ricchi di immagini.. mi alzo vado subito verso la cucina.. preparo la porzione di pappa per Timbuctu che se la mangia affamato come ogni mattina (è un gatto golosone!) ed io mi siedo sulla sedia del soggiorno dopo aver preparato il mio caffè.. fumo un paio di sigarette insieme ai miei pensieri di primo mattino.. appena svegli.. di fuori dalle finestre solo tanta pioggia.. ed il Cielo è un manto tutto grigio.. accendo la luce chè non si vede niente in casa.. fumo e penso.. l’umore si deve ancora svegliare.. poi bevo il caffè e me lo gusto (sono golosa di caffè) e l’umore migliora.. mi sento bene improvvisamente.. e la giornata ha inizio.. ed eccomi qui.. a scribacchiare sul foglio bianco… con gli occhialini infilati sul naso e la mia voce che detta sottovoce le parole da scrivere.. le mie mani ubbidienti vanno veloci sulla tastiera e sembrano come dico sempre danzare una loro musica.. le mie mani così attente.. se fossi diligente come sono le mie mani.. non avrei tanti pensieri che non vanno su di me.. le mie mani sono ubbidienti.. da sempre.. amano stare sopra una tastiera.. sin da quando ero una bambina.. chè giocavo a fare la segretaria (nevrotica!) tanto che mio padre mi ha regalato una macchina da scrivere portatile me lo ricordo ancora.. un giorno bellissimo nel quale io ho cominciato a giocare con questa macchina da scrivere e non mi fermavo mai.. avevo circa 9 anni.. un bellissimo ricordo e bellissimo regalo.. quanto sono stata felice! sì ho sempre sognato di fare un giorno la segretaria.. uno dei miei tanti sogni (oltre che diventare campionessa di tennis!) .. era un mio sogno quello di diventare una perfetta segretaria e credo che sarei stata portata per il mio carattere preciso.. sì io sono una gran confusionaria questo è anche vero.. ma per quanto riguarda il lavoro io sono precisissima.. non lascio nulla di incompleto e poi avrei battuto a macchina velocissimamente! Come poi è accaduto ora che ricordo bene.. ho lavorato per un quotidiano come tastierista (cioè battevo al pc i testi da pubblicare) per circa 9 anni e mezzo ed era un lavoro che ho amato tantissimo.. mi divertivo.. molto.. bisognava andare velocissimi.. perché il giornale non aspetta.. deve uscire.. e di qui tanto stress sì.. ma io battevo con le mie mani sulla tastiera come una libellula sa volare.. veloce come il vento.. oh! che bel periodo della mia vita! Ero giovanissima.. avevo circa 21 anni quando ho cominciato a lavorare per il giornale ed amavo il mio lavoro fino all’ultimo giorno quando tristemente per tutti noi il giornale ha chiuso.. ho avuto crisi di tristezza e di malinconia.. e poi ho avuto difficoltà a trovarmi un altro lavoro.. era il lavoro adatto a me.. veloce e precisa.. difficilmente mi sbagliavo attenta com’ero.. eh sì.. un periodo felice della mia vita.. poi mia madre si è ammalata ancor di più.. e con il lavoro contemporaneamente ho perduto mia madre che è andata in Cielo con mio grandissimo dolore.. non ho retto tanto dolore.. l’anno dopo mi sono ammalata io.. è stata la débacle della mia vita.. ma no.. non voglio rattristare troppo l’eventuale lettore.. parlavo del mio lavoro che tanto mi ha gratificato e divertito in quegli anni.. c’erano i turni e si lavorava anche e soprattutto di notte.. ricordo dopo che il giornale era terminato finalmente ed era pronto per le edicole.. noi tutti si andava a mangiare una pizza insieme.. e si rideva tutti contenti.. e finalmente rilassati.. sì eravamo una gran bella banda! ed andavo d’accordo con tutti i miei colleghi.. e quante risate si facevano insieme! Sì ne ho risentito molto della perdita di questo prezioso lavoro.. che credevo mio per tutta la vita.. pensavo di essermi “sistemata” era un gran punto di riferimento per me e lo amavo tantissimo.. era fatto per me.. e mi divertivo tanto a lavorare .. insomma un periodo felice della mia vita una parentesi lunga che è terminata anch’essa.. e va bene.. ormai mi sono rassegnata da tanto tempo.. di tempo ne è passato da quei giorni giovani.. i miei vent’anni li ho lavorati tutti e la notte era fatta per divertirsi.. ricordo tornavo a casa verso le 6 del mattino.. già vita di notte..

Mi accendo una sigaretta.. e ripenso nostalgica a quei tempi.. che corrispondono alla mia gioventù.. ricordo con quanta velocità lavoravamo tutti quanti.. sembravamo dei pazzi!

Al giornale ci lavorava anche mia sorella.. eravamo tutti amici..

Già.. di tempo ne è trascorso tanto.. e solo oggi su smilingdog parlo del “mio” amato giornale.. chè avevo un po’ dimenticato.. ed una nota sottile di dolore affiora nel mio cuore.. ricordo ho sofferto tantissimo quando il giornale ha chiuso i battenti.. non ci potevo credere.. sì.. il “mio” giornale che ci dava tantissimi soldini per i turni che facevamo.. avevamo un bellissimo stipendio.. era la mia seconda casa.. mi ha permesso di fare tutti i miei tanti viaggi all’estero.. quelli che qui sul mio blog ho raccontato.. se ho visto il sole a mezzanotte in Lapponia è tutto merito suo.. sì amavo il “mio” giornale” e mi manca ancora.. come oggi sento la sua nostalgia.. già.. dai ritmi sfrenati..

Poi ho fatto la cartomante.. ho letto le carte per venti anni circa con bravura devo dire.. mi cercavano continuamente.. un lavoro che mi ha dato tantissime soddisfazioni.. prima per un call-center poi per conto mio.. avevo un gran via-vai in casa.. io generalmente offrivo un caffè.. mettevo le persone a proprio agio.. o almeno ci provavo.. e cominciavo con la stesura delle carte (mie amiche da sempre!) tutti erano contenti quando andavano via.. anche questo è un lavoro che ho amato e fatto con molta passione.. mi piaceva leggere le carte anche se dentro di me non sapevo quanto fosse giusto.. religiosamente.. eticamente.. ma pensavo fra me e me.. che queste persone avevano bisogno di un conforto perché in genere chi si fa leggere le carte è una persona ansiosa, che ha problemi che in quel momento gli sembrano enormi.. e così io li consolavo come so fare bene.. sì.. io so consolare.. non so ma credo sia un mio Dono.. o la mia educazione.. insomma le carte le ho lette per tanto tempo.. ed ora però non lo faccio più.. mi stancava troppo alla fine.. e poi una scelta.. etica.. A volte però sono molto tentata di riprendere… solo che non ho più energie per farlo.. bisogna impegnarsi tanto per essere bravi.. ed io mi impegnavo al massimo.. ricordo non mangiavo prima di una lettura di carte e mi concentravo tantissimo.. la lettura di carte è affascinantissimo.. e difficile..

Questi due (il giornale e la cartomanzia) sono stati i miei lavori.. poi ho smesso di lavorare.. ma il lavoro mi manca moltissimo.. io sono una persona che ama lavorare e non amo non far niente dalla mattina alla sera..

Mi accendo una sigaretta.. fumo.. tra il color grigio di questa giornata.. ed i miei pensieri rivolti al passato.. Quante persone ho conosciuto.. quante belle soddisfazioni mi hanno dato i miei due lavori.. tante.. sono stata brava in tutti e due.. me lo dico sembrerebbe da sola.. ma è così.. il mio cellulare ricordo squillava sempre.. ed io cercavo in tutte le maniere di essere disponibile.. vecchi ricordi.. che fanno parte di me.. della mia Vita.. il mio trascorso quotidiano.. che rendeva belle le mie giornate perchè amavo il mio lavoro.. lo facevo con tanto amore.. non è facile fare la cartomante seria.. non è facile affatto e quanto m’impegnavo! Sì penso che farsi fare le carte da me mi sarebbe piaciuto farmele fare anch’io! Per quanto m’impegnavo.. e le carte rispondevano sempre.. misteri dell’occulto.. che ho lasciato andar via lontano da me.. più per stanchezza mentale che per altro.. che per altri pensieri che si fanno sulla cartomanzia.. che comunque mi hanno influenzato sulla scelta di smettere..

Il post è terminato.. scriverei ancora ed ancora.. mi diletta farlo moltissimo.. una canzone di Jovanotti dei tempi del giornale.. che io ascoltavo come fosse stata scritta per me.. con tanta gioia.. una canzone che amo sempre moltissimo.. Gente della notte..

smilingdog

Annunci

La Natura scioglie i pensieri bui..

Eccomi qua! Sono le prime ore del mattino ed io sono felicemente davanti al mio pc a tippettare nuovamente.. esattamente sono le 08.41 del mattino.. ho appena bevuto il mio caffè caldo, fumato un paio di sigarette fumanti insieme ai miei pensieri appena svegli.. ed eccomi qui.. di fronte a questo foglio che io considero così amico.. Non so di cosa parlerò oggi.. l’umore non è così malvagio.. i colori della stanza oggi sono tenui… non c’è ancora il sole.. ci sono i colori del mattino presto.. l’aria è frizzante.. e Timbuctu se ne sta sul suo terrazzino disteso.. se la gode.. il Cielo lo scruto solo adesso.. squarci di azzurro tenue con nuvole che si allungano su di esso.. nuvole grandi e bianche.. il sole sembra nascondersi oggi.. i rumori della Città ancora sono pochi.. il Silenzio è rotto soltanto dalle onde che s’inseguono fino a riva.. già il mare.. che meraviglia.. la collina antistante la mia cucina è bellissima.. e sembra toccarsi con il Cielo.. è bellissimo guardarla così ricca di erba fresca e verdissima.. un manto praticamente.. che si solleva ad una sola folata di vento.. La mia casa è una bella casa se solo fosse meno disordinata.. sì.. è una casa molto comoda per le mie esigenze.. così silenziosa che io possa stare sempre in compagnia dei miei pensieri.. che mi fa piacere.. delle ossessioni no.. delle mie paure no.. ma dei miei pensieri sì.. anche se a volte questa casa assomiglia più ad una “prigione” per quanto tempo ci trascorro.. ma è anche l’età ed una mia scelta quella di starmene in casa.. in compagnia del mio gattino.. mi sento protetta.. e poi come dico ormai spesso mi sono impigrita.. e poi dove vado alla mia età? Sì lo so mio padre me lo ricorda sempre “Sei giovane Vanna!”.. ed io mi ci sento ancora giovane.. il mio corpo però è un po’ stanco e cammina male.. la mia schiena anche a volte mi fa male.. gli acciacchi li sento eccome.. ma dentro sì certo che mi sento ancora giovane.. sì.. il corpo non corrisponde al dentro.. sorrido.. anche se c’è poco da sorridere.. ma qui mi viene da sorridere.. sono giovane.. lo so e fra pochi giorni sarà il mio compleanno! E come una ragazzina non vedo l’ora di festeggiarlo! Lo festeggerò con mio padre e mia sorella a pranzo fuori in un ristorantino dove si mangia cucina siciliana ottima! Non vedo l’ora.. io sì sono una gran golosona.. e pensare che non posso più mangiare sempre manicaretti buoni.. Mi è sempre piaciuto mangiare bene.. e spesso ho mangiato al ristorante.. tortellini alla panna! o ai funghi! Oh! Che bontà! Mi viene l’acquolina in bocca al solo pensarci.. ricordo nostro padre ci portava spessissimo al ristorante.. ristoranti vari della Città ed anche fuori città.. nei migliori ristoranti.. e me la sono goduta sempre.. quanto mi sono divertita in vita mia se ci penso bene! Nostro padre ha fatto di tutto per farci star bene.. una vita bellissima..

Il fatto che io soffra di questa malattia mi fa soffrire moltissimo però.. ci penso e ci ripenso.. è un limite che ho.. una sofferenza dentro il cuore che non va via.. mi fa quasi vergognare di me stessa.. è un gran limite questa malefica malattia! Ci penso sempre in questo periodo.. e non riesco più ad immaginarmi la mia vita senza di essa.. non riesco neppure ad ipotizzare una mia vita senza questa malattia.. 25 anni sono così tanti.. che però mi hanno reso più forte da un certo punto di vista.. forse.. il dolore fortifica tantissimo.. ma se penso che quando ero più giovane non ne avevo così paura.. con il passare del tempo la paura è aumentata.. con l’età che avanza la paura aumenta.. di questa “bestia” con la quale combatto da così tanto tempo.. No.. non riesco ad immaginarmi guarita.. tranquilla.. veramente serena.. Mah! Anche forse questi pensieri passeranno.. ed io troverò un po’ di tranquillità vera..

Mi accendo ora una sigaretta.. e fumo.. con i miei pensieri al vento.. in cerca di parole..

Il sole è appena apparso sul terrazzino e comincia a scaldarlo.. la luce in casa è fra il chiaro ed il grigio.. la mattina è molto silenziosa.. alcune auto svettano sotto casa.. io oggi mi sento bene.. l’umore è stabile.. non mi lascio prendere da pensieri malinconici e bui.. no.. certo mi piacerebbe godermi un po’ là fuori la Natura.. il verde.. gli alberi che amo tanto.. i fiorellini freschi.. la Natura! Mi piacerebbe uscire e molto.. anche per conto mio.. e godermi l’aria e respirarla fino ad ubriacarmi di libertà.. sì perché mi sembrerebbe di essere proprio libera camminando in un bel prato.. con i raggi del sole che lo riscaldano.. mi piacerebbe moltissimo.. ma vicino casa mia non è possibile fare una bella passeggiata.. non abito in un Paese dove tutto è vicino.. io abito fuori zona.. e così mi accontento del mio terrazzino e guardo il Cielo da lì.. guardo i tetti delle case.. colorati.. gli uccelli che volano danzando liberi.. guardo le nuvole che passano come a salutarmi.. sto lì sul terrazzino e con i miei pensieri silenziosi mi godo quel po’ di Natura che posso..

Sì.. la Natura fa bene anche alla salute.. ho detto una gran banalità.. lo so.. ma stare immersi nella Natura fa bene allo spirito.. tantissimo.. lo eleva.. gli dà la grazia di pensieri più elevati.. più evoluti.. e poi con il silenzio nella mente.. lo spirito si eleva.. a me fa questo effetto.. mi placa.. ed entro in simbiosi con essa.. seguendo le folate di un venticello che muove i capelli.. e ti senti magicamente libero.. in estasi quasi.. in un silenzio meraviglioso.. oh! Quanto mi manca la Natura.. e le sue bellezze..

Non è giusto per me starmene sempre in casa.. ora che ci penso bene.. non va bene.. i pensieri non hanno un ricambio sano.. sono poco ossigenati.. ed io tendo ad invecchiarmi precocemente.. bisogna che io mi muova di più.. se mi voglio un po’ di bene.. devo levare dalla mia mente la vergogna.. la mia timidezza la mia pigrizia.. e mi devo impegnare a fare qualcosa di buono per me.. scrivere non è sufficiente.. anche se mi è molto gradito.. devo scuotermi di più.. muovermi.. che il corpo il mio corpo ne ha necessità.. me lo sta urlando me lo sta chiedendo con tutte le sue deboli forze..

Ascoltare il mio corpo e non solo la mia mente che a volte mente tantissimo.. il mio corpo al quale ho dato così poca importanza in vita mia lo devo amare ed ascoltare molto di più.. e prendermene cura.. amorevolmente.. vedrò i miei pensieri più lucidamente.. meno aggressivi con me.. e più dolci.. mens sana in corpore sano..

Anche oggi il post è terminato.. continuerei a scrivere ancora ed ancora.. perché mi piace molto stare di fronte al pc e con le mani dettare le parole alla tastiera.. mi piace scrivere.. e ragionare contemporaneamente.. la giornata ha avuto inizio ormai.. sono le 09.21.. una canzone.. per dilettarci un po’.. ai miei delicati lettori (pochi ma buoni!) un saluto dalla mia casa..

smilingdog

 

Io che non mi arrabbio più..

Mi sveglio con le luci dell’alba.. guardo l’orologio sono circa le 6.30.. mi accendo una sigaretta fumo.. e provo poi a riaddormentarmi.. niente da fare.. ormai sono sveglia.. io e Timbuctu siamo svegli e poco dopo ci alziamo insieme.. vado verso la cucina.. apro il terrazzino.. Timbuctu esce subito a respirare aria fresca.. è un bel giorno di Primavera.. tutto silenzio intorno.. dormono tutti.. e mi preparo il caffè.. ora sono le 08.08 è mattino presto.. si sentono soltanto le onde che arrivano a riva lente.. si sta bene in questo momento di silenzio.. mentre bevevo il caffè mi sono detta “Leggera Vanna devi essere leggera su smilingdog! smilingdog deve essere leggero anche e soprattutto per chi legge! Sforzati come facevi un po’ di tempo fa.. ” Non è facile per me.. perché scrivo quello che penso.. e non sono poi così leggera in questo lungo periodo.. ma ci proverò.. ma è un forzarmi.. e già leggero non è.. Comunque dopo il caffè mi è arrivato anche un filo di buon umore.. le auto cominciano ora a passare sotto casa.. i rumori della Città si cominciano a sentire.. i treni transitano davanti casa.. tutto comincia a vivere di giorno.. ed io sono qui con gli occhialini infilati sul naso a scribacchiare non so poi di cosa.. ma scrivo chè non demordo.. prima o poi ritornerò a scrivere meglio.. la mia testardaggine è tanta.. mio padre me lo ricorda spessissimo “Quanto sei testarda Vanna!” sì forse troppo.. non va bene.. ma non mollo.. sarà che per tanti anni ho giocato a tennis che della testardaggine ne fa un vanto.. nel tennis se non si è caparbi, testardi non si va avanti! Oh! Quante partite ho fatto in vita mia! Ma del tennis non ho un buon ricordo.. soffrivo moltissimo ogni partita che facevo.. ho avuto le mie soddisfazioni quando ero una ragazzina.. vincevo tornei.. ero una piccola campioncina.. ma lo stress che vivevo lo so soltanto io.. già il tennis ti tiene sotto pressione per giorni ed ore.. meglio che non ci penso più.. ho giocato dai miei primi 6 anni di vita fino a 17 anni.. tutti i miei giorni al Circolo ad allenarmi.. a giocare.. per poi fare i tornei.. insomma la vita mi era già dura allora.. sorrido.. sì perché ho anche buoni ricordi.. gli amici con i quali mi allenavo.. la mia infanzia e prima giovinezza.. ricordo sono uscita dal Circolo sbattendo la porta un giorno lontano e non sono più rientrata.. mi ero arrabbiata.. e come mia consuetudine me ne sono andata via per sempre.. lasciando lì i miei amici la mia vita.. tutte le mie abitudini.. sono un’impulsiva nata.. e se mi arrabbio chiudo la porta e me ne vado via per sempre.. è una cosa che è accaduta spesso in vita mia.. vado via per sempre.. e non mi volto indietro.. senza ripensamenti od altro.. credo che i miei amici ci siano rimasti tutti male.. eravamo cresciuti insieme.. ed ora ci si stenta a salutare.. va bè il tempo è trascorso.. ma è così che è andata.. via..

Sì sono un’impulsiva.. ragiono velocemente se c’è da ragionare.. e se mi arrabbio.. ma ora è un periodo che grazie al Reiki (sono un secondo livello) dicevo grazie agli esercizi Reiki non mi arrabbio più.. ho smesso letteralmente di arrabbiarmi.. il Reiki mi ha cambiata.. sono calma come un mare calmo.. piatto.. sono calmissima.. e non trovo mai spunto per arrabbiarmi.. sarà che di esercizi contro la Rabbia ne ho fatti per tanti anni consecutivi.. il mio secondo livello Reiki è stato buono.. i miei maestri sono stati proprio bravi! Ma se ci penso.. se penso a me stessa prima del Reiki non mi riconosco quasi più.. perché prima comunque io mi arrabbiavo.. m’innervosivo.. ora sono sempre calma.. va bene depressa sì.. ma stiamo parlando della rabbia.. ecco questa ormai sconosciuta.. mi è divenuta sconosciuta.. e trovo sempre un po’ di comprensione al posto della rabbia.. io che ero tanto arrabbiata nella mia Vita.. sì.. lo ammetto.. mi arrabbiavo molto facilmente.. quasi m’adiravo.. ora no.. calma nel mio cuore..

Misteri orientali..

Ho studiato tanto in vita mia le tecniche orientali.. di medicina soprattutto.. ma anche di sport.. ho praticato lo judo che è uno sport che ho amato tantissimo.. ti dà un’equilibrio mentale e psicofisico unico.. una calma anch’esso ti dà.. ed una sicurezza in te stessa.. unica.. mi piaceva quello sport.. moltissimo.. lottavo con tantissima grinta ed impegno e bravura ricordo.. bellissimi ricordi..

Sì di sport ne ho praticati tantissimi.. tantissimi e mi sono sempre divertita e riuscivo anche bene.. ero portata per lo sport.. se penso ad ora che fatico a camminare.. sorrido perché me la sono goduta la mia giovinezza.. quanto mi divertivo a sciare per esempio.. oppure a giocare a pallavolo oppure a pallamano.. quanti gol segnavo! Sì mi sono divertita da giovane.. da giovanissima.. ed anche i miei vent’anni sono stati divertenti.. sicuramente con i miei amici (tanti!) di allora.. Ora la mia psiche è un po’ messa a dura prova.. ma quando sono lucida e ricordo queste cose non posso che ringraziare per la vita che ho avuto finora.. anche la mia malattia (che è terribile) la devo ringraziare perché tramite lei ho conosciuto persone proprio interessanti e che con il tempo sono diventate amiche..

Mi accendo una sigaretta.. Hermano legge ogni giorno i miei post su smilingdog, è un lettore fedele e mi incoraggia sempre a scrivere dicendomi che scrivo bene e che a lui piace leggermi.. questo certo m’incoraggia e mi fa piacere anche se a volte do’ per scontata questa dolce abitudine.. perché accade ogni giorno.. lui legge a voce alta.. e poi io gli chiedo modesta ed attenta alle sue parole che mi piacciono: “Ti è piaciuto il post?” e lui mi riempie sempre di complimenti.. talmente che io mi chiedo quanto sia sincero.. sorrido..

Timbuctu mentre scrivo sta saltellando per la casa.. si fa le unghiette.. gira libero tra l’appartamento ed il terrazzino.. un raggio di sole sta scaldando il giardino di fronte casa mia.. questo giardino com’è curato e com’è bello! Mette una gran pace al vederlo.. a vedere le sue piante i suoi fiori crescere bellissimi..

Il post è terminato.. e me ne dispiace.. vorrei scrivere di più.. del resto starmene qui di fronte al pc a scrivere è uno dei momenti più belli della mia giornata.. ora sono le 08.38.. la giornata è appena iniziata ed io mi chiedo quasi smarrita cosa farò? Certo ho facebook.. ho Timbuctu con il quale ieri sera ci siamo addormentati abbracciati.. lui si è lasciato far fare tante coccole.. mah! vedremo.. il sole sta illuminando la casa proprio ora.. il Cielo è un po’ annuvolato.. ma l’aria è fresca.. gira libera per la casa.. ed io la respiro insieme alle mie tante sigarette.. oh! Se riuscissi a smetter di fumare.. ma poi non sarei più io.. avrei crisi d’identità forti.. io che dalla prima sigaretta che ho fumato a 18 anni non ho più smesso..

smilingdog

Essermi amica

Eccomi qui contenta di esserci a scrivere qua sul mio blog.. non so di cosa scriverò ma sono contenta di essere qua di fronte al mio pc con le mani che veloci battono la tastiera come un pianoforte a formare una musica a me gradita.. sono appena le 09.50 di una domenica mattina.. c’è tutto silenzio intorno a me.. sembra che tutti dormano ancora.. c’è un silenzio bellissimo solo fiori e piante nel giardino di fronte la mia cucina.. il mare ondeggia lento.. ed il Cielo è aperto limpido senza neanche una nuvola.. io sono abbastanza serena.. ho sognato mia madre anche questa notte.. ho fatto bei sogni rassicuranti.. e mi sono svegliata con Timbuctu vicino a me.. ci siamo alzati insieme.. un caffè caldo.. uno yogurt.. un paio di sigarette fumate insieme ai miei pensieri appena svegli.. ed eccomi qua.. di fronte al foglio.. dovrei lasciarmi andare di più con le parole ed i miei pensieri il post ne gioverebbe.. sono troppo rigida in questo periodo.. e ne risente anche smilingdog.. mi viene da sorridere nonostante questo.. perché trovarmi di fronte al pc mi dà una grande gioia.. mi diverte proprio..

Poche auto questa mattina transitano sotto casa.. la domenica qui è tutto silenzioso.. sembra non ci sia nessuno.. tranne i panni colorati stesi al sole danno un’impressione di vita.. i raggi del sole li riscaldano.. li asciugano mentre loro sventolano liberi all’aria aperta..

Mi accendo una sigaretta.. e fumo lentamente.. fumo e penso.. sospiro.. e penso con nostalgia ad alcuni amici con i quali trascorrevo bellissime giornate.. spensierate.. e mi mancano moltissimo.. moltissimo..

Sospiro ancora.. non mi sembra di avere più niente di mio tranne questo piccolo spazio del blog.. questo piccolo spazio mio.. dove parlo e penso tra me e me.. e scrivere mi aiuta a ragionare.. difficilmente mi do’ ragione.. tendo sempre a darmi torto su tutto ecco un motivo della mia depressione.. e delle mie forze che vengono meno.. l’autostima è fondamentale.. e quando la si perde è difficilissimo riacquistarla.. e quando scrivo un buon post la stima di me stessa sale un po’ e la cosa mi fa bene all’umore.. è una catena di sensazioni che dà il benessere emotivo.. se non si ha stima di se stessi e dipendiamo sempre da una parola buona di qualcuno all’esterno di noi ci si indebolisce ogni giorno di più.. io dipendo moltissimo dalle parole altrui che in genere non sono neppure così gentili.. e mi deprimo poi molto.. molto di più.. e se invece diventassi io l’amica di me stessa e cominciassi a volermi tanto bene da viziarmi e coccolarmi tanto come non è mai accaduto? Questa è una buona idea per risollevarmi lo spirito e le forze.. non devo dipendere da nessuno questo lo so da tanto tempo.. e mi devo voler bene molto di più.. che non tutto ho sbagliato e me ne devo ricordare più spesso.. che mi sono impegnata in ogni cosa che ho fatto con molta buona volontà e me lo devo ricordare.. altrimenti mi butto giù.. e mi sembra di non valere niente.. ed invece ho agito tante volte in buona fede seguendo la mia indole.. sì.. devo diventare molto più amica di me stessa.. ne guadagno in salute mentale e forze fisiche.. perché altrimenti quando sono molto debole e priva di energie mi lascio andare alla malinconia più sfrenata.. più grande di aver fallito nella mia vita.. mentre non è vero! Non mi posso incolpare di tutto quello che accade intorno a me.. mi devo pur rilassare ed amare di più..

Queste parole già scritte qui mi danno forza.. mi ricordano chi sono altrimenti con il tempo dimentichi chi sei.. chi sei stato.. i tuoi valori.. le tue azioni buone.. te le dimentichi completamente e mi do’ addosso.. nemica di me stessa.. eh no! ci sono già gli altri che a volte ti buttano giù.. le attenzioni in questo periodo le vorrei dare a me stessa che sono priva di affetto e di attenzioni morali.. ho bisogno come l’ossigeno di volermi bene.. ne sono proprio carente.. e di paroline gentili ne ho sempre ricevute poche.. o forse mi sono dimenticata anche di queste? Sì perché di parole gentili ne ho ricevute in vita mia.. di persone affettuose ne ho conosciute.. è che il tempo porta via tutto.. e non mi resta che starmene in mia compagnia.. ed in compagnia delle mie parole.. che siano buone..

Mi accendo un’altra sigaretta e fumo.. piacevolmente.. me la godo questa sigaretta..

Mi accorgo di essere affamata di momenti piacevoli.. lo stile della mia vita in questo periodo non mi piace affatto.. sono alla ricerca sfrenata di un momento di pace e di relax.. di un momento di piacere.. sì sono nervosa forse anche.. tre anni consecutivi di malattia stremerebbero chiunque.. ed io sono proprio stanca.. ho bisogno forse di nuovi stimoli.. di una Vita nuova.. è che non so da che parte cominciare ecco tutto..

Come cominciare ad essermi amica? Se forse neppure mi conosco così bene.. oppure mi conosco bene.. e tante cose che mi piacevano prima non le posso fare più.. ci sono dei limiti entro i quali devo vivere.. ecco me lo sto cominciando a chiedere ed è il primo passo.. per un po’ di serenità vera.. e di meno solitudine…

Devo cominciare a sapermi fare compagnia.. mentre io tendo a pensare sempre al passato.. devo cominciare una vita al presente! Una vita più dinamica anche se sono diventata così pigra.. ma devo volermi bene per forza di cose.. altrimenti soffoco.. di ansie e di paure.. di quello che mi si può prospettare.. la paura del buio e della solitudine.. oh! che grandi traumi ho avuto.. ecco cominciare a consolarmi.. a voler bene a quella bambina che c’è ancora in me.. che si sente sola ed abbandonata.. alle intemperie ed al freddo.. il freddo che sento dentro lo sento anche là fuori.. nel mondo.. tranne con mio padre che con la sua dolcezza mi fa sentire amata.. che il freddo mi abbia contagiato? che il freddo del mondo mi avesse contagiato? che io sono diventata freddissima nei confronti del mondo solo per difesa.. solo per difendermi.. ma non voglio che smilingdog senta il mio freddo.. smilingdog è un po’ come se fosse la mia “casa” dove si rifugiano i miei pensieri.. dove sento calore.. ecco.. dove non ci sono intenzioni ma parole che vengono dal cuore mio.. che batte ancora.. e che è ancora alla ricerca di giorni nuovamente felici..

Cominciare ad essermi amica ecco un obiettivo importante da perseguire.. lo devo fare per amore mio e per la qualità della mia vita.. m’impegnerò..

smilingdog

Dolcetti vari..

Eccomi qui! Di fronte al pc a scrivere ancora di primo mattino.. sono le 09.46.. mi sono svegliata verso le 7.. io e Timbuctu dormivamo vicinissimi.. un po’ di coccole fra di noi.. carezzine e fusotta.. un bel risveglio.. dolcissimo.. e via ci si alza che è Sabato! E’ Festa nell’animo mio.. come quando ero più giovane, il Sabato era il giorno della Festa.. della libertà.. un giorno pieno di aspettative.. e poi anche quando ero un po’ più grandicella chè andavo a ballare.. oh! che gioia.. che vivere bello! No, non ho questa mattina nostalgia dei giorni trascorsi.. non ho nostalgia della mia giovinezza perché l’ho vissuta tutta.. non ho perduto un solo giorno.. e me la sono goduta appieno.. mi sono divertita anche molto.. ed i miei genitori hanno incoraggiato questa mia giovinezza.. lasciandomi fare quello che più sentivo di fare.. mi hanno lasciata libera libera.. ed allora non ho rimpianti.. ce l’ho dentro nel sangue ancora ed i suoi ricordi mi alleggeriscono lo spirito di oggi.. questa mattina di Sabato.. Mi accendo la mia sigaretta.. fumo e aspiro.. mentre guardo il foglio bianco di fronte a me.. e poi questa mattina non mi sento così vetusta come i giorni scorsi.. forse questa sensazione è dovuta ai sogni notturni oppure a questo Cielo che fa tanto sperare ancora in una Vita bella! Il Cielo di oggi è limpido e ci si può specchiare.. senza neppure una nuvola, azzurro.. i rumori della Città mi stanno facendo compagnia.. mi sento vivissima.. e sono contenta di scrivere qui sul mio blog.. Oggi m’impegnerò a stare meno su letto chè sono diventata troppo pigra.. me ne starò nel soggiorno.. ci provo! Ma la mia vita con Timbuctu è diventata più pigra.. siamo in simbiosi e lui ama moltissimo dormire.. adesso è sul suo terrazzino e si gode l’aria fresca.. ora io sono completamente sveglia e sono di buon umore.. come se questa sera dovessi andare chissà dove.. come se avessi la giornata piena di impegni e di cose belle da fare.. come una passeggiata all’aperto, oppure prendermi un caffè al nostro solito bar.. vedremo.. non credo.. proprio.. me ne starò a casa in compagnia del mio gattino che non amo lasciarlo solo neppure un momento.. lui così delicato.. e tenero..

I bambini dall’altra parte della casa si sono svegliati già.. le loro vocine squillanti si sentono da qui.. il sole scalda la casa.. ed un’arietta fresca gira intorno a me.. io la respiro tutta e mi fa bene..

Questa notte ho fatto bei sogni..

Una sigaretta e continuo a scrivere.. le parole mi vengono a mancare all’improvviso.. gli argomenti anche.. ma non demordo e continuo a scrivere.. cosa non si sa.. sono quasi allegra.. ho parlato questa mattina già con mio padre che s’interessa molto della mia salute.. anche Hermano s’interessa sempre della mia salute.. e di questa cosa qui sono abituata quasi.. anche da bambina, chè ero cagionevole di salute, avevo intorno mia madre che si preoccupava insieme a mio padre.. Oh! Quante ne ho viste a causa della mia salute così debole.. Poi mi sono sempre ripresa dopo lunghe convalescenze.. questa ultima è lunghissima.. e devo avere tanta pazienza.. per ritrovare proprio me stessa.. non è facile da spiegare.. questa situazione.. non è facile da spiegare a nessuno.. come ci si sente.. in mancanza di se stessi.. della propria personalità.. ma non voglio parlare della mia malattia oggi.. oggi è Sabato e voglio festeggiare! E lo festeggerò qui su smilingdog con le sue parole e musica.. ecco in questo periodo mi manca la musica dentro di me.. la musicalità delle parole.. chè tanto mi piaceva avere.. ed è più difficile scrivere senza la musica dentro di sé.. è come se un post non avesse anima.. l’anima mia.. e questo è un gran rammarico che spero di colmare al più presto.. la musica è gioia, è vita… sono le parole che escono dal cuore che vibra che pulsa.. che batte.. un cuore vivo.. ed è difficile per me averlo in questo periodo della mia vita.. come se tra me ed il mio cuore ci fosse un ostacolo che non mi fa entrare in comunicazione.. il mio cuore però questa mattina lo sento che batte forte.. lo sento che ha voglia di gioire.. anche con le parole.. con le virgole con le sue pause.. di battere..

Ho poco da raccontare anche questo è vero.. ma scrivere mi piace così tanto.. che già sorrido.. avere una penna ed un foglio e poter descrivere qualcosa, un’emozione.. che le emozioni in questo periodo mi mancano.. un immagine.. poter descrivere il mare il suo orizzonte.. così misterioso e lontano.. il suo colore.. le sue onde.. eh sì.. ho bisogno di uscire e di vivere un po’ di più per trovare qualcosa da descrivere qui sul mio blog.. Timbuctu intanto è entrato nel soggiorno miagolando con la sua vocina dolcissima.. Ecco la mattina .. la mia mattina.. dopo essermi bevuta gustandomelo il mio amato caffè.. e fumato poi le mie sigarette che mi fanno compagnia.. insieme ai miei pensieri bloccati un po’ anch’essi.. in questo periodo.. ma passerà.. una leggera folata di vento proprio ora mi sta rinfrescando.. Il Silenzio mi circonda.. nel giardino dei miei vicini di casa di fronte a me.. nella mia casa.. tranne il miagolio dolce di Timbuctu.. i suoi saltelli.. e le sue fusa.. vivere con un gattino mi ha cambiato radicalmente le abitudini.. prima di Timbuctu ho sempre vissuto con cani ed è la mia prima convivenza con un gattino.. sì sono diventata più pigra anche per questo credo.. forse.. comunque anche Timbuctu mi fa una grandissima compagnia.. E’ un gattino simpaticissimo e timido.. e tutto nero..

Sì, mi manca la mia musicalità che fa parte del mio Dna.. la musica che ho dentro di me, credo di esserci nata.. ed in questo periodo invece mi sta mancando.. ecco anche la difficoltà a scrivere un post decente.. no, non sono contenta dei post che scrivo ultimamente.. ma insisto.. insisto quasi testardamente a scrivere.. non ci voglio rinunciare..

E’ Sabato non mi voglio certo amareggiare.. la mia anima è in festa oggi.. questa mattina.. sono di buon umore.. ho dormito benissimo.. accanto a Timbuctu.. ho dormito serenamente con sogni divertenti e belli.. Non uscirò lo so già.. la giornata diventa lunga.. ma ho con me i peanets butter che mi consolano.. un po’ di dolcetti ci vogliono ogni tanto.. e mi fanno sentire me stessa.. golosa.. ed in riposo.. in relax.. completo.. ecco.. la mia trasgressione.. ogni tanto bisogna trasgredire, se no che divertimento c’è?

smilingdog

 

 

Una nuvoletta a salutarmi..

Anche oggi un giorno di bel sole nel Cielo! La giornata è di un clima meraviglioso.. le nuvole nel Cielo sono bianche ed argento.. i raggi del sole s’infiltrano.. e le nuvolette sono piccole e bianche come nelle fiabe.. il Cielo è azzurro limpido.. e sono solo le 08.50 del mattino ed io sono serena dopo sogni movimentati e bruschi mi sono svegliata.. ho fumato un paio di sigarette e con Timbuctu ci siamo alzati.. un caffè.. uno yogurt.. come ormai di consueto.. ed eccomi qui sul pc a scrivere.. sono di buon umore.. la Vita mi sta scorrendo fra le dita.. chissà quante cose vorrei fare! E sono qui a scrivere.. la sigaretta è alla mia destra appoggiata sul suo posacenere color argento.. sta fumando distrattamente.. io indosso i miei occhialini color blu elettrico leggeri leggeri.. l’arietta che gira per casa dalla terrazzina aperta è proprio buona e fresca.. ossigenata dalla notte.. si respira bene e sto bene questa mattina.. ho letto l’oroscopo.. tutto nella norma.. le prime ore del giorno sono sempre pimpante.. poi durante il corso del giorno vado un po’ più giù.. ma le prime ore del giorno sono proprio pimpante.. vivace.. e lo vorrei tramite le parole trascrivere anche qui.. la mia voglia di Vita.. di vivere.. di agire.. di esserci! Nel mondo.. di interagire.. ma sto qui.. di fronte al mio pc e scrivo come faccio ormai da così tanto tempo.. che non esco.. e me ne sto chiusa in casa.. la mia “tana” dalle intemperie.. la mia dolce casa.. che mi fa sentire protetta da tutto e tutti! Oh! Come amo il suo silenzio.. si sentono soltanto le onde del mare che ondeggiano lente e piano.. si sentono le autovetture che svettano sotto casa.. per il resto c’è un gran silenzio.. sarà che abito per conto mio.. anche questo è vero.. e Timbuctu è silenzioso con i suoi pisolini..

Sono quasi “allegra”.. sì.. le mie energie oggi le ho recuperate con il sonno.. e la mattina mi è geniale per star bene.. oggi pomeriggio andrò da mio padre per una seduta di reflessologia plantare.. oh! Quali benefici.. come mi sento bene dopo aver fatto la seduta.. poi chiacchieriamo insieme.. ridiamo insieme.. è un’occasione per stare insieme e recuperare il tempo perduto… io e mio padre andiamo molto d’accordo.. da sempre.. e ci capiamo bene.. è molto simpatico intelligente e modesto.. è un uomo modesto.. e mi piace, come quando ero una bambina, ascoltarlo quando racconta dei suoi ricordi.. delle sue “avventure” di vita.. dei suoi ricordi dei miei nonni suoi genitori.. è un piacere ascoltarlo.. ed a volte mi commuovo insieme a lui.. ma soprattutto ridiamo di gusto di tutto.. della Vita.. dei suoi ostacoli.. di tutto.. ridiamo di gusto! e così oggi vado da lui..

Mi sarebbe piaciuto assomigliargli nella sua forza che è un uomo molto forte.. ed invece io sono così fragile.. mah.. non so da chi io abbia preso questa mia fragilità e debolezza.. forse dipende anche dalla mia malattia che ho da 25 anni che mi ha indebolito.. anzi sicuramente.. con tutti i ricoveri che ho avuto.. schockanti.. tutti.. tranne alcuni dove ho incontrato persone con le quali interagivo e mi divertivo proprio.. allora sì che stavo bene anche lì.. ridendo come pazzi e divertendoci moltissimo..

Forse un mio amico mi verrà a trovare la prossima settimana.. ne sono contenta..

Mi accendo una sigaretta.. e fumo..

Non ho fretta questa mattina.. sono serena..

Le giornate in questo periodo sono lunghissime.. e la pigrizia c’è.. si fa sentire.. io che non credo di essere mai stata pigra.. sono sempre stata attiva.. con tante energie.. mi sono sempre data da fare.. in questo periodo no.. mi lascio andare alla pigrizia.. sarà che sto dando spazio alla salute e così mi riposo ogni giorno.. mi rilasso nel lettone e poi a volte mi addormento.. ma questo stile di vita non mi piace affatto.. occuparmi della salute neppure.. sarei una selvaggia io.. che non guarderebbe mai a niente.. ed invece devo fare i conti con me.. con il mio corpo che è un po’ stanco.. e poi pretendo sempre tanto da me e non riesco a fare quasi più nulla.. un mio medico me lo ha detto a voce alta: “Vanna tu sei troppo severa con te stessa!” ed io non capivo cosa intendesse dire.. ora sì.. chiedo troppo a me stessa e se per un periodo mi riposo non c’è niente di male.. ma per me il riposo equivale a non vivere.. difficilmente ho amato il “riposo”.. ed ora che il mio fisico me lo chiede ho difficoltà ad accettarlo.. ma lo faccio.. mi riposo mio malgrado..

Sospiro.. sospiro e continuo a scrivere.. di là dall’altra parte della casa dalla parte della cucina la casa con i bambini è silenziosissima.. sembra che tutti i bimbi dormano ancora.. i rumori della Città però ci sono.. io abito di fronte al mare.. un po’ più in là in linea d’aria c’è il Porto della mia Città.. le sere d’estate si sentono i fischi delle navi che partono per la Croazia o per la Grecia tutte illuminate.. ed il Cielo è pieno di stelle luminose.. io affacciata alla finestra immagino il tutto fumandomi una sigaretta tra i fiorellini .. ricordo questi momenti vissuti prima dell’ultima crisi che ho avuto ed ero molto serena ed ero in me completamente.. io ed il mio cagnolone Wisky IV vivevamo in Paradiso quel periodo.. troppo breve.. troppo breve.. ma siamo stati bene insieme.. appunto in Paradiso.. io ero completamente in me e vivere sempre in casa non mi pesava affatto.. mi sembra ora come ora che fossi molto più giovane ed ero così leggera e felice.. oh! Come ripenso oggi alla felicità passata con questa fortissima nostalgia.. come mi manca il mio cagnolone simpatico.. e come ho sofferto quando lui è andato in Cielo.. abbiamo trascorso insieme 4 anni e mezzo di piena felicità.. e non ricordo ricoveri particolari in quel periodo.. sì sono stata felice! Oggi questa mattina sono serena che è differente.. ma sono in pace.. respiro.. sospiro.. ascolto il silenzio che c’è in casa e là fuori anche.. la collina antistante la mia cucina è tutta verde di un erba fresca e di maggio è bellissima e profumata.. il Cielo adiacente sembrano formare un bellissimo disegno.. una meraviglia.. ed una nuvoletta bianca e soffice e piccola questa mattina mi è sembrato che mi salutasse appena sveglia..

Accendo un’altra sigaretta.. il post è terminato.. scriverei ancora ed ancora.. ho l’impressione di riprendere in mano le pagine del mio blog.. le mie parole.. i miei pensieri.. sì con la pazienza forse è vero si ottiene tutto.. con la fretta niente.. perciò niente fretta.. anche se la giornata sarà lunga non me ne devo preoccupare.. mi devo per forza riposare.. starò un po’ su facebook.. sì.. ascolterò forse qualche canzone non lo so.. cosa farò.. ma non me ne devo preoccupare sono già contenta così di essere serena questa mattina.. telefonerò ad una mia amica cara questo sì.. chiacchiereremo del più e del meno con leggerezza.. e questo post lo dedico a Wisky IV che mi manca tantissimo..

Buongiorno a chi passa e legge..

smilingdog