lo so lo so che .. ci buttiamo via…

Aleandro Baldi – così sia

una canzone meravigliosa per iniziare un nuovo giorno che sa di sole e di anima che si ridesta dopo un sonno ristoratore… e la musica di questa anima canta questo quasi blues italiano con parole che sembrano.. sono poesia d’amore… meravigliosa sempre per me.. come le poesie di ogni tempo e musica e note .. non hanno etè  come i sentimenti… come il sentire.. come i giorni nuovi che assomigliano a quelli trascorsi.. e non è facile trovare una canzone appropriata a quello che si prova durante giorni trascorsi .. e il giorno che stai vivendo.. ma basta ascoltarsi solo un po’ ed ecco che arriva la melodia che è felice perchè ti aiuta ad esprimere.. ad esserci.. nell’etere.. nell’aria.. nei ricordi e chissè … anche ad esserci nel presente con la sua gioia e i suoi limiti… e così basta a volte una canzone per essere più leggeri.. ed anche … amati… giè  a volte è così…

ascolto musica da quando ero una bambina piccola e non è difficile per me parlare attraverso la musica.. che non solo fa compagnia ma veste l’animo nudo e povero di vestiti colorati ed eleganti.. in un sol attimo… l’attimo di ascoltarla.. il momento in cui vibra nel tuo essere.. nel tuo cammino…
nel tuo sentire.. e così le mancanze le lacune di un solo abbraccio.. le lacune di un sol gesto d’amore la musica le colma come onda lieve di mare spumeggiante e trasparente ti bacia la gota pallida.. e gli occhi stanchi riprendono luce ed armonia…

che vuoi che sia che tu non ci sei più… che vuoi che sia che i miei pomeriggi sono lunghi troppe volte ancora… scruto l’oracolo una volta di più e mi consolo così… poi mi addormento dolcemente e mi sveglio non con la guerra nel cuore.. ma con questa canzone.. esco non di fretta.. è quasi estate ormai.. non c’è tanta gente per la strada ancora non troppo assolata.. e canto questa melodia.. che oggi m’appartiene…

Max scherza ormai con me.. con la mia “follia” di essere .. accetto scherzando anche io.. un paio di succhi di arancio .. due caffè due sigarette all’aperto.. il cielo indaffarato oggi.. e auto che passano da destra a sinistra da sinistra a destra… guardo e non mi rilasso.. ho fretta una leggera fretta di fare cosa non so.. sono appena sveglia! me lo chiedo senza una risposta… me ne rendo conto e basta…

me ne torno a casa pensando giè  a smiling con la gioia di poter tippettare qualcosa sui sul mio blog! ho energia questa mattina.. non so cosa scriverò.. ogni volta è bianco il foglio e la mente… ed è questo il bello di poter “tippettare” sul pc.. di scrivere

tante domande ho nella mia mente ma poche sono le risposte esatte… direi quasi nessuna.. e così a volte è come se camminassi nel vento che mi trasporta un po’ qua e un po’ lè .. e avrei voglia.. sarei tentata di dare di trovare le colpe ad altri.. eccome se sarei tentata.. poi mi piego su me stessa .. e comunque risposte non ho.. non ho voglia di assomigliare a nessuno questo lo so.. è dentro di me come un macigno.. anche se a volte in certi miei atteggiamenti mi accorgo di avere alcuni atteggiamenti simili a qualcuno che ho amato ed anche no.. ma resta il fatto che non assomiglio a nessuno… forse a me … lontanamente.. eppur mi son ricordata di me.. mi sono venuta in mente… ricordo di me.. la bellezza di certe situazioni vissute .. che non si dimenticano e che non vengono dimenticate.. danno alcuni vantaggi che non so se altre persone hanno… il vantaggio che nonostante il senno se ne va da un altra parte.. va via.. tu dentro di te esisti.. eccome.. ed anche gli altri.. le persone intorno a te.. molto spaventate alcune.. ma ti accorgi di alcuni dettagli.. importanti..

vabè inutile scrivere qui quello che si prova durante certi periodi della vita.. in questo periodo sto pensando a mia madre e ai suoi grandi silenzi sulle cose importanti della vita che mia madre ha scoperto e sofferto molto e più di me per proteggerci.. la sento vicino a me come sempre ma questo periodo molto di più.. e so di aver la grinta che mi ha donato nel sangue.. la grinta di saper dire di no.. di no ai soprusi.. di no alle ingiustizie.. il dolore di mia madre lo sto conoscendo solo ora… la sua dignitè  e i suoi silenzi dignitosi e soprattutto la sua allegria… e giè .. la sua allegria il suo modo di essere di vivere di amare… e giè  .. a volte tornano.. e per fortuna.. questa anche la bellezza della Vita.. il ricordo vivo e reale di una persona cara che il cuore aveva rimosso aveva dimenticato.. ed invece sei qui.. a raccontarmi quasi la tua vita.. ed io non sono come te.. più paurosa la mia di natura… ed anche infantile..

vorrei dedicarti ora una canzone.. ma è nel mio cuore.. e tu l’ascolti.. giè ..

buona giornata a te che passi di qua casualmente e leggi.. 🙂

SMILINGDOG


http://count.vivistats.com/laser.asp?CountId=36189

statistiche sito web

Annunci