.. per sempre figli delle Stelle..

Figli delle stelle – Alan Sorrenti

è decisamente un giorno d’Estate. Caldo caldo caldo.. così ho bisogno di canzoni da ju-box di canzoni fresche estive della mia Estate.. che a volte sembra tornare fuori e dentro di me. Ho bisogno di un bel caffè così esco. Leggera e vestita come piace a me: comoda, tuta blu sporco scampanata e per me sempre ma sempre alla “moda” maglia verde chiaro (uno dei miei colori preferiti) e cinesine nuove nuove con i miei piedi scoperti, occhiali da vista sopra la testa per poter leggere i giornali.. sono le 12.40.. Max mi attende e saluta con un sorriso e gentilezza. Io mi sento sciolta e tranquilla, leggo l’oroscopo e sbaglio segno zodiacale.. che abbia bisogno di altri occhiali o di altro caffè? .. forse… intanto mi bevo un sorbetto fresco al caffè, una novitè  del bar vicino casa, del bar del quartiere, del “paesino” che nonostante l’ora quasi impossibile è tutto in ombra fortunatamente e il vento c’è… così mi siedo serena nella sedia rosso fuoco di fuori e fumo l’amata marlboro all’aria aperta.. non penso a niente o poco.. sono completamente rilassata dopo un sonno di questa notte ristoratore e di sogni che non ricordo ma che mi sembra non erano poi così male.. guardo il cielo velocemente.. i motorini passano a due a due sui sellini e borse da mare.. chiacchiero un attimo con una ragazza che passeggia con il suo cagnolino bianco un barboncino ci salutiamo con un sorriso… oggi gira bene mi sembra.. sorrido anche io..

mi godo l’aria fresca, prendo una pizzetta bianca come Estate vuole come Estate comanda da sempre, pizza al rosmarino!!, e me ne rientro in casa con passo sicuro.. Wisky IV mi attende scodinzolando nel divano azzurro fresco .. lo ammetto non mi sta disturbando questa Estate iniziata da pochi giorni.. il mio umore non è poi così male.. anzi.. mi accorgo di star bene con me stessa e le mie cose.. e scrivere qui sul blog mi aiuta decisamente.. è una cosa che mi piace molto fare e oggi non mi sento decadente ma come se fossi su una tavola da surf (un’immagine solo un’immagine) e seguissi il vento … senza pesi del passato ma anzi facendo pace con il passato e guardando all’oggi senza guardarlo ma vivendolo con me che tuttavia esisto piaccia o non piaccia .. sempre a me s’intende.. e tante cose cambiano per fortuna e ti ricordi anche non so come.. tramite il silenzio forse.., di te stessa e del tuo modo di essere … piacente o non piacente.. e libera la mente dagli ostacoli della vita… cammino leggera e quasi quasi contenta..

mi accendo un’altra sigaretta. mi sembra di essere in un paese sud-americano che tra l’altro non ho mai visitato se non sulle pagine di libri che ho amato .. e il ventilatore e le persiane socchiuse fanno il resto.. certo manca un’amaca.. in una delle stanze.. ma per il resto mi sembra di vivere certe atmosfere calde afose bianche fuori e ombra e refrigerio dentro le pareti domestiche bianche..

ho inserito oggi qui la canzone che è stata un Hit e diventata Cult dei miei non ricordo neanche più dei miei..? bah.. venti anni? forse meno.. anzi sicuramente forse meno.. ma è una canzone che merita di esserci qui sul mio blog.. una canzone d’Autore con la A maiuscola.. e che fa rilassare l’anima.. la mia e la fa danzare immersa fra le stelle .. che sembrano amiche.. anche oggi… parola di Branko!!! 😉

buona giornata a te che passi e leggi!!! 🙂

smilingdog


http://count.vivistats.com/laser.asp?CountId=36189

statistiche sito web