quando la matematica non è un’opinione… diventa …

In cerca di te – Simona Molinari e Peter Cincotti

questa mattina mi sono svegliata dopo bei sogni colorati verso le 4.30 . bene mi dico. 7 ore di sonno. benissimo. Il caldo non si è sentito troppo. bene mi dico. E così lentamente nell’oscuritè  mi accendo una sigaretta e fumo ancora quasi addormentata.. mi alzo a tentoni al buio nella stanza. Il caffè l’ho preparato ieri sera, quindi fresco freddo con un po’ di latte me lo sono gustato insieme alla marlboro mentre guardavo il cielo le sue nuvole blu scure e i fiori della stanza coloratissimi… stavo bene.. in silenzio … nessuna automobile passava a quell’ora. Tutto con quiete e calma. Mi sono preparata e sono uscita durante l’aurora meraviglia della Natura e sono andata spedita verso il bar giè  aperto vicino casa. Mi sentivo leggera leggera. e intanto mi sentivo immersa nella natura e dentro il cielo vasto e blu scuro rapita… l’insegna del bar accesa e Max lì appena sveglio che mi prepara un caffè freddo.. esco e mi siedo. Il cielo è vasto maestoso e la cittè  a quest’ora vista da un po’ di lontananza sembra più bella… fumo e non penso a niente… durante l’aurora… è difficile pensare… sarebbe quasi un “peccato”.. così divento un tutt’uno con l’aria e il manto sopra di me.. e mi accendo una sigaretta che svanisce nel fumo e nell’aria così celeste… una stella brilla nel cielo…

sono sola e sembra che tutti dormano ancora.. verso la cittè  intanto una luce più chiara ma distante ancora si sta levando… mi sento leggera e di umore normale.. questo mattino non mi ha trovato allegra… ma naturale.. nè troppo allegra nè triste no triste no.. il mattino mi ha visto silenziosa mentre mi gustavo il caffè fresco di Max che nel frattempo serviva cappuccini a sporadici avventori delle prime ore del nuovo giorno…

ho poco da raccontare… intanto l’azzurritè  del cielo si fa più chiara.. il mattino .. e un amico di antica data si viene a sedere vicino a me di fuori nel tavolino rosso.. e cominciamo a chiacchierare delle nostre esperienze e vita.. è stato piacevole.. finchè il sole grande e arancione non è sorto e gli occhi mi si rimpiccolivano mentre parlavo il sole saliva veloce.. devo dire che quando sono rientrata in casa ero nuovamente stanca… ma il clima di oggi sembra ancora mite (sono le 7.50 del mattino).. il ventilatore dietro le mie spalle gira stanco.. ma efficiente.. non ho molto da raccontare.. avrei voglia di andarmene a dormire ancora un po’… vedrò un po’ di televisione.. ascolterò musica… devo pulire casa..!!! e soprattutto riposare.. la bellezza della mia etè  e della mia condizione di vita me lo permette.. e sono contenta così…

Wisky intanto dorme profondamente.. le piantine al loro posto tutte colorate.. ed io… ed io… me la cavo…

buona giornata a te che passi e leggi!

smilingdog


http://count.vivistats.com/laser.asp?CountId=36189

statistiche sito web

2 pensieri su “quando la matematica non è un’opinione… diventa …

  1. david mcmillan

    Bene mi dico… se il pezzo di smilingdog è farcito di questi pensieri significa
    che la giornata promette bene, io dico. C’è un bar, una strada, alcuni avventori
    e qualche caffè. Ho dimenticato volutamente le sigarette poichè© stavolta esse
    si congiungono al cielo e all’aurora come se fossero tutti membri della Natura!
    Solo la poesia di smiling poteva riuscirci. bene bene 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.