io sono quel che sono..

Sono un ragazzo di strada – I Corvi

e tu ti prendi gioco di me…. ho imparato ad essere leggera.. lieve a giocare (come insegna anche Osho Rajnesh).. a giocare con l’amore.. ci provo a non giocare con i sentimenti ma bisogna pur seguire la propria natura.. se si cerca di non far male a nessuno.. chiaro.. non è sottinteso ma dovrebbe essere così.. ma come dice anche Renato Zero in un suo bellissimo testo “L’Amore fa danni devastanti ovunque va…” non amarmi.. mi verrebbe da dire Amami! verrebbe da urlare.. da ogni parte dell’anima.. e così.. entri in conflitto.. entri quasi in “paranoia”.. o forse semplicemente non stai amando … e così una telefonata che attendevi da tanto tempo.. un nome che chiamavi da tanto tempo.. ti cerca.. ti chiama … EVVIVA! esulta il mio cuore solitario zingaro (forse), gitano .. anche se gitani non conosco bene.. ma questa voce che il mio cuore attendeva ascoltare è arrivata ed è arrivata anche la felicitè .. si è assicurata che stessi bene ed anche io!!! mi viene da sorridere anche perchè insieme ovviamente abbiamo riso sempre con complicitè  bella divertentissima.. così dopo averlo cercato io con tutto il cuore ebbene lui ha trovato me.. una splendida giornata direbbe Vasco, poeta lui, io molto meno.. me ne accorgo.. con l’etè .. si torna ad essere quello che si è senza troppe sovrastrutture .. ed essendo senza troppi legami .. per fortuna.. dico aggiungo oggi io.. cosa che solo ieri m’imprigionava di malinconia.. oggi sono allegra, felice e mi accorgo di essere una ragazza di strada… che ha sempre amato la libertè  soprattutto.. e ridere.. di me di te di tutto.. altrimenti… si muore per davvero… così essendo libera libera questa telefonata tanto attesa mi ha fatto davvero piacere gioia come se fossi ancora adolescente.. ma forse lo sono ancora…. eh giè ..!!! questo è il mio diario.. la voce dolce che mi ha chiamato l’ho chiaramente riconosciuta subito.. io lo stavo cercando e lui .. mi ha chiamato… EVVIVA!!!! .. ridere di me.. ridere di me.. eccome!!!! non sono per legami troppo impegnativi .. mai stata.. lo ammetto.. e la malinconia spesse volte mi fa compagnia nei giorni lunghi come se fossero giornate vane.. così uno squillo inaspettato.. quanto sperato.. mi ha reso la giornata fantastica! sì la canzone è adatta al mio stato d’animo.. a come mi sento io rivedendo (come sto facendo in questi giorni) la mia vita.. e nella strada eccome se ci sono stata.. con amici di tutti tipi.. simpaticissimi tutti.. di tutti i ranghi sociali, ma la mia natura è raminga.. anche se me ne sto chiusa in casa quasi sempre.. come un lupo nella sua tana…

oggi è venuto anche mio padre a trovarmi ed è anche per questo che sono così su di giri oltre che la telefonata .. abbiamo chiacchierato come quando ero una ragazza o anche una ragazzina oppure anche una bambina.. con la stessa sintonia e le stesse risate.. e mentre mi faceva il suo ottimo trattamento reflessologo abbiamo parlato di tutto ed io mi sono davvero divertita…!

mi sento leggera lieve.. di buonissimo umore.. a prescindere.. a prescindere…. ho voglia di ascoltare musica.. prima o poi mi compro un nuovo lettore cd.. prima o poi…

beh!!!! la vita continua.. la correttezza sì.. l’etica anche.. il rispetto è di una difficoltè  immensa.. ma almeno devo rispettare me e la mia natura, che di per sè è allegra e come disse la Grande Alda Merini “mi sveglio normale e gli altri mi deformano” credo che valga per tutti… bisogna volersi tanto bene ma tanto.. lo sto dicendo a me stessa.. per prima.. e … amare, a volte, è un parolone…

smilingdog