primavera primavera..

Dove vai – Mango

mi accendo una sigaretta e comincio a rilassarmi solo ora quasi quasi.. l’aria di Primavera ormai è nell’aria appunto con nuvole chiare e cielo celeste come nei disegni delle favole di quando eravamo bambini ed anche lì, allora, c’era un’aurea di malinconia latente chissè  giè  si era formato il carattere giè .. forse chissè .. e così anche oggi è trascorso mentre Wisky abbaia per attirare la mia attenzione e approfittare per chiedere l’ennesimo biscottino alla farina di riso di cui è super goloso.. e giè .. l’estate mi sembra giè  così vicina con i suoi giorni soleggiati e soli che forse è anche per questo che la Primavera l’inizio di questa primavera mi pesa un po’.. io che volevo non vedevo l’ora di starmene in casa a riscaldarmi dai freddi invernali così velocemente spiazzata dalla velocitè  in cui trascorrono le settimane ed i mesi.. e le belle giornate sembrano essere iniziate senza di me chè me ne sto chiusa in casa per stare meglio e più rassicurata

con le nuove medicine che sto prendendo faccio molta fatica a scrivere, non è fluido, ogni parola mi pesa anche fisicamente e vorrei giè  essere a dormire se non fosse che ho dormito oggi pomeriggio un sonno ristoratore..

sono uscita solo per un caffè ed una sigaretta all’aperto verso l’ora del tramonto il tempo appena per vedere il cielo e la cittè  da lontano.. e le sue nuvole rose erano lì un po’ offuscate da una lieve foschia.. io indifferente guardavo il tutto.. e ho notato che neanche un gabbiano volava libero.. anche il cielo solitario.. e vicino e anche distante..

mi sembra di averla vissuta giè  questa stagione con questo stato d’animo che assomiglia tanto ad un’ansia che penetra le ossa.. e non mi muovo.. riesco a stento ad ascoltare un po’ .. a camminare per casa e a non affliggermi poi così tanto, so che passerè  che passerè  e così mi mantengo calma.. l’esperienza è sufficiente a non farmi cadere in depressioni latenti e così agisco un po’ poco muovo appunto le dita adesso qui, tippetto senza troppo entusiasmo sul foglio bianco di smilingdog, ma scrivere mi fa bene, come farsi una doccia rinfrancante.. mi allevia mi solleva.. e spessissimo mi fa ritrovare con me stessa.. una specie di “meditazione” fai da te.. e ritrovi i tuoi silenzi rassicuranti ed i pensieri quasi opachi e ansiogeni fuggono via lontanissimo .. poi finito il pezzo sono quasi in me in equilibrio.. e tutto scorre nuovamente.. anche perchè forse è l’ora di andarsene a dormire .. ma provo anche più gusto ad ascoltare musica canzoni e canzonette.. semplicemente vivere…

oggi ho inserito una canzone che amo ho amato da sempre di Mango che considero un poeta generoso e originale.. mi è sempre piaciuto e questa canzone è particolarmente dolce.. mi ricorda, è di tantissimi anni fa, e mi ricorda quando abitavo da sola i primi tempi della mia vita e l’ascoltavo in compagnia di un mio carissimo amico ascoltavamo tutto Mango e sognavamo ad occhi aperti.. cantandole a voce alta.. bei ricordi bei momenti..

credo che per oggi il diario di bordo termini così.. non ho altro da aggiungere e lo ammetto faccio gran fatica a continuare a scrivere.. e poi ho veramente così poco da raccontarmi e raccontare.. ho finalmente trovato un bello stereo da musica (si dice ancora così? non lo so) ma l’ho trovato e presto me lo porto a casa… così ascolterò musica.. e musica una cosa che mi è sempre piaciuta

chiudo qui.

smilingdog

Annunci