profumi notturni

ho poco da raccontare .. sono le 23.22 e sono distesa nel lettone con Wisky IV che sente ancora il caldo estivo.. io meno.. l’aria fuori è fresca ed ho appena terminato di vedermi un bel film in tv.. la tv questa misteriosa per me.. che non guardo mai e quando capita di vederla resto ipnotizzata come quando ero bambina… letteralmente ipnotizzata come ora davanti ai video del pc.. alla musica con tutti i suoi balletti e concerti…

intanto qui è scomodo scrivere così appoggiata su di un lato, la finestra è aperta e i miei vicini di casa non sembrano essere andati a dormire.. non ho tante parole da dire oggi.. le giornate trascorrono così mentre il clima la stagione estiva sembra essere terminata ed il cambio di stagione lo sento nell’aria e nei suoi colori.. respiro un po’ più profondamente.. e mi guardo intorno.. è caldo .. mi accendo una sigaretta e mi accorgo di non aver sonno.. fumo e penso e fumo..

la luce della stanza è fioca .. non l’ho mai cambiata.. una luce bassa e anche un po’ malinconica.. ma la stanza è colorata di vestiti libri e un mobile anni ’70 con i suoi dischi in vinile sembra impreziosirla … qui tutto tace.. la mente è silenziosa come gli alberi lè  fuori.. come la notte ed io non ho sonno.. la carta geografica che Hermano mi regalò tanto tempo fa quando si era ragazzi è ancora sulla parete.. un po’ scolorita.. ma non la tolgo.. è un bel ricordo.. e mi piace ancora.. la mia camera da letto è bianca e il colore predominante è il rosso.. un colore che amo molto.. da sempre.. e casualmente anche i libri sopra il letto sono con la copertina rossa.. insomma .. una camera anni ’80 completamente vintage.. identica alla mia cameretta di quando ero ragazza.. ai miei tempi.. sembra la stessa e la stessa confusione.. la mia.. dove però trovo tutto o per lo meno trovavo tutto.. ora è più difficile.. la confusione però è la stessa..

il rumore delle auto che scivolano veloci sotto casa si sente anche da questa parte di casa.. sono distesa.. con il pc a fianco e le dita che tippettano scomode anche loro ma che non vogliono fermarsi.. sorrido tra me e me.. e mi accendo un’altra sigaretta.. ed ho come l’impressione mentre scrivo qui sul blog di essere meno isolata.. più in compagnia di me stessa.. anche se con Wisky sono stata davvero quasi quasi bene.. un gran silenzio interiore che significa quasi un senso di pace.. e senza tante parole.. io e Wisky insieme.. caffè sigarette casa.. libri.. l’ombra di pomeriggi fumati tra le piantine sul balconcino .. insomma forse avevo bisogno di ristorare le mie forze.. e starmene per conto mio.. tutto sommato ha significato una buona qualitè  di vita.. se non ci si lascia prendere dalle preoccupazioni del futuro.. senza troppe ansie dall’esterno che rievocano ansie interiori che poi alla fine mi appartengono anche.. ma la vita (od anche io non saprei) sembra scegliere per me momenti di oasi tra dune desertiche e tutto il mondo fuori è lontano.. ma poi quale mondo?.. se non le tue aspettative? aspettative che hanno secoli ormai.. e che se guardi bene bene.. neanche esistono più.. respiri più profondamente.. ti accendi un altra sigaretta e il silenzio notturno prende forma.. provi un senso di piacere nel respirare il profumo dei fiori notturni e ti accendi una nuova sigaretta.. dovrei rileggere Epicuro ed i suoi pensieri.. che tanto mi piacquero quando ero una ragazzina .. la sua filosofia mi aveva completamente conquistato dovrei rileggerlo sì.. e mi accorgo che mentre scrivo e fumo e sono.. i miei sensi si accentuano.. l’udito.. l’olfatto.. meraviglioso olfatto fatto di profumi dei profumi della notte e dei suoi colori.. luminosi.. ed anche la vista si ravvede .. ecco sì di notte mi sento libera .. senza nessuno.. tutti sembrano dormire.. ormai qui..

ecco anche oggi ho scritto il post qui sul diario di bordo.. tutto e niente.. un po’ così.. a braccio.. siamo qui.. mi accendo un’altra sigaretta.. tippettare mi ha fatto bene.. come sempre accade.. è ancora comunque estate perchè la notte con i suoi colori e rumori e profumi c’è… è una notte con una grande Luna nel cielo.. anche se da qui.. non si vede..

smilingdog

Annunci

Un pensiero su “profumi notturni

  1. david mcmillan

    Una carta geografica è anch’essa tutto e niente.
    E’ come tippettare in libertè , con leggerezza, senza accorgersi che l’unico
    luogo dove ci sentiamo poeti sereni è quaggiù, in fondo al nostro cuore
    rattoppato… 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.