nostalgia fatata

grande grande grande – Mina

foglio bianco davanti a me .. è notte fuori.. sono le 00.23 il cielo è scuro.. è notte.. non ho voglia di andarmene a dormire subito così apro il mio diario di bordo di una lunga giornata iniziata bene direi.. dopo sogni tanti colorati parlati.. sognati.. mi sveglio dispiaciuta che i sogni siano svaniti così.. mi accendo una sigaretta che stento a trovare .. fumo .. Wisky intanto dorme come sempre vicino a me.. come ora che è disteso alla mia sinistra e dorme sereno.. le mie piantine intanto sembrano essere in buona forma anche loro.. due fiorellini rosa fucsia delicati sono appena sbocciati… respiro ossigeno mentre li guardo curiosa così piccoli forti e belli.. in questo piccolo davanzale che funge da mio “privato” giardino.. da dove fumo nascosta le mie sigarette in compagnia di me stessa e dei miei pensieri.. il mattino.. a volte il pomeriggio e soprattutto la notte.. nell’incanto del silenzio notturno..

ieri sera sono uscita per una pizza e birra con Hermano.. rientrata in casa con mia gioia e sollievo ho visto Libera uscire a passeggio con il suo amato padroncino camminare discretamente.. un sussulto al cuore di gioia infinita.. ieri sera il mio cuore ha sorriso realmente.. e sono andata a dormire realmente felice.. Libera di nuovo a passeggio! .. come una visione come un sogno.. che si è avverato! e tutto va e tutto continua.. sì.. ma la gioia è stata tanta e con questo umore grato al Cielo mi sono infilata nel letto con Wisky e insieme ci siamo addormentati.. insieme ci siamo svegliati questa mattina.. biscottini, Hermano che arriva .. Wisky che scodinzola felice.. e si gusta il suo biscotto alla farina di riso come se fosse davvero una delizia.. lo mangia piano piano .. gustandoselo.. io ed Hermano intanto ci beviamo un caffè caldo insieme.. guardo casualmente l’ora ed è mezzogiorno di un sabato mattino .. apro le finestre, e credo che abbia piovuto anche questa notte perchè noto nelle piantine (grande punto di riferimento!).. brina foglie bagnate di acqua piovana.. ed il cielo è tipicamente autunnale.. quasi quasi mi preparo un altro caffè..

oggi ho anche voglia di pulire un po’ casa.. almeno una volta ogni tanto.. ed in effetti ora anche se è buio e solo una luce illumina il soggiorno sopra il tavolo da dove scrivo.. la casa sembra tutta pulita.. tutta in ordine.. ed anche le ombre sulle fotografie sulle immagini appese alle pareti bianche sembrano anch’esse in ordine .. la sigaretta accesa appoggiata alla mia destra sul posacenere “rubato” a mio padre tanto tempo fa, fuma per conto suo leggera ed elegante..

il silenzio intanto è sceso.. le auto girano sotto casa diradandosi.. mi guardo intorno e vedo noto le foto della mia famiglia dei miei cani amati e di me quando ero giovane ragazza.. appese alle pareti.. il pappagallo sembra proprio ridermi questa notte.. e il televisore completamente spento forse è la cosa che mi tranquillizza di più.. vicino al televisore molto vintage quasi un soprammobile, tanti libri da mettere in ordine.. e lo farò.. libri che amo moltissimo e che mi hanno fatto compagnia in tanti anni in tante notti e tanti pomeriggi lunghi ma anche interessanti.. hanno essi stessi preso il posto ad altri divertimenti che ho mi ci si è lasciato lungo il corso della vita.. e i miei libri sono qui.. ancora belli lucidi come il primo giorno che li ho “incontrati” .. come direbbe un mio amico che sostiene che non siamo noi che scegliamo ma sono i libri che scelgono noi.. mah teorie.. e forse anche realtè .. non so.. so solo che i libri li ho sempre amati.. il loro profumo.. la copertina.. l’argomento certamente.. e ogni libro ha la sua storia.. che parte dalle origini.. io ho avuto la fortuna di avere due genitori che hanno sempre amato leggere.. e i primi libri me li hanno regalati loro.. forse giè  sapevano che nella vita bisogna fare i conti con la solitudine.. con se stessi.. con la vita che dolcissima forse sempre non è.. e così ricordo ancora ovviamente.. i primi libri che mi hanno regalato.. e che ho letto avidamente.. certo, una passeggiata con Wisky.. se possibile .. in un bel parco come ce ne erano quando ero ragazza.. come piacere non ha paragoni.. ma se nell’altro braccio c’infili un libro da leggere.. è quasi uno dei miei piaceri preferiti sin dall’adolescenza..

e dire che ho sempre sostenuto a me stessa ed anche a mia madre: “Ma mamma! io non amo leggere!”.. mia madre mi guardava con l’aria di chi sapeva di chi conosceva il suo “pollo” sapeva che il suo “pollo” diceva urlante parole sincerissime! ma sapeva anche .. che in profonditè .. molto in profonditè .. io amavo leggere…! e giè  .. lei lo sapeva prima di me..! mi viene da sorridere perchè la scena la vedo proprio davanti ai miei occhi ora.. che sono trascorsi tantissimi anni e tantissimi libri hanno preso il posto dei nostri dialoghi.. e giè  .. non lo dico con amarezza.. no.. sono ricordi vivi che riemergono, ricordi felici.. è questa anche la magia.. l’incanto.. la poesia..

mi accendo un altra sigaretta.. questa sera sembra che non voglia proprio andare a dormire.. intanto Wisky ronfa sonoro vicino a me..

il fumo della sigaretta sembra danzare arrotolandosi verso l’alto color dell’argento formando nuvolette danzanti appunto.. verso di me.. ne approfitto per tirare una boccata di nicotina pura…

concludo inserendo una famosissima canzone cantata da Mina che si intitola “Grande grande grande”.. un ricordo di Amore .. che non ha tempo.. non ha etè .. e .. e .. non ha fine..

con tenerezza e gratitudine

smilingdog

Annunci