“Ecco..

la musica è finita – franco califano

“la poesia salverè  il mondo.. io aggiungo i poeti, i poeti-cantautori.. gli attori-poeti.. i registi-poeti, i poeti sì.. la poesia salverè  gli uomini.. dalle loro paure .. dalle loro inquietudini.. dal grande abisso che spesso andiamo a guardare senza sapere quanto poi sia grande il suo buio..

la poesia salva.. ci salva.. tocca corde sottili dell’anima chè ne ha sete e bisogno .. ogni tanto, spesso.. a volte.. sempre.. perchè secondo me solo la poesia, il linguaggio poetico può placare.. dissetare e saziare l’anima.. e solo dall’anima sorge il poeta.. così le note musicali che sembrano provenire proprio dall’Alto .. dal Cielo.. come un fiume d’acqua, sorgente limpida e pulita ci ripulisce.. ci ristora.. ci vivifica.. ed inoltre ci fa vivere su uno scalino più in alto delle nostre stesse note.. musicali.. e vitali..

questa canzone che ho inserito oggi è un classico di pura poesia, secondo me, .. sia perchè Franco Califano e Umberto Bindi sono due grandissimi poeti del ‘900 che non credo, spero, verranno dimenticati facilmente.. sia perchè, ogni volta che ascolto queste note e parole che sembrano vibrare oro per il cuore.. mi si eleva lo spirito.. ed un raggio di sole.. di consapevolezza in più, di crescita.. ma anche solo un soffio nelle nuvole alte nel Cielo..

e quasi quasi le riascolto.. come se fossi davanti ad un alba o meglio ad un tramonto.. indimenticabile come sono tutti i tramonti.. indimenticabili.. e fossi appoggiata sulla spiaggia quasi bagnata dal mare.. le nuvole colorate in lontananza all’orizzonte.. ed io sono lì.. insieme alla musica.. insieme alla Libertè  della Natura stessa.. in simbiosi tutt’uno con le note musicali …

e giè  gli amici se ne vanno.. sì.. ed io rimango sola.. ad ascoltare e sognare ancora questo amore che non se ne vuole andare dall’animo mio dal mio cuore.. ed anche tu mi lasci sola.. con i miei sogni su di te.. e così comincio a volare anch’io.. ora.. nella speranza di un incontro…

smilingdog

Annunci