draghi.. montagne.. e .. isole ..

occhi di ragazza – lucio dalla

“.. occhi di ragazza quanti cieli quanti mari che m’aspettano .. .. canto mentre torno a casa dopo essere stata al bar vicino casa.. il cielo è azzurro color della speranza.. con le sue nuvole piccole e bianche .. sapore della giovinezza.. io intanto sorseggio del thè fresco al limone .. accendo all’aperto una sigaretta guardando la volta celeste, così celeste oggi.. e mi gusto quel filo di vento lieve e leggero sui miei capelli e sul volto..

mi accorgo di avere la serotonina sotto le piante dei piedi.. ma accorgendomene, mi dico e penso, giè  non è poco! .. così decido mentre sorseggio ancora del thè.. di voler aprire il mio blog e tippettare.. chè mi fa bene.. mi si alza la soglia del piacere, la serotonina, e la depressione di questi giorni.. ci giurerei mentre lo penso.. se ne andrè  via.. lontano lontanissimo da me..

ho imparato che appena appena la malinconia .. ed i suoi odiati bilanci sulla mia vita.. fanno capolino nella mia mente e animo.. reagisco.. in genere ho imparato a reagire, a scacciare quei demoni di pensieri che ti fanno vedere tutta una tua vita “un vuoto a perdere”.. tutta la tua vita un condensato di inutilitè .. e le ore trascorrono.. ed invece decido di uscire.. prendere un po’ di ossigeno per la mente.. camminare quel poco che faccio ogni giorno per la stessa via.. e “gratificarmi” con un dolcetto.. piccolo ma buono.. un saluto gentile da parte di qualche avventore abituale.. ed io mi siedo.. e la sigaretta amata mi fa compagnia..

è pomeriggio inoltrato.. sono le 16.34 di un venerdì a colori, il cielo è terso limpido come se avesse piovuto questa notte.. ma ho dormito talmente profondamente che non saprei.. le piantine sono in gran forma, la luce in casa è chiarissima .. direi trasparente e limpida.. sembra un giorno di Primavera.. ed invece è un giorno di Autunno .. ma con il sole che fa capolino da distante.. non si vede.. ma c’è.. ed i suoi raggi colorano casa mia.. i suoi mobili ed anche le lettere bianche del pc mentre tippetto sono, sembrano, più pulite.. più lucide.. come nuove!

tutto quello che mi circonda mi vorrebbe aiutare.. sembrerebbe.. mi vuole aiutare ad alzare il mio stato vitale.. i colori, l’arietta fuori.. Wisky che dorme tranquillo vicino a me.. anche la sigaretta che fuma sul suo posacenere d’argento sembrano volermi comunicare uno stato di pace.. di relax.. di quiete.. di placido silenzio nel quale io dovrei rilassarmi.. riposarmi.. calmarmi.. placarmi.. non dico soffocare le mie dosi di ansia.. ma acquietarle.. naturalmente.. con una visione più ricca e a colori.. di quella che ho.. di quello che ho.. e non di quello che non ho.. .. le mie cose che ho intorno sembrano rammentarmi di capovolgere il pensiero subdolo e nero in un pensiero, in uno stato d’animo più vivace.. e forse anche più .. vero..

è come un combattimento contro un drago che hai dentro nascosto, e ci sono giornate che non ci riesci proprio ad averla vinta .. ma ci sono giorni che, con più leggerezza e consapevolezza ed io la chiamerei autodifesa.. quel dragone diventa subito un topolino di campagna.. piccolo piccolo.. innocuo.. e tu.. un gigante.. per te stesso.. e forse a volte.. chissè .. anche per gli altri..

del resto “tutto quello che non ti uccide, ti fortifica” (Nietzsche, cit.) non sono parole dette così a caso.. ma parole pensate vissute narrate.. da un Gigante del pensiero.. un Gigante che ha dovuto anche lui combattere lottare contro Draghi e Montagne.. un gigante consapevole del suo valore..

ecco, valorizzare se stessi e il valore di ognuno.. il talento di ognuno.. perchè ognuno ha bisogno di essere valorizzato ed ognuno ha un proprio talento .. e questo è un senso alla Vita.. valorizzarsi e valorizzare, e questo è un talento da non mettere nel cassetto.. e volersi chiudere in stessi, vittime di se stessi.. e .. del mondo.. e delle sue grandi ingiustizie da rimanerne .. inermi del tutto.. ed invece dover reagire..

il sole ora sembra ancor più vivo ed i suoi raggi tiepidi color del tabacco illuminano casa e le nuvole, scie bianche allungate sull’orizzonte che dè  sul mare..

mi sento in realtè  più leggera ora che ho scritto qui.. fumo distrattamente l’amata sigaretta.. senza fretta.. ricentro me stessa.. sbalestrata troppe volte dagli eventi esterni.. chiudo gli occhi .. una boccata di fumo.. e visualizzo, non so perchè, ossigeno.. color blu chiaro.. la mente veloce va immediatamente .. immediatamente al Polo .. o molto vicino, diciamo al Circolo Polare Artico.. e mi viene da sorridere perchè mi vedo sorridente in una foto di tanto tempo fa.. in braccio a Babbo Natale nella sua casa.. e giè .. la vita, si sa, ha molta più fantasia.. di noi.. ed io, ricordo, sorridevo così beatamente.. immersa nelle più belle delle fantasie..

smilingdog

Annunci

Un pensiero su “draghi.. montagne.. e .. isole ..

  1. david mcmillan

    Non è che tutti i giorni ci si possa sentire forti come draghi, anche perchè©,
    pure loro, hanno a volte perduto.
    Si potrè  dire, certo, che tutto è accaduto nei mondi fiabeschi ma trovando
    il confine, si potrè  forse dare una voce a chi possa darci una mano.
    Magari richiamando nell’aldiqua, un topolino come Gas-gas… 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.