giorni d’inverno

è freddissimo fuori, io e Wisky IV decidiamo di trascorrere la serata insieme, io al pc e lui disteso vicino a me mentre comincio a tippettare, la casa fa molto tana, e noi due insieme con il nostro amore ci scaldiamo in questa notte fredda..

sono appena tornata da mangiare fuori in un posticino carino io ed Hermano, appena rientrata accendo il termosifone, ed un calore dolce di casa pervade l’ambiente..

apro il pc, le auto intanto scivolano verso le loro case anch’esse.. è un mercoledì sera di un giorno trascorso in agitazione, è ora di placarci.. di “rientrare”.. di respirare profondo ed anche di ristorarci al calduccio della nostra casa, io e Wisky.. lui intanto sembra già essersi addormentato mentre io inforco i miei occhialini color rosso fuoco, accendo una sigaretta (sembra che stia fumando un po’ meno!) .. ed eccomi a tippettare sul mio amato diario di bordo ritrovando me stessa, i miei sentimenti, la mia quasi calma.. la vita frenetica non m’appartiene più.. eppur ancora mi cerca.. cose della vita, ma non ho voglia di pensare troppo, tippetto e mi diletto nel farlo.. oggi pomeriggio sono entrata nella mia libreria di fiducia, mi hanno salutato gentilmente ed anche trovato il libro che cercavo.. bene, un altro libro di poesie.. ed ecco che esco dal negozio di libri tutta contenta.. è l’ora del tramonto, passeggio per la via centrale della città, nessun volto conosciuto, ma questo è ormai tanto che accade.. ed eccomi nel bus per rientrare nell’amata casa, chè ogni volta che esco, poi amo ancora di più.. il tempo di guardare quasi con rinnovata nostalgia il mare della mia città al tramonto con riflessi e nuvole rosa all’orizzonte, il suo porto.. la strada bella che conduce verso casa mia.. il tempo di un pensiero nostalgico sulla vacuità e importanza di un istante.. e scendo dal bus.. guardo con amore quasi ossessivo ma anche dolce il palazzo dove abito da anni ormai.. e salgo le scale.. il mio rifugio dal quale non faccio i conti con il tempo che vola, vola via.. dove tutta me stessa ed i miei amori (libri, fotografie, oggetti, poltrone, etc.) .. sono lì a rammentarmi della vita che ho sì vissuto anch’io.. ma che vivo senza alcuna malinconia.. solo a volte raramente questi oggetti hanno un sapore di trascorso, vissuto .. solo a volte.. il resto.. sono ricordi contenti di esserci.. ed io con essi.. solo il mio più lento incedere per le vie della città, mi fa fare dei conti quasi stupidi con me stessa e con il tempo che trascorre.. e volti che non rivedrò.. ma, ricordo, ho già sofferto di questo tipo di malinconie.. magari in anticipo rispetto all’età della spensieratezza, studiando i poeti crepuscolari, le loro foglie cadute rincorse dal vento.. insomma ho sofferto molto quando ero giovane e avrei dovuto essere spensierata.. e ora.. sono alquanto diventata rigida.. come se le foglie al vento cadute chè mai torneranno.. mi fanno sì ancora sospirare.. ma non più come un tempo.. già, forse.. chissà.. anche l’anima è elastica.. forse, e si vuole bene da sè.. e si deve pur difendere dagli attacchi interni ed esterni.. e così scopro di soffrire di meno.. di emozionarmi di meno, è la vita.. e non fa sconti.. ma ho smesso anche di rifletterci.. mi costa fatica.. troppa.. non ci capisco niente.. e non mi voglio avvilire.. il tempo trascorre via.. ed io non mi voglio lamentare.. è un buon giorno anche quello di oggi.. ogni giorno merita un sorriso.. non sopporto chi si lamenta.. mi brucia la mia energia chè è allegra, propositiva.. e sì, non ha età..

accendo una seconda sigaretta..

il fumo si arrotola su se stesso a formare una nuvola grigia sopra e su di me

non ho voglia di parlare con nessuno, è uno di quei giorni che mi piace starmene per conto mio.. non chiedermi perchè.. è il mio modo di essere.. il mio modo di vivere, e di ritrovare la bellezza della vita.. non m’importa di avere o no vestiti eleganti o gioielli o vacanze da sogno.. non ho di questi sogni.. mi basta starmene con me stessa, mentre Wisky IV ronfa sereno qui, nel divano azzurrino e oro, in un silenzio.. un silenzio.. reale..

smilingdog