primi raggi di sole

non può morire un’idea – Mina (di Ivano Fossati)

il foglio bianco si riapre magicamente.. di nuovo il mio blog! il foglio bianco mi appare ancor più chiaro e trasparente dopo giorni che non scrivo, mi appare più luminoso.. più pulito.. come se la pioggia l’avesse lavato .. pulito.. come nuovo!.. sorrido ora tra me e me mentre Wisky IV è appoggiato vicino a me sul nostro caldo lettone comodo, ampio.. c’è spazio per noi due .. tippetto da poco e già ha cominciato a ronfare come sua consuetudine, quando sente le mie dita pigiare sui tasti veloci del pc, ronfa profondo, sereno, quieto.. come me, del resto, che scrivo quasi rilassata ed in compagnia di me stessa.. sentivo la mancanza del mio blog, di me stessa, in fondo mi faccio compagnia scrivendo, come se sentissi la mia voce interiore di nuovo.. non la sento altrimenti..
sono stati giorni chè sono comunque trascorsi.. non ho voglia di trascriverli.. descriverli.. sono già contenta di essere qui, con me stessa ora, che meglio non mi può andare.. sono stati giorni anche malinconici.., ma non ci voglio certo pensare ora, mi accendo una sigaretta, qui distesa su di un fianco .. e fumo più leggera.. fumo quasi assorta, perduta nei miei pensieri.. forse delusi, forse troppo pessimisti, troppo invernali.. e poi non ho scritto per un po’ di giorni.. e la cosa mi è dispiaciuta.. per motivi tecnici .. solo motivi tecnici.. e ora.. eccomi a confronto con me stessa.. come se non avessi mai scritto niente.. con l’emozione e la contentezza e la paura anche di non saper più tippettare parole per il mio amato smilingdog.. chè non ho trascurato.. non ho potuto semplicemente.. qui le trovo però le parole.. visto chè ho sempre più difficoltà a parlare a confrontarmi.. sì a comunicare.. già quasi asociale.. tranne ormai con Wisky, i miei fiorellini che fioriscono bellissimi.. le mie nipotine con le quali gioco a far la burlona.. e poi con i miei pensieri che a volte pesano in bilanci che non portano che ombre.. oblique.. accumulate tra ricordi, vissuto.. ed un presente.. che a volte non mi piace.. ecco.. solo a volte.. sarà anche che cominciano i primi raggi di sole..sarà che faccio i conti con me e con la vita.. insomma.. sono così chiusa in me stessa che faccio fatica anche a scriverle le parole.. sono sempre più lontana da un mondo che forse non m’appartiene più.. e neanche la voglia di appartenerci.. ma ecco che arrivano le letterine bianche su sfondo nero della tastiera.. ecco che forse comincio a divertirmi anche.. non so.. mi mancano le parole.. come apnee di ispirazione.. ed anche un’insoddifazione come sottofondo.. chè non porta a niente .. che non sia in bianco e nero.. che non è buono.. così ho smesso di sorridere e forse neanche nessuno se ne è accorto.. ma questi sono pensieri anche adolescenziali.. già.. pensieri adolescenzali.. ma forse anche adulti.. già nessuno si è accorto che ho smesso di sorridere.. o forse no? .. chissà.. non importa.. inserisco una canzone.. mi accendo solitaria una sigaretta.. e vorrei chiudermi ancor di più dentro me stessa e non aprire la porta.. già.. chè non ho forse più niente da dare a nessuno ed anche da dire.. una canzone potrebbe rinsavirmi almeno per un po’.. se solo mi sapessi difendere maggiormente.. se solo.. ma questo è un problema non solo di difesa nei confronti della vita e di chi la vive.. ma anche di etica.. di educazione.. non saprei.. ogni tanto comunque apro la finestra del mio soggiorno, respiro ossigeno puro.. mi rilasso.. se solo .. penso.. se solo.. già.. se solo.. ma non è così.. mi rifugio nei miei sogni notturni.. dove .. a volte tu mi vieni a trovare e ridi.. e come ridi di gusto.. e così mi sveglio sorpresa della sorpresa.. gioisco insieme con te.. per l’intero giorno.. felice della tua felicità.. inutile dire che mi manchi..

primi giorni di sole

smilingdog