dimmi se sbaglio..

Non credere – Mina

.. se lei ti amasse, io.. se lei ti amasse io.. canta Mina dall’altra parte della parete con voce calda e suadente tanto da farmi venire anche il buon umore, in questo sabato invernale dove la malinconia ha predominato per tante ore consecutive.. da quasi piangere.. poi circa un quarto d’ora fa, ecco il mio vicino di casa (invisibile), che accende il suo super stereo, e comincia la danza musicale talmente festosa ed allegra ed anche di ottima scelta chè appunto mi viene il tanto desiderato buon umore, tanto che mi viene voglia anche di tippettare con energie ed umore appropriato qui nell’amato mio diario di bordo.. già gli aiuti dal Cielo non sappiamo mai da che parte arrivino.. sono sempre inaspettati.. e questo lo definirei proprio un grande aiuto! mi piace avere un mio vicino di casa che ama così tanto la musica e poi a questo volume chè sembra essere qui, in casa mia, oppure sembra di essere ad una Fiera di quelle di quando ci si va da bambini e si sentono le voci dei giostrai e le loro musiche così variopinte, ad alto volume e colorate.. ecco.. Mina l’ho inserita qui, oggi, anche perchè rappresenta al meglio come mi sento.. come si sente una donna e Mina lo rappresenta così bene.. come è difficile vivere senza un amore, senza un’immagine velata o meno, invisibile ma essenziale per il cuore affinchè non muoia.. solitario e triste.. già… cosa può fare una canzone che arriva all’improvviso così.. Wisky IV intanto ascolta anche lui musica d’autore e italiana, ci piace davvero.. ed è sabato sera, non mi stupisco certo di starmene in casa, no, e ora sto bene.. dopo una giornata affannata, impensierita inutilmente.. dopo bilanci e bilanci chè non ti fanno più vivere.. e magari ti senti male ma così male.. ed invece tu con certi malesseri neanche c’entri.. non ti riguardano, forse.. e così ecco che sono qui.. ancora a scrivere direi molto più leggera ed anche allegra.. con un sorriso sulle labbra, ed il mio cagnolone qui vicinissimo a me che già dorme al ritmo del mio tippettio e musica .. sapevo che mi sarei ritrovata.. lo sapevo inconsciamente ed anche forse un po’ consciamente.. era una questione di tempo.. ed in effetti l’aiuto è arrivato..

ne approfitto per fumare una sigaretta.. prendo una pausa anche dal blog.. fumo.. e finalmente mi rilasso..

la mente si sente ora più libera, da paure, da riflessioni pesanti ed allora comincia a navigare più sciolta.. tra ricordi colorati d’oro come onde di un mare vicino.. color champagne.. color delle stelle chè brillano nel cielo anche questa sera.. una sera in casa.. come tutte le altre sere.. ma sto bene così.. tra onde che vanno e vengono.. tra ricordi belli e colorati.. chè la fantasia non inventa.. ma che esistono.. e restano..

mi scopro che ho meno parole del solito.. ma non ho ancora sonno.. guardo l’ora distrattamente e sono le 21.37.. le auto girano veloci e poche ancora sotto casa.. le loro scie sono colorate anch’esse..

ho poche parole.. ma so che torneranno.. lo spero.. perchè scrivere mi piace moltissimo..

la realtà è che sono una persona molto chiusa in me stessa e mi è difficile parlare sia con gli altri che con me e me.. si tratta di carattere.. e forse anche di una forma, spero si chiami così, di riservatezza nei confronti dei sentimenti miei e di quelli degli altri, forse anche di una forma di delicatezza.. mi piacerebbe fosse questa la verità.. mi piacerebbe molto.. anche perchè di me non ho un’opinione altissima.. ecco, ed invece ogni tanto bisognerebbe farseli dei complimenti sinceri.. perchè si rischia l’aridità mentale animica e spirituale.. la morte civile.. ed invece anelo, nonostante gli anni, nonostante esperienze di vita, nonostante tutto, anelo alla vita ed alle sue bellezze.. come respirare aria buona, un sorriso sincero, una pacca sulla spalla.. insomma.. ancora io ci spero.. nella bellezza della vita.. spero sia la vita a vincere e non le sue sconfitte.. i suoi dolori, le sue paure i suoi fantasmi.. spero nella trasparenza esistenziale.. e nella libertà.. ancora così lontana.. di essere se stessi ogni giorno.. ogni giorno.. più contenti di esserlo.. utopia? magari.. magari.. perchè e non è un pensiero solo mio, le utopie.. non so quando, ma si realizzano.. magari dopo di noi.. ma sempre si realizzano.. viva gli utopici.. e viva chi vive per il proprio ideale di vita.. viva! chè esistano dentro di me ancora questi pensieri che danno e mi danno forza.. forza di resistere, esistere, e sorridere.. sorridere.. ancora.. agli sbalzi d’umore dei quali la vita stessa, troppo spesso, ne è generosa..

smilingdog

Un pensiero su “dimmi se sbaglio..

  1. david mcmillan

    Credo che ogni affezionato lettore di smilingdog, apprezzi non solo la poesia
    che vi si scorge ma il pudore con il quale pure si accosta ai fragili sentimenti.
    Ed anche l’utopia con la quale persegue ogni giusta causa, beh pure quella
    è un ingrediente immancabilmente necessario agli appunti del diario di bordo.
    Al punto che, senza quell’utopia, l’impossibile ci sembrerebbe davvero
    impossibile, e, se non è questa una magia… 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.