senza tante parole..

Tu – Umberto Tozzi

.. non dimenticar che t’ho voluto tanto bene.. la giornata di oggi sembra cantare così.. “non dimenticar.. sembra dire.. sembra quasi ci sia il sole.. ed invece un solo suo raggio questa mattina ha colorato per un momento tutto, ha riscaldato tutto per un momento.. ma è bastato per scaldare il cuore, la mia mente accenderla.. e farmi respirare di nuova vita.. in questo nuovo giorno.. la sigaretta anch’essa oggi sembra più felice di essere qui vicino a me.. e nonostante lo specchio mi abbia guardato di traverso questa mattina con i miei capelli arruffati, io gli ho sorriso.. mi sono sorrisa! come si potrebbe anche dire, e così lentamente è iniziata la giornata.. il fumo della sigaretta forma nuvole argentee e vivaci sopra il mio volto e sopra il foglio bianco del blog.. le auto scivolano senza far troppo rumore, il silenzio fa da cornice al tippettio mio sulla tastiera.. ha piovuto questa notte e non poco.. le piantine si sono rinfrancate di pioggia abbondante .. ed oggi il cielo è striato di un azzurro chiaro e di nuvole grigie.. il sole chissà dove si è nascosto .. è proprio vero, dopo la tempesta c’è sempre il sole, torna il sereno, ed anche la voglia di cantare.. magari sentendosi lievi e leggeri su di una nuvola, la mia.. una nuvola che ti porta lontano e sulla quale viaggi come prima di nascere.. in uno stato di quiete.. ascoltando musiche lontane e rosee e sognando senza la forza di gravità che tende a portarti con i piedi a terra, troppo a terra .. ed invece appunto dal vento trasportata.. senza meta, contenta così.. sì, ogni volta è un nuovo inizio ed oggi mi sento come fossi rinata.. e mi scopro a dondolare sulla mia antica sedia come fossi distesa su di un’onda di un mare cristallino, calmo e azzurro ..
rido e sorrido tra me e me.. il senso di apatia, di vuoto e di mancanza completa di punti di riferimento.. sono scomparsi .. in un battito di farfalla.. in un momento.. Wisky IV non sembra partecipare molto al mio stato d’animo di oggi, colorato di tanti colori, lui se ne sta qui vicino a me e ronfa, in attesa di Hermano per la sua passeggiatina pomeridiana.. già che gli importa dei miei sbalzi d’umore? delle mie assenze delle quali io per prima non me ne accorgo neppure, che ne sa di come mi sento quando la vita comincia a far sentire il suo peso sulle spalle? parlo a vanvera e lo so che sto dicendo una grande ingiustizia, perchè Wisky IV, soprattutto la sera, quando ci corichiamo presto, mi vuole tutta per sè, mi coccola e gli piacciono le coccole e non esiste niente altro chè noi due.. certo Hermano è Hermano, ma io comunque sia, chè nello specchio mi veda come una strega.. o come una comune mortale.. lui mi ama.. e gli piace molto che mi dedichi a lui, prima di addormentarci insieme..
ora ronfa alla grande, ed io fra poco mi preparo il mio caffè delle 16.30.. sì le abitudini, dicono, non fanno benissimo, ma alla mia età, a me piacciono.. per lo meno queste, caffè e sigaretta, il mio amato smiling, la mia vita è sempre stata di abitudini anche se con il tempo le abitudini certamente sono cambiate.. sono punti di riferimento.. sono piccole gioie quotidiane.. chè secondo me.. allungano la vita.. un caffè macchiato freddo seguito da una sigaretta.. senz’altro..!
oggi ho inserito Tu di Umberto Tozzi chè tanto mi piaceva quando avevo vent’anni, ora le sue canzoni mi piacciono ancora di più, è proprio bravo.. e poi le sue canzoni sono allegre.. e a me piace l’allegria.. le canzoni d’amore condite di allegria.. certo, l’amore forse non è solo allegria.. ma.. lasciamo perdere questi argomenti.. ogni amore ha la sua storia .. e nessuno .. ma nessuno .. la può conoscere.. oggi è un giorno chè ho voglia di cantare.. quanto durerà? la fragilità dell’essere umano.. la fragilità è sempre nascosta dentro ognuno di noi.. con le sue insicurezze e quant’altro.. ma oggi non ho voglia di pensare troppo all’esistenza e alle sue problematiche, no.. lasciatemi cantare.. come dice una bella canzone, lasciatemi cantare.. chè oggi amo.. amo te, e tutto il mondo..

smilingdog

Un pensiero su “senza tante parole..

  1. david mcmillan

    Può un raggio di sole riscaldare tutto il pianeta?
    Chissà cosa risponderebbe la Terra, abituata all’umidità degli oceani e ai ghiacci delle montagne..?
    Eppure sappiamo che a noi piccoli esseri umani basta un sorriso o una pacca sulla spalla per resistere ai monsoni e alle disfatte esistenziali.
    A volte è dura, certo.
    Magari è proprio per questo che nascono i cagnolini e le righe generose di smilingdog… 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.