sigarette mai spente.. e la radio che va..

il foglio bianco mi chiedo con quali parole lo scarabocchierò, intanto qui è sceso il sole dietro il mare, le giornate si sono allungate, sono le 20.33 e solo ora il cielo è più scuro, il tramonto è stato lento, con colori color pastello splendidi e con sfumature di rosa color confetto chè quasi mi hanno ipnotizzato, sono stata ferma per tutto il tempo a guardare, seduta, dalla mia postazione al tavolo da lavoro, il cielo di fronte a me ed anche i fiorellini bagnati d’acqua fresca facevano parte di quello che vedevo, “Meraviglioso”, solo una parola: Meraviglioso! mi sono detta, e per il resto sono rimasta a guardare estasiata ed in silenzio, un silenzio dell’anima, colmo di sfumature ed anche di petali di nuovi fiori rossi.. la magnificenza della Natura che lascia senza parole.. ma che ricarica e sembra profumare l’aria che respiro, un’aria nuova e fresca.. l’aria ed il profumo tipici delle sere primaverili.. le auto scivolano come onde di mare, un mare chiaro, e tutto intorno tace.. la sigaretta alla mia destra fuma piano, e tutto sembra in ordine, un ordine quasi perfetto .. come se manine fatate abbiano messo tutto in ordine, un ordine pulito e colorato, come la mia teiera chè uso quotidianamente rossa e luccicante, il mio tavolo ed il soggiorno oggi mi ricordano i vecchi Bed&Breakfast dei “miei tempi” e per un istante ho immaginato la mia casa ordinata e vissuta come se fosse un B&B di qualsiasi parte del mondo, certamente anche italiano, già, solo che io non ho costanza e soprattutto la pazienza per ospitare altre persone.. ognuno ha i suoi limiti.. ed io ne ho abbastanza.. di limiti.. ma sognare è lecito e ricordare anche.. così mi sovvengono i Bed&Breakfast di tantissimi anni fa, di quando io ed Hermano giravamo liberi per le città della Vecchia Europa, chè bel divertimento, ricordi di persone e posti belli.. già.. tempi trascorsi di giovinezza, di esperienze e di sapori, non solo di paesaggi.. ed il tempo è così volato, ed io, mi sono fermata con i viaggi.. con le altre lingue da conoscere.. ma il bello di fermarsi.. se c’è, perchè credo che ogni tanto un viaggetto non farebbe poi così male, anzi.. dicevo forse, il bello di fermarsi .. ma c’è? certamente.. per me che amo starmene in casa, ascoltare musica, tippettare.. e soprattutto amare i cagnolini.. insomma ci sono tantissimi motivi validi per fermarsi.. chè poi in realtà non ci si ferma mai.. le mie piantine colorate hanno bisogno di me.. Wisky IV anche.. come io di loro, ed è uno stimolo a vivere.. uno scopo, un amore.. veder Wisky IV che dorme sereno mentre tippetto non ha prezzo per me.. come i miei amati libri che mi rammentano me stessa, la mia vita, il mio modo di essere, le fotografie, la mia casa, il nuovo arrivato Pasqualino, l’ovone di Pasqua, qui di fronte a me tra piantine, libri e fotografie, insomma .. a volte i bilanci sono negativi, a volte appena appena.. sufficienti.. a volte buoni.. dipende.. da chè? .. da uno stato d’animo .. sicuro.. e poi in realtà.. tutto sembra fermo a volte.. ma tutto si muove.. persino io!.. sorrido un po’ tra me e me.. domani mi aspetta una domenica in famiglia con i miei ed un piatto gustoso che preparerà mia sorella amata, ed ottima cuoca, già pregusto la prelibatezza.. mi accendo intanto una sigaretta.. volevo scrivere un “pezzo” così, un po’ importante.. un po’ di prosa.. volevo scrivere poesia.. magari qualcosa riguardo il mare.. qualcosa di importante, chè rimanesse impresso.. del quale fossi orgogliosa, contenta.. prosa, poesia, ed invece.. non so .. è un post di smilingdog.. credo semplicissimo, di poche parole in realtà.. ma avevo voglia di scrivere .. di tippettare parole.. mi piace starmene così.. di fronte al foglio bianco del pc, e sospirando, respirando, fumando magari una sigaretta di più.. scrivere per annotare.. giorni.. chè nessun giorno sia perso.. dimenticato.. un diario!.. dove scrivo tutto e di niente forse parlo.. non so.. chissà.. oggi non soffro di nostalgie.. il sole era così vivido, vivo, vivace.. e l’aria.. così fresca..

smilingdog

Un pensiero su “sigarette mai spente.. e la radio che va..

  1. david mcmillan

    Può avere un colore la nostalgia?
    E’ stata la domanda che mi è stata ispirata dal pezzo di oggi di smilingdog.
    Vero è che spesso i ricordi si sovrappongono a pensieri presenti ed a bilanci
    inconsci che la mente redige in sottofondo.
    Eppure penso che la nostalgia non sia mai bianca, luminosa, come i cari
    fotogrammi che amiamo da sempre e per sempre.
    Perchè© quei b&b risplendono con la medesima luce propria che hanno
    Whisky e Pasqualino… 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.