luna felice

l’aria è umida e di sale, rientro in casa, è notte .. sono le 01.49 avevo voglia di vedere il cielo.. cielo plumbeo di nuvole grigie e azzurre.. mare silenzioso e notturno.. brezza marina e terra che sa di pioggia.. terra bagnata.. è buia la strada.. ma c’è via vai.. è sabato e tutte le insegne dei bar sono accese.. mi siedo e provo a rilassarmi, fumo con pensieri in testa.. fumo all’aria aperta di fronte al vento ed al mare.. il cielo sembrerebbe in tempesta .. fumo e ripenso a mia madre, alla sua forza.. come se la sua voce all’improvviso la sentissi dentro di me riecheggiare nel cuore e nell’animo.. esortandomi alla forza in me insita.. forza Vanna, sembra lei incoraggiarmi.. sì .. mentre fumo assorta e lontana.. sento in me la sua forza.. e me ne compiaccio.. ne vado orgogliosa anche perchè la sento mia.. subito poi mi accendo una seconda sigaretta e comincio a godere dei colori vasti ed azzurri del cielo.. comincio a respirare.. quasi libera.. un respiro di libertà.. io e l’aria.. il mio elemento naturale.. che mi vivifica e mi fa sentire ancora .. viva.. ultime boccate di fumo e mi alzo.. cammino per la via.. mi salutano altri avventori gentilmente.. continuo a camminare.. mentre la città dall’altra parte della via.. è lì di fronte a me.. mentre il vento sembra carezzarle i suoi tetti.. ed i suoi dolci colli.. il mare intanto sembra calmo.. mentre il cielo è quasi tutto blu e grigio di nuvole piene di pioggia.. all’improvviso la luna.. immersa in nuvole bianche e soffici, vivida.. bellissima.. m’incanto un momento.. mi fermo.. ad osservarla.. magnetica.. questa notte sembrava più bella del solito.. forse perchè nascosta sembrava sorridere felice.. con scintille di luci d’oro intorno..

rientro in casa ed apro smilingdog.. ho abbastanza energie, mi dico.. Timbuctu mi fa le feste correndo, e mentre comincio a scrivere, si scatena vivace sopra il tavolo da lavoro, mi diverte molto il suo divertirsi con le mie cose, le sigarette, i miei libri più preziosi, i miei quaderni con appunti, e soprattutto “attenta” di continuo alle mie amate cuffie per ascoltare la mia amata musica e dà ogni tanto morsetti delicati al mio amato e “fondamentale” pc! Insomma, è scatenato Timbuctu, il quale proprio oggi compie tre mesi! Ed in effetti è cresciuto.. anche se sembra sempre un topolino che corre per casa, piccolo e nero..

le auto intanto scorrono per la via.. mentre la ventola del ventilatore gira gira e non si stanca.. tanto da sentire quasi freddo.. e l’aria è umida.. ha piovuto questa sera verso il tramonto.. il cielo era davvero minaccioso.. grigio e la pioggia è caduta calda.. sembrava di non essere in Italia.. e forse oggi.. dico forse.. perchè non ricordo le volte precedenti.. ho sentito lo scorrere del tempo su di me, sopra me.. sopra il mio corpo.. lo scorrere del tempo insieme al vento.. così mentre fumavo la sigaretta fuori del bar all’aperto.. mi sono direttamente appellata all’anima .. la cui età sono ancora convinta non esista.. ed ho ritrovato me.. con il gusto anche di essere.. essere proprio così.. la serotinina ha fatto un balzo proprio mentre ero assente a guardare le nuvole nel cielo.. un cielo così veloce.. questa notte.. sospinto da un vento chè sembrava più forte di lui, più possente e potente del cielo stesso.. un’immagine particolare..

e va bene.. mi dico.. come direbbe Vasco.. va bene così.. anche se non mi vuoi bene.. va bene così.. e così continuo per la via.. salgo le scale rientro in casa.. le mie dita volteggiano sopra la tastiera.. mi esercito a scrivere per scrivere un po’ meglio.. ed intanto il mio blog è con me.. tiene il mio ritmo.. lento in questi giorni.. ma diaristicamente fedele.. va bene dico io va bene così.. non importa se non mi vuoi bene.. sorrido.. sorrido.. mi connetto e forse ascolterò ancora una canzone.. Timbuctu intanto gironzola per casa.. ne approfittiamo tutti e due di questo fresco improvviso.. ed anche le ombre sul muro sembrano danzare .. misteriose una loro danza..

smilingdog

Annunci