fino al Cielo

E ci sei adesso tu a dare un senso ai giorni miei va tutto bene dal momento che ci sei.. La Volontà.. più ci penso e più penso che questa canzone sia meravigliosa.. Eros Ramazzotti.. grandissimo autore musicista.. meraviglioso.. sono le 01.07 di un nuovo giorno. un treno transita veloce.. piove leggera pioggerellina.. rientro in casa solo ora. respiro ossigeno guardo il Cielo .. un paio di caffè al bar vicino casa tutto colorato. le persone con me sono giovani e gentili.. esco all’aria .. il tavolino in legno sembra attendere solo me.. i fiorellini di fronte color ciclamino ed il mare alla mia destra.. respiro ossigeno.. mi accendo una sigaretta.. il caffè è proprio buono.. il posacenere è pulito e trasparente.. pacchetto di sigarette nuovo, accendino.. piumino, ed eccomi al mio posto.. mi sento bene.. respiro aria.. ossigeno.. chè mi ossigena la mente.. i capelli.. mi guardo intorno.. la collina alla mia sinistra.. m’incuriosisco.. le case nuove e colorate sembrano nascoste dal buio della notte.. le guardo e sono lì al loro posto.. il Cielo è azzurro scuro.. ma trasparente.. le nuvole bianche chè quasi s’intravedono spinte da un vento leggero leggero.. ascolto buona musica .. Yoko Ono John Lennon e Frank Zappa insieme.. una meraviglia per il mio palato musicale.. chiaro che mi sovviene Mauro, Fratello Sioux, chè mi ha insegnato ad ascoltare la Musica.. chiaro.. ed ascolto .. un tam-tam sembra esserci nel Cielo e dentro il mio cuore.. con questa musica splendida chè quasi mi sembra un meraviglioso meraviglioso Mantra.. il mio battito del cuore che all’unisono con la Natura.. vibra.. eccitato.. e orante.. contento.. chiaro.. evidente.. a me.. e al di là della Città.. vibrano altri cuori.. battono il tempo.. vibrano.. così respiro.. fumo e ossigeno.. vento e onde del mare.. chè sembrano essere in ascolto anch’esse.. ed io mi sento al centro.. al centro.. del mondo.. a volte accade.. o comunque al centro di un Cuore.. e questo è

rientro in casa.. la via .. la Vita riprende .. i passi hanno un senso.. ora.. più che mai.. tengo il ritmo.. mani in tasca.. sorrido.. e penso..

tutto ha un senso.. ora

Ora tutto ha un senso.. rientro in casa.. la casa è calda ed accogliente.. Timbuctu saltella sveglio.. sono le 01.25, ed io indosso la mia solita maglia di cotone color fucsia.. la mia..

ci sono tante cose da fare.. penso ora.. tantissime..

e l’Amore.. non è invano.. no

prego, canto, penso.. penso.. e sorrido

le onde del mare non si perdono mai.. ognuna ha il suo percorso.. la sua via.. si seguono e quando s’incontrano.. nasce una stella.. una Stella che illumina.. sempre .. per sempre .. la via.. la Vita è

mia madre mi sovviene il calore di mia madre cara, Mara, la quale sento sorridere ora dentro e vicino a me.. già.. ci protegge.. ci vuole bene.. molto bene.. perchè voler bene significa proteggere.. amare..

e oggi in particolar modo mi sono sentita amata.. moltissimo.. riconosciuta.. moltissimo.. amata.. è la parola giusta.. amata tantissimo così come d’un balzo.. riprendo a camminare.. a sorridere.. a vivere

e a scrivere continuare ad annotare.. sul mio diario

sospiro..

e mi sento libera per la prima volta e amata per la prima volta..

una foto che ritrae me e Timbuctu è splendida..

intanto qui dormono tutti ormai.. così sembra.. nei loro segreti sogni.. ed io continuo a star sveglia! no.. chè non me ne vado a dormire.. no..

mi accendo una sigaretta.. il fumo sale a nuvole bianche bianche..

questa sera, ho festeggiato insieme ad un mio Amico la nostra amicizia.. birra e gioia ..

si cambia nella Vita.. si cambia..

e delle volte.. avere Ragione, essere amati, riconosciuti, voluti bene per quello che si è intimamente, riconosciuti umanamente, accettati e amati.. dà talmente Calore .. chè tutte le Forze dell’Universo.. sembrano sì, cantare, vibrare, estaticamente.. umanamente.. vive.. chè la Natura stessa vibra all’unisono.. cantando un canto.. una Canto.. chè vola arrivando fin lassù..fino al Cielo..

con Amore con tanto Amore

smilingdog

Annunci

e ti ricorderai..

faccio i conti con me.. e Ti vengo a cercare.. un sorriso dal volto e dal cuore mi rincuorano subito. immediatamente la forza. immediatamente un Canto dal cuore.. da due cuori. sono emozionata. non accade spesso. già. sorrido. sorrido di cuore. Timbuctu gioca nel silenzio della sera con le sue scartoffie.. in fondo mi imita. anch’io ho le mie scartoffie ed i miei pensieri.. anche se lo ammetto la musica prende gran parte del mio tempo chè si dilata o si restringe seguendo i ritmi miei del mio cuore.. dei miei battiti.. così non ho tempo o forse ne ho.. per far altro.. non sono distante da me. al contrario sono io. centrata. concentrata. mentre un’alito di vento m’innalza.. lo spirito. sono ora le 22.48, un paio di birre. un paio di sigarette. ed eccomi qui a scrivere per il mio amato diario di bordo smilingdog. le auto transitano sotto la strada. io con le cuffie per non sentire niente altro che le parole che arrivano qui sul foglio. mentre dall’altra parte della stanza un film western.. le onde marine si seguono.. susseguendosi.. lente .. costanti.. lunghe come in una sera di luna piena. io scrivo veloce con le due dita sopra la tastiera mentre gli occhialini questa volta rosso color del fuoco accesi.. sembrano proteggermi dalle intemperie del mondo esterno.. mi accendo una sigaretta. sono serenamente qui sulla mia postazione in soggiorno. solo una luce è accesa. oggi sono stata completamente fuori dal mondo. in ottima compagnia di me stessa e delle mie musiche.. sì.. la testa era piena di buoni propositi ma ho fatto i conti con la mia mente.. ero stanca e così .. e così.. mi sono semplicemente riposata. e mi accorgo chè non tutti sono capaci di riposarsi. forse è la famosa “ansia da prestazione” nel mondo e forse nei confronti di se stessi. anche io ho sofferto di questa patologia lieve lieve ma mi è passata (forse). Mi piace rilassarmi. del resto esiste il riposo. il riposo durante il giorno e magari la notte starsene svegli.. chi a scrivere.. chi a guardarsi la televisione.. chi a fumarsi in silenzio una sigaretta in santa pace.. ecco.. io sto qui. per rilassarmi e opto per il foglio bianco. scrivo qui. annoto qui la giornata. scrivo lettere. annoto musica. insomma mi sento libera. butto fuori le parole. chè hanno bisogno di esserci anch’esse. non solo note musicali. non solo .. le parole sono amiche e sono importanti. respiro. un treno transita tra me ed il mare. la luna questa notte è ampia e grande. bianchissima. il Cielo non ho potuto guardare. sono stata impegnata a far altro. anche se questa mattina ho visto gli albori di questo giorno. sono stata del resto sveglia fino alle 5 del mattino. tra musica caffè.. e pensieri .. lievi.. è Autunno. sono in casa. e la casa fa il suo dovere. è calda. viva. e ricca di cose buone da mangiare.. spaghetti.. biscotti.. vino buono.. e questa sera.. birra fresca..

ci si sente forse sempre liberi ma quando ti riappropri di te stessa.. con le tue libertà interiori.. bè è differente la qualità della vita. già.

non sono allegra questa sera. sorrido. certamente. ma non sono allegra. ma va bene così.. deve andare così.. non trattengo e so con certezza che il mio buon umore è lì, nascosto ma c’è.

in realtà sono giorni molto importanti per me personalmente.. e non  solo per me. ma questo non lo scrivo.

non sopporto le persone curiose.. mi piace il riserbo. parlare troppo non è mai cosa buona. parlare poco sì. è cosa buona.

mi manco un po’ questo è forse vero. le emozioni a volte anzi spesso ti allontanano dal centro di te stessa. fanno confusione nella concentrazione nella mente. fare troppe cose non va bene. non mi va. e le giornate corrono molto più velocemente se ci si emoziona e l’emozione blocca l’azione. tutto qua. forse è anche normale emozionarsi. ma l’eccesso non va bene per lo meno per me. chè ho bisogno assai di concentrazione e di una mente libera. non sono del parere che pensare faccia poi così bene. ecco. la mente deve rimanere vuota naturalmente affinchè possa respirare e funzionare bene. certo una birra od anche due fanno il loro dovere.. rilassano .. certamente.. e così la giornata anche oggi ha termine ed io non voglio non voglio andarmene a dormire. ascolterò ancora musica, credo.. e no.. proprio come mi assomiglio! proprio dicevo proprio come da bambina la notte è piccola per me.. e solo ora sembro davvero svegliarmi. del resto è stato quasi sempre così.. e sorrido.. ora sorrido.. e mi sovvengono serate splendide.. in ottima compagnia di amici e musica dove l’orologio non funzionava.. ed il mattino ci trovava.. svegli..

smilingdog

Parlami ancora..

Sono rientrata in casa da poco.. sono le 03.56 del mattino.. e sono di buon umore.. la luna questa notte è tonda. bianca. lunare.. splendida. già gioisco al solo guardarla. con uno sguardo nuovo, e ricordo ricordo la luna di tanto tempo fa ormai.. la stessa luna.. lo stesso alone.. la stessa luce.. ma oggi con uno sguardo più felice se possibile.. più gioioso. sì. tante cose accadono. così decido solo verso tarda sera di uscire. cammino con indosso un piumino blù molto bello di mio padre. un piumino proprio bello e comodo e soprattutto caldo. Esco. le sigarette, un pacchetto intero e nuovo, in tasca. le chiavi di casa. l’accendino e cammino per la via. respiro ossigeno ossigenata.. nemmeno un’auto a quest’ora.  neppure una. esco di casa e, felice noto l’insegna del bar accesa. Felice continuo a camminare. la notte mi piace moltissimo camminare per la via. una via che ormai è abitata. e noto amabilmente le luci delle case accese.. luci tipiche della mia città. la vita è dentro di me.. cammino e non penso a niente.. tranne guardare il cielo blu come il mare.. e alla mia destra le barche sul molo.. respiro.. giungo al bar. mi salutano gentilmente. un caffè caldo ed esco. il tavolino con le sue sedie in legno ed un posacenere pulito fanno il resto.. mi siedo ormai come consuetudine. bene. mi dico. sono al mio posto. mi porto il cellulare. e comincio a leggere.. smilingdog in realtà non so se per timidezza o per curiosità.. comincio a leggere il mio diario che in realtà me ne rendo conto.. è quasi forse un libro.. leggo con piacere me stessa. non lo faccio mai in realtà.. così poi.. all’aperto.. fumandomi una sigaretta.. leggo..

la luna è tonda sopra il cielo immenso e mi guarda.. mi sorvola ferma.. immobile.. mentre un vento lieve mi accarezza i capelli.. ogni tanto alzo il volto verso l’alto ed è lì magnifica.. e la mente va a ritroso verso un viaggio lontano in terra Thai dove vidi la stessa luna insieme a mie compagne di viaggio.. una luna che ci fece cantare insieme la bellezza della Vita

le mie due amiche poi non le ho più riviste.. ma sono state sempre nel mio cuore e nei miei ricordi.. Fiona e Shan, due amiche carissime con le quali ho condiviso momenti appunto di bellissime risate splendide chè ancora oggi al ricordo sorrido beata e felice così contenta di averle conosciute e condiviso momenti di studio e di viaggio insieme.. Fiona australiana e Shan dal Galles. ricordo chè ci siamo conosciute frequentando una scuola, la scuola più antica al mondo di Massaggio Thai. Studiavamo tutti noi tantissimo ma era gioia pura chè è rimasta nel cuore.. anche se nascosta per tanto tanto tempo.. per sempre

e già, di viaggi si parla.. già viaggi.. mete.. trascorsi.. e traguardi. Sì esistono traguardi nella Vita. Esistono

e appunto di traguardi una parola desueta.. chè si usa poco.. ma mia madre, mio padre, insomma in famiglia se ne parlava di raggiungere Traguardi .. e ci sono giorni in cui questo accade.

Ecco. ed è a questo punto che bisogna certamente esserne felici. Fermarsi, fermarsi. ed esserne finalmente gioiosi. Felici!

Infatti il mio volto è sorridente.

Un Grazie infinito dal mio cuore.

smilingdog

Faccio i conti con te.. e ti vengo a cercare.. per poter riposare.. in questo.. in questo mare..

credi sia facile disfarsi di un sogno? no. non è facile. così deglutisco e cammino per la via.. indisturbata.. solo le nuvole azzurre e bianche a farmi compagnia.. insieme alle vele bianche delle barche.. ed un mare azzurro chiaro e calmo.. respiro.. ossigeno.. non esco da una settimana.. guardo il cielo lassù.. come fosse assolutamente la prima volta .. absolute beginners.. direbbe dico io ed anche lui David Bowie.. Absolute Beginners.. canzone splendida.. splendida.. come il vento lieve di questa sera al tramonto un lieve raggio di sole illuminava me e le case colorate vicino.. un succo all’albicocca.. un paio di caffè.. ed io che non ho voglia di parlare..

mi accendo sospirando .. lieve una sigaretta..

la televisione di là dall’altra parte della mia stanza è accesa..

ho decisamente voglia di scrivere.. qua.. sul mio amato smilingdog e mentre scrivo, mi chiedo.. decisamente decisamente .. seguo i miei sogni.. e guai a chi mi riporta alla realtà.. guai.. seguo i miei sogni.. mi piace sognare.. per un sogno in più.. così mi sento molto meglio e forse anche più sola.. sì.. forse.. forse si tratta di stanchezza.. tante emozioni sicuramente.. stancano fisicamente la mente.. così mi accendo finalmente una sigaretta chiusa in casa in compagnia di me stessa.. chè solitaria continuo indisturbata.. a sognare..

e così mentre fumo.. mi ripeto e chiedo.. ma forse sbaglio.. raggiungere.. i sogni.. si può?.. e poi sia così bello raggiungerli? oppure un istante di gioia pura.. esiste..

oggi non ho sorriso ancora.. sono già le 22.02.. sì ho avuto una grande emozione.. questo sì.. lo ammetto.. anche se un mio carissimo Amico mi ha consigliato a voce bassa.. “Vanna, .. ” .. sì ho capito. me le tengo per me le mie emozioni più profonde anche perchè nel Mondo.. non sempre si è creduti.. e già.. ecco che torno a sorridere di gusto mentre Al Bano di là sta cantando meravigliosamente una canzone che io amo in maniera particolare “Nel Sole”.. una canzone che adoro.. un blues meraviglioso..

sì, fondamentalmente un po’ stanca sono.. ma come di consueto non me ne va di andarmene a dormire.. sono Happy questo periodo della mia vita.. sì, contenta.. e così.. come da bimba non voglio andarmene a dormire.. “E’ presto!!” mi dico dentro di me .. mentre il cuore sorride di una felicità di base.. basica.. si potrebbe anche dire.. ma è così.. così respiro un po’ di più.. un po’ di più.. la notte è scesa .. le onde non riesco ad ascoltarle neppure questa sera.. tutti gli elementi della Natura sembrano essersi appisolati.. solo un faro, il faro gira.. notturno e nottambulo.. per far approdare.. navi.. che arrivano da lontano..

mi dispiace che anche questo Sabato sia trascorso..

anche questo.. forse è uno di quei giorni che.. rivedo tutta la mia vita.. accade spesso.. sempre..

così, alzo il volto.. la fotografia di me molto più giovane ed il mio Lupo, Albertino, dove ci sorridiamo spudoratamente è qui.. in bella vista.. guardo i suoi occhi belli, malinconici e poetici.. mi manca ancora moltissimo.. e lacrime ora .. scorrono sul mio volto.. lacrime vive.. vivissime.. dal cuore un cuore che lo ha amato moltissimo come un figlio, come un amante, come il suo Alter-Ego, come il suo Fratello di una Vita spesa tutta insieme contro tutto e tutti.. e pensare che il mio Lupo in realtà dentro di lui.. ma in evidenza per me.. si nascondeva, si nasconde un Poeta.. già .. e pensare che tutti.. ma proprio tutti avevano paura di lui.. e qui mi viene da sorridere sì perchè.. era proprio un buon Lupo.. dolce come forse.. nessun altro.. poi sì.. altri argomenti meglio passare.. meglio.. soprassedere.. mi viene da piangere.. ora.. mentre di là alla televisione cantano Romina ed Albano Felicità..

Già si tratta di una grande nostalgia..

ma forse solo perchè sono le prime ore della sera.. forse.. ho bisogno di ascoltare musica.. sì, forse è proprio così.. oppure .. sarà che ho già freddo.. se tu non sei con me?.. sì.. fare pace con il proprio cuore.. che batte.. batte.. qua e là.. mentre il silenzio.. scende ora piano sulla sera..

smilingdog

canzone per te

provo a scrivere anche oggi. la musica mi fa compagnia mentre tippetto qui.. una musica che proviene dalla televisione di là, dall’altra parte della casa. la sigaretta intanto fuma .. fumo .. bianco.. e argento.. la sera sembra calda.. forse perchè ho acceso i termosifoni oppure perchè ho caldo io.. non so .. il mio cuore.. non so. sorrido ora solo ora che sono qui di fronte al foglio ed al pc. il pc bianco e lucido lucido.. sì.. le cuffie mentre scrivo per essere più concentrata sulle parole che vengono così.. alla rinfusa.. forse.. dal cuore al cervello.. fino ad arrivare a me.. le onde intanto navigano lontano .. sembra questa sera.. ed una luna splendida giace nel cielo.. splendida.. a formare uno spicchio tra i tetti.. come a fare.. cucù! .. ed io mi sorprendo a sorriderle.. le luci delle case di fronte a me.. sono accese.. del resto.. sono le 21.50 della sera.. e le auto ogni tanto passano anche qua.. respiro .. cerco di mantenere una certa calma.. che sia diventata imperturbabile? che abbia raggiunto l’imperturbabilità? chissà e già rido sentendo forse per la prima volta la mia voce .. oggi.. che ci crede forse un po’ poco al fatto che io possa raggiungere.. l’imperturbabilità.. ma chissà? .. e sorrido e riascolto la mia voce.. che ride.. mentre.. mentre.. ho caldo.. questa sera.. davvero! così mi riattivo.. la grinta mi appartiene da sempre.. forse.. e così continuo imperturbabilmente a scrivere qui.. come se passeggiassi nella via qui sotto casa.. ed ho nostalgia del cielo.. dei miei cieli con le sue nuvole e i loro disegni.. ed i loro colori ed il vento.. già il vento fra i capelli per rinfrescare le idee ed anche me.. mio padre canta dall’altra parte della stanza.. Timbuctu dorme davvero tanto.. ha sonno.. ed ha deciso di appisolarsi.. nella sua sedia.. è finalmente rilassato ed anche lui.. ama il mio tippettio.. qui.. sul blog..

ho freddo e caldo.. brividi.. tocco i miei occhiali come per dirmi.. sì.. sei nella realtà.. ok. mi dico. sorrido alla vita ed a me.. e continuo a scrivere.. le mie dita non si fermano e sembrano volare qui sopra la tastiera.. mi fermo. una pausa. pausa. mi sto preparando per il terzo livello Reiki. Sono pronta! finalmente! e queste sì che sono soddisfazioni.. enormi! enormi! e mentre scrivo questa cosa mio padre canta.. una canzone.. il fumo sembra vivificarsi.. solo ora mi accendo.. forse solo ora mi sveglio.. Una mia amica carissima sorella si fa sentire sulla mia bacheca fb. sono amabilmente contenta. le voglio moltissimo bene. e le cose bisogna pur dirsele.. come si dice.. “Verba volant, scripta manent” e che serve fb.. se non a rilasciare grandi dichiarazioni d’amore, d’amicizia.. e di fratellanza.. a chi amiamo? mah.. la mia città è una città difficile per tutti.. per i suoi abitanti e per i suoi abitanti.. e così è importante.. ogni tanto ritrovarsi.. per poter far pace se non altro.. con noi stessi.. già.. fumo la sigaretta aspirando in una maniera gaudente.. sì.. la sigaretta non me la levo.. di torno.. ma no.. che non me la leva nessuno.. e ci mancherebbe anche! no. come una tazza di caffè con me stessa. la mia casa. i miei pensieri.. al vento e dentro.. ed Hermano che mi fa una buona compagnia.. penso non posso star simpatica a tutti e neppure mi stanno simpatici tutti.. è vero. è così. non tutti sono fatti per stare insieme.. già.. è così umana la cosa.. così umana.. o forse sono io che sbaglio? mio padre sostiene che io fondamentalmente sia una grande ingenua.. io rispondo.. piacevolmente tra sorsate abbondanti di birra e buona pizza.. no papà non sono ingenua.. non credere.. ! mio padre.. mi lascia.. fare.. che bello..

smilingdog

Yes, ai am a great pretender

“ma che bello questo amore ma che bello è.. canto scrivo penso mentre Timbuctu è qui vicino a me.. nel freddo della sera.. è notte ormai. sono le 00.43 e finalmente sono qui.. di fronte al mio pc. come di consueto. ormai. da tanti anni di fronte al foglio bianco e lucido di un pc. il mio personal computer.. piccolo e leggero. comodo. le auto ancora girano sotto casa.. rumorose come le onde che silenziose battono sugli scogli.. notturni.. il faro gira.. ed una stella brilla lassù nel cielo. il cielo non ho avuto tempo di guardare. oggi. un giorno frettoloso in apparenza.. frettoloso quando in realtà sono stata pigramente ad ascoltare musica .. a far spese.. velocemente.. divertita.. tortellini.. una bottiglia di vino rosso.. e patate arrosto.. una cena frugale.. ed una telefonata con un mio carissimo amico carissimo.. tutto qui.. tutto qua. e non ho voglia di andarmene a dormire.. i miei bioritmi sono lievemente cambiati. già è quasi inverno.. vado a dormire prima. i sogni son belli. e mi sveglio come dice il mio amico caro, mi sveglio presto. verso le nove del mattino un bel caffè, caldo. latte fresco. un succo alla pera. mentre Timbuctu si delizia con i suoi croccantini al tonno. dovrebbero essere davvero una delizia visto come ne è goloso. il suo latte fresco e bianco. io intanto mi accendo una sigaretta e fumo lenta.. la giornata ha inizio così.. faccio colazione ascoltando musica e guardando video musicali.. mi piacciono moltissimo.. mi divertono molto e no che non mi stanco e se penso che era il mio sogno sin da bambina starmene di fronte a video musicali ore di seguito.. mi sembra un bel regalo ecco tutto qui.. e mi diletto con poco mi hanno anche detto.. e forse ha ragione chi me lo ha ricordato.. già.. ma che importa? forse che io mi sia offesa? forse.. ma accade a tutti di essere offesi .. per poi così poco?.. e poi forse ha anche ragione.. mi diletto così.. ascoltando musica e musica e video musicali.. che male c’è.. che male c’è? sì non ho otto anni.. anche questo è vero ma non si nasconde in ognuno di noi un bambino e la bambina che sono io si diverte .. moltissimo.. ecco.. facebook direi.. “E’ l’invenzione del secolo!” urlandolo a mo’ di Mafalda di Quino.. il nome che avevo da ragazza.. ai tempi della scuola.. e già.. “E’ l’invenzione del secolo!” ed è difficile portarmi via il mio adorato gioco nuovo.. nuovo.. è dal 2008 che sono incollata quotidianamente su questo social network e via.. con la musica che mi mette una sana allegria.. e in contatto con nuovi amici e belle persone che non conoscevo e che sono diventate una sana abitudine.. la loro frequentazione e le loro frequenze..

sorrido ora.

la sigaretta fuma indisturbata alla mia destra. fuma fumo bianco arricciando nuvole su nuvole nuvole bianche.

mi giro. mi guardo intorno. mi fermo. chè non mi sono fermata forse mai oggi. ricordo un saluto gentile di una persona gentile. questo sì. da lontano mi ha sorriso. io anche.

cos’altro aggiungere al mio diario di bordo? già .. la canzone.. scrivo e penso nel frattempo alla canzone di oggi… da inserire qui. mi dicono sovente. ogni tanto.. ma Vanna perchè non scrivi in cartaceo?.. ma sinceramente parlando credo nella rete. credo nel blog credo nel presente.. e nel futuro.. e secondo me.. a me piace così.. scrivere in rete.. on-line negli e-book.. scrivere per lo meno mi piace moltissimo così.. anche se (lo ammetto) leggere un libro in cartaceo.. ha il suo fascino, il suo profumo.. ed il suo bel silenzio..

ma io amo la musica. e il mio blog smilingdog .. nato in rete da una mente meravigliosa e brillante.. che non dimentico.. ecco .. e io credo nella rete.. nella nuova era.. nel digitale..

ho scritto libera liberamente.. ed opto per oggi opto per Freddie Mercury ed una sua canzone che amo moltissimo..

smilingdog

“.. non chiederti perchè

dormo tutto il tempo. mi riposo. dormo. Timbuctu dorme con me. Mi sveglio solo verso le 17.30. sola per casa. un caffè, svogliatamente, mi accendo una sigaretta. guardo le nuvole del cielo. sembrano lì come a disegnare un quadro. meravigliose e azzurre. Apro così la finestra .. respiro ossigeno di fronte al mare.. la mia sigaretta mi fa compagnia.. mentre le piantine resistono alle intemperie d’Autunno.. guardo.. le guardo e noto foglioline verdi verdi.. nuove bagnate di pioggia appena caduta.. stupende.. piccole e verdi.. verde colore della Natura. sto bene così. mi dico nel silenzio del pomeriggio. ora solo ora è scesa la sera. E’ appena trascorsa l’ora del tramonto. i lampioni sono solo ora accesi. di fronte a me. le onde del mare sembrano rincorrersi pigre, pigre come me che ho ancora il sapore del sonno dentro dentro di me. Mi piacciono i sabati pigri. come mi piace starmene qui davanti al pc. le luci soffuse e la mia voce che detta lenta e piano le parole.. sembro svegliarmi piano piano.. ora sono le 19.15. mi diletto su smilingdog .. di là alla mia sinistra un quadro raffigurante Frank Zappa ed uno scritto mio dedicato a lui e alla sua musica.. uno scritto mio ormai di tanto tempo fa.. ma sembra, lui, Frank Zappa, sorridermi dall’alto della sua statura.. e quanti ricordi.. quanta musica in splendida compagnia ho ascoltato .. nei pomeriggi autunnali, estivi primaverili e domenicali.. insieme .. in compagnia.. sì perchè la musica è compagna di vita.. e se hai anche la fortuna di ascoltarla in buona, ottima compagnia.. bè.. non altro aggiungo.. non c’è niente da aggiungere.. ma non voglio essere retorica.. no. non mi piace la retorica. mi piace la modernità.. anche se forse non ho più l’età.. ma per essere “moderni” conta l’età.. ecco un argomento che mi interessa. mi piace molto la mia età. questo è un periodo importante. perchè si è giovani e si ha anche l’ausilio della memoria.. pertanto la mia età.. (non la scrivo.. ma credo che si evinca!).. la mia età ha una grande responsabilità.. secondo me.. grandissima. per non ripetere gli errori gravi di un passato gravoso.. per un  futuro migliore. tutti noi abbiamo responsabilità per le generazioni che sono dopo di noi. non solo responsabilità della propria vita. ma anche quella a venire..

una telefonata gradita interrompe il post. va bene. la voce di Hermano ha il “dono” splendido dono di placare l’animo mio.. altrimenti nato arrabbiato. sicuramente.

ritorno a ripensare al bel sonno di oggi. silenzioso e ricco di bei sogni.. colorati e piacevoli.. un amico d’adolescenza e di scuola mi viene a sorridere..

mi accendo un altra sigaretta.

il sabato è fatto per riposare. ed io riposo dentro di me ed anche fuori di me. riposo totale. ho tempo per pensare.. mentre sfaccendo veloce per casa.. una pulita velocissima.. penso.. rifletto.. fumo..

rifletto.. più che altro mi godo questo silenzio.. il rumore del mare.. e il fumo della sigaretta che sale .. sale.. e questa voglia di ascoltare musica..

“che m’importa del mondo.. se tu non sei con me.. certamente non posso non pensare ad una canzone d’amore..

già

sorrido ora tra me e me..

ogni volta che mi connetto con il mio cuore.. mi viene da cantare.. un cuore canterino.. tutto qui.

e una voce avrei voglia di ascoltare qui.. sul post di oggi. Quella del grande tenore Mario Del Monaco (il più grande, secondo me) chè canta una canzone che amo.. e non solo io.. Un amore così grande .. un amore così.. canto io insieme a lui.. e così ricordi vanno verso la scuola.. verso casa.. quando imitavo con la mia voce i grandi tenori.. e mio padre.. mia madre.. i miei antichi amici ridevano.. di gusto.. soprattutto mia sorella Cristina, chè quando le mostravo la mia voce da tenore di ridere.. no.. che non smetteva.. e così .. rido anch’io a questo ricordo.. e comincio a cantare.. a cantare.. proprio .. così..

smilingdog