A tutti noi

scrivo per scrivere.. piove una pioggerellina fitta e leggera.. il clima è mite.. le onde notturne scivolano sulla spiaggia lentamente.. tutto tace.. ed io solo ora mi metto a scribacchiare sul blog amato, smilingdog .. il cielo è tipico autunnale.. primi giorni di una stagione che amo.. in casa.. Timbuctu si è addormentato sul divano del soggiorno .. qui dietro di me.. le piantine mi stanno facendo compagnia.. e le auto ne stanno passando una all’ora.. pochissime.. del resto sono le 01.19 di un nuovo giorno.. è notte in realtà ed io come ormai consuetudine non ho voglia certo di andarmene a dormire così presto.. sorrido .. sorrido e penso tra me e me.. tante tante cose.. gli occhialini neri mi danno un senso di serietà sul volto.. ma in realtà mi viene da sorridere ancora e ancora.. chissà.. così decido di accendere una sigaretta.. nel buio della stanza.. prendere una pausa e fermarmi.. fermarmi un po’.. lieve.. leggera.. come la pioggerellina di questa sera.. che sta scendendo però fitta.. da un cielo che sembra limpido e che assomiglia tantissimo ai colori degli alberi.. delle cortecce degli alberi.. bellissimi.. come un’immagine di alberi che scendano dal cielo.. alberi nuovi.. alberi bellissimi.. direttamente dal Cielo fino a toccare terra.. leggeri come il tocco di una goccia di pioggia.. chè sfiora la Terra.. la rinfresca.. di un nuovo giorno.. un nuovo momento.. mentre guardo le mie mani.. belle .. le mie.. che scrivono qui.. sopra la tastiera e non vogliono fermarsi.. loro.. così rinuncio alla sigaretta.. e scrivo.. sorrido, piego il volto, annuisco, mi diverto.. sì.. mi diverto a tippettare.. al buio della stanza.. mentre dentro la mente canto una canzone.. cosa resterà.. di questi anni ottanta.. mi giro sorridente.. un lampione dalla strada che la illumina mi sorride come in un film londinese sotto la pioggia che batte e tutto buio intorno.. i miei fiorellini rosa però sono vicini a me.. e sospiro un respiro di sollievo.. già.. contenta di essere in casa mentre fuori piove..

Certo la tentazione di uscire c’è. Infilo il cappotto nuovo che mi ha regalato mio padre e vado diretta al bar.. in cerca del Cielo, delle sue luci.. delle sue sfumature .. della sua luce.. sì.. un bar bellissimo vicino casa mia che ricorda tantissimo, ma tantissimo l’amata mia Francia.. il vento, il mare .. le onde.. bellissimo.. in realtà.. mi berrei un bel caffè. Mi fumerei nel più totale silenzio e bellezza un paio di sigarette e penserei a te.. a me.. a noi.. mentre un vento freddo e azzurro mi farebbe compagnia.. una bellissima contemplazione.. una magnifica visione.. eppure è tutto vero.. tutto vero..

Certo.. intanto un treno transita tra me ed il mare..

Potrei uscire o no?.. la notte.. mi piace moltissimo.. e non ho sonno.. un caffè?.. perchè no.. un caffè ottimo in compagnia degli elementi della Natura.. e di te.. che ti vengo a cercare.. e ti torno.. a ricordare.. miele per il cuore.. per le vene.. per me..

Così..

le onde del mare si rincorrono..

giorni felici esistono..

esistono ancora e, se possibile ancor di più.. sì..

e ti vengo a cercare.. non ho bisogno del mare per ricordare.. o forse sì?

no.

e così ecco l’immagine che ho.. cavalli.. due amici in libertà.. due fratelli nel campo sterminato verde del Cielo, uniti dalla Fratellanza.. dell’Amicizia.. dell’Amore.. liberi come sempre.. già.. liberi di correre e di ridere.. ridere tanto.. e amarsi tanto.. sempre.. e allora.. bisogna pur credere che vi rivedrò davvero e non solo con gli occhi del cuore.. o forse già questo.. sia Paradiso?

smilingdog