“Ti amerò” senza pietà

Ci sono giorni chè non dormo e non so poi perchè.. così mi minacciano con una punturina di Talofen, un medicinale che invece che aiutare a ritrovare la lucidità non fa altro che provocare confusione mentale.. già.. chè amarezza il suo sapore. Un medicinale, ricordo che inserivano per far finta di aiutarla nel sedere pieno di piaghe nell’antica psichiatria, circa 40 anni fa.. che amarezza.. che Delitto chè si perpetua ancora e ancora sotto gli occhi nascosti.. e impauriti di bravi medici che vivono alle spalle di giovani vite giocando con le loro giovani e belle vite.. oggi non ho voglia di giocare. Non ho voglia di sorridere. Oggi ho voglia di parlare. Ancor oggi nonostante le ripetute “denunce” a psichiatri, medici, operatori che si reputano preziosi nel loro empio lavoro, continuano a somministrare, sotto lauto compenso, sonniferi che inducono al Suicidio, come per esempio il più venduto al mondo Minias, ed altre droghe, mascherate da buone medicine che portano allucinazioni, paure, deliri. La pazzia è stata inventata dall’Uomo. Un Uomo ignobile.. sotto il quale uomini e donne ignobili continuano.. il ….. suo prezioso lavoro.. non ho più voglia di giocare. sono qui. al Reparto Psichiatrico di Ancona Torrette, e chiedo tante cose. Prima di tutto che sia fatta una bella ripulista. Questo reparto deve chiudere. Troppe persone conniventi. Dottori per primo, medici ed infermieri che contengono (cioè legano mani e piedi) per giorni e giorni.. deve essere chiuso. Non c’è perdono certamente per gli ignobili. Ed io sono qui..

innocente, ma forse, oggi, è arrivato il momento di scrivere.. di fare i nomi.. mi legheranno.. ma .. io invece che aver paura so di essere nel giusto! perciò, è terminato il periodo di medici, dottori, dottorini..

non parlo di nausea. Era scritto che dovevo scrivere solo ora. Mi spiace solo per i tanti amici perduti nel tempo.. a causa di medicinali e medici assassini

vanna marinozzi, capace di intendere e soprattutto di volere

Annunci

Un pensiero su ““Ti amerò” senza pietà

  1. Pingback: “Ti amerò” senza pietà | Smiling Dog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.