Ogni tanto, un silenzio che sa di calore e di pace..

Un pomeriggio prefestivo. Un altro ancora. Silenzio intorno e dentro di me.. le nuvole all’orizzonte illuminano il cielo pomeridiano dandomi come la sensazione di uno spiraglio d’aria azzurra e nuova.. guardo il cielo rasserenata.. riposata.. quieta.. sembra una domenica festiva ed invece è un martedì silenzioso .. tutto qui.. Timbuctu sta facendo la sua nanna pomeridiana.. io infilo un pullover giallo canarino di mio padre come a riscaldarmi un po’ di più.. e comincio a scrivere qui.. sul blog amato mio diario di bordo.. di giorni connessi.. di giorni sconnessi.. di giorni o momenti che assomigliano ad una vita intera pertanto anche a me, di solitudine.. chè a volte pesa tantissimo.. a volte meno.. dipende.. oggi per esempio sono sola come accade spessissimo.. ma sto bene.. quasi quasi serena.. mentre le ore pomerdiane scorrono inesorabilmente verso la sera.. verso sud un raggio di sole come a illuminare i miei pensieri.. e me.. un bellissimo cielo di Gennaio.. con i suoi tipici colori lucidi belli trasparenti .. e gli alberi spogli.. ma presenti e imponenti.. respiro..

io e la mia cara amica siamo uscite per un brunch.. una colazione al posto di un pasto completo.. abbiamo optato per un bar che io amo moltissimo nel centro della “mia” città.. abbiamo respirato amicizia.. ricordi.. solidarietà.. di una amicizia e fratellanza che dura da tanto tanto tempo. Il sandwich era ottimo. Il mio cioccolato con panna adorabile.. ed anche la nostra conversazione è stata lieve.. leggera.. ottima.. insieme ad un succo all’arancio fresco fresco.. ed un caffè macchiato.. sono poi così ora rientrata in casa.. faccio tendo a fare i conti con me.. con Dio che è dentro di me.. e con il vento leggero leggero.. ma lascio perdere.. mi accendo una amata sigaretta e continuo a scrivere lasciando per oggi pensieri pedanti e pesanti.. non ne ho voglia.. e non ne ho voglia.. sarà anche chè ho dormito così bene questa notte insieme al mio Timbuctu.. chè mi sono svegliata in ottima forma subito! ed era tanto tempo che questo non accadeva.. dopo sogni colorati e bellissimi! mi sono svegliata di buon umore.. ed era appunto tantissimo tempo che non accadeva.. così eccomi qui.. come se fossi nuova nuova.. o meglio.. rinnovata.. un buon sonno ristoratore fa davvero Miracoli! e così rieccomi sorridente di fronte alla mia tastiera e video del mio piccolo ma efficente pc.. sorrido contenta.. sì perchè la vita mi ha insegnato a gioire appena posso.. di gioire subito! ecco.. sorrido..

E’ davvero freddo fuori e dentro casa.. ma non importa.. amo il freddo ed il suo calore.. la sua intimità con me, ed anche Timbuctu oggi mi sembra del tutto rilassato.. già.. sembra domenica ed invece è un martedì.. prefestivo..

una piccola pausa.. decido di accendermi una sigaretta.. fumo in silenzio boccate di ossigeno.. fumo.. e penso che quando sto così bene fisicamente cioè riposata.. non ho in realtà tante problematiche.. no.. ed il silenzio intorno è vivo.. presente.. e amato.. da me tantissimo.. sicuramente.. ed è come se facesse pan-dan con il tempo fuori.. un po’ grigio invernale e celeste color del mare.. calmo sembrerebbe visto da qui.. anch’esso.. le sue onde arrivano lunghe e silenziose a riva.. in armonia con me.. ogni volta che riposo, mangio bene.. ed un buon caffè, una sigaretta all’aria aperta.. mi ritempro.. rinnovando le mie energie.. anche se il sole tarda ad arrivare.. ma in lontananza noto, c’è un suo raggio dorato e luminoso.. uno sprazzo di vita che conquista.. lo spirito.. riempendolo di vita interiore.. riempiendo spazi altrimenti soffocati da un senso di chiuso e di vuoto interiore.. no oggi non è così.. e mi sento a posto anche con la mia coscienza.. mi sento appunto, come si dice? in perfetta forma..

continuo ad aspirare boccate di fumo caldo.. chè riscaldano anche l’animo mio.. proseguirò ascoltando buona musica.. luci soffuse per casa.. illuminata ora, solo dalla luce del cielo terso che entra dalla finestra qui alla mia destra.. una luce naturale.. e nuvole bianche e allungate verso Sud.. come a tracciare un sentiero.. oppure un bellissimo quadro.. dal quale spuntano anche le foglioline nuove appena sbocciate delle mie fedeli piantine.. chè sembrano amare il freddo invernale ancor più di me.. forse siamo in simbiosi.. loro fra di esse sicuramente..

Dovrei uscire più tardi con Hermano. Non so. Sono del resto le 16.25 .. forse il giorno è appena iniziato.. tutto mi fa pensare ad un rilassamento generale di tutta la Natura e soprattutto di tutti.. questo silenzio .. mi fa immaginare il riposo al caldo nelle proprie coltri, sotto le coperte di tutti i miei amici e amiche.. oggi sono propositiva.. calma.. riposata.. oggi, canterebbe Mina.. oggi sono io.. o meglio la parte migliore di me.. quella serena.. quella di buon umore.. amante della vita e dei suoi giorni.. malandati o meno.. insomma.. tutto è un equilibrio sopra la follia.. e quando approdi a terra.. o soffusamente a terra.. con i pensieri belli e chiari.. con i tuoi dubbi che non creano lacerazioni.. insomma, quando sono in pace con me stessa ed il mondo che mi circonda.. ecco.. che un giorno prefestivo e silente.. mi piace.. molto..

Questa atmosfera, infine, mi rammenta giorni gioiosissimi e lontani della mia giovinezza trascorsi insieme ad Hermano in quella bellissima regione che è la Val d’Aosta, a giocare a ramino in due.. mangiare ottimi funghi, carni indimenticabili, fondute.. e Genepì.. ricordi indelebili.. per fortuna.. dove fuori faceva freddo.. ma dentro la nostra casetta no, dalla quale ascoltavamo giovanissimi e divertiti le notizie dal mondo tramite una scassatissima radio.. mangiucchiando biscotti valdostani al burro..

ci sono momenti impagabili.. ricordi colorati di rosa.. e di bianco.. e di vallate colorate di verde e marrone innevate da raggi di sole al tramonto.. che non hanno prezzo.. e sono proprio felice.. ma felice di averli vissuti.. e di ricordarli..

smilingdog