Un giorno.. da pensare..

Un passo dietro un passo.. la nostalgia mi viene incontro è un giorno di nebbia.. di stanchezza.. e un giorno di gioia anche .. chè la guerra è finita.. si aprono i cancelli ed è il Giorno della Memoria.. la nebbiolina di Mathausen la ricordo bene.. il suo silenzio spettrale.. di Morte E’ il giorno della Memoria. un giorno chè mai deve essere dimenticato. mai. un giorno di festa per i sopravvissuti.. usciti dall’Inferno.  sì gioia pura. Ma il dolore la Morte oggi.. giorno della Memoria Storica.. resta .. appunto per non dimenticare mai un’Olocausto. il Dolore nel petto si sente fortissimo oggi.. più forte che mai.. proprio per non dimenticare mai gli orrori di una Guerra. mai. E restano incisioni.. fotografie.. libri.. e fiori ancora fiori.. e dolore innaffia la Memoria.. che non è una sola parola.. ma un sentire collettivo di un pianto senza fine..

è un Giorno che non si può non si deve dimenticare. Un Dolore collettivo immenso.. dove può un Uomo.. dove può e il dolore resta. Inciso come pietra. Come può un Uomo?

Dovrebbe venir fuori un senso di vergogna.. o no?.. no.. solo un fiume di pianto e silenzio.. silenzio.. silenzio.. e lacrime senza fine..

Un giorno di gioia per i sopravissuti.. sì Un giorno di Gioia.. per i sopravissuti..

a noi non resta che ricordare.. e se anche facessimo finta di nulla.. il Dolore esiste.. ed è anche nostro.. nostro dovere Ricordare.

Ricordare perchè non accada ancora. e di nuovo. eppure.. il vento che proviene da nord.. la nebbia il dolore senza fine.. non sono ancora sufficienti.. il Dolore che si prova oggi.. in questo Giorno della Memoria.. è acuto percettibile al tatto.. visibile .. la nebbia .. esiste.. senza fine.. e gli Olocausti accadono.. sempre nascosti.. e dappertutto sempre.. nascosti.. invisibili.. accadono.. oggi.. accadono oggi.. oggi accadono .. e se possibile ancor più Tragici. Questa è la Tragedia.

La sconfitta del Bene. L’uomo sopraffatto dall’avidità e dal potere.. un uomo piccolo e ignobile al comando.. e l’Uomo sconfitto. Perchè? sì.. non restano altre parole.. affinchè non si perpetui l’Orrore.. perchè si sta perpetuando.. Perchè? tanta viltà ..

e così l’Uomo muore..