e il rumore del vento..

mi metto in silenzio e provo ad ascoltare.. una musica.. una nenia che mi faccia compagnia questa sera.. infilo le cuffie rosse fiammanti.. per non sentire nulla che non sia melodia.. le onde del mare si ascoltano anche così.. silenziose.. lente.. susseguirsi l’una con l’altra.. non ho voglia di parlare a quest’ora della notte.. e così sospirando un sospiro lieve e silente.. continuo a scrivere qui.. come a scrivere note di una musica sottile e lieve.. una notte da musica.. immaginata.. quasi sognata.. inventata.. nuova.. una melodia che proviene dritta dal cuore.. un cuore.. che non riesce a parlare ed allora ascolta musica.. anche leggera.. leggera.. la sigaretta è come al solito accesa.. le luci della casa sono spente.. una sola luce nel soggiorno a creare ombre solitarie per la stanza mentre Timbuctu appena sveglio miagola ma solo un po’.. qui seduto vicino a me..

è uno di quei giorni .. che.. mi viene da ascoltare musica.. il mare vicino.. ed io mi sento così sola.. così inopportuna.. così.. è un giorno così.. sospirato.. ma già è Domenica.. domenica.. non sopporto la domenica.. come non sopporto tante cose.. ma non è qui.. da scrivere.. non è qui.. da dire.. che niente è da dire.. se non poesie e note.. e note.. e musica.. già la musica che consola cuori afflitti.. che cercano tutti di vivere vivere un po’.. per non soccombere.. e così provo a respirare.. a connettermi con me.. antichi consigli cinesi mi appello anche a loro.. sì.. la Luna è quasi piena.. le onde si rincorrono.. una piantina di fiori in casa.. colora dà luce a libri impolverati ma belli.. interessanti del secolo appena terminato.. del secolo scorso..

a modo mio avrei bisogno dovrei pensare a modo mio.. di pensare.. e non distrarmi.. ma di pensare.. e non solo a smilingdog.. mio diario di bordo.. ma proprio di pensare.. di trovare uno spazio per pensare tra me e me e non di distrazione.. ma a quest’ora cosa vuoi fare.. mi va bene anche il mio blog.. compagno di viaggio si può dire di tanto tempo ormai.. e così.. eccomi qui.. a scrivere.. dondolandomi.. tra ululati di lupi nella cima della montagna ed una luna assente.. scorrono immagini nella mia mente.. e scrivo per rimanere presente a me stessa.. a me.. è un momento di crescita anche questo.. già.. e mentre scrivo continuo ad ascoltare il mio cuore che vuol parlare.. per poter sopravvivere.. una pausa.. Osho insegna che è proprio nel momento del vuoto che tu incontri te stesso.. o non lo dice Osho o lo dico io? ormai sono anni ed anni che si studiano le filosofie orientali.. occidentali.. che si studia.. di continuo.. ed io invece ripasso con la mente tutto.. per aiutarmi in questo momento.. troppe teorie.. troppe teorie l’Uomo ha ipotizzate.. troppi teoremi per insegnare la Vita .. forse a se stessi.. già forse a se stessi.. per non soccombere.. ed andare avanti.. io mi consolo in genere con il silenzio e la musica.. e a volte anche con quattro parole ridenti con amici conosciuti anche un sol giorno prima.. per poi andare avanti nel cammino che a volte sembra un algoritmo.. mentre io cammino per conto mio lentamente e beata.. solitaria.. fumo una sigaretta.. ed il mare mi fa compagnia.. e vedo le bellezze della vita.. dei suoi cinque sensi.. e a volte ci cado ancora nel tentare nel provare a dare un senso a questa vita.. chè davvero a volte sembra un senso proprio non averne.. così.. mi connetto.. provo a rimettermi in contatto con me stessa.. che ci sto bene con me..

fumo la mia sigaretta.. sì.. la mia vita da lupo solitario.. mi fa diventare antipatica addirittura a me stessa.. a volte quando sono in compagnia di altre persone..

non sono delusa..

la differenza è che non sono delusa.. sorrido ora.. sorrido.. no.. la vita non mi delude.. non mi ha deluso.. ed io non ho deluso credo la mia vita.. mi sono sempre impegnata in tutto.. e tutto.. è passato.. per fortuna via.. lontanissimo da me.. che volevo un tempo partire per non tornare.. e così è stato.. son tornata.. e sono qui.. sotto una luna che non guardo.. insieme al mio gattino che adoro.. e tutto il resto non conta.. non conta più.. non conta affatto.. la passione non è per me.. devo fare i conti con me stessa.. ed io esisto.. felicemente me..

il messaggio di Nelson Mandela “Che non ci sia vendetta nel vostro modo di essere.. non ci sia vendetta”.. è un messaggio fondamentale per il processo della Vita.. un processo etico fondamentale.. di fondamentale importanza questo suo messaggio.. che io sposo.. con tutta me stessa.. certamente.. chè il sentimento di vendetta è un sentimento così umano e così subdolo che si può insinuare nel proprio comportamento.. ma è un sentimento in realtà così bieco.. che non aiuta a progredire.. e così .. pensando al messaggio di Nelson Mandela così importante.. così mi comporto.. anche perchè altrimenti si torna direttamente ai tempi del Far-West.. come in effetti è.. proprio così.. senza sentimenti.. una corsa all’Oro.. ma non di sentimenti ma di Oro.. per Oro.. e così ci si abbassa.. e si diventa sempre più schiavi.. schiavi di un pensiero ossessivo.. di qualsiasi natura.. sia.. innalzati Vanna.. ascolta la musica che ti detta il tuo cuore non ti curar di loro ma passa e taci.. già.. Dante Alighieri tu che conosci così bene l’Inferno.. di un Grande Uomo tu.. che non ti conosco affatto.. dal momento che ti studiamo a scuola.. e tutto dipende dalla bravura di un insegnante.. ma .. divago.. divago.. quando in realtà cercavo me e svago.. svago e note musicali.. sì.. un pezzo strano questo pezzo.. un pezzo della mia mente.. pensieri buttati qui sul foglio bianco.. tanto per pensare.. per riflettere.. per concentrarmi meglio.. e quindi essere più forte.. delle ostilità esterne..

mi fermo..

uno sfogo sul foglio ed ecco che arriva la risposta.. la risposta giusta.. “Se qualcuno ti dà uno schiaffo, tu porgigli l’altra guancia”. Gesù. Il Vangelo. L’unico Maestro di Vita che ho.. e così.. la risposta ai miei dilemmi odierni.. darò la mia guancia.. a chi mi schiaffeggia solamente a parole.. e cercherò di non schiaffeggiare a parole nessuno. Lo prometto. Una piccola preghiera qui su smilingdog. Una riflessione tra me e me.. e il cuore diventa subito Bambino.. riprende colore.. riprende quasi il suo volo.. leggiadro.. meraviglioso.. leggero..

Il mio cuore aveva bisogno di respirare.. non sono le sigarette a far male al cuore ma la sua repressione..

e così continuo più leggera a fumare la mia adorata sigaretta.. non sono le boccate di fumo a far male.. no..

e così anche questa sera ho scritto.. le mie annotazioni qui.. sul mio blog.. non ho bisogno di niente che non sia umano e sincero.. no..

sorrido..

ognuno in fondo perso dietro i fatti suoi.. cantava Vasco tanto tempo ormai fa.. ed anch’io.. in fondo ad una notte.. persa.. dentro i fatti.. miei..

smilingdog

 

 

 

Annunci