Nostalgia.. di una nuvola..

ci sono giorni chè risulta difficile scrivere.. decido di aprire il blog.. chè mi faccio un po’ di compagnia.. le onde del mare scivolano sulla riva.. come una musica.. una musica blu.. respiro già un po’ di più solo ora che scrivo qui sul foglio bianco come a dirmi, sono viva! respiro.. e forse sono già contenta.. come se il respiro del mare non fosse sufficiente.. respiro anch’io.. prendo aria tramite le parole e le lettere battute velocemente sul foglio e mi rendo conto di non aver voglia neppure di ascoltare musica.. che amo.. prendo fiato.. un sospiro e continuo a battere sulla tastiera i tasti delle lettere.. a memoria.. giorni d’inverno.. solitari.. di fronte ad un orizzonte che è quasi infinito.. troppo per me.. il cielo bianco come il mare.. la solita strada.. che porta verso le nuvole.. oggi nascoste.. nascoste dal cielo infinito.. come il mare.. che dei giorni sembra addirittura piccolo.. quasi come un lago.. e giorni che si mescola con le onde fra le nuvole del cielo e tutto ha lo stesso colore.. neppure un’emozione.. ed io che guardo senza reazione là fuori dalla finestra.. lo stesso colore.. respiro.. non tento neppure di reagire, apro il blog e già mi dico.. passa.. Vanna.. passa.. sicuramente.. come un onda.. e già lo sai.. passa.. l’onda bianca e incolore.. passa.. e trovi già la voglia di vivere di nuovo.. è già accaduto.. accade.. la malinconia accade.. ed i giorni senza senso accadono e li hai già vissuti.. fa parte dell’esistenza umana .. rispettati.. forse di più.. ed accetta.. impara ad accettare i momenti senza tempo.. e senza anima.. senza niente.. l’abbattimento esiste.. eccome.. così apro il pc.. ascolto un paio di canzoni senza nessuna emozione.. robotica.. assente e presente presentissima nell’assenza di emozioni piacevoli.. ed allora preparo un caffè.. il cielo è già buio.. il pomeriggio invernale diventa lungo.. a volte senza senso.. il caffè lo bevo di gusto.. quasi avidamente.. come se facesse il miracolo di tirarmi su.. sì la bassa pressione di cui soffro.. già.. e la malinconia presente.. affogata in un bicchiere di caffè nero bollente.. fumo in cerca di calma la mia sigaretta.. sono assonnata me ne rendo conto.. dormire troppo non fa bene.. non mi fa bene.. e lo sciabordio del mare come tantissime volte mi accompagna nelle mie ore.. oggi addirittura forse mi disturba.. insomma.. se sono nervosa.. se lo sono.. arrabbiata.. ma di una rabbia.. senza più forze.. così sorseggio ancora caffè.. ho bisogno di svegliarmi.. sì.. sicuramente.. il sonno così profondo ha intorpidito i miei sensi.. come in una bolla di sonno con gli occhi aperti.. in cerca di un bel sogno.. sì..

l’importanza di un bel sogno..

sbuffo.. sono già più sveglia.. accendo una sigaretta.. lo so che è un periodo importante anche questo.. fasi di cambiamento e di crescita ulteriore.. e che dopo la tempesta c’è il sole.. lo so! .. sorrido.. ora tra me e me.. poco, ma sorrido.. le boccate di fumo hanno più senso ora.. ora mi sento di esistere.. sì.. non riesco a ricordare un sorriso felice.. periodo difficile..

faccio i conti con me.. con la mia età.. e se penso che solo ieri sono stata bene.. con me stessa.. un rincontro con la mia identità.. già.. vecchi discorsi sempre da fare.. eppure solo ieri sono stata bene.. forse ho bisogno di uscire solo un po’.. un po’ di aria fresca.. qualche novità.. magari anche solo un vestito nuovo.. già.. a volte mi basta davvero poco per stare meglio.. tutto dipende da quale punto di vista vedi le cose.. le cose passate e da che angolazioni le guardi.. e non mi resta che sorridere.. e crederci solo un po’ di più a me stessa.. ed anche alla mia vita.. ed alla mia malinconia.. che c’è.. ha il colore dorato delle cose passate.. come le rive di un fiume che scorre vivo e antico da tanto tempo.. ed i suoi argini verdi e di grano.. e le sue acque sempre fresche.. azzurre e verdi.. tra alberi e raggi di sole al tramonto.. una bellissima immagine.. la malinconia.. nascosta tra i sentieri della vita.. fra ricordi e momenti di gioia vissuta.. già.. interi periodi di arte, letteratura e musica dedicate a questo sentimento.. così nobile e così distante da tutto e da tutti.. dove la luce ha una luce diversa.. un riverbero.. un ombra dorata.. come una cornice ad una foto perduta.. nei meandri del tempo tiranno che tutto porta con sè e non sai dove.. perchè il fiume è lì.. nel cuore.. e brilla di colori lucenti.. di un sogno appena sognato.. e già perduto.. ed è lì tra le acque del fiume.. fra giochi.. risate.. voci.. e sguardi e amori.. ecco l’isola che c’è.. l’isola.. di un silenzio colorato di azzurro e di oro.. e verdi gli alberi.. e d’oro i raggi del sole.. e così ti ripenso.. e sei anche tu.. qui.. dentro di me.. io che forse neppure ti conosco.. ma nei miei sogni così viva e presente..

accendo una sigaretta..

non so più se scrivo bene o scrivo male.. addirittura se faccio bene a scrivere.. non lo so.. è che la necessità di parlare con me esiste.. ed io pure mi devo difendere.. davvero..

a volte il dolore anzi il dolore si tende a nasconderlo dietro un sorriso.. è vero.. ma ci sono giorni silenziosi e opachi.. che rendono quasi insopportabile il vivere stesso.. ed io che un po’ l’ho amata la vita.. un po’ no.. mi ritrovo a scrivere qui sul mio diario di bordo.. e non riesco sempre a sorridere.. no.. così.. il fiume s’ingrandisce prende forza.. e gira l’angolo.. e non vedo più niente.. e non so più niente..

ed oggi neppure una nuvola mi ha salutato..

smilingdog

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.