io sono una persona

Sono in compagnia di Alan che si sta pregustando le prelibate “colombine” regalo di marco, mio fratello, a tutti noi.. le “colombine” sono buone farina dolce dolce e pandispagna.. come se fossero cadute proprio dal Cielo, un Cielo che anche oggi ho guardato fumando serenamente una Marlboro in compagnia di Marco, mio fratello che tutte me ne dà di vinta.. come la vita.. a volte facilissima.. ma facilissima.. a volte meno.. meno.. oggi sono qua finalmente ora solo ora solitaria, mentre l’aria qua dentro è color gialla luci al neon e calda.. sono appena le 22.42, ho poca batteria.. ma so che riuscirò già a scrivere il “pezzo” di be.free.. smilingdog.. è caldo.. già, è già Aprile e fra pochi giorni so che ritornerò a casa.. la mia, insieme al mio amato gattino.. che sento nel cuor mio che sente la mia mancanza e le nostre bellissime giornate insieme.. io e lui.. lui e marco.. insomma.. casa è casa.. scrivo velocemente le mie dita non hanno voglia di giocare scrivendo. Sono serie loro oggi, questa sera, mentre io sono attenta alle parole per il post di oggi.. il caldo non fa per me da tanto tempo.. ma la mia casa.. è fresca.. e le mie piantine anch’esse mi stanno attendendo.. ansiose.. io no.. non sono ansiosa.. sto bene.. e comincio a sorridere.. perchè è vero! e sorridono già un po’ anche le mie mani .. solo un po’.. ma sorridono a bassa voce..

oggi pomeriggio sono uscita a prendermi una bella tazza di caffellatte fresco insieme a Marco, mio fratello, ed ho respirato aria azzurra e bella mentre il piccolo passerotto ed il piccolo e giovane merlo cominciavano proprio in quel momento il loro canto all’ora del tramonto proprio come all’alba.. e tutti gli uccellini nascosti fra le fronde degli alberi hanno intonato un delizooso coro dolce dolce, illusa io,  che fosse solo per me chè amo il loro cinguettìo dolce e meraviglioso.. come amo la Natura appunto che sembra cantare tramite essi, gli uccellini.. fra le fronde..

già ho guardato il Cielo azzurro e l’aria era fresca.. sapore di casa.. sapore di mare.. il mare proprio qua di fronte proprio come a casa mia.. insieme alle sue nuvole che oggi erano nascoste dalla volta celeste azzurra trasparente con il sapore di pioggia ristoratrice per tutti.. stanchi.. accaldati.. bisognosi di acqua e di.. ristoro..

avrei voglia di scrivere di più.. e chissà che non lo faccia.. dipende dalla batteria del mio fedele pc, qui, con me che scrivo attenta ad ogni parola dettata dalla mente e dal cuore all’unisono per poi non correggere.. sorrido..

non fumo ora, per non perdere tempo.., ovviamente non ho sonno.. ho dormito del resto per tutto il giorno.. il mio bravo medico ha azzeccato la cura giustissima per me.. ed eccomi qua.. pronta .. per uscire.. senza rammarico.. senza nostalgia.. senza paura.. sorrido.. già.. il mio medico è riuscito nel suo intento di togliermi le paure.. le mie ossessioni in un battibaleno.. il mio medico giovane e bravo è come una Ferrari, nuova fiammante che corre da Ancona a Stoccolma in dieci minuti.. e ritorna sempre in dieci minuti.. senza sosta.. sorrido da qua.. ringraziandolo per la sua sensibilità per noi.. per tutti.. per noi.. che di solitudini ed ossessioni offensive contro noi stessi per tanto tempo abbiamo sofferto.. non dico il tuo nome.. tu che ami le foglie che cadono e che vorresti conoscerne la storia di ognuna.. bello.. e forte!

ok. Anche per oggi il post è terminato.. ed io continuo a scrivere, a vivere.. in compagnia delle mie illusioni sì, ma certa anche di me stessa e non più .. e non più un “non essere”.. ma Vivere.. ancora di più e con in mano uno scopo .. che chissà? avrà già preso vita?.. io credo fermamente di sì..!

smilingdog