senza dimenticare nessuno

Il calore umano dà forza, rafforza il sistema immunitario, dà buon umore, sollievo, rafforza, ti regala un sorriso dal cuore, di affetto. Così mi sveglio e sospiro, faccio i conti con il mio cuore, la mia mente, le mie parole, me. Sospiro. Accendo la sigaretta, è mattino presto. Un raggio di sole azzurro di cielo sembra rinfrescare la stanza. Appena sorseggiato il mio caffè decaffeinato e latte bianco e buono, fresco con zucchero. Una musica arriva nell’aria dalla tv accesa. Sento la necessità di trascrivere, scrivere, e faccio i conti con me, con la mia solitudine e con tante cose che leggo, penso, faccio, sbaglio, domande, vergogna di amare, voler essere amata, amare e nello stesso tempo essere qui. Sul mio foglio bianco e pulito. Io con il mio respiro. I miei piccoli pensieri, le mie parole, e così a volte penso di non essere così sbagliata e ci spero, quante cose s’imparano in un breve lasso di tempo che sembra infinito.. così l’intuito, il buon senso ogni tanto torna, insieme alla coscienza, dura, severa con me stessa in maniera implacabile. Sospiro, una lieve carezza portata da un vento primaverile raggiunge con un raggio di sole color del miele la mia Anima e un tocco divino porta un gran sorriso sul mio volto. A volte spero che tutto quello che desideri accada.. ed è già un passo in avanti.. per tante cose. Soprattutto quando si smette di desiderare, di sperare, di essere amati, di essere.

Un click gioioso di ben ritorno da parte degli amici facebokkiani mi ha reso felice. Le rose che sbocceranno a maggio le immagino già qua, belle rosa grandi e profumate. Già.

Sospiro, il fumo, fumare forse non fa così bene, ma non ce la faccio proprio a desistere.

Mi piacerebbe avere fiducia in me, nelle mie possibilità, in quello in cui profondamente credo, dialogare, amare, far sorridere, perdonare, ed essere perdonata. Io credo che la malinconia che pur m’appartiene da tanto tanto tempo, non sia poi così un cattivo sentimento. La melanconia che pur sorride, dolce ..

Sospiro, respiro..

Faccio fatica a pensare che l’Altissimo possa amare anche me.. davvero.. eppure ci sono momenti eterni durente i quali mi sento in armonia, in sintonia, con i suoi Piani. Faccio fatica forse a perdonarmi, anche questo è il problema.. il problema.. Sorrido come mi sorridesse Lui, con il suo calore e Amore, e con coraggio cammino, mi devo pur fidare! Sorrido ora, nel volto nel cuore e nell’Anima.

Questi sono giorni di formazione, come tutti i giorni o periodi, respiro, mi piace parlare, come dice il mio Medico, mi piace confrontarmi, magari con un sol sorriso. Ricordo amavo molto parlare, essere ascoltata, ed ascoltare. Imparare. Quante persone mi hanno amato, quanti Amici nel cammino su questa Terra nella quale c’è da fare.. e tanto. Quanti combattimenti con sè stessi, contro le ingiustizie, quanti sentimenti.. negativi.. che portano al rancore.. che non è altro che dolore immenso per te stesso e per l’altro. Non è facile amare.. non è facile affatto.. e quando si è sentiti amati in profondità, bisogna pur continuare a crederci di essere Amati, di essere conosciuti, di essere capaci di amare.. Ecco una visione positiva, una bella fotografia, una bella carezza al cuore che tanto soffre, per qualsiasi soffio.. parola male interpretata.. insomma .. non so cosa ho scritto oggi, ho scritto di getto, dal cuore al foglio, sinceramente. Il sospiro non è lieve, forse il caldo, forse la Vita, forse.. io.

Deglutisco, guardo le mie mani..

Vorrei essere ottimista, sorridente, anche allegra, sì, e così, anche il post di oggi è concluso. Hermano ogni pomeriggio mi porta a prenderci un caffè all’aperto. Il barista è gentile e premuroso, il posto come piace a noi. L’insicurezza è alla base dei miei problemi. Lo so. E ogni giorno.. sì, come pensavo una volta di tanto tempo fa, ogni giorno è un nuovo giorno, provo a ripensare, ogni giorno una rinascita con più consapevolezza di se stessi, dei propri limiti e delle proprie possibilità.. senza dimenticare.. nessuno.

smilingdog