J’accuse

Mi sveglio serenamente allegra! Come tanto tanto tempo fa. Come mia consuetudine del resto. Il bello era chè mi svegliavo allegra il mattino. Decisamente allegra. E così mi attendeva un caffè.. le mie sigarette.. il cielo con le sue nuvole.. insomma una vita bellissima! Wisky IV al mio fianco, Albertino e sorrido ugualmente al mio fianco, ed ora il mio Tito che amo. Dicevo mi svegliavo allegra ed oggi e non solo oggi ma da una settimana circa mi sveglio bene. La sigaretta fuma al buio.. ed io.. leggera leggera.. mi alzo con il sorriso stampato sul volto. Gli.. Altri mi deformano e mi fanno piangere. Resto sola. Con i miei pensieri. Preparo un breve pranzetto.. sì.. ogni tanto preparo qualcosina anch’io.. ritorno nel mio letto.. facebook continua a farmi compagnia.. le canzoni che non sono solo canzonette mi permettono di comunicare.. un’esigenza umana.. umana.. ognuno a suo modo.. ognuno nella sua Arte, ognuno parla. Io amo scrivere.. parlare.. ascoltare le mie canzoni che provengono non so.. magari da una carezza o folata di Vento, così inserisco canzoni.. note musicali.. parole.. che innalzano un grido.. o un silenzio.. od un pianto.. o gioia.. o amore.. insomma comunicare è basilare per l’Uomo.. la Donna.. e tutti gli esseri che esistono.. come le mie piantine che in silenzio, non so, comunicano anch’esse.. e non amano la solitudine. Così eccomi di fronte al mio compagno foglio bianco da blogger! e sospirando finalmente parlo, tra me e chi legge, tra me e me, i miei pensieri sciolti e forse chissà? anche liberi? Condizionati senza dubbio. Ognuno condiziona l’Altro.. e così è importante la lucidità, il discernimento.. e poter essere se stessi.. arrabbiati, tristi, avviliti, gioiosi, liberi! Liberi di gioire, di pregare, di pensare. Io la penso così.. Liberi! Ma se non si ha un complice come dice Vasco, se non si ha un Amico, si può rimanere imprigionati per sempre, forse per sempre no.. mah! non lo so.. Così resto qui. Ammutolita. Di colpo. ed allora scrivo a voce bassa, piano piano per non farmi sentire, sì. Segretamente scrivo. come una bambina piccola nel mio diario “segreto”. Sorrido. Il mare è lontano, i giorni non danno tregua sembrerebbe. Così mi rilasso qui. Davanti al mio foglio bianco, e sorrido, ora, davvero, dal cuore con un grande SMILE dentro. Mi piace la Libertà.. e scrivere.. anche così.. a ruota libera.. mi dà refrigerio.. forza, e buon umore e mi sento: Libera!

Ora sorrido, penso alle catene che ho addosso, alle corde che mi stringono i polsi, i piedi, le mani, fino a non poterne più.. E’ così da tanti anni. Esattamente 23! E tu non hai pietas di me? difficile.. al massimo ho sentito ridere, piangere distantissimi da me.. e così il cuore s’indurisce.. afflitto.. afflitto.. afflitto.. ma come scrisse la più grande scrittrice del ‘900 Virginia Wolf nessuno riuscirà a legare la mia mente! ma a Me personalmente, fisicamente, .. senza nessuno (o quasi!) che mi difendesse mai..

be.. che tristezza e che malinconia..

smilingdog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.