Domenica, caffè, sigarette, sorrisi, carezze, ed un soffio di libertà

Eccomi qua! Sono appena le 16.01 di una domenica pomeriggio. Ovviamente già sorrido al solo pensiero di poter essere qua, di fronte al blog, al mio foglio imbrattato d’inchiostro nero a formulare parole, pensieri e note musicali.

Un caffè per tutti, per far festa, per gustarci insieme la nostra sigaretta che è un po’ di tutti, tu la dai a me ed io la rendo a te, non è una giostra ma sembra un dolce girotondo, dolce per parole, sorrisi e speranze liete..

Sono qui, ognuno dà una mano all’altro e forse raramente ho conosciuto un posto dove si conoscono le persone così maggiormente, sì, con la loro pelle nuda, il dolore che trasuda, ed un cuore che ancora palpita sussurri sì, sussurri anche d’Amore..

Dicevo, abbiamo bevuto in Santa Pace uno splendido caffè, il dottore che conosco da tanto tanto tempo perchè si giocava a tennis insieme, non ha trovato giustamente nulla da ridire, ed io qui, con le mie cuffie viola invidiate anche dai bambini perchè sembrano uscite da una scatola per giochi d’infanzia, mi difende dalle voci, dai brusii, e mi ripara al Silenzio, al mio gradito silenzio, soprattutto mentre scrivo.

La musica comunque c’è chi l’ascolta anche qua, la televisione è comunque accesa. Siamo Vivi! e questo quello che conta! Siamo vivi e ci sono giorni appunto come questi vissuti qua, durante i quali ci sembra proprio il contrario. Sì. Non siamo soli come sempre la vita ha voluto farci intendere, ma amici, già, amici, fratelli uniti da stesse speranze di poter vivere ancora .. un giorno vicino.

Un mio caro amico, Massimo, è davvero una persona cara, ha già organizzato una cena fra di noi, e già attendo con gusto le sue belle patate al forno ed una teglia di Melanzane alla parmigiana come mi ha promesso, ridendo come lui sa fare facendo ridere moltissimo e di gusto anche me!

Ci siamo fra noi scambiato i famosi numeri di telefono.. e spero tanto davvero.. che questa sia la volta buona, di non cadere nel tranello solito che spesso accade, di rimanerci delusi e non volerci più bene. Dico una bugia. Sempre chi si è incontrato qua ha fatto buone ed indimenticabili amicizie, già e sorrido dall’Anima.. che vola vicino qua, mentre mie due simpatiche compagne di stanze mettono in ordine i loro panni bagnati in attesa che si asciughino..

Avevo voglia di scrivere.. il caffè.. mi manca la mia sigaretta che ora proprio ora mi vado a fumare nacosta da tutti nel bagno.. in cerca di nicotina sicuramente, poi di pensieri, fumo e parole..

Gli occhialini inforcati come un punto di riferimento, materia tangibile che sono viva, gli infermieri stessi mi sembrano contenti della mia ripresa dalla patologia, deglutisco ed ho voglia di andare di là, nella stanza “fumatori” dove ci incontriamo anche di notte, ad ascoltare noi stessi, con una sigaretta in mano, detestando le luci al neon che fanno da contorno, ma le nostre orecchie ed il nostro Animo è sempre attento, vivo e vivace e pronto ad ascoltare. Quante donne siamo anche qui. Quanto abbiamo bisogno di essere ascoltate! Quanti ragazzi che ugualmente hanno bisogno magari solo di una tenera carezza e di un po’ di attenzione in piu’.. quanti.. tutti.. tutta una umanità nascosta in genere fra le ombre delle periferie e delle metropoli, quanti siamo ancora a vivere a credere che sia possibile un giorno, anche oggi!, che Tutto è davvero possibile! Ancora

Io ci credo, io credo che uniti si può fare molto, ma anche che ognuno possa fare la propria parte, non voltando le spalle a nessuno, soprattutto anche a chi non ci crede! Già la famosa Isola che perdura, dura e sembra non perdonare forse quasi nessuno. Ed invece è necessario poter ancora parlare, denunciare soprattutto, lottare per i dirittti umani e non solo, contro l’emarginazione, ed in ultumo ma non per questo meno importante avere fiducia di noi stessi, famosi malati cronici di mente, che nulla abbiamo di meno di altre persone, nulla, e ricordarci sempre di sorridere, magari dopo esserci fumati al risveglio del nuovo giorno.. un paio di sigarette!

smilingdog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.