Non è facile dirsi.. “Mi manchi”..

Sono le 03.25, io e Tito ci siamo svegliati verso l’una di notte. Preso il mio bel caffè con il latte fresco e zuccherato chè mi mette comunque sempre di buon umore, seguito da una bella sigaretta.. ah! che pace! nel silenzio della sera e Timbuctu chè saltella allegro. Questo è proprio il momento più bello di tutta la giornata. Una giornata affannata, ansiosa, respirata tutta d’un fiato eppur mi sembra di non aver fatto nulla! Eppure solo ora mi sembra di essermi rilassata. Ed era anche ora! Sorrido sinceramente di fronte alla tazza di caffè! sorrido! Penso qua e là pensieri sparsi al vento, cerco di ritrovarmi solo un po’, fumo sigarette.. mi diverto.. rilassandomi.. dopo aver respirato ansia per tutto il tempo, per tutto il giorno trascorso. Ora sono qua. Decido di aprire smilingdog, le energie ce le ho, mi diverto, mi sfogo un po’, sorrido fra me e me.. e la serotonina sotto le scarpe sale abbastanza.. sorrido, rido quasi, sì forse mi accontento di poco, ma nessuno lo può sapere ognuno quello che prova dentro di sè.. nessuno.. Pertanto apro il mio blog, il mio diario, accendo puntuale la sigaretta, accendo una luce in più chè scrivo più comodamente.. già.. ed eccomi qua.. parole che non so come verranno.. sospiro che non so come descriverò.. ma la notte mi piace mi è sempre piaciuta.. e così sono sveglia, fumo intanto la mia sigaretta, prendo tempo.. del resto non ho fretta! La fretta la conoscevo quando ero una ragazza.. sì, ora da tanto tempo la fretta m’innervosisce, m’inquieta, come se dovessi fare chissàchè, ed allora, mi prendo il mio tempo soprattutto qua, sul mio blog, chè è un regalo che apprezzo ogni giorno di più.. sorrido.. La notte è facile per me.. come forse per altra gente.. per tante persone.. soprattutto le persone che soffrono di solitudine ed anche d’insonnia.. la notte ti fa compagnia.. la notte è compagna di luci ed ombre.. di colori che mi piacciono ed io riesco a parlare con me..

La notte ha i suoi colori diversi, ma ha anche un silenzio affascinante.. un silenzio caldo.. sì, dipende.. anche questo dipende, ma in genere per me la notte è sempre stata affascinante, il suo silenzio ed i suoi colori particolari.. l’immaginazione diventa realtà.. ed in fondo sono solo di fronte ad un foglio bianco bianco e pulito.. ma divertente dove posso scarabocchiare con parole anche a caso se mi va.. una forma di gioco, di pensiero, di fantasia colorata, di libertà..

Ci sarebbero tanti argomenti da trattare ma ognuno ha il suo genere.. ed io sono io.. con i miei sbalzi di umore.. donna, a volte bambina capricciosa, a volte un essere umano solo e straziato, trascinato via dalla vita.. così.. inerme.. oggi no! mi sento in forma.. forse perchè non ho ascoltato niente e nessuno.. nessuna notizia brutta.. insomma.. niente non è! Forse soffro un po’ d’insonnia.. ma non sto qui oggi a parlare di malanni.. no.. Sono di umore buono.. sorrido.. Ho fatto anche l’albero di Natale, chè è venuto proprio carino! Sorprendere Tito che guardava da sotto l’Albero con i suoi occhi curiosi sotto una palla d’oro che brillava insieme ai suoi occhi.. questa scena che è stata pura poesia ha valso la pena di tante pene, di tutta una vita.. una scena indimenticabile..

L’Alberello di Natale è chiaramente tutto colorato! d’oro d’argento e rosso! Fa pan-dan con gli altri oggetti della casa come Pasqualino, l’Ovone di Pasqua, tutto colorato e panciuto, come il mio papagallino messicano tutto colorato rosa fucsia! Insomma un nuovo arrivato e mi piacciono molto questi giorni che precedono il Natale.. e la sua atmosfera, i suoi profumi.. ho un’altra età ormai, già, ma l’entusiasmo è identico, lo stesso di sempre..

Me ne sono accorta: sono in simbiosi sia con le mie piantine, sia con il mio gattone goloso. Dormiamo insieme, ed insieme ci svegliamo, mangiamo insieme, e me ne sto a casa al calduccio come lui. Non esco praticamente mai! E mi piace moltissimo questo stile di vita decisamente.. silenzioso e vivo allo stesso tempo..

Vorrei scrivere un pezzo natalizio, ma me ne accorgo e già lo sapevo, che non è facile affatto.. come immaginarmi un paesino di notte con tante casette di zucchero sopra i tetti tutti colorati, verdi, rossi e blù stellati.. e tanti dolci come in un fiume blù e oro da potercisi immergere, ed il tutto da guardare con occhi estasiati.. Ecco che cos’è il Natale.. il suo stupore, la sua dolcezza, il suo calore, il suo luccichio nel cuore, con il suo entusiasmo.. chè dona a tutti i bambini.. , la sua Bellezza!

Non è un momento di nostalgia, non dovrebbe essere così, non è un momento in cui ci si sente più soli, e qui parlo per me, per gli adulti, non ci si dovrebbe sentire frustrati per un regalo in meno, o persone chè non sono con te, no.. ma un momento per dar luce al cuore, una luce stellata che dia Amore..

Il senso di un Buon Natale, un ritrovarsi.. con se stessi.. dandosi possibilmente più calore..

Un ritrovarsi.

Accendo una sigaretta.. mi guardo in giro nella stanza.. guardo verso la finestra.. mi sembra tutto più bello

Non riesco ad essere forse realistica, non riesco forse a starmene nella famigerata realtà, so chè quando mi dò ai colori, alla gioia chè è in una parte del mio cuore.. tutto mi sembra molto più buono e bello, a quest’ora non mi scervello con esami di coscienza, con quello che ho sbagliato, non faccio i conti con me stessa.. no.. neppure ci penso.. i bilanci non quadrano mai..

La Notte è sì fatta per pensare, ma per pensare.. diversamente..

In questo momento, le finestre sono chiuse, i lampioni illuminano la via, ed anche me..

Mi piacerebbe andare a fare una passeggiata fuori di casa, a prendere un po’ di ossigeno, a cercare qualche stella nel Cielo, a scrutare la luna.. ma non posso.. i bar sono tutti chiusi.. ed io non esco più la mattina presto.. e un po’ mi dispiace ed un po’ no.. Tito ama starsene in mia compagnia come io con lui.. e così me ne sto in casa..

Non ho altro da aggiungere mi sembra..

I ricordi in questo periodo si fanno più intensi..

Non è per tutti facile questo periodo.. no.. sospiro.. neppure per me,  poi penso meglio, io vivo da tanto tempo forse sbagliando non so ma è una mia abitudine di vita, un po’ alla giornata ed a fasi, a periodi.. forse come un po’ tutti.. chissà.. e così.. nel silenzio della mia casa.. trovo il tempo ancora di poter scrivere qui e dilettarmi.. come una dilettante quale sono.. ed a volte ancora ci provo gusto ad ascoltare una canzone nel silenzio della notte.. sì, ci provo gusto.. e non mi sento più poi così sola.. come un alito di Vita, come un’onda, la mia solitudine.. va e viene.. dipende..

Ora sono le 4.30. Non ho voglia di dormire.. ed ho deciso per la canzone da postare qui questa notte. Roberto Carlos, Testardo io, canzone d’amore chè andava di moda negli anni ’70, e chè rispecchia il mio stato d’animo.. immaginandomi le luminarie tutte accese nel mio cuore.. m’infilo le cuffie e mi metto ad ascoltare.. buonagiornata!

smilingdog

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.