Fra doni e stelle..

E’ primo pomeriggio. Le luci del cielo sono ancora chiare.. azzurrine.. sono esattamente le 15.51. Ho sorseggiato il mio amato caffè caldo, infilato gli occhialini, aperto il pc ed eccomi qui, sul mio blog smilingdog, no non mi stanco mai di aprirlo, di guardare un po’ qua un po’ là.. di fumarmi prima una sigaretta in cerca di concentrazione, guardare a destra a sinistra con l’aria di chi cercasse parole nel Vento.. pensieri.. nel silenzio della mente.. la concentrazione, con in più una serie di piccoli riti quotidiani.. Sì ci tengo al mio blog come una “cosa” preziosa.. le mie parole vengono dal cuore.. dal mio.. provengono dalla mia Vita.. provengono dall’aria che respiro.. ed anche dalle nuvole blu che guardo fuori dalla finestra e dentro di me.. Timbuctu intanto sta dormendo.. tutto silenzio intorno a me.. solo il rumore delle onde che si rompono sugli scogli.. un mare invernale ed un’aria fredda, ma anche di Festa nel cuore.. Sì.. ho riposato molto ieri, mi sono completamente riposata.. cosa che devo fare per forza più spesso.. sorrido.. già.. così mi sveglio.. nessun dolore alla schiena! Mi sembra di essere ringiovanita di vent’anni! Sorrido giustamente.. cammino bene.. e mi sento meglio.. ecco.. “mens sana in corpore sano”.. già .. lo diceva anche Luca Carboni un po’ di tempo fa..! A proposito mi accendo subito una sigaretta.. ci vuole, sì! Oggi mi sembra, e ne sono convinta, dicevo, oggi mi sembra Sabato! e sono di ottimo umore! Già, l’aria natalizia mi piace moltissimo.. ed è come se fuori ci fosse già la neve, poi domani ho un appuntamento importante al quale tengo tantissimo, sono vestita da casa, calda, insomma mi sento la Vita vibrare dentro.. Tutto qui! E non è poca cosa! Sorrido! Le mie paure, le mie ossessioni come d’improvviso spariscono, il lato gioviale, la mia allegria hanno preso il sopravvento! Evviva! Come, ho l’impressione, che da una parte del cervello ci sia il dolore, l’angoscia più profonda, racchiusa lì dentro, e dall’altra parte del cervello ci sia tutta l’allegria del mondo! tutta la sua gioia.. ed oggi è un giorno decisamente sì! Ieri sera ho mangiato bene, e poi una sana dormita fino alle 9 e tre quarti del mattino. Il letto comodissimo ed ho dormito calda. Tutte cose necessarie per il benessere fisico e mentale. Mi guardo intorno, guardo veloce verso la finestra, il cielo ha il colore del mare d’inverno.. ma di un mare nordico.. freddo.. Io sento dentro di me la mia solita grinta di fare le cose che piacciono a me. Soltanto quelle, purtroppo! e questo è forse un mio grandissimo limite, un difetto praticamente! Ma non voglio soffermarmici troppo! No! Voglio continuare a sorridere al cuore.. e sorrido.. , fare solo quello che mi piace e che mi va probabilmente è un grande difetto…. forse.. e così scopro anche il mio lato capriccioso, viziato, amato dai miei genitori che non volevano viziarmi no, ma credo proprio che mi abbiano amato tantissimo. Ne sono certa. E non solo loro. E così mi sono sentita sempre in dovere di fare quello che mi è sempre parso.. di andare, venire, fare, non parlare, insomma.. di essere completamente io, libera.. Libera di fare quello che mi sembrava più piacevole e più giusto per me.. senza fare i conti troppo con gli altri.. ma facendoli sempre con me stessa.. ed è per questo motivo forse che nella vita poi non ti trovi troppo bene.. perchè.. perchè.. perchè? Non lo so neanch’io.. so solo che mi sentivo molto amata, tantissimo e così ho amato io certamente, gli altri.. con Amore con Sincerità e Libertà.. con spontaneità.. poi c’è una parte del mio carattere che invece è l’opposto.. chiuso, timido, quasi riservato, ed anche arrabbiato.. moltissimo.. già.. siamo ognuno differente dall’altro.. ognuno una educazione differente.. ognuno è diverso dall’altro.. non è facile per nessuno navigare per questo mare.. per questo mondo.. che cambia.. e che non cambia mai…

Sto fumando..

Le mie dita tamburellano sopra la scrivania..

stanno pensando.. forse

Sto pensando ad una canzone di Luca Carboni stupenda.. come tutte le sue.. e forse l’inserisco oggi qua, su questo post.. anche se oggi sto pensando davvero un po’ poco.. già.. sorrido.. Per tutta la mattinata ho ascoltato serenamente musica.. mi sono divertita.. io mi diverto così! ascoltando e guardando video musicali.. si cambia tanto durante il tragitto di questa Vita.. ma forse alla fine si resta ancora bambini.. sto facendo in convalescenza ed anche non in convalescenza.. ma insomma, sto facendo le stesse cose di quando ero una bambina, le cose che mi piacciono di più.. devo pur far salire la serotonina! devo pur vivere possibilmente anche bene quando posso.. ed in effetti, quando posso, quando non ho crisi.., il tempo lo passo a dilettarmi, a svagarmi, a divertirmi come piace a me.. ed un disco che gira con in più un suo video..bè.. per me è il massimo, è meraviglioso! Un tempo passato così è meraviglioso.. il mio hobby preferito.. il mio Tempo più bello più pulito più felice che c’è.. proprio come quando ero una bambina molto piccola.. facevo le stesse cose con la stessa medesima gioia! Ed allora mi chiedo: che male c’è? essere adulti con gli hobby di quando ero una bambina.. siamo tutti così! .. e davvero penso che il peccato più grande e lo penso spesso, è quello di lamentarsi troppo spesso.. di non essere mai contenti.. di ignorare.. di dimenticare i giorni lieti, i giorni felici, che pur ci sono stati.. e lasciar spazio solo al dolore.. sì qualcuno di grande non ne ricordo purtroppo il nome, lo ha  scritto e pensato, il più grave peccato è quello dell’irriconoscenza.. peccato gravissimo.. un dispiacere che l’Uomo dà al suo Signore che tanto ci dona giorni felici.. tanto ci dà.. ed io.. sono un’irriconoscente.. di fronte a Lui, chè tanta gioia mi ha riservato nel cuore.. tanta allegria.. e chiedo Scusa solo ora! Un gravissimo peccato, l’irriconoscenza.. sì, anche nei confronti degli altri esseri umani.. e già.. sospiro.. gli altri.. non è facile.. rapportarvicisi..

Ci sono giorni che vorresti non finissero mai. Ricordo che provavo questo sentimento fortissimo anche quando ero bambina.. quando ero felice, quando certe giornate erano indimenticabili.. volevo il tempo si fermasse. Per sempre così

Vorresti fermarla la Felicità, vorresti fermarla..

Ed ecco il senso d’impotenza.. la fragilità dell’essere umano.. il sentirsi piccolo di fronte alla Vita che va.. come le onde del mare che non si fermano mai.. così all’ora della sera.. fa capolino come nascosta, in un angolino del cuore, la malinconia.. un sussulto dal cuore! come una lacrima che fa rumore..

Alzi le spalle, ti ci sei già abituato.. il respiro si fa più affannato.. sì la Felicità è forse solo un’istante.. una fotografia che nel cuore però non va più via.. il sapore di un fiume bellissimo, la nostra allegria, un giorno di sole, un pic-nic noi, a rubar melanzane ed ortaggi nelle nostre passeggiate nelle campagne e ridere come matti, come zingari sfrenati a divertirsi a rubare dagli alberi.. sì.. non ho dimenticato.. le nostre gite

I ricordi dell’Anima sono vivi e mi reputo una “ragazza” fortunata anche oggi! Chè rido alle nostre felicità ed alla nostra allegria.. chè non se ne va.. no.. non se ne va via.. nonostante tante cose.. chè sembrano non andare.. noi siamo ancora qua.. a ridere allegramente.. come bambini felici.. e questo già ha il sapore di un Dono di Natale

smilingdog

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.