Mi viene il vomito..

Scrivo. Decido di scrivere. Non sono stanca. Ho appena bevuto un caffè caldo con del latte e zucchero! Mangiato una banana, ecco le mie energie.. ci sono di nuovo! Sorrido! E’ stato un Giorno di Natale Buono. Non dico completamente Sereno, ma abbastanza Buono. Sono ricordo in convalescenza dopo un lungo periodo di poca salute, ma per fortuna insomma rieccomi qua.. per ora, e decido di scrivere che ne ho desiderio, ne ho voglia, mi va! E poi è un po’ che non lo faccio ed è ora! Sorrido. Sono di un buon umore, sospiro ed il silenzio mi sta facendo ottima compagnia. La sigaretta fuma distesa, rilassata.. anelli di fumo trasparenti.. sorrido sì.. anche se tanti pensieri durante la giornata mi sono sovvenuti certamente. Il Natale è un Giorno Speciale. Io lo sento. Lo sento moltissimo anche se forse non lo festeggio nella maniera più formale ecco! Ma cerco e ci riesco ad essere gioiosa nel mio cuore .. e questo già mi basta. La casa è un po’ incasinata.. già.. Timbuctu è però sereno nelle sue cose.. io non posso dire di essere serena.. no.. direi una bugia.. anche se a volte qualche bugia forse non fa poi così male.. diciamo che sono piuttosto serena.. ma anche molto nervosa.. Ho i nervi a fior di pelle.. sono veramente vulnerabilissima.. i miei nervi come se non avessero neppure una corazza, una piccola cartilagine.. completamente scoperti e mi arrabbio con un nonnulla e dò importanza a cose ormai così desuete che insomma me ne rendo conto anch’io.. di esagerare.. è che ho tanta tanta rabbia inespressa nel cuore e nell’animo.. ed allora eccomi che i miei nervi ne risentono tantissimo ed esplodo così all’improvviso.. e me ne dispiace molto.. di essere così.. sì.. moltissimo.. sospiro e mi rendo conto che non è facile gestire i propri nervi così scoperti.. e la propria solitudine.. chè, se anche sei con qualcuno ti senti solo ugualmente.. ed è tutto un accumulo continuo. Così.. dormo.. dormo anche molto. E finalmente dormo senza sognare niente. Dormo. Sono tantissimi mesi che sto male di continuo.. davvero! ed ora come un uccellino che sta riprendendo il giusto ritmo, ho bisogno di tanto tanto riposo e di poche parole da ascoltare che mi stanco, e soprattutto ho bisogno di non essere disturbata durante la mia convalescenza. Così è. Non posso parlare e se parlo m’innervosisco immediatamente. Ipersensibile alle voci, ai rumori, agli squilli, alle persone, a tutto quello che fa rumore. Ho bisogno di silenzio! Solo la musica riesce a placare il mio stato d’animo.. lo rilassa completamente e lo fa star bene.. e così volo sognante quando ascolto un pezzo musicale che mi piace volo sognante e tutti i pensieri brutti se ne vanno via come d’incanto. Sono io con me stessa e le note musicali.. respiro ossigeno vibrante vita, la mia.. la mia.. boh! Non ho idea, so solo che ho preso coscienza che mi devo rispettare un po’ anzi molto di più, e che non devo dimostrare proprio niente a nessuno. Sono malata e me ne sto a casa a riposare. E non posso realmente parlare con nessuno. Non posso proprio. Sorrido. In tutti questi anni di malattia di cui si capisce ben poco a dire la verità.. non ho mai fatto una reale convalescenza con serietà. Ho sempre cercato poi anche invano, di dimostrare che in realtà stavo benone! che capivo tutto! che ero presente a tutto e tutti ed io.. io.. intanto stavo male ma non volevo accettarlo. Ecco. Questo è quello che ho fatto fino ad ora da circa ventiquattro anni! Ora no. Ora mi riposo. m’impongo con un No! a tutto quello che oscura la mia mente, con il dolore degli altri .. io, forse.. esisto anch’io! e me lo devo pur mettere in testa di essere malata! mi devo rispettare e le persone lo devono pur capire. Chè io sono malata. E neanche poco. Anzi.. molto.. e così.. riprendo la mia Vita.. ciondolante.. forse.. ma anche grintosa.. e arrabbiatissima certamente per gli abusi subiti che sono brutali e tanti.. ed insomma ho da fare anch’io moltissimo. Ora accendo una sana sigaretta che di sano forse ha poco, ma io non ci rinuncio no. Accendo ed aspiro gaudentemente.. e penso.. fra me e me e l’aria che respiro di casa.. la mia casa che è calda.. adatta a me.. il suo bel silenzio.. In questo momento mi sento trasparente.. come uno specchio le mie parole mi riflettono come i miei occhiali od il mio specchio.. come andrei d’accordo con il mondo.. se solo.. se solo.. il mondo non fosse così.. Banalissimo pensiero da scuola elementare.. sì.. quando scrivevo solo delle mie gite domenicali e finivano i miei temini così scarsi e di poche parole (mia madre rideva moltissimo, ed anche mio padre ridevano tutti e due dei miei temini!) e vi dico anche perchè.. perchè i miei temini delle elementari avevano un solo argomento: i cani. I miei adorati e tanti cagnolini che ho avuto ed amato in vita mia. Non c’è pagina di tutti i cinque anni delle elementari che i miei temini erano tutti praticamente quasi uguali. decisamente uguali! ed i miei genitori intanto ridevano di fronte a me ed insieme a me! sì! sempre e solo narravo le gesta e descrivevo bene questo sì, credo..!, descrivevo il manto, i colori e quello che combinavano i miei amici a quattrozampe! Un mondo davvero meraviglioso! .. il sapore del cane, il suo profumo quando è bagnato di pioggia, il suo profumo quando è a casa al calduccio, insomma io i cani li ho sempre amati moltissimo. La mia Famiglia di origine, cioè mio padre mi ha insegnato ad amarli, ovvero sono nata, e già c’erano i nostri cani in casa.. Che bellezza! Che allegria! Che gioia! sorrido di gusto! Poi cresco, ho i miei bei Venti Anni! Già li ho avuti anch’io! Ed è arrivato Bobo come regalo! Bobo, uno spinone puro, libero come la Libertà, bellissimo, splendido cane compagno di vita! Bè concludo così la sua descrizione. Ricordo che avevo 36 anni quando ci siamo salutati. E’ stato un dramma per me, che ancora c’è nel mio cuore. E vedere oggi che siamo circondati da asiatici, musulmani, insomma persone che odiano i cani, e non solo anche i gatti, ma sto parlando di cani, che sono abituati a mangiarseli, a maltrattarli, a crocifiggerli e torturarli.. bè.. io non solo non resto senza parole.. ma bisogna pur far qualcosa anche se l’Italia non esiste più.. la Cina, ed altri paesi che un tempo erano così lontani ci hanno comprato con poco e fanno quello che vogliono. Distruggendo antichi valori, i nostri valori, e non c’è nessuno che ci rappresenta che fa nulla. Anzi! L’Italia non c’è più.. sono rimasti i sognatori assenti, i cristiani bigotti, gli studenti vanno via .. l’Italia è persa.. venduta per quattro o forse meno lire.. ed io qui.. nascosta.. per non farmi vedere perchè ho paura.. paura dei cinesi, paura dei musulmani, paura di tutti gli stranieri che sono qui.. con le loro usanze, con la loro cultura.. ed anche degli italiani rimasti soprattutto al Sud, ma anche al Nord, assassini crudeli!Il fatto è che l’Italia non conta davvero più niente. Ma niente. Preda di predoni e gli italiani son peggio degli stranieri.. questa la mia visione.. dove andare io non saprei.. davvero.. lo devo nascondere il mio cane.. eppure gli stessi italiani varano Leggi contro gli animali facendoli per Legge (atroci esseri viventi! da vomito!) sterilizzare cani e gatti! Ed anche di peggio! Insomma.. io credo diventi normale avere voglia di morire.. l’allegria è davvero fuori da ogni grazia del Cielo! Non ci può essere allegria.. non ci può essere.. ed infatti siamo alla deriva.. che peccato.. che dolore.. non avere personalità nè valori da preservare.. che peccato. Ognuno in fondo, aveva ragione già Vasco Rossi tanto tempo fa ormai!, ognuno in fondo pensa ai fatti propri.. e la dittatura ignava di destra e sommessamente nascosta nascostissima ma evidente di sinistra.. o insomma senza neanche un nome.. eccocela! Costretti nelle case chi ancora ce l’ha.. costretti nel pensiero.. costretti.. dai vicini di casa delatori anch’essi.. insomma .. al peggio non c’è fine.. non c’è fine.. io sono davvero incazzata ma davvero! Un po’ con tutti.. sì.. non solo con me stessa che mi sento oppressa fino alle ossa dentro! ma perchè c’è chi è inerme, ammalato di malattie convenzionate dai potenti, ammalati di dolore anche, sì, come me, ammalati di impotenza.. di dolore.. di morte. nell’anima. Ci hanno ucciso anche se vivi apparentemente vivi. Oggi dovrebbe essere un giorno di Gioia Grande. E’ nato Gesù. Ma, se non ricordo male i Vangeli, studiati a memoria in Chiesa, a memoria, Gesù è venuto non per portare la Pace su questa Terra! ma anzi! Spada e Fuoco! I Vangeli li conosco a memoria. Veramente. Ci fanno credere quello che i potenti vogliono. E quello che i meno potenti credono, un popolo di delatori in realtà.. un popolo di grandi delatori.. sì. Vendono la morte pur di fare quattrini! Che vergogna!

Mi vergogno anch’io.. certamente di essere italiana e non solo per gli antichi errori del passato.. ma anche da sempre! c’è poco da essere orgogliosi dell’Italia.. Fascista .. un tempo.. poi “finalmente” l'”onesta” Democrazia Cristiana. E via, via.. via.. Non nomino più nulla.. chè il degrado esiste.. da tanto tempo.. tanto.. troppo..

E con questo concludo, e chiedo perdono a Bobo, il mio cagnolino spinone, se non ho parlato di lui.. che parlare di Bobo è poesia e dolore insieme dentro l’Anima.. ed è nominato qui in questo post, dove invece scrivo quello che penso.. di tutto quello che vedo e sento sulla mia pelle e di tutto quello che mi circonda, di tutto il resto ovvero di un paese di traditori, delatori.. ladri.. vigliacchi.. assassini e grave! venditori di questa terra.. che un tempo non so in realtà quando..  una terra a me ormai sconosciuta ma alle cui Leggi dovrei sottostare ma non mi sembra certamente giusto!, dicevo, una terra chiamata anche Il Belpaese.. ma certamente..! Tutti bravi a pregare.. tutti bravi ..! A Congiungere le mani. All’Altissimo.. secondo me.. così distante ormai.. da qui..

Mi vergogno moltissimo.

smilingdog