Fragole e panna

Del tempo ne è trascorso.. non ricordavo quasi niente.. davvero! fra medicine e poco sonno e poco mangiare.. e così eccomi qua di fronte al mio foglio bianco lucido trasparente, chiaro. La Sigaretta è al suo posto alla mia destra, e finalmente scrivo qua i miei appunti di bordo. Non so cosa ne verrà fuori, so solo che l’umore appena ascolto il tippettio delle mie dita sulla tastiera a scribacchiare sopra la mia tastiera ecco! chè giunge l’amato inaspettato buon umore che tanto mi è mancato, ma quanto..!

Sì.. ho perduto l’abitudine a scrivere qua, sul mio amato blog e così la melanconia, l’abbattimento morale, la solitudine.. greve e gelida come un cielo senza stelle, senza colore e senza Sole, tornano immediatamente dentro il cuore nonostante i mille pensieri.. tristi e avviliti.. pensieri delusi..

Pensieri di una Vita giunta al termine senza speranze di farcela, senza poter dire più la “mia” senza “più”.. senza .. Ed invece all’amprovviso trovo, fra i meandri della memoria che tanto nuoce a chi tanto ricorda e tanto nasconde.. a chi si sente sempre con il dito puntato contro, dicevo, la memoria è riaffiorata come un fiore appena sbocciato, rosa e bianco e profumato, come un dolcissimo lillà appena nato, ed ecco, ora,  ricordo d’improvviso la mia passwort, eccomi a riprendere in mano, o meglio fra le mie dita, le mie parole, le mie idee, i miei pensieri e quasi, quasi.. sì, la mia libertà!

Sorrido, ovviamente, dopo tanto tempo che non succedeva! Sorrido!

Immagino mia madre vicino a me, penso ad un mio amico il quale mi sta facendo compagnia questa sera, immerso fra i meandri della sua mente ed i suoi pensieri, ed io che riprendo quota e sorrido ancor di più mentre penso a Wisky IV che come un gabbiano alto grande e bianco vola verso il Cielo, ogni volta che apro la finestra della mia sala e lo immagino, anzi lo vedo proprio, mentre danza, solo per me come a darmi un amabile saluto, il suo buongiorno, e ricordarmi sempre: “Dai che ce la fai!” e vola, vola, Alto e grande verso il Cielo sfiorando appena le onde arricciate del mare dello stesso colore del Cielo e delle sue ali, grigie e azzurre.. mentre ancora assonnata sorseggio la mia tazza di caffè

Ho tentato di aprire un nuovo blog, per prima cosa non ne sono stata così capace, e poi mi dispiaceva proprio tanto lasciare così.. vanna.befree.it, il “mio” smilingdog blog diario di bordo, sì proprio tanto..

Non ho amici, come forse un po’ tutti, non so, non mi accontento facilmente, e forse non ho neppure troppa pazienza, mi piace sempre fare nuove amicizie e poi forse, anche annoiata, me ne vado via per la mia strada, per il mio cammino.. che mi porta alla fine qua fra la musica delle mie parole, fra i miei pensieri..

Timbuctu in questo momento penso stia dormendo sereno

Una ragazza giovane e bella come una stella, mi regala una tazza di caffè che qui è oltremodo trasgressivo! e la cosa mi esalta subito, rendendomi felice ..come quando si manda a quel paese tutti coloro che mi hanno deluso e tanto nella vita.. persone alle quali non racconterò più niente di me e delle mie cose, praticamente persone dalle quali non ho più nessun legame..

Così eccomi qua, sono le 21.54 libera..

Libera

Libera di aver chiuso ponti con persone che li avevano già chiusi con me, ma non me ne rendevo conto, persone che si sono vergognate della mia patologia, cioè il mio disagio psichico, insomma ho chiuso un po’ con tutti, ma non ho chiuso il mio cuore, e riesco a sorridere ancora e la cosa è importante, come per esempio l’autogratificazione, il non dover dimostrare niente a nessuno, se non a se stessi, sentirsi liberi di poter dire ognuno quello che pensa o che scrive senza il giudizio severo ed anche invidioso di chi non la pensa come te.. insomma.. liberi.. e credo fortemente che la Libertà ognuno se la debba garantire e soprattutto garantire agli altri, ai più indifesi, ai meno ascoltati, a chi ha meno voce in capitolo e.. nel mio caso, me la devo garantire personalmente, anche se un piccolo aiuto non guasterebbe di sicuro..

Di tempo ne è trascorso..

Dove sto vivendo non è fra i posti migliori da augurare di vivere.. no.. ma quando ho in mano una penna ed un pc, eccomi qui.. e sorridere tra me e me, mentre ormai quasi tutti stanno dormendo.

Un pensiero va sicuramente a te, che non riesco proprio a dimenticare! Sorrido.. chissà forse stai leggendo? anche smilingdog? Sorrido e sì, lo ammetto credo ancora nei Miracoli.. nel Miracolo.. nel Miracolo di un incontro, e di un abbraccio che non possa finire.. mai

L’Amore ha mille volti.. ma si veste sempre uguale

Beh.. per oggi ho concluso..

Una canzone di Luca Carboni, per non smentire mai e poi mai me stessa sua grande fan dai tempi del Liceo, e poi perchè.. bè.. perchè.. perchè “Una Rosa per te” ha il sapore di un Giugno indimenticabile per me, infiocchettato di una rara Gioia, un regalo per me! ed io così tanto felice, Una festa per me, sorrisi, risate e tantissime fragole alla panna montata.. tutte per me..

smilingdog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.