Così pazza da non saperlo..

“È uno di quei giorni che.. rivedo tutta la mia vita.. un caffè e torno di buon umore.. appunto alla mia Vita! Decido subito di scrivere sul mio blog.. Ho bisogno di parole, di virgole.. di pause adatte.. Ho bisogno di scrivere.. sono piena di parole e sillabe, virgole.. puntini di sospensione ed il mio pensiero va.. e cerco di appuntarlo qui su smilingdog come quasi tutti i giorni che posso.. Non nego che mi manca la mia casetta tutta rosa.. Timbuctu con i suoi saltellini di felicità ed il mio lettone comodo comodo.. ancora poche ore e rientrero’ a casa.. a curare le mie piantine.. un sogno sfiorato..  me ne devo pur fare una ragione..ma si sa al cuore non si comanda e forse anch’io sono una romantica..

Un caffè e sono rinata..

Le mie sigarette al loro posto, qui vicino a me, sto fumando meno.. e questa si’ che è una novità..

In reparto ci sono tante ragazze e ragazzi giovanissimi.. e la cosa mi rattrista moltissimo, giovanissimi rinchiusi qui tra quattro mura grigie senza neppure un poco d’aria per respirare.. io.. io ormai ci sono abituata.. anche se ‘abituata’ è una parola che non si addice realmente..

mi sono svegliata oggi pomeriggio con pensieri pesanti e bui.. era tanto tempo che non mi accadeva.. come quando ti risvegli da un bellissimo sogno durato tanti giorni e all’improvviso ti svegli.. il cuscino da testimone che era soltanto un bellissimo sogno.. ed i piedi che toccano terra per darmene la prova.. io che di fantasia sono ricca ed anche.. di illusioni.. ritrovarmi nella vecchia me.. sì lo ammetto è stato difficilissimo! Poi un gentile uomo mi ha servito un ottimo caffè ed eccomi qui.. riconciliata con me stessa, con la famosa realtà che non sempre è gioiosa ed eccomi a scrivere di me e dei miei rotoloni.. ricca di una fantasia che cercano, i medici, di limitare e tornare al più presto… normale..

Già la famosa normalità..

Come tornare da un viaggio Felice e d’Amore.. come essere sempre al Luna Park insieme al tuo Amore mano nella mano innamorati.. un sogno bellissimo! Sono stata così per giorni e giorni ed oggi sono io.. rientrata.. ed il Sogno credo lo ricorderò insieme al mio cuscino bagnato di baci..

Un paio di punture giuste ché mi fanno piangere.. ed eccomi qui.. razionale.. razionale e trovo finalmente le parole per smilingdog

Il raziocinio e la fantasia ed il sogno insieme.. questo l’effetto del bel caffè bevuto di gran gusto! E così eccomi qui.. ogni volta.. mi viene in mente la canzone di Vasco Rossi.. questa volta il volo pindarico è stato più lungo, circa un mese e mezzo ed oggi un buon caffè una sigaretta che fuma lenta, ed io che scrivo qui.

Avrei tanta voglia di parlare d’Amore..

Una lettera d’Amore.. ma forse è meglio di no..

L’Amore ti fa volare.. così in alto da toccare il Cielo con un dito.. ah! Che bello.. e poi ti svegli da un sonno profondo durante il quale hai sognato a colori e vocine sussurrate e dolci.. ti svegli e sono qui.. sigaretta, luce del giorno..  guarigione..

Non si sogna più e scendo da questo treno delle meraviglie un’altra volta.. Non so se piangere.. o respirare di nuovo..  ah! La Follia! Ah! Le illusioni.. ah! I desideri…

Paroline dolci che forse cozzano con il mio raziocinio ed io che non voglio vedere la realtà..

Scrivere mi fa bene per attutire il colpo..

Altrimenti sarebbe troppo doloroso rendersi conto.. di quello che hai visto, sentito, provato in questi quasi due mesi..

Ho altro da aggiungere?

Di bello c’è che ho ripreso a scrivere qui sul mio blog, di poter comunicare i miei dolori e sentimenti.. le mie esperienze..

Sono qui nella sala dove si può fumare.. sono lucida e trasparente.. i medici hanno fatto un ottimo lavoro con me che non volevo non riuscivo ad uscirne dal mio Luna Park.. mentre Hermano mi è stato sempre vicino tutti i giorni regalandomi dolci dolcetti, cioccolata, Tuc, patatine fritte.. sì forse la mia Follia assomiglia come ad un tornare bambina.. con tutti i sentimenti che una bimba possa provare.. paure e grandi gioie!

Non ho pianto mai..

Oggi sono proprio io.. pero’ e sono praticamente innocua.. come dice dolcemente un mio giovane medico che mi segue da un po’ di anni..

smilingdog