Pensieri sciolti, pensieri.. bui..

Mi sveglio riposata.. è buio del resto sono le 5.30 del mattino.. io e Tito ci svegliamo insieme. grandi sogni.. mi sveglio di ottimo umore! Una sigaretta al buio.. mentre Tito si accoccola vicino a me.. il mattino ha il suo fascino.. ho talmente tante energie chè mi dimentico il giorno precedente.. e mi sento in piene forze.. Un paio di caffè.. non voglio esagerare.. un paio di sigarette, le fumo davanti al mio ciclamino tutto fiorito.. è una bellezza.. il Cielo è ancora scuro ed ho l’impressione di essere sveglia solo io.. è un’immagine, una sensazione stupenda.. piena di silenzio ricco ricco di pensieri positivi, di voglia di fare cose.. di esserci! Bevo e me lo gusto il caffè arricchito alla marmellata.. una banana fresca ed eccomi qui sul mio blog smilingdog piena di energia e di musica dentro di me.. come se il mattino portasse parole ed energie nuove.. il silenzio è magico.. Il foglio bianco aspetta parole e virgole.. respiro.. non è facile scrivere e mi devo impegnare un poco di più.. non posso.. non posso non me lo posso permettere di lasciar perdere il mio diario di giorni e di notti qui.. è un momento importante per me e per la mia concentrazione.. per me.. La sigaretta è accesa al suo posto.. sospiro e respiro l’aria di un nuovo giorno.. mi giro verso la finestra in attesa dell’aurora.. si fa attendere.. sono le 06.35 i lampioni bianchi sono lì accesi.. il mare sonnecchia con le sue onde lunghe e lente.. calme.. tutto tace..

Se non avessi il blog non avrei più contatti con l’esterno.. mi chiuderei come un riccio e questo non mi farebbe bene.. ho bisogno di comunicare. di scrivere ed anche di parlare.. così parlo fra me e me.. fra virgole e puntini e puntini di sospensione ed una boccata di fumo. La Vita non è facile.. fortunatamente c’è Hermano che mi sta sempre vicino vicino.. mi aiuta.. mentre durante il giorno io mi lamento nel letto.. distesa.. a non far nulla.. ogni tanto ascolto musica.. quella ancora sì.. mi guardo video.. mangio pop-corn quando nessuno mi vede.. proprio come una ragazzina chè non ha voglia di fare niente.. così invento gioco anche oggi come ieri alla Vita.. a vivere con i suoi disagi cercando in qualche maniera il minimo nel divertimento.. qualcosa che me la faccia apprezzare un po’ di più..

Sto prendendo una medicina che toglie pensieri ecco anche il motivo di tanta vacuità in queste pagine di questi giorni.. ma credo fortemente che si possa allenare il cervello e tutelarlo ognuno alla sua maniera contro attacchi di questo peso.. la medicina è talmente forte chè ti toglie le forze anche per respirare tale è.. spero di togliermela di torno presto..

Il senso di vuoto ce l’ho però da sempre.

Un senso di inadeguatezza alla Vita stessa.. e tante problematiche alle quali nessuno ha saputo dare risposta.. il periodo è sempre lo stesso e le domande senza risposta pure.. e così come nell’acqua sono sospesa.. senza saper nuotare.. sospesa.. fra acque a volte limpide a volte scure.. distesa.. inerme.. sopraffatta.. vinta..

Cosa c’è poi da vincere? Accendo la sigaretta.. cosa c’è poi da vincere.. quali sono i principi ai quali ci hanno legato? l’Amore, la solidarietà, la lealtà, il perdono.., insomma un monte di principi e ti trovi a terra con le mani che scavano per cercare acqua buona da bere e muori assetato.. Fumo.. sono io che non vado bene? in una società così instabile dove i confini sono troppi e troppe le guerre.. dove il vicino è già sospetto.. dove la fiducia non esiste più.. così vomito parole qua sul mio diario senza più forze, annichilita, quasi inebetita.. e non voglio far festa.. no.. troppo lugubre questo silenzio.. troppo nauseante.. quello che ci è intorno.. quante solitudini.. quante slealtà.. quanti pugnali dietro le spalle.. poi la morte.. così.. annichilita cammino per la strada vestita di stracci.. la mia sigaretta è accesa.. cammino malamente distrutta.. non ero fatta per la Vita questo il responso.. non ne sono stata capace di farmi forte, le spalle larghe, per affrontare tutto questo buio..

E’ lecito chiedersi quanto Dio ci possa amare.. è lecito.. chiedersi quale Dio abbia creato tutto questo.. è lecito e normale chiedersi quale Dio possa accettare la disfatta dell’Uomo.. quale Dio ama la Vittoria? Chi sono gli ultimi e chi i primi?.. quante parole quante parole e pensieri studiati pensati a memoria fino a scervellarsi.. fino a volerne morire.. una Vita così.. misteriosa al punto di desiderare di non essere mai nato..mai nato.. Eccoci qua.. il mio pensiero il mio rifiuto alla Vita che poco mi ha insegnato se non delusione e dolore.. un panino in allegria in compagnia di Hermano e le nostre risate improvvise ripagano poi di tanti pensieri così bui? Forse sì.. ma comunque non ne è valsa la pena..

smilingdog

Dio che stress..

“Scende la pioggia.. ma che fa.. mi sveglio di buon umore.. quasi dimentica di essere in convalescenza.. m’accendo una sigaretta gustandomela tutta e ripensando ai giorni passati.. me la gusto ancor di più la sigaretta.. Timbuctu ingrassato come una palla è già in dieta e sta dormendo sul lettone tutto rosa.. dorme.. come se si stesse riposando dopo una lunga corsa.. dopo che sono tornata dal Reparto.. 55 giorni non sono pochi.. e non ho voglia di far nulla.. altroché scrivere qui.. mentre la giornata è piovosa ed il Cielo è grigio.. piove ed io al calduccio in casa mia..

Bevo gustandomeli tutti un paio di caffè, come se dovessi oggi far che cosa.. ed invece dopo aver fumato la mia ennesima sigaretta, rieccomi nel lettone Sultan con i miei pensieri.. i soliti lo so.. la mia Vita.. lo so.. i miei bilanci.. distesa sul letto con la gran copertona beige tutta trapuntata chè mi copre ed i due guanciali morbidi morbidi.. sì me la devo concedere la convalescenza.. anche se la testa sembra non fermarsi.. e mi chiedo come farò?.. come farò? ad andare avanti?.. sospiro.. Accendo l’ennesima sigaretta.. non riesco a starmene ferma nel lettone.. provo a riposare.. Tito si sveglia e miagola.. parla fra sé e sé.. troppo tempo per conto suo.. anche se Hermano è stato con lui sempre.. tutti i giorni.. a giocarellare.. ora Timbuctu si riposa.. si sta rilassando.. proprio come me chè qui sopra la tastiera mi rilasso.. parlo.. eccome no! parlo come se avessi un amico sincero al quale confidare le mie cose.. i miei pensieri.. le mie afflizioni.. i miei pensieri fatti anche di  niente.. il futuro m’impaurisce.. il presente.. m’avvilisce.. a volte.. così eccomi qui.. senza far niente di niente e  vestita da casa.. fra pigiama e tuta calda che oggi è diventato proprio freddo! Mi accendo la sigaretta liberamente.. là al Reparto non si può fumare a letto.. ogni volta le solite parole: “Non si fuma qui dentro Vanna!” e via a spegnerne un altra.. qui.. il bello di starmene qui.. è non dover dipendere da nessuno.. sono per conto mio ed ho l’illusione che nulla è cambiato.. anche se in realtà ogni volta è cambiato qualcosa.. come se crescessi anche lì dentro.. nonostante tutto.. cresco anche lì! Sospiro.. respiro.. tippetto chè è una bellezza.. il mio computer nuovo sembra funzionare.. ed io ed io.. qua.. chè non so che fare.. non sopporto i tempi morti.. amo la Vita e starmene “ammalata” in casa senza l’aiuto di mia madre mi assilla.. m’innervosisce.. no.. non mi sono abituata ancora alla malattia.. decisamente.. no!

Fumo

Faccio i conti con me.. soliti bilanci e bilancioni.. non porta niente.. ed arrivo al punto di pensare all’inutilità della mia Vita.. di come me la sono giocata in un sol battito.. non me ne riesco a dare una ragione.. così m’innervosisco anche di più.. Il Silenzio è grande un treno sta transitando.. la casa è in soqquadro.. le persiane sto rifacendo le persiane.. la casa però è illuminata. sono le 11.44.. e guardo su, sul soffitto bianco e mi sento protetta dalle barbarie del mondo. Non ho intenzione di uscire di casa. Mi stresso subito subito. Parlare anche mi stanca e moltissimo. Sì Vanna sei in convalescenza e da 24 anni! e me ne devo pur fare una ragione.. E che non me la faccio.. una ragione.. così spero nel medico nuovo, in un miracolo, che mi dia respiro.. respiro.. e pace.. Non ho voglia di ridere.. di chè? Ognuno in fondo perso dietro i fatti suoi.. così mi sembra la vita oggi.. ognuno in fondo per conto suo.. verso i suoi progetti e Vita.. e con i propri dolori.. insomma mi sento sola.. e non ho voglia di starmene con nessuno che non sia Hermano.. La Vecchiaia con i suoi acciacchi e problemi è arrivata prestissimo.. ed io che non riesco più nemmeno a pensare a te..

Già l’Amore..

Sono depressa..

Già le medicine..

sono depressa..

E non mi rassegno al fatto di non essere indipendente.. ho perso il ritmo di me stessa.. non mi manco, e forse questa è la parte più vera di me.. malinconica e triste..

La malinconia non piace a nessuno e neppure la tristezza che è in me.. con chi riesco a condividerla? sono e rimango muta.. il cuore non parla e se parla è duro duro.. strano che ancora batta.. non ne sento neppure più il battito..

Faccio finta che non sia accaduto niente.. procedo con smilingdog.. diario di bordo delle mie giornate.. In realtà sono senza parole.. ed ho anche sonno.. saranno le medicine nuove.. Non lo so.. Non ho voglia di fare niente.. niente.. neppure ascoltare musica sul social facebook.. Mi chiedo costantemente ma che senso ha? tutto questo? che cavolo di senso ha? a voglia di leggere libri.. a voglia di studiare.. a voglia di cercare di essere migliori.. a voglia.. ma insisto che senso ha? come un’adolescente alle prime armi.. eppure sono io.. alla mia età, come se non fossi cresciuta affatto.. come dover cominciare tutto daccapo.. deglutisco amaro in bocca.. le mie dita si fanno più veloci.. hanno voglia di parlare di urlare.. loro.. mentre io.. sto zitta a guardarmi vivere.. a vivere a disagio.. una Vita chissà che Vita.. a disagio sì!

La depressione fa brutti scherzi..

Fortunatamente ho tante sigarette.. chè mi fanno compagnia.. sto nel letto fumo, guardo il soffitto e credo di pensare.. ma i pensieri fanno sempre gli stessi giri.. è una giostra al contrario.. prima ero euforica.. al Reparto.. ora sono .. così.. senza troppe energie.. insomma l’equilibrio mai? Nevrotica, depressione maggiore, schizofrenica, schizoaffettiva, quante me ne hanno date di “classificazioni” quando in realtà chissà cosa pensano anche loro.. i medici che mi hanno curato anche questa volta con scrupolosità e amore.. chissà cosa pensano loro? Questo è un pezzo da buttare.. non sarebbe da pubblicare.. ma il mio è un diario dei miei giorni e delle mie notti..

Giorni quasi allegri e giorni depressissimi.. mah.. sono oggi senza troppe parole.. penso e scrivo e penso.. non amo molto la mia città.. no.. e neppure chi vi ci abita.. gli amici ne ho avuti… ora sono qua.. in disparte.. con la mia casetta colorata che mi scalda l’animo.. fra poco tornerò nel letto.. che farò non lo so.. so solo che ho bisogno di riposare.. riposare riposare Vanna! e tu non sei capace neppure di questo! Già riposarmi nel letto.. che rottura!!!!

smilingdog

 

 

 

 

 

Cuori avviliti.. cuori affranti..

Eccomi qua. Rientrata a casa. Timbuctu è  cresciuto! E tanto! E’ diventato proprio un gattone! Sono rientrata a casa dopo quasi due mesi di Reparto.. non ne potevo più.. ora sono qui.. di fronte al mio pc a scrivere come una volta.. Tito è sul terrazzino.. ed io nel silenzio più silenzioso che c’è scrivo.. Sono le 17.15 pieno pomeriggio d’Autunno.. le foglie son cadute tutte.. ma io un po’ di sole l’ho preso ugualmente sedendomi a cogliere gli ultimi raggi di sole color giallo ed arancione della giornata.. riposata al punto di non aver voglia di fare niente.. ma neppure di parlare.. perché anche parlare stanca! Così vestita da casa ed infilati gli occhialini nuovi nuovi rossi e blu me ne sto qui, di fronte al pc a parlare con me stessa.. non importa cosa ne verrà fuori.. sono solitaria più che mai..

La sigaretta fuma pigra anch’essa. La casa è sempre la casa.. Hermano dice che profuma di Libertà.. che bel complimento alla casa ed anche a me! La Libertà.. che odore avrà la Libertà? Io che ci abito non lo so.. so solo che è piena ricca di libri sparsi dappertutto! Un nuovo personaggio entra qui su smilingdog  e si chiama Pippo Pippo! uno splendido Tucano di pezza tutto rosa ed è proprio di fronte a me.. sorride comodamente.. anch’esso! E’ nella zona rosa della casa vicinissimo a Pasqualino, l’ovone di Pasqua ed ad un vaso di fiorellini rosa fucsia! mi sento bene..

Quando me ne sto qui di fronte al mio pc, mi diverto moltissimo scrivo sciolta, non guardo più troppo alle parole.. alle ripetizioni.. insomma scrivo per quello che provo e sono.. senza troppe etichette.. troppi fronzoli.. sono me stessa.. libera..

Non m’interesssa quasi più se un pezzo è migliore di un altro.. scrivo e basta. Le mie mani sono ormai autosufficienti.. vanno da sé.. respiro.. fumo un po’ di più e liberamente chè al reparto non si dovrebbe.. me ne sto qui in casa libera e mi reputo fortunata e moltissimo di poter comunicare così, scrivendo.. non è per tutti! Il mio amato diario di bordo smilingdog è un gran punto di riferimento per me.. chè ci passo del tempo.. m’impegno.. e la mente cerca.. ci prova a rimanere in allenamento come se il cervello fosse un muscolo.. mentre un muscolo è il cuore e tutto secondo me parte proprio da lì.. un cuore afflitto troppo prima o poi degenera.. in psicosi.. in una malattia mentale oppure si ammala esso stesso.. il cuore, il nostro povero cuore, di quante carezze ha bisogno.. quante.. ed invece lo sforziamo per “tenere” i colpi della Vita.. difendersi dalle persone ignoranti che offendono duramente.. quanto questo cuore può guarire se diventa alla fine muto? per difesa o per rassegnazione.. si diventa abulici.. quasi indifferenti ad ogni cosa.. si va via… per sempre.. e non c’è perdono.. guarigioni.. meditazione.. solo l’Amore sognato può forse guarire.. l’Amore folle.. l’Amore.. Così l’Amore non ha bisogno di parole.. come il cuore del resto.. l’Amore è Amore senza parole.. solo un alito di Vento.. che veleggia lieve e leggero, come un sogno.. che fa addormentandoci.. sereni..

Il sogno dell’Amore

Cos’è? solo un battito silenzioso di un cuore segreto.. una chiave ed un lucchetto.. per difenderlo.. per difendersi.. per non rovinare tutto.. per non morire..

La malattia mentale esiste nel momento in cui il cuore si affligge a tal punto da non battere più. Così si atrofizzano anche i nervi e non si ha più un motivo per vivere.. quanto è difficile fare lo psichiatra scrupoloso.. quanto è difficile strappare una parola vera ad un malato di mente.. che ha serrato il cuore e la bocca e non ha intenzione di riaprirsi.. è difficilissimo un lavoro difficilissimo..

Un cuore diventa muto anche subito appena nato! perché è sensibile al punto di vibrare e sentire tutto.. l’Amore lo nutre.. il Cuore si nutre di Amore e non di parole e di giocattoli.. o di soldi. un Cuore.. deve essere ascoltato con tanto Amore, rispettato.. sin da bimbi..

Mi piace parlare di questi argomenti.. perché il mio cuore ama comunicare le proprie esperienze ed ha avuto a volte anche la velleità di poter aiutare qualcuno con la mia lunga esperienza manicomiale..

Ma non voglio tediare..

Il pomeriggio è giunto verso l’ora del tramonto.. questa sera dormirò in camera mia insieme a Tito! il Silenzio mi farà compagnia.. mi mancava il Silenzio della mia casa.. le onde irrompono sugli scogli.. il Cielo è azzurro striato di bianco.. questo pezzo non vorrei terminarlo mai.. Sorrido

smilingdog

 

Girasoli.. e Vento

Oggi è un giorno di Sole.. il Cielo è celeste celeste chiaro con nuvole un po’ qua un po’ là.. sono di buon umore.. forse la gran dormita, ma anche l’ottimo caffè bevuto or ora.. era ottimo con del latte caldo.. Ho voglia di vivere.. di cantare ed anche di scrivere qui nel mio diario di bordo smilingdog .. diario dei miei giorni, pensieri, note e descrizioni.. insomma il classico diario non più di una adolescente.. questo no.. ma con il cuore si’ un cuore adolescente.. che si offende con poche parole dette male.. un cuore che pulsa nelle vene..  un cuore bambino..

Fumo la mia adorata sigaretta.. Non ho fretta di fermare il tempo.. quando scrivo il tempo si ferma da sé.. proprio così.. ed allora sto bene.. mi rilasso.. Non devo discutere ché non me ne va e rassegnata di starmene ancora un po’ di giorni ricoverata qua.. al Reparto.

Il Sole irradia con i suoi raggi arancioni la stanza dalla quale scrivo..  soprattutto per questo mi sento bene.. Ci sono giorni così bui.. e giorni colorati.. oggi è color dell’arancio.. raggi arancioni che scaldano me ed il mio cuore..

Come spesso accade, non ho tanto da scrivere.. sorrido.. forse ho il famoso blocco da scrittore.. credo che sia così, ed allora insisto e continuo a dettar parole allo smartphone.. che diligentemente.. esegue..

Sono stata invitata ad una cena, un raduno di quando facevo la terza media.. Non ci vado.. Sono asociale.. l’ho già scritto e poi sono qui.. e a casa preferisco starmene con il mio gattino in sua compagnia.. sono una asociale perfetta.. anche per questo scrivo.. in qualche maniera devo pur comunicare anch’io!

Non ho voglia di ridere in compagnia.. quale? Non me la sento di stare in compagnia.. quale.. preferisco lo smartphone che per persone come me è il pane quotidiano.. ascolto musica.. leggo qualche notizia dal mondo.. Ho amicizie virtuali che non conoscero’ mai.. la mia vita dentro la mia isola.. fatta di acqua per i fiorellini per le mie piantine.. di oggetti colorati della mia amata casa.. e poi si’ che ho qualche amica.. sì che ce l’ho.. educata e bellissima! Accendo una sigaretta..prendo una pausa e penso fra me e me..

Non ho molta stima del genere umano.. per lo meno quello con il quale ho avuto a che fare.. appena può ti stilla una spada dietro le spalle o dritta al cuore.. no.. Non stimo molto il genere umano.. che ho perso anche di vista.. me ne sto qui sola e soletta e provo piacere a scrivere sul mio blog.. poche parole.. silenzio intorno.. e fuori gli alberi sempreverdi ché sembrino toccare il Cielo.. Non mi piace chi si lamenta per ogni cosa.. no.. la Solitude è soprattutto armonia.. pace quiete.. il Silenzio della Natura e dell’Anima che non può essere scossa ogni momento altrimenti.. si lacera anch’essa e poi piove ininterrottamente.. come si fa a guarire un’Anima distrutta dai dolori? Un’Anima sola.. mai ascoltata veramente.. come si fa? Così scopri che hai bisogno di parlare.. di comunicare magari solo scrivere e affacciarti di fronte ad un quadro di Van Gogh fra i suoi girasoli ed il suo Vento.. oppure affacciarti di fronte al mare e respirarne il profumo.. Tutto il resto conta così poco per poter stare bene.. Accade però che chi non sta bene ti viene in cerca.. e allora la tua Anima si rattrista di nuovo.. e la Vita non ti sembra altro che una giostra! Io che amo l’allegria ed il silenzio.. ascoltare parole e parole che più mi appartengono.. così sembra.. confortare chi soffre è Etica.. un insegnamento cristiano.. ma io sono sempre più stanca ed anche addolorata dei dolori che non sono miei..  Lo so che non dirò di no a chi bussera’ alla mia porta.. ma bisogna anche farsi rispettare.. altrimenti.. Non saprei.. altrimenti.. la mia Anima si frantuma del tutto ed io mi stanco così tanto e non posso stancarmi! E penso sia necessario un cambiamento nella mia Vita. La devo riprendere per mano.. e volermi più bene.. molto più bene.. a volte diventa necessario.. Non lo so..

“Confortare gli afflitti”.. Non bisogna dimenticare questo insegnamento.. Non lasciarli soli..

E così a volte mi ritrovo afflitta a dover confortare un afflitto.

La tentazione di chiudere la mia porta ce l’ho eccome! Ma forse non è così giusto ne’ tanto meno buono.

Come potrei godermi l’Armonia che c’è nel mio Silenzio altrimenti?

Ecco.. l’Egoismo è un errore madornale.. un vero peccato!

Un giorno arriveremo a parlare con il Nostro Signore.. ci sta dando tanto tempo per non commettere più errori.. il tempo che basta per alleviare un’Anima più stanca e ferita della tua.

smilingdog

 

Giorni soli

Mi sveglio tardi.. sonnecchiante.. un caffè zuccherato.. un paio di sigarette.. ed eccomi ancora qui.. nel reparto bianco e verde.. colori al neon.. il caffè mi mette però di buon umore quasi subito.. quanti pensieri ed illusioni vissute sulla pelle e dentro di me vissute in questi giorni.. rientro a bassa quota.. fa male.. ma rientro.. la sigaretta fuma pigra e lentamente.. ed io qui a raccontarmi.. cosa cose impressioni sogni ed Amori.. sono stata piuttosto solitaria in questi quasi due mesi di ricovero.. Non ho in realtà voglia di comunicare con nessuno.. Non so se sono io oppure gli altri che parlano tra loro.. sto meglio così.. solitaria.. con una danza nella mente tutta mia.. una danza che ha terminato di danzare solo pochi giorni fa.. Non è facile descrivere quello che si prova.. forse ci vorrebbero i versi di Alda Merini, oppure di altri grandi poeti.. so solo che mi sono perduta nel Regno dell’Amore dove tutto è possibile e soprattutto.. vero..

Rientro nella mia di realtà.. bastano poche medicine antipatiche, ed io continuo a riprendere a fare i conti con me stessa.. con la mia esistenza.. senza darmi troppe spiegazioni sulla mia patologia.. Non ho sofferto del resto.. piuttosto ho danzato di continuo innamorata pazza!

Accendo una sigaretta.. qui sono preziosissime..

Il silenzio mi sta facendo compagnia ed io non ho difficoltà a trovare le parole per raccontare di me.. e dei miei giorni.. sì questa volta non ho sofferto! Solo la malinconia e la gran voglia di tornarmene a casa, la mia, tutta rosa con Timbuctu che gioca e dorme con me. L’ambiente è triste.. come ogni ospedale.. e due mesi sono già tanti.. sembrano non finire mai.. e credo che più starò qui più la mia depressione aumenterà.. lo sento dentro di me..Ho bisogno di aria.. di luce.. di sole.. di finestre aperte.. e della mia libertà..

Non sono allegra oggi..

Ho bisogno di scrivere come di parlare..

Ma se ci penso bene preferisco scrivere.. di me.. di me..

Come sempre del resto.. sono sola..

La musica lenisce e ammorbidisce il mio silenzio

Un silenzio che ho sin da bambina..

Al contrario di molti altri bambini, non ho mai avuto la fretta di crescere.. anzi.. volevo restare bambina.. avrei voluto fermare il tempo con i miei giochini inventati, i giochi con mia sorella più piccola.. non volevo crescere.. chissà poi perché.. volevo già allora fermare il tempo, come se mi rendessi gia’ allora conto di quanto prezioso fosse quel momento.. il tempo della gaiezza!

Giocavo con la mia Amica invisibile e amatissima.. e tanti altri giochi.. anche quando ero alle elementari, mentre studiavo, giocavo eccome se giocavo.. ed oggi, quella bambina ché vorrebbe continuare a giocare ed ogni tanto gioca! È qui fra quattro mura insieme a dolori e lacrime.. Sono così stanca di ascoltare i dolori altrui.. ma così stanca.. che chissà che farei per tornare indietro e darmi alla spensieratezza!

Il post è terminato. Non riesco a scrivere oltre.

Oggi è un giorno malinconico.. solitario e solo.

smilingdog

Come marea..

Sono le 19.12. Sono qua in sala fumo.. apro il blog e comincio a scrivere.. parlare con me.. scrivere.. Non ho tante parole da dire però la mia mano non si vuol fermare.. il cuore avrebbe tante cose da dire sì ma come un muro muto e forte non vuole aprirsi.. parla mio cuore parla! Avrò il blocco dello scrittore? Forse.. ed allora continuo a scrivere che solo così se ne va..

Ho tagliato i miei capelli.. stile Anni 80.. mi sento più fresca e ripulita.. Non ho niente da dire in realtà.. ma la mia mente vuole starsene così di fronte al suo foglio bianco e scrivere scrivere.. nella mia Vita ricca di esperienze avrei tante cose da narrare e pensieri da condividere.. ma sono ecco! Sono senza parole e la mente mi sembra completamente vuota.. e non sono stanca.. forse starmene sempre da più di un mese e mezzo al reparto toglierebbero le parole a chiunque.. questo sì.. così eccomi qui a dettare lettere e parole quasi senza un senso.. quasi niente di niente.. Eppure resto qua. Non mi va di andare di là nella stanza a riposare.. è presto.. Accendo una sigaretta.. mi manchi.. l’unica frase che mi gira per la testa mi manchi .. ma bisogna anche saper tacere e saper andar via.. quando.. quando.. Non lo so! Mi manchi! Lo urlo che’ so che qualcuno sentirà la mia voce..  e sono priva di energie .. quando finisce finisce.. ed il vuoto diventa più vuoto.. faccio finta di ridere, di giocare e di scherzare.. di farmi quasi bella.. mi taglio i capelli! Vita nuova mi dico dicendomi un monte di bugie.. ieri sera mi sono addormentata serena però..

La sigaretta fuma lenta..

Ho poche parole.. che senso ha? Invento L’Amore mi dicono i medici ed io ormai ne sono convinta.. così scopro il mio cuore che ha un solo battito.. il mio..

Non sono triste.. si sopravvive.. già..

Ma sono malinconica.. di uno spessore simile alla pioggia dentro la nebbia.. rido e scherzo.. come non fosse mai finita..

smilingdog

 

M’ama.. non m’Ama..

Mi faccio compagnia. Scrivo qui su smilingdog diario di bordo delle mie giornate.. Sono le 18.48 è scesa la sera.. il Cielo è azzurro trasparente e scuro.. un tramonto.. lucido.. e gli alberi sembrano addormentarsi.. l’aria è fresca.. e’ Autunno..

Scrivo e mi faccio compagnia. Qui al reparto questa volta non ho avuto molte amicizie.. così le parole fluiscono dal cuore facilmente..

Scrivo e mi faccio compagnia.. sì non vedo l’ora di riabbracciare Timbuctu ed il suo pelo corto corto e morbido.. andarmi a coricare sul mio comodo letto Sultan, e potermi leggere un buon libro in Santa Pace! Libera di poter fumare ogni tanto una sigaretta e con il pensiero.. sognare..

Libera di sognare ad occhi aperti ed addormentarmi dolcemente.. nel silenzio della notte.. la dolce notte ché mi permette di pensare.. dolci pensieri.. dolce Amore.. inventato o no.. ma pensieri d’Amore..

Sono a volte romantica.. e così anche questi giorni mi addormento con un sogno in più..

Cartomanti.. sensitive.. via! dalla mia vita.. mi fido solo del mio cuore.. flebile e fragile che conosce i suoi sogni cullandoli fino ad addormentarmi..

Accendo ora una sigaretta.. le parole vengono, sembra a me, meglio..

Sono stanca di essere al Reparto.

Vorrei essere già in casa mia..

Pazienza.. ci vuole tanta pazienza..

Sono di buon umore. Soltanto però una parola e già divento nervosa. Quando si scrive è necessario il silenzio.

Sono circa due mesi che sono ricoverata.. sono davvero stanca di starmene qui..

Fumo, penso.. e mi guardo intorno..

L’umore è sereno.

È presto! A volte mi sento molto sola.. ma succede a tutti! Sentirsi soli soli.. e non bastano le parole a mitigare questa sensazione di solitudine..

Spesso mi sento sola in compagnia.. qualunque essa sia. Sto veramente bene in casa mia con Timbuctu che gioca con i suoi giochini.. ed io che qualche cosa faccio sempre..

Asociale? Forse proprio sì.

Amo la mia musica e detesto le Feste! I Compleanni! I Natali! Preferisco un lunedì a tanti altri giorni..

Scontrosa e forse un giorno sarò anche brontolona (per carità!!)!

Sto pensando alla canzone da inserire nel post di oggi.. mah!

Ho finito le parole. I pensieri sono tutti dentro di me.. i sogni? Dove sono finiti? Non lo so. Non è facile ascoltare il proprio cuore.. no. Non è facile.. amo amare questo è vero.. conta poco essere riamati! Sarebbe l’Eccelso! Ma amare silenziosamente.. segretamente.. è l’Amore piu dolce che c’è..

smilingdog