Panni stesi al sole.. e che profumo di leggerezza..

Giorno di sole anche oggi! che meraviglia! L’umore è stabile sul buono.. va bene! Ho parlato di prima mattina con mio padre, due sane risate fanno proprio bene! Il sole mi sta rallegrando completamente.. sono appena le 10.49 del mattino.. oh! come mi piace il mattino.. con questi colori brillanti di polvere solare.. di raggi sparsi sui panni stesi.. colorati ed ormai già asciutti! Un bel mattino, dopo una sana dormita di quasi dieci ore consecutive.. già.. La prima colazione, un buon caffè sorbito con calma, Timbuctu che miagola fra la casa ed il suo terrazzino, insomma sembrerebbe un giorno anche questo iniziato bene ed è già una conquista per me.. un giorno, un mattino sereno.. poi m’infilo le cuffie per scegliere il brano musicale per il post di oggi.. ascolto bellissime canzoni che mi elevano lo spirito e mi piacciono.. mi sento già nella mia reale dimensione.. come sempre.. ad ascoltare buona musica ah! che bella giornata di sole mi dico fra me e me, mentre le note e le parole scorrono sul video e nelle mie orecchie e nel cuore.. e nell’Animo mio che già si eleva verso la bellezza della Vita.. Ascoltare musica.. con le cuffie ed il sole a piombo sul terrazzo.. coloratissimo.. mah.. sospiro.. e mi dico questa mattina sì, nonostante i tuoi problemi e problematiche varie ancora hai margini forse di qualità di Vita.. senza troppi pensieri.. ma facendo come al solito mio.. forse, quello che più mi piace, ormai del resto lo devo anche fare.. per ricostituirmi un po’, chè bello mi dico il bel tempo amico ed io ad ascoltare note musicali.. che bel mattino! Senza troppe rotture di scatole, senza nessuno oh! che bello, senza nessuno che interrompa questo mio buon umore che oggi sembra stabile! e soprattutto senza nemmeno un pensiero nero.. che bello! Che bellezza che è la vita.. nonostante tutto ha margini ha bei margini e momenti estatici.. di colore, lucidità, poter scrivere qua ancora liberamente.. insomma.. tutto qua.. forse è un semplice sentire ma per me è una conquista ormai stare bene proprio bene.. e così vivo anche io alla giornata.. e sì, anche ieri sera ero serena quando me ne sono andata a dormire, dopo una lauta mangiata di patate arrosto che mi piacciono tanto.. sbucciare le patate al pomeriggio inoltrato ha fatto tanto  “casa”, mi piacciono le patate in tutte le versioni, arrosto poi mi vengono buonissime.. devo dire che io ed Hermano abbiamo mangiato proprio di gusto! Come insegna Virginia Wolf  “E’ importante mangiare bene” ed ha completamente ragione.. non importa se ingrasso.. non m’importa davvero più.. ormai ho una età che la bellezza esteriore conta poco.. certo un po’ ingrassata sono.. fra carbonare risotti, tagliatelle e patate… ma sono sempre stata una “golosona” ed anche ottima cuoca.. quando mi ci metto ai fornelli! M’impegno eccome! E così dopo una serata mangereccia, mi sveglio bene.. senza paranoia alcuna delle mie, mi sveglio come tutti gli altri mi dico, mi sveglio bene, fumo la mia sigaretta e Timbuctu subito dopo mi viene vicino, ci coccoliamo ben bene.. avere il tuo gatto che ti ama così tanto è stupendo, delizioso il mio micio.. chè quando scrivo mi sta sempre vicino,  mi guarda.. e fra le altre cose ama tantissimo la musica, ascolta estasiato ed attento anche lui.. Sorrido.. così prendo una pausa.. e mi accendo una sigaretta.. scrivere.. oh che bellezza.. quale senso di libertà..

Il fumo viene dalla mia parte.. Ormai scrivo velocemente i miei post.. le mie dita sembrano avere sempre fretta, ma questo da sempre, viaggiano, danzano sopra la tastiera, come da bambina quando giocavo alla “segretaria” ricordo, mio padre mi regalò la mia prima macchina da scrivere che avrò avuto otto anni, non ricordo bene forse un pochino di più, ero una bambina fantasiosissima.. e mi divertivo molto a giocare…sia da sola e poi con mia sorella di cinque anni più piccola.. giocavamo anche alla scuola, ed io volevo sempre fare la maestra, ma ero una maestrina Dittatrice e super super nevrotica e cattiva, insomma il gioco finiva subito perchè così decidevo io! e mia sorella alla fine piangeva.. sempre, perché non le lasciavo modo neanche di parlare, di replica! chissà,.. cosa avevo visto, e cosa c’era dentro di me.. chè poi maestre dure non ne ho avute.. ero proprio io.. una nevrotica! già da bambina! Adesso se solo ne parlassimo insieme io e mia sorella ci verrebbe da ridere.. io che non  avevo la pazienza neppure di ascoltarla! da bambina soffrivo di una gelosia nei confronti di mia sorella più piccola, la quale era dolcissima, parossistica, esagerata, cercavo in tutte le maniere di mettermi in mostra con i miei genitori.. mamma  mia che fatica essere io! e che fatica anche starmi vicino!! aggiungo oggi! Mah.. soprassediamo.. queste pseudo autoanalisi.. e ricordi.. di giochi comunque fanciulleschi.. e lontani ormai..

Ricordo, però, che il mio sogno era di fare la ballerina.. una ballerina “schizzata” .. e scatenata.. sicuramente.. ma perfetta!  ballavo come una ballerina di prima fila già a tre anni.. il Charleston.. oh! mi deliziava quella musica ed io ballavo come se ballassi a Pigalle, a Parigi, alle Folie Bergèè.. una professionsta della danza e ballavo ballavo.. senza stancarmi con la musica e le mie gambine scatenate.. al ritmo di musica.. tanto che mio padre, vista la mia vita.. un po’ difficile con il tempo.. mi ha detto un giorno ” Vanna, se rinasciamo insieme, sì, ti faccio fare la ballerina!” Io come se fosse già vero sono stata felicissima al solo ascoltarlo.. mio padre mi ha dato tutto davvero.. ottima educazione.. ottime scuole.. ottimi ristoranti.. dove poter mangiare i miei soliti tortellini o alla panna o pasticciati ai funghi.. mio padre mi ha dato tutto quello che ha potuto.. ed io ho cercato di farlo contento.. ma non è facile accontentare un genitore.. non è stato mai facile per me.. Mia madre si è ammalata giovanissima al sistema nervoso ha avuto un fortissimo esaurimento chè sembrava non terminare mai.. lei però era, mi sembra, forse sbaglio, un po’ più severa.. ma anche dolce al contempo.. insomma io per anni sono stata legata affettivamente ai miei genitori, e forse il cordone ombelicale l’ho staccato da poco.. in età avanzata, dopo tante esperienze ed anche psicoterapie.. insomma oggi mi sento solo un po’ più adulta.. anche se forse a volte sono dovuta essere più adulta della mia età.. quello lo devo considerare.. mi devo dare chance..

Il post anche per oggi è terminato e mi dispiace davvero.. io come una vera “scrittrice” ho i miei tempi, il numero delle parole.. eh sì,.. e la canzone anche oggi che ho scelto è davvero bella e romantica, ed oggi, forse ho voluto.. vincere.. facile.. per chi come me ama il genere.. Elton John! Buona giornata di sole a chi passa e legge!

Sognare con la bella musica d’autore… non fa mai male.. a nessuno..

smilingdog

Annunci