“E la chiamano Estate

“Io e te.. un grande amore e niente più.. mi sveglio chè non ho voglia di fare proprio nulla.. io e Timbuctu restiamo nel letto ancora un po’.. è Sabato ma non m’importa.. resto a dormicchiare ancora un po’.. il caffè può aspettare.. tanto che me lo preparo verso le 11 del mattino.. pigra pigrissima e sonnolenta cammino per la casa.. i pensieri bui come le luci intorno a me.. faccio colazione.. mangio qualcosa.. parlo al telefono con mio padre chè è allegro e di buon umore.. io affatto.. lenta proseguo il mattino.. senza far nulla di chè.. fumo le mie sigarette assente.. e pesanti sono i miei pensieri.. santo cielo che rottura di scatole.. questa vita che mi opprime.. passerà.. anche questo periodo passerà mi dico.. e mio padre cerca in tutte le maniere di consolarmi per come ho la visuale della vita e per come sono pessimista.. prova a consolare i miei pensieri e me ed organizza un pranzetto per il primo di Gennaio.. insieme a mangiare pesce buono Vanna! sì! rispondo.. senza troppe forze.. le energie sono scarse ed ho dormito anche male.. va bene.. cambierà questo stato di cose.. ricomincerò a vivere un po’ più decentemente.. più viva ed allegra.. speriamo! non volevo mettermi a scrivere oggi.. oggi proprio no.. poi verso le 12 mi preparo.. una canzone mi sovviene alla mente ed apro il pc e comincio a scrivere.. avrei preferito scrivere oggi pomeriggio o questa sera.. chissà che non mi riesca meglio.. del resto non sono mai stata un’abitudinaria per il mio blog non ho mai avuto orari precisi.. ho sempre scritto quando me la sentivo.. quando mi sentivo in forma o ne avevo necessità.. la notte per esempio oppure il pomeriggio od anche prima dell’alba.. ora che sono in convalescenza ho orari più rigidi e così eccomi a scrivere di mattino.. chè forse mi riesce peggio.. va bene.. va bene ugualmente.. respiro.. sospiro.. e mi accendo una sigaretta.. la luce del giorno è più chiara ora.. il sole è nascosto dalle nuvole.. il Cielo alla mia destra è un manto tutto bianco di nuvole.. non piove.. e non è freddo.. Timbuctu se ne sta sopra il suo termosifone caldo.. ed io vestita da casa sono qui.. sopra le lettere del mio pc a scribacchiare e mi faccio caldo con il movimento delle mie mani.. che non demordono e continuano a scrivere imperterrite.. non ho tanti pensieri nella mia mente.. soltanto una sorta di malinconia che non trascrivo qui.. la melanconia è uno stato d’animo con il quale ci convivo da talmente tanto tempo da non avere parole per descriverla.. già la melanconia.. che abbatte le mie spalle ed il mio buon umore schiacciato dai giorni che trascorrono così senza un perché.. e senza allegria.. domani però preparerò ugualmente la cena per il Capodanno che trascorrerò con Hermano preparerò qualcosa di gustoso.. tanto per festeggiare un po’.. tartine al salmone e tartine alle uova di lompo.. una carbonara ricca e due birre.. e me ne sto in casa in compagnia di Timbuctu… il Capodanno come Festa non l’ho mai davvero amata.. ma mai! una festa che non mi piace e poi che festa sarebbe? davvero non riesco a darle un senso e per me senso non ha.. ma comunque le tartine le preparo ugualmente.. Accendo una sigaretta.. sembra che le parole scritte ora qui mi abbiano calmato un pochino.. sono più rilassata.. respiro un po’ di più..

Il mare ondeggia con le sue onde chiare.. un vento leggero e freddo le sorvola..

Sono sì senza parole.. tutto qui.. il silenzio interiore si fa sentire forte.. e mi pesa.. e non trovo soluzione.. se non fumarmi la mia sigaretta e lasciare che il tempo passi.. chè il tempo ha le sue soluzioni.. inutile forzare quello che non va.. se i pensieri più vivi si sono nascosti e se il mio cuore non batte che malinconia è del tutto vano forzare la mano.. sforzarsi di stare meglio.. quasi quasi m’infilo nel letto e fra i miei cuscini provo a sognare una vita migliore.. magari dormendo anche.. ecco la mia depressione fortissima.. che non mi lascia mai un momento di tranquillità e di pace.. sono talmente tanti anni che ci convivo che ormai la mia depressione la confondo con me stessa.. con il mio carattere.. con me.. chè invece mi sarebbe piaciuto essere più viva presente ed allegra.. ma non si può volere quello che si vuole.. ed io sono così malinconica.. ma quando parlo con il mio terapeuta allora sì che mi viene da sorridere perché è dolcissimo intelligente.. ed anche ironico.. mi sento capita e non è poca cosa.. sentirsi capiti al giorno d’oggi e da sempre.. ecco un’incompresa mi sono sempre sentita.. davvero.. un’incompresa che alla fine ha deragliato la sua strada quasi a non ragionare più.. parlo pochissimo.. di me.. e della mia vita.. c’è anche questo da dire.. mi sento isolata e sola.. anche se c’è Hermano sempre con me che mi aiuta tantissimo.. stare vicino a persone che soffrono di depressione forte è arduo e difficilissimo.. non tutti ne sono capaci.. ed Hermano ci prova tutti i giorni a rallegrarmi.. il suo è un compito difficile..

Sono le 12.35

L’isolamento nel quale si vive è fortissimo e grande.. a volte le perdo le speranze davvero.. sospiro.. mi cullo nel passato e nel calore che ho ricevuto tanto tempo fa.. quando mi sentivo amata sul serio.. amatissima e coccolata.. mi manca la figura di mia nonna amata e cara che mi coccolava completamente e mi amava per quello che ero.. poi l’educazione la scuola e tutto quello che ne consegue mi hanno reso più fragile invece che irrobustirmi e sono davvero fragile fragilissima.. ed un colpo di vento mi spazza via..

Le parole urlate mi feriscono la violenza mi uccide.. le arrabbiature anche.. tutto quello che non è armonia mi fa male.. ma mi riesce difficile essere in  armonia in questo periodo di vita.. difficilissimo.. ma la mia forza di volontà la conosco.. e la mia pazienza anche.. ritroverò credo la mia forma di armonia e pace.. non so quando.. ma la ritroverò.. credo fermamente nei miei valori.. così sopiti in questi giorni.. così silenziosi.. la mia voglia di esistere c’è ancora.. riaffiorerà la mente mia riaffiorerà più viva di prima.. la grinta mia non manca.. non perdo la speranza di una vita migliore.. di un giorno di sole.. tutto per me.. a braccia aperte verso il mondo e le sue bellezze che in questo momento ho dimenticato.. completamente.. vedrò risorgere il sole e con lui il mio sogno di libertà e il risorgere dei miei pensieri e nuove amicizie con le quali condividere esperienze e bei momenti.. si va a periodi nella vita.. questo non l’ho dimenticato..

E con le forze rinvigorite con le energie rinnovate colpisco più duro la palla.. non voglio perdere la partita.. della Vita.. vorrei tornare a scrivere bene qui.. come a ridere dei bei fiorellini che nascono e continuano a nascere in questi giorni.. l’entusiasmo giovane che mi caratterizza è nascosto sì, ma prima o poi riaffiora lo so.. lo spero.. e lo so.. come incoraggio gli altri esseri umani a farcela così incoraggio me stessa.. con queste parole che non sono menzogne.. ma parole che rafforzano il mio spirito.. dandogli una forza in più..

Ho sbagliato tante volte sì.. ma forse non sempre.. ci devo credere di più in me stessa.. davvero lo devo fare per il mio bene.. riposandomi senza strafare.. senza sentirmi in colpa per ogni cosa.. riposare sì.. chè la Vita mi ha messo finora a dura prova.. rilassarmi nel mio letto comodo.. fumare una sigaretta in pace.. anche senza i pensieri silenti che sembrano non esserci ed invece sono solo nascosti ed amare la Vita.. la Vita mia e ricordarmi sempre la felicità come dice Benigni la felicità che è un Bene che ci è stato donato.. la felicità di un sorriso donato o ricevuto all’improvviso.. la Felicità di scrivere anche se male o poco.. la felicità.. che c’è anche nella malinconia delle cose passate.. il loro ricordo..  già.. sospiro.. e sì me ne devo ricordare più spesso che forse ritornerà..

smilingdog

Annunci

Una sigaretta.. in pace..

Mi sveglio bene e serena.. ed era anche ora.. bene mi dico fra me e me e mi alzo con la voglia di fare.. come un tempo.. con la voglia di fare le cose senza che mi pesino.. come se avessi meno anni sulle spalle.. insomma mi sveglio proprio bene.. io e Timbctu ci alziamo sereni verso le 9.. cammino anche meglio.. mi siedo in soggiorno, mi fumo un paio di sigarette contenta di sentirmi così leggera.. come se mi fossi ringiovanita tutt’ad un tratto.. come se fossi proprio io.. ah! le medicine.. che rottura di scatole che sono.. ne devo parlare con il mio terapeuta.. le dobbiamo rivedere.. ma oggi intanto preparo il caffè canticchiando canzoni e guardando fuori dalle finestre.. sta piovendo.. il tempo è grigio.. la pioggia batte sulle finestre e sui fiorellini e per terra.. non smette.. io a casa al caldo faccio la mia colazione.. leggendo i miei messaggini su messanger c’è ancora chi mi saluta.. e gli auguri e tutto il resto.. io sono serena tutto qui.. e non è poco.. è come se fosse una conquista grandissima.. e non credevo di provare ancora stati d’animo simili.. me stessa serena.. provo a chiamare mio padre.. non risponde.. sono sorridente.. e mi vien voglia di parlare e di ascoltare le mie amate canzoni.. non ricordo bene i titoli.. ma intanto canto fra me e me.. il Cielo è un manto tutto grigio.. plumbeo.. la pioggia ricopre tutto.. fa bene ai fiorellini l’acqua piovana penso fra me e me così li guardo dalla finestra e noto la loro bellezza.. sono più sicura di me stessa oggi.. sì.. mi accendo una sigaretta e non ho fretta di chiudere il post di oggi.. no non ho alcuna fretta.. di scrivere.. ho tutto il tempo per me.. non devo fare nulla neppure oggi.. così me la prendo comoda e mi gusto le ore in casa.. ho bevuto il mio caffè in santa pace.. un sospiro di sollievo.. contenta di vivere.. oggi sì.. contenta di vivere e non mi sento affatto sbagliata oggi.. per niente.. mi sento in carreggiata più forte che mai.. tante ne ho passate.. ed oggi non ci voglio neppure pensare.. le ho sempre risolte.. più o meno.. diciamo.. e le mie titaniche paure oggi non le ho.. sono più che mai sciolta e serena.. ed anche di buon umore.. non so cosa scriverò oggi qui.. davvero.. ma le mie mani sono pimpanti e sembrano decidere loro con una loro danza sopra la tastiera con il loro tamburellamento chè tanto mi pace e tanto piace anche al mio gattino chè sonnacchioso se ne sta vicino a me.. lui che tanto mi vuole bene e se ne sa sempre vicino a me.. la sigaretta anche sembra più vivace.. al suo posto sul posacenere color argento.. alla mia sinistra l’alberello tutto colorato.. un po’ stanco di queste feste.. ma sempre brillante e lucido.. alla mia sinistra c’è la cucina.. da dove vedo scendere la pioggia.. e di fronte a me una pila di dischi di quando ascoltavo la musica con i cd.. un cd di Luca Carboni in prima fila.. e poi tutti gli altri.. la musica oh! quanta compagnia durante questo mio viaggio.. poi ci sono le fotografie.. colorate.. sì.. la mia casa è tutta colorata.. e nonostante ci abiti da tanto tempo sembra sempre una casa giovane per lo meno a me.. tutti i colori ci sono.. dal giallo al rosso vivo.. il marrone dei mobili.. il verde di una piccola biblioteca in legno con tanti libri importanti dentro… tutti i classici della storia della letteratura.. insomma ne ho di libri ancora da leggere! E’ che non ho più voglia di leggere troppo.. ma mi piacerebbe riprendere questo hobby così interessante.. è che poi mi perdo fra le parole i pensieri e ci entro dentro al libro.. come se fosse vivo.. diventa un problema.. ci entro dentro alle storie.. così da tanto tempo leggo soltanto libri leggeri leggeri.. con i quali non corro certi rischi.. e poi per anni c’è stato il social facebook che ha preso tutto il mio tempo.. ora molto meno.. per fortuna ed ho più contatto con me stessa.. ho ripreso la mia vita.. almeno per un giorno.. chissà? Fumo una sigaretta..

E’ mattino.. sono le 10.25.. sono proprio riposata e non ho davvero voglia di tornarmene a letto.. non so cosa farò.. non lo so.. mi gusto questo stato d’animo ritrovato questa me stessa che tanto mi è mancata.. questo mio umore calmo e buono.. fumerò sigarette insieme ai miei nuovi pensieri o neppure nuovi.. ma insieme a me.. in mia compagnia.. la casa è grigia ma sono accese le luci soffuse.. il silenzio è tutto intorno a me.. solo le onde del mare che si scagliano contro gli scogli.. fanno rumore.. il loro rumore di fronte a casa mia.. un treno passa veloce.. e tutto il resto è silenzioso.. anche la mia voce è più silenziosa del solito.. mentre detta le parole qui.. sul foglio bianco del pc.. Non ho scritto nulla di eccezionale.. non ci riesco forse più.. non sono contenta, soddisfatta di quello che scrivo e non è neppure il blocco dello “scrittore” sono proprio io che sono bloccata.. dovrei scrivere meno e meglio questo forse sì.. ma alla mattina mi piace parlare fra me e me, e scrivere qui.. dialogare.. chè un po’ mi manca il parlare, il colloquiare.. anche se a dire il vero amo il silenzio e quello che ne consegue.. chi ama la libertà rischia la solitudine prima o poi.. difficilmente scende a compromessi.. difficile è la vita di chi ama essere libero e senza troppi legami.. difficilissimo.. per me poi.. che amo la mia libertà ma amo anche l’essere umano con il suo calore e quando diventa anche gentile me ne innamoro.. diventa quasi impraticabile.. tutte e due.. non è facile.. ma oggi non mi voglio complicare la mia giornata e vita.. è già complicata abbastanza.. mi voglio godere una sigaretta in pace.. ed oggi sembra oggi me lo conceda..

smilingdog

 

Una sigaretta sul terrazzino..

Mi sveglio che non mi voglio alzare.. sonno in tutto il corpo.. mi giro e rigiro ancora e provo a dormire un po’ di più.. non ho voglia di far niente questa mattina.. neppure il mio santo caffè.. sto fra i miei cuscini morbidi al calduccio.. no.. non ho voglia di far niente.. poi alla fine mi alzo.. pigra.. vado verso la cucina.. i colori della casa tutti grigi neppure un raggio di sole a consolarmi.. mah.. sospiro già.. accendo una sigaretta.. Timbuctu fa la pappa.. ignaro forse di come mi sento.. assente ed ancora addormentata.. preparo il caffè.. oggi non ha alcun significato per me.. né festa né niente.. i sogni notturni non mi aiutano.. neppure li ricordo bene.. bevo il caffè che è buono.. mi riprendo un po’.. accendo un’altra sigaretta.. fumo ed i miei pensieri sono grigi come il tempo là fuori dalle finestre.. all’improvviso un raggio di sole illumina la stanza.. illuminando anche un po’ me.. poco ma m’illumina l’umore che oggi è sotto terra.. giù.. opaco.. il sole illumina tutta la stanza, il terrazzino ed i miei fiorellini.. mi sento solo poco ma mi sento meglio.. mi custodisco pigramente.. mi vesto calda chè fuori è freddo, è inverno, faccio un paio di telefonate.. non trovo nessuno.. ed un senso di isolamento mi prende.. ma faccio spallette.. m’adeguo.. e vado avanti fumando e cercando di sforzarmi di affrontare la giornata.. non devo fare chissà che cosa anche oggi.. io che per mio carattere sarei anche attiva.. e ripenso a quando lavoravo e dovevo fare tutto di corsa.. ora no.. ho tutto il tempo a disposizione e forse ne ho troppo.. sbuffo, sospiro.. respiro.. prendo tempo e mi dico forse chissà passerà.. leggo l’oroscopo senza attenzione.. gli oroscopi di questi giorni di festa sono tutti pieni di parole di gioia e di speranza .. non fanno testo.. penso fra me e me.. e faccio i conti con me stessa e con la mia età e con i suoi limiti.. Timbuctu mentre sorseggio il caffè è vicino a me.. mi vuole tanto bene.. ci amiamo.. il suo pelo nero e liscio e pulito e profumato fanno di lui un gatto bellissimo.. senza considerare il suo carattere così buono.. un cuore di panna! Accendo una sigaretta..

La luce del sole illumina tutta la stanza ed i colori dei miei vestiti da casa.. comodi e caldi.. Vorrei rendermi utile in qualche cosa.. questa sensazione di volermi rendere utile ha sempre caratterizzato il mio essere e la mia volontà.. ma in questo periodo non mi sento utile a nessuno e questo non mi consola.. non mi aiuta.. mi sento fragile.. ed in balia della Vita.. dei suoi eventi.. e difficilmente sono felice in questo periodo lunghissimo.. chè sembra non passare mai.. bisognerebbe essere contenti delle piccole cose quotidiane.. come cucinarsi un piatto goloso.. ma non vivo di solo pane.. e da sola forse non so stare così tanto.. il silenzio è tutto intorno a me.. mi piace il silenzio soprattutto quello del mattino.. le onde si susseguono, si seguono l’una con l’altra.. ed il Cielo è color azzurro chiaro con le nuvole da sottofondo bianche e limpide.. un Cielo bellissimo.. pieno di luce..

I pensieri di questa mattina sono stati così pesanti e difficili da affrontare.. sarebbe stato meglio dormire ancora.. forse.. deglutisco.. e sospiro.. sono all’empasse.. un periodo difficile che sembra non finire.. la mia voce bassa bassa detta le parole sottovoce sul foglio bianco del blog.. non è facile convivere con i pensieri dettati dalla depressione.. e ricordarsi che è tanto tempo che non mi diverto davvero.. come se il divertimento fosse una colpa.. ed invece mi farebbe bene allo spirito.. eccome! sospiro ancora.. la televisione non la guardo da circa trent’anni non mi diverte.. non mi piace proprio.. e non riesco bene a stare in compagnia di me stessa troppo tempo.. troppo! così invento parole qui.. scrivo.. forse il mio terapeuta mi cambierà alcune medicine.. speriamo bene.. chè queste mi buttano veramente troppo giù.. A me piace la compagnia e sento la mancanza di alcuni amici che ho avuto in passato.. penso a Fratello Sioux con il quale passavo ore ed ore ad ascoltare meravigliosa musica e ridevamo come due pazzi insieme.. ci divertivamo proprio tanto.. sono passati tanti anni ed ancora ne sento la mancanza.. bè è normale.. bisogna fare i conti con la propria sofferenza e non è così sbagliato soffrire.. non sempre si può ridere.. ed il dolore fa parte della Vita.. non posso sentirmi in colpa soffrendo, rimuovendo sempre il dolore, facendo finta che non ci sia.. lo devo vivere.. anche se con molta difficoltà.. forse è un po’ crescere.. un po’ vivere anche questo.. il dolore esiste.. e non sono più una bambina.. le spalle si sono abbassate a forza di soffrire.. ma io tendo a rimuovere sempre ogni cosa, ogni offesa, ogni tutto, ogni dolore, pur di andare avanti.. poi i conti si fanno ugualmente.. e le gambe ormai fanno fatica a camminare.. sospiro.. non è un post allegro.. in questo periodo, sono abituata a scrivere sinceramente come a parlare sincera magari con tatto se è possibile, ma sincera, e così smilingdog è triste ed avvilito, senza tante forze per reagire.. senza qualcuno che mi suggerisca come fare.. devo fare da sola.. e da sola so fare poche cose.. forse mi ributterò nel letto oppure andrò sul mio amato terrazzino a fumarmi una sigaretta al vento, all’aria fredda di fronte ai fiorellini del giardino dei vicini.. cerco di trovare la forza anche oggi per andare avanti.. come se la Vita non mi avesse ancora insegnato nulla di nulla.. come se in realtà non fossi mai cresciuta.. e fossi alle prime armi.. io che ho sempre cercato di dare un senso alla Vita.. ora sono in alto mare.. l’età è difficile anche questa.. e forse dovrei parlare un po’.. essere meno chiusa.. e più ottimista.. mah! sospiro.. accendo un’altra sigaretta.. parlo fra me e me mentre scrivo qua.. non in cerca di soluzioni.. macchè! è un sentimento di avvilimento che ho nel cuore.. un cuore abbattuto.. e forse vinto.. da una vita poco soddisfacente..

Poi mi esalto all’improvviso.. questo anche mi succede.. un’amicizia nuova per esempio.. parole nuove.. un pensiero bello.. un po’ di Vita chè mi manca.. come l’ossigeno.. sì, andrò nel mio terrazzino tutto colorato dal sole, riscaldato dai suoi raggi.. cercherò di rilassarmi e trovare pensieri meno bui.. per oggi.. un oggi.. chè è iniziato maluccio.. pigro.. e senza alcuna volontà di far niente.. mi piace chiacchierare.. dire la mia sulle cose.. su quello che ho imparato durante il corso di tutta la mia Esistenza.. consolare, far ridere gli altri.. mi piace darmi.. essere generosa.. non so se questi valori siano valori veri.. so che sono reali.. che mi appartengono.. esortare ad essere migliori anche questo ho fatto nella mia Vita.. ma io resto senza alcuna energia e forza.. come svuotata cammino a stento in un mattino che mi regala sì il sole e Timbuctu e non è già poca cosa.. bisogna che io mi accontenti.. ma anche accontentarsi di poco.. a volte non va bene.. troppo poco disumanizza.. ti estranea dal mondo e ti senti sempre più fuoriluogo.. accetto il mio dolore ecco quello che farò.. mi leccherò le ferite che ho subito e forse non tutto ho sbagliato.. forse.. forse non è colpa mia la mia patologia.. che tanto mi fa soffrire.. il futuro è così pauroso a volte che non posso non pensarci.. anche se ci è stato insegnato a vivere giorno per giorno.. non è facile.. Come non è facile credere in Dio.. amarLo quando si è messi così alla prova.. non è facile per niente.. credere che ci sia.. anche se ti aiuta, ti consola, a me ha consolato tante di quelle volte.. non so quanto abbia sbagliato io oppure gli altri con me.. con la loro indifferenza, il non Amore io che ne ero affamata.. ed oggi.. lo sono ancora..

smilingdog

 

 

Allegria.. all’improvviso..

Oggi è un giorno sereno.. dormo tante ore in più.. Timbuctu cerca di svegliarmi ma io mi giro dall’altra parte.. ho sonno, e continuo a dormire fino alle 10 del mattino! Una sana e robusta dormita mi ci voleva proprio.. e mi alzo di buon umore.. sono allegra e di ottimo umore.. preparo di là in cucina il mio amato caffè e me lo bevo comodamente in soggiorno e comincio la giornata bene.. senza pensieri pesanti.. ma lievi lievi mi fumo una sigaretta.. chè meraviglia.. do’ l’acqua alle mie piantine chè ne hanno bisogno.. fiorellini nuovi sembrano essere sbocciati alti e belli color lilla e sembrano darmi il loro Buongiorno! L’aria è viva attorno a me.. mi sento bene! I colori del giorno sono grigi sì.. neppure un raggio di sole.. il Cielo alla mia destra appare striato di nuvole allungate grigie ed azzurrine chiare.. il mare ondeggia sugli scogli calmo.. l’aria qui in casa è serena.. e Timbuctu appena sveglio ha fatto la sua bella pappa.. tutto procede bene.. sì, mi sento bene come magicamente.. non mi sto proccupando del futuro chè tanto mi assilla altrimenti.. ma oggi vivo la giornata.. un giorno chè sembra sorridermi.. la casa è un po’ più in ordine, forse anche questa è la causa del mio buon umore.. una casa disordinata non aiuta di certo.. oggi.. ho tutta la giornata impegnata.. prima a scrivere qui sul mio amato diario di bordo smilingdog, poi nel pomeriggio cucinerò leccornie calde e golose per Hermano.. ci piace mangiare bene e caldo.. e saporito.. La mia sigaretta è appoggiata al suo posacenere alla mia destra.. sembra ancora dormire come me questa mattina che non volevo alzarmi.. Oggi non mi sento sola.. non sto soffrendo di malinconia e di solitudine.. come negli ultimi periodi.. ci sono io con la mia allegria a farmi compagnia, le mie parole qui.. il mio gattino.. le mie piantine.. ed un saluto di prima mattina ad Hermano.. il quale andrà oggi pomeriggio a far spesa .. me ne sto in casa.. chè fuori è freddo.. vestita sempre di pile.. Timbuctu sta miagolando.. come se giocasse fra se e se.. oggi mi sento in vena di scrivere il mio diario.. e non ho paura della Vita stessa.. e dei suoi ostacoli.. sono tranquilla ed anche allegra.. e la qual cosa non accadeva da tanto tempo.. e così me la godo ancor di più.. e sono serena.. non mi sento poi così sbagliata.. ma normale.. sono di buon umore.. con la voglia di ascoltare gli altri esseri umani.. con la voglia di esserci.. e non di chiudermi in me stessa.. no.. ma di parlare.. di vivere.. di lottare.. e non dico di vincere.. no.. ma di saperla un po’ vivere questa Vita che dona ancora giorni lieti.. Mi accendo una sigaretta.. Non so chi me la dona questa forza di oggi che ho.. davvero.. non lo so.. so che mi sento bene.. che respiro aria liberamente.. e che è forse anche ora che mi rilassi un pochino di più.. ed oggi è proprio così.. rilassata.. a casa.. una casa che amo e che mi scalda l’animo ed il corpo.. una casa più in ordine che diventa un po’ più bella.. chè anche l’occhio vuole la sua parte.. che una casa in disordine non va bene per l’umore.. no.. ma una casa un po’ più curata fa il suo effetto per me.. rallegrandomi.. fumo e penso.. leggera.. bisognerebbe sempre vivere giorno per giorno.. mai guardare troppo al futuro.. parlo per me.. che altrimenti mi deprimo del tutto.. ma oggi.. oh! che bello ritrovarmi.. che sospiro di sollievo.. Amo l’Inverno.. con il fumo dai camini.. e le nuvole bianche bianche.. che coprono il Cielo.. il Vento freddo.. le coperte calde.. i cuscini morbidi.. il cibo caldo.. che appaga il palato.. il suo profumo di freddo e caldo insieme.. i suoi colori.. la sua intimità.. Oggi non mi sento sola.. le mie parole mi stanno facendo una bella compagnia.. non ho tanto altro da aggiungere.. l’allegria ed il buon umore non si riescono a descrivere bene e poi l’ho detto e ridetto.. qui oggi.. In fin dei conti prima che mi ammalassi mi svegliavo sempre di ottimo umore.. e la cosa faceva parte del mio carattere.. c’è chi si sveglia male.. io sempre allegra! pronta ad affrontare il giorno con vivacità e grinta da vendere.. allegra bevevo il caffè buono preparato da mia madre.. erano giorni bellissimi.. che oggi ricordo senza malinconia.. ma anzi con la gioia di averli vissuti.. ed oggi mi sento così.. sono sì fragile.. e la mia patologia è e resta invalidante.. lo so.. ma oggi non ci penso per niente.. oggi lo vivo come un giorno diverso.. migliore.. con una speranza in più’.. chissà che non trovino in futuro una pasticca magica anche per me? non lo so.. chissà che con l’andar del tempo si plachi questa malattia? non lo so davvero.. so che periodi buoni li ho vissuti anch’io.. buoni e sereni ed allegri con gli amici con i quali condividevo tante cose..  ed oggi sono più amica di me stessa.. ci provo.. non è facile essere amici di se stessi.. volersi così bene.. non è facile per lo meno per me.. che sono così ipercritica nei miei riguardi.. ma oggi sono più flessibile.. l’umore buono mi porta a vedere tutto con più luce.. con un occhio benevolo strizzato verso gli errori del passato.. come a dire chi non sbaglia Vanna? non sei perfetta.. e si può solo migliorare.. oggi come per magia è un bel giorno.. approfitta per riposare.. essere allegra.. e non pensare troppo.. che anche pensare troppo fa male.. ti toglie il respiro e la serenità.. i bilanci oggi no.. vivo al momento.. il fatto che ho dormito tanto e mi sono concessa più ore di sonno forse hanno aiutato il mio buon umore.. Ne approfitto sì! In genere mi arrabbio così spesso.. chè oggi non ne voglio sapere di arrabbiature né niente.. vivo leggera oggi.. la serenità l’ho vissuta anch’io in periodi della Vita.. ci mancherebbe.. e forse sta bussando timidamente alla mia porta.. le aprirò sorridente.. come ad una vecchia amica attesa da tanto tempo..

smilingdog

 

In casa al calduccio..

Un mattino silenzioso.. mi sveglio che sono le 8.30.. mi alzo pigra.. ma ho dormito proprio bene.. io e Timbuctu ci salutiamo.. ci diamo il nostro solito Buongiorno! mi sento bene.. mi sento che non mi fanno male le gambe.. oh! che meraviglia.. mi alzo e vado a prepararmi il caffè.. il mattino ha un colore grigio azzurrino.. il Cielo è annuvolato.. leggo un messaggio di auguri di una mia cara amica chè mi fa un gran piacere.. oggi dovrei andare da mia sorella.. ma preferisco riposarmi a casa.. io ed il mio gattino… nel silenzio sereno della casa.. mi gusto il caffè con la marmellatina dentro.. è buonissimo.. e sono serena.. fumo la mia amata sigaretta insieme ai miei pensieri silenziosi.. sono sì rilassata dopo una lunga dormita sana.. è giorno di festa anche oggi.. e me la prendo più comoda che mai.. rilassata apro il pc.. e comincio a scrivere dettagliatamente il mattino.. ora sono le 09.30.. le onde del mare sembrano inseguirsi l’una con l’altra sugli scogli.. il loro suono mi accompagna come un dondolio nelle orecchie.. un sussurro delicato.. mi sento bene.. la sigaretta se ne sta al suo posto nel suo posacenere color argento alla mia destra.. fuma distrattamente.. tutto sembra sospeso.. in un silenzio che sa di festa .. le piantine hanno sbocciato nuovi fiorellini color lillà.. la mia casa è tutta un disordine.. ormai è ora di rimettere a posto.. è proprio ora.. in questi giorni ho sentito tanti amici virtuali e non virtuali ci siamo fatti gli auguri tutti insieme.. mi è piaciuta la cosa.. mi piace da sempre ricevere e fare gli auguri.. fare festa! e ieri è stata una giornata bella e serena a casa di mia sorella.. ho mangiato davvero bene e ci siamo scambiati i doni natalizi.. io ho regalato a tutti dei profumi che sembrano essere stati graditi ed in cambio ho ricevuto una bellissima calda ed elegante sciarpona beige e grigia bellissima! con un paio di guanti eleganti beige! belli! Il loro cane ha cercato ha provato a mangiarmi il mio regalo! Sono stata invitata anche per oggi.. ma oggi non vado.. resto in casa.. con Timbuctu! Oggi la vita mi sembra più bella.. non so perché.. forse il contatto umano.. forse gli auguri che ho ricevuto oppure il fatto che sono stata bene in famiglia..ma mi sento meglio rispetto i giorni trascorsi.. mi sento più forte.. e più rilassata.. il silenzio di questa mattina mi piace.. come ieri.. come se fuori ci fosse un manto di neve che calma tutto.. che tutto placa.. ed i camini chè fumano fuori.. tutto quello che mi circonda oggi mi piace.. l’Inverno e le Feste natalizie hanno un sapore diverso dagli altri anni.. ieri ho giocato anche a carte con i miei parenti che amo.. e mi sono divertita.. mio padre era in forma.. e mia sorella ha dato il massimo in cucina.. i suoi tortellini erano divini! Oggi mi sento non so.. ma mi sento più ottimista riguardo il futuro.. meno stressata dai miei soliti e rutulanti pensieri.. e la Vita mi sembra meno difficile.. vissuta così.. sono vestita da casa, calda in un comodo pile a pallini rossi e blù che indosso sempre perché mi tiene caldo ed in più perché mi piace tanto, i pantaloni sono caldissimi, neri e di pile anch’essi.. sto comoda nei miei vestiti da casa.. e non ho voglia di uscire.. questa notte la notte è stata lunga e ricca di bei sogni.. intanto Timbuctu, il mio gattino, è rimasto nel letto oggi.. oggi non è vicino a me mentre scrivo qui.. si riposa anche lui.. le parole che scrivo mi stanno facendo compagnia.. e la voce mia è bassa bassa mentre scrivo e detta le sue parole alla tastiera.. dovrei stare più spesso forse con la mia famiglia ma il mio carattere chiuso in se stesso e ormai alla mia età mi piace con le mie abitudini.. i miei tempi.. starmene in casa oh! Santo Cielo.. ma oggi.. è un giorno sereno.. calmissmo.. solo il mare sento da qui.. un mare color azzurro.. come i colori del Cielo.. azzurrino chiaro.. sfumato di grigio.. delle nuvole..

Accendo una sigaretta..

Parlare e scrivere fra me e me mi piace ancora.. oggi non conosco depressione.. evviva! Non conosco irrequietezza.. pensieri bui e subdoli che rendono le giornate non gradevoli.. no! Oggi dovrebbe sempre essere così.. all’insegna anche del buon umore.. di un caffè più buono.. di parole gentili e carine verso me stessa.. e verso gli altri.. sì la gentilezza verso me stessa.. un po’ più di carineria.. ci vuole.. e così un giorno di Amore fa la differenza.. Amore per me stessa clemenza e pace.. sì la pace del Natale è arrivata anche al mio cuore.. ogni tanto ci vuole! Clemenza e quiete e pace.. sì.. ma non siamo a comando.. l’atmosfera silente che c’è oggi in casa è diversa dagli altri giorni.. e me la godo tutta.. magari mi rinfilo nel letto a dormire un po’ oppure ad ascoltare musica e canzonette.. oppure a leggere gossip! che tanto mi fanno ridere.. a volte e raramente.. oggi non penso alla patologia.. bisogna e si vive giorno per giorno.. ed oggi è un giorno sì.. lontana dalle preoccupazioni ed ansie.. è festa e che festa sia!

smilingdog

 

Buon Natale!

Mi sveglio serena.. sento l’aria natalizia.. un silenzio magico mi circonda.. e mi sento felice.. come una bambina piena di speranze.. il Cielo è azzurro limpido con raggi di sole leggeri leggeri.. colorati d’oro.. mi sento proprio bene.. e sorseggio il caffè gustandomelo proprio.. la mia sigaretta oggi è più buona.. i miei pensieri lievi come la neve.. sì potrebbe essere una giornata di neve per il suo silenzio e la sua pace.. che ho nel cuore.. lo sento il Natale e questo giorno mi sembra fantastico.. magico.. bello! E’ tanto tempo che non provo pace nel cuore ed oggi invece è così.. un cuore sereno.. Fumo una sigaretta.. ne approfitto di questo spazio per fare gli auguri agli eventuali lettori di smilingdog di un sereno Natale!

Oggi sarò a pranzo dalla mia famiglia festeggerò con loro

Sembra che anche il mio gattino senta la Festività e la sua atmosfera di pace qui oggi a casa.. se ne sta silenzioso vicino a me..

Il silenzio oggi è diverso dagli altri giorni.. è più ricco.. di Amore nell’aria.. ed una speranza forte culla il mio cuore colorandolo di amore di rosso forte e batte anche più forte e calmo allo stesso tempo.. sì una pace che non sentivo da tanto tempo..

Il miracolo del Natale.. la mia pace nel cuore.. un cuore che spesso troppe volte soffre… ed oggi invece è lieve e leggero..

La giornata è piena di sole.. come ad allietare tutto.. le mie piantine là fuori dalle finestre sembrano festeggiare anch’esse.. vive!

Beh non ho altro da aggiungere!

Buon Natale a chi passa e legge! Un Natale di amore e serenità e pace!

Una canzone di Mango di tanto tempo fa che mi piaceva tanto: Monna Lisa

Auguri!

smilingdog

Ai tempi di Wisky IV musica e sogni..

Mi sveglio verso le 8 e un quarto.. insieme a Timbuctu.. lui subito saltella verso la cucina gli preparo la pappa che ha fame.. io mi preparo subito un caffè.. chè mi sveglia e mi mette di buon umore.. canticchio canzoncine senza ricordarne il titolo.. mi sforzo invano.. penso di cancellare alcuni post ultimi del blog poi ci ripenso e comincio a scrivere qui.. sul pc.. sul mio foglio bianco che aspetta parole.. il Cielo è luminoso tutto silenzio intorno a me.. le onde del mare salgono e scendono dagli scogli.. mi fanno compagnia insieme al mio gattino silenziosissimo.. che se ne sta qui vicino a me.. mi sento un pochino più leggera degli altri giorni.. non devo scrivere chissachè.. né tanto meno pensare chissachè.. mi sento più libera fra le lettere della tastiera e le mie mani girovagano su di lei libere più libere degli altri giorni.. come un tempo.. come volessero danzare ad un ritmo loro.. le automobili vanno e vengono sotto casa.. e le mie piantine hanno ancora bisogno di acqua.. le sto trascurando un pochino.. la mia pigrizia con gli anni è aumentata.. ma oggi mi prenderò cura di loro.. loro che abbelliscono la mia casa colorandola di colori vivi.. di fiorellini bellissimi.. loro che non mollano e non demordono.. ma che mi fanno compagnia.. e mi ricordano la bellezza della Vita.. mi accendo una sigaretta.. oggi sono piuttosto serena.. accetto le sconfitte che la Vita mi ha dato..  come arrendermi.. come se la partita di tennis estenuante fosse terminata e l’avessi perduta ma con una certa filosofia.. deglutisco.. e vado negli spogliatoi.. sconfitta.. amareggiata. e molto stanca.. ma non è così importante.. alla fine.. sono qui.. dopo aver dormito bene per tutta la  notte.. e sogni belli.. sospiro.. non è quasi mai come vorresti tu.. come vorrebbero i tuo sogni.. ma io stando di fronte alla tastiera mi sento felice e bene.. mi sento al mio posto.. dove ancora posso esprimermi.. e posso giocare ancora un po’.. che qui più nessuno ne ha voglia né desiderio.. la mia parte ludica è ancora dentro di me.. non è passato tempo alcuno.. è ancora dentro di me.. e mi diverto a tippettare qui.. senza sapere chi legge o chi no.. e non m’importa tantissimo.. davvero.. piacere o non piacere.. piace a me…. mi diverte.. tippetto scarabocchio faccio rumore in una casa silenziosissima.. ed oggi più scura che non c’è il sole ad illuminarla.. il Cielo ha squarci di azzurro chiaro però.. e le sue nuvole sono bianche e grandi ed i gabbiani volano in alto e ricordano la libertà che tanto ho sognato in vita mia.. una danza di gabbiani.. che belli che sono.. io mi ripeto e ricordo a me stessa sapevo solo scrivere.. fare rime.. giocare con le parole.. ed alcuni pensieri miei.. solo questo.. mi riesce bene.. mi riusciva bene.. e continuo.. qui.. sulle mie pagine.. sul mio piccolo spazio.. senza vergogna.. senza timidezza alcuna.. oh! la timidezza e le insicurezze che limite grande alla Vita.. e non so se sono davvero figlie della sensibilità oppure solo della insicurezza e della fragilità a volte esagerata. non so quanto io sia sensibile.. ormai.. non lo so.. standomene per conto mio gran parte del tempo non ho modo di crescere di più.. di confrontarmi e di migliorarmi… e mi dispiace.. molto.. bisognerebbe coltivarsi.. come un piccolo giardino.. e volersi bene.. ed arricchirsi di buoni valori che restano intatti.. e  non essere sbandati dagli eventi della vita.. ecco.. così mi aggrappo alla tastiera.. e gioco.. gioco.. chè il gioco mi piace moltissimo.. mi diverte.. e forse non sarei dovuta diventare adulta.. con le amarezze che la cosa mi ha portato.. con sé.. le scoperte del mondo.. l’uscita di casa a gambe insicure.. tremolanti.. ed anche non avrei dovuto dar retta ai primi sentimenti di amori sbagliati.. e moltissimo.. io che sognavo un amore bello e sincero.. forse sognavo troppo.. e la realtà è stata ben diversa.. ma basta Vanna a parlare al passato che non va bene… secondo me.. il presente eccolo qua.. con i suoi limiti e barriere.. la mia età che è già difficile di suo.. e con i giorni chè sembrano tutti uguali.. io che comunque le emozioni le amavo.. come scartare un regalo inaspettato.. sospiro.. respiro.. e la mia mente va sempre a ritroso in questo periodo.. guardo sempre il passato senza neppure un pensiero positivo.. Non mi piace così tanto cucinare né fare la brava moglie che non sono..  non so neppure io cosa avrei voluto essere e fare nella mia vita.. ecco scrivere sì mi diletta ancora molto.. anche se ho pochissimo da scrivere e poche parole da usare.. riesco poco a leggere libri io che di libri ne ho fatto incetta quando ero più giovane.. ora non riesco a leggere.. e mi dispiace.. e mi dispiace anche lamentarmi sempre.. non mi sopporto come non sopporto le persone che si lamentano sempre.. ed io sono diventata così.. una persona che si lamenta.. beh è il colmo.. non sopporto questo periodo della mia Vita.. se continuo così.. mi piaccio quando sono di buon umore ed allegra.. come mio temperamento vuole.. e mi sforzo anche se non ce la faccio ultimamente.. stanca.. La mia stanchezza psicofisica è talmente forte che alla sera vado a dormire felice che è arrivata l’ora del sonno e mi posso riposare.. ma “non di solo pane vive l’Uomo” e mi sento carente di spiritualità.. di emozioni e di una vita spirituale più ricca.. più intima..

Non ho voglia di ascoltare musica.. che mi ha sempre fatto una grandissima compagnia.. il ritmo giusto.. che mi connetteva con l’aria che respiravo.. ho vissuto così per tantissimi anni.. e quel tipo di Vita mi piaceva mi assomigliava tantissimo ed era soave vivere per me.. in compagnia delle mie parole.. della mia ispirazione e musica.. in genere mi svegliavo verso le 5 del mattino ed estasiata guardavo e vivevo i colori dell’aurora.. l’ispirazione arrivava subito.. immediatamente.. e mi sentivo molto più giovane.. oh! erano i tempi nei quali vivevo con Wisky IV il mio cane gigante.. non tanto tempo fa.. ma la Vita si capovolge in poco tempo ed ora fatico anche a camminare.. sì la partita di tennis lunghissima e sfiancante l’ho perduta.. una stretta di mano.. e ci si saluta.. l’ho perduta.. forse piango fra me e me non lo sa nessuno.. nessuno conosce le lacrime di qualcun altro.. realmente.. lacrime antiche e lacrime di chi voleva un sogno si avverasse.. io la sconfitta con la Vita la conosco.. quando perdi l’Amore o non lo sai cogliere per sbadataggine o per superficialità.. insomma una sconfitta è una sconfitta.. ed il tennis è una metafora leggera rispetto alla Vita stessa.. sono sincera.. e non mi sento così amata.. né forse so amare io.. bene.. nessuno te lo insegna.. nessuno.. Non sono stata educata all’Amore.. a come ci si comporta nei sentimenti.. e ci vorrebbe un’educazione sentimentale.. io vivevo riflessa nei miei sogni.. come nelle favole.. senza sapere come relazionarmi con gli altri.. forse mia madre si è ammalata troppo presto.. io avevo solo tredici anni.. e mio padre ha fatto il possibile.. non lo so.. più.. i professori non insegnano niente che non sia didattica.. inutile.. e bisogna essere robot per non scoppiare.. secondo me.. sono stata messa alla prova da subito.. ed ancora spero in un giorno più bello ed arioso.. dove la libertà sia un valore reale.. ed i sogni non accantonati ma inseguiti.. il mio cuore a volte è ancora giovane.. come se non avesse vissuto mai.. insomma non ci capisco proprio niente.. e forse è la forza che mi manca.. e qualcuno che mi ami davvero.. ma ormai penso fra me e me non ci spero più.. una parte di me mi dice non essere ridicola Vanna! Intorno a te troppa durezza.. troppa severità.. troppo cinismo e troppe sconfitte hai già subito nel gioco della Vita.. così quasi senza più parole.. quasi divento invisibile in un mondo che mi sembra sempre più difficile da affrontare anche se di persone gentili le incontro tutti i giorni.. molto gentili con me.. questo sì.. ed io alla gentilezza ci tengo.. l’apprezzo.. e non ha prezzo.. la semplicità di un saluto di prima mattina.. un ciao! od un buongiorno! sincero che nonostante la mia malattia mi fa sentire di essere ancora parte di una certa umanità.. semplice e silenziosa..

smilingdog