Come vorrei..

E buio qui in casa mia.. le finestre le ho chiuse ben bene ieri sera per l’arrivo atteso del Vento Burian.. scrivo con una sola luce accesa.. e le persiane chiuse.. le piantine sono dentro casa.. mi sveglio insieme al mio gattino tardi verso le 10 del mattino.. un gran silenzio per tutta casa.. guardo fuori dalle finestre ecco la neve che cade! la neve bianca e fresca che ricopre tutte le piante del giardino dei miei vicini e la collina di fronte a me.. tutto un manto bianco.. che stupore felice! un guizzo di felicità nel mio cuore appena sveglio.. una felicità che dà solo la neve al suo cospetto.. sì un ricordo bambino e tanta gioia.. mi sono sentita una bambina.. la novità della neve.. il suo manto bellissimo.. e poi noi qui in una citta di mare non siamo poi così abituati.. è gioia nel mio cuore.. lo stupore! bevo il mio caffè.. come se la vita si fermasse fosse sospesa fra nuvole cadute a terra dal Cielo e non mi resta che gustarmi questa calma che la neve sa dare.. sto chiusa in casa.. non è freddo.. ho dormito benissimo.. ed ho voglia ancor oggi di starmene qui di fronte al pc a scrivere sul mio blog.. ricordi di gioventù riaffiorano.. anche ricordi bambini.. quando a scuola non si andava a causa della neve.. erano giorni di festa calda in casa.. ricordo amavo molto sciare quando andavamo tutta la famiglia in montagna a trascorrere le feste natalizie.. sciavo bene e mi divertivo chiaramente tantissimo.. con sempre una tavoletta di cioccolato in tasca.. ad una bella fiaccolata ricordo ho partecipato.. ero un’adolescente ancora felice.. sciavo fra la neve così bella e fresca ed il profumo degli abeti, così profumati.. ed anche il profumo della neve non lo posso dimenticare.. è come se sapesse di latte fresco che io amo moltissimo.. andavamo con tutta la mia famiglia a sciare.. che divertimento per tutti noi.. quante belle mangiate nei rifugi di montagna.. che belle mangiate golose ricordo! Insieme ai nostri amici sì è stato un periodo felice della mia vita.. oggi i fiocchi di neve che scendono tanti e grandi dal cielo mi rallegrano e mi rendono felice di avere questa mia casa che mi ripara dalle intemperie e dal freddo.. La neve riesco a vederla dalle finestre della cucina.. dove di fronte ad esse c’è il giardino tutto innevato dei miei vicini di casa.. la palma è tutta bianca insieme agli altri fiorellini.. le mie piantine sono al riparo in casa.. mi stanno facendo compagnia.. sono sempre belle! Timbuctu sonnecchia per casa.. è la prima volta per lui vedere la neve! E’ un silenzio calmo.. certo.. di auto ce ne sono di meno sotto casa.. e del mare nessun rumore..

Me ne starei sempre di fronte alla finestra a veder cadere la neve.. è molto romantica.. e mi ricorda momenti fanciulleschi di quando dalle finestre scrutavo il suo manto e poi andavo a giocare là fuori.. le palle di neve fra amichetti gioiosi, le nostre squillanti risate.. l’aria fredda che usciva dalla bocca.. i nostri cappellini colorati, i nostri guanti quasi tutti rossi e le sciarpette.. oh! se solo potessi tornare ragazzina.. e giocare ancora un po’..

Mio padre mi sta consigliando contro la depressione di avere, di rammentarmi pensieri positivi.. non è un esercizio facile per una mente stanca e depressa rammentare pensieri piacevoli, positivi.. è uno sforzo grande.. ma m’impegnerò.. è come salire su una montagna altissima.. non è facile per niente.. ma devo seguirlo questo bel consiglio.. per migliorare la qualità della mia vita.. e ritrovare le mie forze perdute.. uno scopo di vita.. un po’ di allegria..

mi accendo la mia consueta sigaretta.. fumo..

m’immagino da qui, chiusa in casa, tutta la città ricoperta di neve, tutta bianca, bella, silenziosa, una poesia..

Un manto che ricopre tutto.. anche i pensieri rendendoli possibilmente ancor più silenziosi..

I miei pensieri non sono molto profondi in questo periodo né allegri.. e me ne dispiace.. non sono allegra questo periodo.. forse non riesco a vivere la mia età.. con le sue difficoltà.. le sue solitudini.. i suoi pensieri.. ricordo che anche da bambina avevo a volte queste fortissime malinconie.. ed ero spesse volte insicura e vacillante.. oggi mi sento ancor più fragile..

Mi mancano tante cose.. ho vissuto forse troppo freneticamente e senza pensare moltissimo.. ecco i famosi rimpianti e pentimenti.. ma non sto qui a rammentarli tutti.. sospiro.. ci devo convivere con me e prima o poi mi devo per forza voler bene.. di più..

Il guizzo che ho provato questa mattina al risveglio quando ho visto la neve mi dà la speranza che la parte mia fanciullesca ed innocente ci sia ancora.. la voglia di tornare ragazzina, bambina, al caldo.. in casa a giocare con mia sorella.. insomma ho tanta nostalgia di quello che è stato della mia vita prima che crescessi, che diventassi “adulta”.. che diventare “adulti” non è facile, non è stato facile per me.. sto pensando e scrivendo a voce alta.. forse sono così triste che neppure la gioia della neve che scende fresca mi rallegra.. forse una canzone? può una canzone, può una musica rallegrarmi soltanto un po’? Mi sento sconfitta dalla Vita.. sarà la stanchezza degli anni.. forse.. mio padre mi direbbe se leggesse.. non mollare! non mollare! Io non mollo.. ma la neve bianca che scende dal Cielo non mi consola poi troppo.. è come se fosse una dolcissima tregua.. un po’ di silenzio caro e dolce.. che mi fa respirare.. che dona una sorta di respiro.. ad un cuore appesantito dagli eventi della vita stessa.. sì.. L’amarezza mi ha colto ormai.. e forse fa parte di me e di questa età.. non lo so.. ricordo quando ero una bambina piccolissima ero così vivace ed allegra e piena di entusiasmo alla Vita ed anche alle cose importanti.. ci tenevo.. ero una bambina anche felice! sì! Questa amarezza ho l’impressione che non se ne voglia proprio andare.. tutto cambia.. tutto va di fretta.. la vita corre.. io sono felice per la neve che scende piano e tanta.. è questa oggi la mia felicità.. una parte ingenua della mia persona forse si è salvata.. ma non riesco a tornare bambina.. ancora.. magari.. sognerei ad occhi aperti.. andrei in Chiesa così entusiasta da volare.. giocherei con i miei pensieri e giochi.. sì bisognerebbe tornare bambini per trovare la felicità.. la vera gioia.. ma non ci sto riuscendo ancora.. e senza amore .. che l’amore è importante.. si sente solo tanto freddo.. più freddo di quando scende la neve.. sì vorrei tornare la bambina che ero.. con le sue.. sì.. grandi malinconie.. ma con i suoi entusiasmi.. le sue improvvise gioie.. le sue lacrime calde.. sì.. ho nostalgia di quella bambina.. non so dov’è.. me la ricordo.. ma è tanto lontana da me.. riuscire a tornare bambini .. oh! che meraviglia.. anche se da bambina ho ricevuto grandissimi torti ora che rammento.. ero sempre presente attenta rispettosa premurosa ed educata.. una bambina che forse non ho più rispettato.. oppure che ho dimenticato là insieme alle sue bambole e sbattendo la porta di casa è rimasta là ancor più sola..

smilingdog

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.