A proposito di Felicità..

Eh già un raggio di sole rallegra l’anima mia.. appena sveglia.. io e Timbuctu ci alziamo quasi quasi pimpanti.. o forse solo un po’.. un caffè.. del latte fresco.. il terrazzino riscaldato dal sole.. Timbuctu chè esce subito a respirare aria fresca.. eh sì.. un giorno buono.. è appena cominciato.. Ho messo sul fuoco le lenticchie chè mi piacciono e fanno bene.. la Città è viva.. sento i rumori sotto casa.. di moto.. di automobili chè veloci svettano.. il mare è silente.. ed il Cielo ha un colore chiaro chiaro le sue nuvole sono disegni meravigliosi.. sembrano arrampicarsi l’una sopra l’altra seguendo il vento di oggi chè sembra proprio fresco.. Il profumo dalla cucina delle lenticchie sul fuoco arriva sin qui.. sorrido già di fronte al foglio bianco.. sono quasi di buon umore.. non troppo.. una cosa giusta.. ho dormito bene.. e fatto sogni belli e colorati.. pieni di amici e di simboli onirici di cui non conosco il significato, so solo che stavo bene.. mi sveglio.. la stanza è già illuminata dal sole.. e l’aria è fresca.. e gira già per tutta casa.. ritemprandomi.. riempendo d’ossigeno la mia mente.. il mio cuore.. che si diletta ancora a scrivere qua.. sul suo amato diario di bordo.. Sono ancora debole.. ma ogni giorno che passa mi sembra di recuperare le mie forze.. Ho anche voglia di starmene ad ascoltare un po’ della mia amata musica.. scrivere.. riposarsi.. ascoltare la musica.. è quello che facevo da ragazza.. dopo essere andata a scuola.. mi riposavo.. dopo aver mangiato i manicaretti di mia madre.. (il suo ragù è indimenticabile!) andavo nella mia cameretta tutta rossa, con la sua carta da parati a quadri rossa, era bellissima, e distesa sul letto ascoltavo la mia musica.. cominciavo a sognare.. dopo i libri di scuola che impegnavano tanto.. e poi il dovuto relax.. la musica.. i raggi di sole di quei pomeriggi non  li dimentico.. le mie primavere.. sognanti.. eh già non avevo ancora tanti problemi.. e mi potevo rilassare ad ascoltare le mie canzoni.. quelle note che andavano nell’aria insieme al pulviscolo dei raggi solari.. nella mia casa.. che era sì semplice ma per me bellissima.. Erano tempi sereni ancora.. io mi impegnavo come sempre negli studi.. ma la musica non la dimenticavo.. sognavo come da bambina.. la musica mia compagna di vita da sempre.. Anche in periodi più bui la musica mi ha fatto compagnia.. sì.. la musica è fedele a te stessa.. ti rappresenta.. rappresenta la tua anima e non ha bisogno di tante parole.. ma le sue note dolcissime parlano.. sì.. ricordo anche che quando ero proprio una bambina piccola, avevo circa tre anni, io già mi dilettavo fra tantissimi dischi e con le loro note.. mi mettevo lì come una piccola d.j. informatissima.. infilavo nel giradischi il disco e là.. ascoltavo sognante la musica.. e stavo ad ascoltarla liberamente per ore ed ore.. erano momenti che non ho mai dimenticato.. deliziosi.. Ognuno ha i propri gusti musicali.. io sono ricchissima di musica lo ammetto.. perché per tutta la mia vita l’ho ascoltata.. memorizzata.. ed avrei anche tanto voluto ballare ed anche cantare fra i miei più intimi sogni.. sì ballare specialmente.. eh già.. ma anche cantare.. oh! che bellissimo sogno che avevo.. cantare.. e ballare.. già un artista della musica chè tanto amo ancora.. ed è una delle ricchezze più grandi, secondo me, amare le note musicali.. non si è soli.. ma anzi in compagnia con la propria anima che si eleva, chè balla.. che ascolta.. attenta ad ogni nota.. oh! che meraviglia.. la musica..

Forse è vero.. non sono poi così cresciuta.. forse non sono cresciuta mai.. chi lo sa davvero.. io mi reputo cresciuta anzitempo.. ero molto matura da ragazzina.. da bambina anche.. sentivo, percepivo le cose.. avvertivo i sentimenti.. piangevo come un’adulto.. soffrivo già.. la mia malinconia che mai più mi ha lasciato.. e così mentre scrivo qui.. mi voglio un po’ più di bene.. come a ricordarmi di me.. della mia parte più intima e dentro di me.. della mia parte interiore.. che soffriva malinconica al solo pensiero di tante cose.. penso che ero già cresciuta secondo me.. poi con il tempo ho dovuto aiutarmi un po’.. lenire questa malinconia presente.. e non era facile confrontarsi con gli altri coetanei.. eh no.. come se la mia vita fosse tutta in salita.. con difficoltà e le mie gambe forti.. hanno tremato per emotività e fragilità.. essere felice mi costava tanto.. Ma, quando sono qui.. a tu per tu con me e con i miei ricordi e riflessioni e penseri.. ecco chè divento con me stessa molto più leggera.. come se parlassi al mio foglio bianco, come a confidarmi con un amico stretto.. che non ho.. ma non perché non abbia amici.. il fatto è che ho difficoltà a confidarmi.. come avere difficoltà a fidarsi.. avere difficoltà a parlare.. a tirar fuori le parole.. aver paura di non essere accettata.. ed aver una gran paura di essere ferita, insomma sono tante le cause del mio mutismo e del fatto che io scriva qua.. sul mio blog liberamente senza paura di essere poi così tanto giudicata.. scrivere è come parlare tra sé e sé.. confidarsi con se stessi.. parlare un po’.. che male non fa.. ed infatti ogni volta che scrivo.. mi piace tanto.. mi sfogo.. scrivo.. parlo e descrivo la mia vita.. così i ricordi riaffiorano.. la tua persona riprende un po’ di quella personalità perduta nel tempo.. i ricordi come fanno bene per ricostruire un po’ la Vita.. i suoi motivi.. i suoi perché.. le cause di alcune azioni.. insomma.. io mi reputo quasi forte quando scrivo qui.. e forte mi sento anche quando c’è da affrontare qualche cosa.. la vita se ci penso bene mi ha rafforzato tantissimo.. sì sono forte.. e molto.. dentro di me.. riesco a sorridere ancora.. a regalare sorrisi ed ad apprezzarli.. come apprezzo un saluto gentile.. oh! che delicatezza che esprimono.. sì mi piacerebbe essere una persona dolce.. che apprezza le piccole e belle cose.. che apprezza le persone.. ma questo è un altro argomento.. Non è facile apprezzare il prossimo soprattutto se si è troppo severi.. e la vita ti ha indurito il cuore.. il cuore deve riprendere a respirare ossigeno.. non può essere duro.. altrimenti è impossibile essere felici davvero.. è impossibile..

Io che chiedo felicità tutti i giorni al Cielo.. e sono troppe volte triste.. sì forse anche il mio cuore si è indurito tanto.. ha pochi e poveri sentimenti.. da offrire.. e no.. non ci sono scusanti..

La felicità, la serenità appartiene ai cuori coraggiosi, vivi soprattutto che amano tanto ed incondizionatamente.. i cuori generosi e buoni.. veramente.. lì sì che c’è felicità.. come i raggi del sole che scaldano l’anima.. i raggi del cuore che batte vivo e amorevole scalda chi ce l’ha donandogli felicità.. e scalda forse anche quello altrui.. ma se il mio cuore ha perduto la voglia di vivere.. di stare qui.. nel mondo.. se ha perduto la voglia di amare non può esserci la serenità tanto agognata.. come un’equazione matematica.. nel sangue rosso di chi non riesce più ad amare e sentire la vita fluire.. da qui.. tante altre cose.. fra cui la debolezza del quotidiano.. e non riuscire più a vivere a colori.. la Vita.. una vita che scorre dentro le vene stanca.. tanto stanca..

Le mie riflessioni forse non sono da persona matura.. ma riflettono la mia esperienza e come mi sento in questo periodo della mia esistenza.. in questa mia età che pensa, chè riflette e chè vorrebbe anch’essa essere serena e felice.. la musica mi allevia per fortuna.. sì.. mi ristora.. come un raggio di sole all’improvviso.. mi fa sentire che sono Viva! ed allora sorrido anche io.. felice..

Forse se ci penso proprio bene non sono mai stata tanto felice in vita mia.. la felicità forse va a periodi.. non lo so poi così tanto.. però quando accendo la radio e mi metto ad ascoltare la musica rivado indietro nei miei anni.. ascolto a memoria la canzone amata.. e comincio anche ora.. alla mia età.. a sognare.. sì il sogno forse già fa parte della felicità.. i sogni miei astratti sono rimasti ancorati a me.. guardo il Cielo romantico, le onde del mare.. il Vento sulle piantine rosse.. e sogno.. il raggio di sole arriva improvviso a scaldarmi.. il cuore.. ecco.. tutto è ricostruito.. ritorno come bambina.. la mente mia vola .. mentre fumo una sigaretta nascosta fra le mie piantine.. il fumo va verso l’aria.. e come un rapimento quasi mistico ma anche molto fanciullesco.. io non esisto più con i  miei pensieri pesanti.. ma sono un po’ più su.. e forse è già.. anzi è già felicità..

smilingdog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.