Tra libri e pensieri.. una sigaretta fuma sempre..

Eccomi qui. Sono appena le 08.53 ho bevuto il caffè preparato dal mio ospite me lo sono gustato.. ed eccomi già qui a scribacchiare sul foglio. Timbuctu miagola per casa.. il suo terrazzino è ovviamente già aperto.. il clima non è dei migliori, sembrerebbe che stia per piovere da un momento all’altro.. il tempo è grigissimo.. mentre sorseggiavo il caffè di fronte a me le due finestre del soggiorno.. erano tutte e due grigie.. nel Cielo.. non si vede niente sembra che ci sia nebbia là fuori.. ma io non mi abbatto oggi per il clima.. sono di buon umore.. e sono contenta di starmene qui di fronte al pc a tippettare qualcosina.. mi accendo la mia sigaretta.. fumo e penso.. il mio amico è già uscito di casa per delle sue commissioni.. io mi sento libera e bene.. ho dormito tanto dalle 8 di sera fino alle 8 di mattina.. 12 ore consecutive ma ho fatto tanti bei sogni.. la convalescenza prevede tante ore di sonno e poi io sono sempre stata un’amante del sonno.. ho sempre dormito tanto.. mi piace..

C’è tutto silenzio attorno a me rotto soltanto dalle onde del mare che sbattono contro gli scogli.. mi sento un po’ forse isolata? ma no.. mi sento rilassatissima.. e le parole anche sono rilassate.. non ho fretta nello scrivere.. ieri sono stata da mio padre per una seduta di reflessologia.. mi sono rilassata ulteriormente.. ho mangiato un paio di sandwich al tonno che erano buonissimi e poi sono rientrata in casa.. fumo ed il fumo sale verso il soffitto bianco.. il suo fumo è color argento e gioca a formare anelli di fumo che si rincorrono tra di loro.. osservo.. la sigaretta che se ne sta sul suo posacenere color argento.. alla mia sinistra le cuffie per ascoltare la musica.. che uso poco.. ultimamente la musica ne ascolto poca.. non sono ispirata.. sono più presa dai miei soliti pensieri che si rincorrono.. lentissimi.. li ascolto tutto il giorno.. è quasi una litania.. ma forse è proprio il mio modo di pensare che è così.. lento.. anche se ricordo ero molto veloce un tempo ormai lontano ero veloce a ragionare.. e forse lo sono tutt’ora.. sono veloce quando è urgente la cosa.. quando è necessario.. altrimenti sono in stand-by.. lenta e pigra.. sospiro..

Ho letto tanti libri in vita mia.. ma da tanti anni non leggo più.. non ce la faccio.. stando sui social ho perduto questa sana abitudine che tra l’altro mi faceva una gran compagnia di leggere.. ricordo una volta al mese uscivo ed andavo in libreria e spendevo abbastanza soldini per acquistarne.. ricordo libri soprattutto di poesia mi piacevano.. li ho letti con molto piacere.. mi sentivo ricca della poesia altrui.. poi libri di misticismo orientale ed indiano.. ne ho letti tantissimi.. erano i miei preferiti.. li ho letti per anni ed anni.. il misticismo sufi ricordo mi era piaciuto tantissimo ed anche libri riguardanti la filosofia Zen oppure riguardanti il Tao.. avevo una gran bella cultura al riguardo.. ora mi sembra di non ricordare più nulla.. ma penso che siano tutti dentro di me.. per quanto li abbia letti attentamente.. sono sicuramente dentro di me.. mi piaceva prepararmi quella volta al mese ed uscire per andare in libreria.. mi divertivo tanto.. a scegliere tra un libro ed un altro.. era un’emozione.. un’emozione piacevolissima.. mi manca sì..

Certo che se dovessi riprendere ad uscire ritornerei in libreria.. i libri li ho amati sempre.. l’odore della carta.. le loro copertine.. i loro argomenti..

Ne ho trascorso di tempo a leggere.. interi pomeriggi.. con attenzione e partecipazione.. i libri di poesia me li gustavo proprio.. sarà che ho sempre amato la poesia.. i poeti.. soprattutto quelli inglesi.. ed anche quelli italiani.. anche perché la poesia non ha nazionalità nasce dal cuore e dal vissuto.. la poesia è poesia..

Fumo e guardo il foglio ancora bianco del blog.. una mano la sinistra appoggiata alla fronte e penso.. ai tempi passati.. a quante cose ho fatto in vita mia.. il tempo l’ho vissuto tutto.. Adesso come adesso sono pigra.. dovuto alle medicine ed alla convalescenza.. altrimenti non riesco a starmene troppo ferma.. ma in questo periodo ci riesco.. sto ferma a non far niente.. e questo mi pesa molto.. ma oggi non intendo lamentarmi.. no..

E poi anche starsene ferma può servire ad ascoltarsi maggiormente.. ad ascoltare i propri pensieri che arrivano.. a riflettere.. si diventa quasi filosofi con questa patologia e mi viene da sorridere però è vero.. è talmente tanto il tempo di convalescenza chè si sta da soli in compagnia di una sigaretta che si può solo pensare.. non si può far altro.. io scrivo qui.. sì.. ma non sono soddisfatta di quello e come scrivo.. no.. arriverà un momento migliore.. sono ottimista..

La sigaretta continua a fumare..

Hermano legge tutti i giorni i miei post che pubblico.. a lui piacciono.. mah! Vuol dire che mi vuole proprio bene.. sono ironica.. l’autoironia ce l’ho nel sangue.. mi è sempre piaciuto prendermi in giro.. tra il sarcastico e l’ironico appunto.. prendermi poco sul serio.. chè bisogna vivere e sopravvivere.. in questo periodo però sono poco autoironica e sorrido davvero poco..

E’ un periodo difficile.. sospiro.. quasi già stanca e sono solo le 09.24 del mattino.. i colori di questo mattino sono sì chiari un po’ ma senza sole.. ed è caldo..

Il post è terminato.. il diario lo tengo sotto controllo.. scrivo quasi tutti i giorni.. e m’impegno nel farlo..

Una canzone d’amore per chi passa e legge..

smilingdog

 

Annunci