Sono convinta di vincere.. i miei sogni.. vivi..

Eccomi qui di fronte al mio foglio in una domenica mattina.. sono le 09.52 più tardi del solito.. ho dormito tanto e mi sono appena svegliata.. non è poi così ancora caldo ed in casa si sta bene.. Timbuctu è sereno.. ed ha voglia di giocare.. il Cielo è azzurro limpido.. ed il sole scalda il terrazzino colorandolo di giallo acceso dei suoi raggi.. le onde del mare scivolano a riva lentamente e pigre.. io ho voglia di starmene qui di fronte al pc alla mia tastiera a scrivere.. la sigaretta accesa è al suo posto.. sul suo posacenere luccicante di argento.. fumo e penso.. silenziosamente.. tra me e me.. mentre un canto di uccellini sorvola la mia casa come a salutare anche me.. sono di buon umore.. ieri mi sono stancata un pochino.. ma il sonno di questa notte è stato ristoratore e le mie membra sono ora rilassate proprio come me .. come la mia mente.. ed il cuore canta canzoni.. sì.. canta canzoni.. è allegro forse.. sì perché l’allegria fa parte di me.. per anni interi mi sono svegliata consecutivamente sempre con l’umore alle stelle.. sempre in allegria! contenta.. ora come ora non capita spesso.. ma oggi mi sono svegliata e già cantavo una canzone di Luca Carboni di tanto tempo fa.. certo appena alzata ho preso lo smartphone e me la sono riascoltata.. una canzone allegra e spiritosa del giovane Carboni.. il mio caffè era buono, l’ho sorseggiato mentre ascoltavo i gabbiani volteggiare.. io abito in una città di mare ed i gabbiani ce ne sono tanti che volano liberi ed il loro canto inconfondibile lo sento anche da qui.. sospiro.. e fumo la mia sigaretta.. non ho paura di non trovare le parole per questo post.. oggi sono serena.. ed il flusso delle mie energie passa attraverso tutto il corpo e la mia mente.. ed il mio cuore.. come se fossi connessa con me stessa più di altre volte.. la Città sembra dormire anche se molti oggi andranno al mare.. io al mare non ci vado da anni.. ma tantissimi anni.. mi stanca il mare.. anche se un bel bagno lo farei volentieri.. ma mi stanca tanto così rimando sempre.. sì preferisco l’atmosfera della bella montagna anche in Estate.. mi piace la montagna.. la sua aria fresca alla sera chè bisogna coprirsi ancora.. il mare mi affatica tanto.. così me ne sto in casa anche oggi.. in compagnia del mio amato gattino.. lui è contento.. e sono contenta anch’io.. Sì una mangiata di spaghetti alle cozze in riva al mare in uno dei tanti bei ristorantini della costa non ha prezzo.. e già al solo pensiero mi viene l’acquolina in bocca.. mah.. meglio non soffermarmici troppo.. mi viene da sorridere.. chiederò ad Hermano di portarmi una sera a mangiare cozze a volontà in uno di questi ristorantini.. così mi tolgo la voglia..

Ieri pomeriggio mi è venuta a trovare Amica Blond.. abbiamo sorseggiato il nostro solito caffè chiacchierando e parlando tanto.. tra una sigaretta ed un’altra.. progetti per il futuro piacevoli che fanno ancora sognare un po’.. e insomma sono stata proprio bene..

Oggi mi sento tranquilla.. in pace con tutti e con il mondo.. non ho le mie irrequietezze.. le mie nevrosi.. i mie pensieri bui ed ombrosi.. no.. non mi aspetto più niente di così importante da fare da me.. non ho più così tantissime aspettative che forse non erano neppure le mie… io che amavo solo ascoltare musica.. ballare.. e da bambina giocare tanto.. poi ho avuto e questo ce l’ho ancora.. ho avuto il sogno.. la mia particolare rivoluzione nei confronti della psichiatria.. e questa lotta dentro di me ce l’ho ancora vivissima.. ho visitato reparti psichiatrici chè ero una ragazzina.. e mi hanno sconvolto.. e così combatto affinché non ci siano maltrattamenti o contenzioni (essere legati mani e piedi come salami stretti strettissimi, una forma moderna di tortura) combatto sempre affinché siano fatte le giuste cose.. i pazienti abbiano considerazione ed un posto più bello dove poter avere le giuste cure.. ora come ora l’ospedale che ospita i pazienti nella mia Città è un obbrobrio.. senza aria.. senza spazi.. è bruttissimo.. e spaventa quasi più della malattia stessa.. siamo andati molto indietro.. il Reparto è proprio brutto.. è tutto chiuso, serrato.. una prigione.. noi che amiamo tanto la libertà.. non la voglio portare per le lunghe.. non voglio essere pesante.. ma bisogna dirle le cose.. bisogna pur denunciarle.. qualcuno leggerà prima o poi.. nel Reparto manca l’aria ed è difficilissimo riprendere a ragionare senza ossigeno.. le finestre sono sempre chiuse.. è una vera vergogna!

Il mio sogno è vederci tutti guariti un giorno anche vicino.. senza più quest’ombra terribile che ci assilla.. io in questo periodo sono sana.. non ho depressioni forti.. e nemmeno forti emozioni da portarmi fuori dalla mia mente.. le famose esaltazioni.. sono in perfetto equilibrio.. lo dico piano.. ma sono in equilibrio.. ed allora è un periodo sereno e me lo godo tutto.. momento per momento.. i miei sogni so che prima o poi si realizzeranno.. l’importante è non abbandonarli.. ed essere presenti a noi stessi..

Mi accendo la mia sigaretta.. sono grintosissima.. come da ragazza.. sono sempre stata una ragazza grintosa.. non mi piaceva affatto perdere.. ora sono qui.. di fronte alla mia tastiera e sto scrivendo.. io no so se ho vinto oppure ho perduto.. so che quando sto qui.. sono felice.. felice di scrivere e di raccontare le mie cose.. i miei sogni ed i miei pensieri.. ed allora mi sento che qualcosa ho vinto anch’io.. anche se tante volte nel corso della mia vita mi sono sentita sconfitta.. sconfitta totalmente, ma dipende da come guardi le cose dipende da quale angolazione le guardi.. in questo momento chè scrivo qui.. mi sento soddisfatta.. chè posso parlare.. dire la mia.. senza che nessuno mi possa poi ferire.. certo parlare da soli non va poi così bene.. ma sono stata ferita tanto così tanto nel corso della mia vita che ho come perduto il dono della parola.. quando parlo le mie parole si fermano.. dal cuore non arrivano alla bocca… e così divento silenziosa.. mentre quando scrivo.. le mie parole si sciolgono fra la mente ed il cuore.. le mie mani diventano mie complici mi fanno una gran compagnia ed un gran favore dilettandosi a scrivere quello che penso.. fumo la mia sigaretta ed il post è quasi terminato.. oggi parlerei per ore.. fumo e gli anelli di fumo si arrotolano su se stessi andando verso l’alto.. argentei..

Una musica che non so da dove provenga si sta espandendo ora nell’aria di questa domenica.. è una musica dolce.. ci stiamo svegliando un po’ tutti.. anche la Città.. con i suoi rumori di vita..

Ora una canzone per questo post.. è difficile da scegliere.. sì, opto come quasi consuetudine per Luca Carboni e la sua bellissima Una rosa per te.. delicatissima e romantica.. bella.. buon ascolto..

buongiorno!

smilingdog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.