La malinconia..

Mi sveglio verso le 8 del mattino.. avrei voluto dormire un po’ di più.. così mi allungo verso il cuscino e dormo ancora un po’.. Timbuctu viene verso di me delicatamente come suo solito e mi saluta con il suo manto di pelo lucido e morbido e si appoggia a me.. riposiamo ancora un pochino.. non è così caldo.. ci alziamo insieme alla fine.. e la giornata ha inizio.. l’umore è buono.. e l’arietta è ancora fresca.. si sta bene.. la casa è arieggiata.. ed allora mi preparo il caffè.. momento magico della giornata.. momento di quiete e di pace.. il momento più bello della giornata.. leggo l’oroscopo che mi fa sentire ancora in corsa nella vita.. ancora presente.. lo leggo attentamente e poi sorseggio il caffè.. latte fresco.. ed una sigaretta che fuma silenziosa nella stanza.. insieme ai miei pensieri già svegli e lucidi.. il terrazzino ovviamente è già aperto.. è la prima cosa che faccio appena sveglia, aprire il terrazzino per Timbuctu.. lui ci si infila subito velocemente e comincia a curiosare intorno a sé.. la mattina ha proprio il sapore di mattina ed io sono sì sono rilassata.. canto tra me e me una bella canzone senza ricordarmi le parole.. solo la sua musica.. le auto passano già sotto casa velocemente.. la Città è già sveglia molto prima di me.. i suoi rumori si sentono da qui.. i treni, le automobili.. la gente che passa.. ma il silenzio c’è ugualmente nella mia mente e dentro la mia casa.. sarà che Timbuctu è molto silenzioso.. in questo momento sta sonnecchiando qui vicino a me sulla sua seggiolina di paglia che è molto fresca.. oggi mi sento bene.. in forze.. ho dormito tanto e le mie membra sono riposate.. ieri sono andata a dormire presto e mi sono addormentata subito.. ieri ho sofferto il caldo.. questa mattina è ancora fresco.. ed un leggero venticello mi sfiora.. fumo la mia sigaretta e penso e scrivo.. odo le onde del mare che arrivano a riva calme.. sbattendo sugli scogli.. è tempo di mare.. già.. io invece uscirei per andare al mercato ad acquistare frutta fresca.. ne ho voglia.. mi è sempre piaciuta la frutta fresca.. melone, cocomero, banane, uva, fichi! Quando ero a casa, quando ero molto giovane la frutta la mangiavo tutti i giorni, frutta fresca.. mia madre la comprava sempre, tutti i giorni.. ed al nostro tavolo non mancava mai.. io ero golosa di frutta e ne mangiavo tantissima.. poi la mia vita dopo che sono andata ad abitare da sola è totalmente cambiata soprattutto per quanto riguarda il cibo.. ricordo ho sempre preparato con dovizia dei grandi primi piatti.. golosi e buoni.. mangiavo come una bambina rimasta sola in una pasticceria.. tutte cose golose che fanno ingrassare.. dalla Nutella sempre presente.. ad altre goloserie come la maionese.. insomma pasticci che se mi avesse visto mia madre.. santo cielo! No non sono mai stata attenta alla dieta.. alle calorie.. ma anzi.. insomma forse tutti i single fanno così non saprei.. io mi sentivo così libera da mangiare tutti i pastrocchi del mondo.. la cioccolata non mancava mai.. soprattutto d’Estate.. mangiavo intere tavolette di cioccolato al latte.. mentre mi leggevo un libro.. sì.. a modo mio stavo bene.. ora con la mia età le sto pagando queste trasgressioni culinarie.. ed il medico mi ha messo a stretto regime di dieta.. che io fatico a seguire..

Questa sera forse andrò a mangiare pesce fresco insieme ad Hermano.. non so con sicurezza..

Un treno merci sta transitando..

Qui intorno a me e nel giardino di fronte casa mia c’è tutto silenzio come di consueto..

Le giornate sono lunghe ed io soffro un po’ di noia.. leggo.. ascolto musica.. mi riposo.. ma le giornate sono lunghe.. faccio esercizi ginnici per le mie gambe.. per le braccia.. ma a volte mi annoio.. fumo e penso nel silenzio della mia stanza.. poi mangio qualcosa.. insomma sono giornate difficili per me che non esco quasi mai.. mi sento un po’ sola.. e da qui a passare alla depressione sono pochi pensieri.. ed io la combatto la mia depressione.. magari ascoltando una canzone in più.. o facendo pensieri positivi, la qual cosa mi resta sempre difficile.. è sempre stato così.. ho difficoltà a produrre pensieri positivi nella mia mente.. ma la lotta è difficile ed io vorrei tanto vincere.. Hermano il pomeriggio mi fa compagnia.. ridiamo insieme.. e non posso lamentarmi più di tanto..

E’ un periodo che mi sento in difficoltà.. lo dico sinceramente a me stessa ed al foglio.. mi sento fragile ed al vento.. parlare con mio padre al telefono mi fa proprio bene.. forse sto troppo sola in casa.. ed i pensieri quelli che non vanno bene vorrebbero prendere il sopravvento.. quelli brutti e bui.. ma io combatto.. li so ancora riconoscere.. e li butto via.. lontano da me.. chè vorrei essere serena.. ed invece combatto sempre.. e questo mi stanca..

Accendo la mia sigaretta che ho l’illusione quasi certa che mi rilassi.. scrivere è come parlare.. ed io scriverei ancora ed ancora.. ne ho bisogno.. ne sento la necessità.. mi manca ridere.. rilassarmi davvero.. tirare un sospiro di sollievo.. ecco.. oggi sono tesa ed un po’ nervosa.. tutto qui.. è il caldo.. che mi dà fastidio insieme alle medicine che prendo.. il corpo si affatica subito.. e così il pensiero.. tutta la mia vita mi scorre nella mente.. ed oggi non ho la forza di ricordare i giorni gioiosi.. sono lontani.. dalla mia vita di ora.. sì forse sono lievemente depressa.. succede.. mi succede.. forse sabato andrò a cena fuori con mio padre e la cosa mi rallegra molto.. mangiare ottimi manicaretti in sua compagnia.. chè poi sabato è domani..

Questo è forse un pensiero positivo.. che mi rallegra.. basta fermarsi un momento, respirare a fondo.. e ricordarsi, ricordarmi che non tutti i giorni sono uguali.. sono sì melanconica più che depressa.. e contro la mia malinconia non posso fare niente.. fa parte di me, della mia indole, del resto mi ci cullo sin da quando ero una bambina.. sospiro.. la malinconia dei tempi andati.. della mia giovinezza.. dei giorni spensierati.. forse non tanti ..ma che ho vissuto anch’io..

smilingdog

 

Annunci

Un pensiero su “La malinconia..

  1. Cara amica mia, è molto importante che ci sia sempre qualcuno x tirarsi su di morale, ma purtro ci sono ferite che restano aperte x sempre e bisogna leccarle da soli, sempre con un buon caffè, sigaretta e le lacrime si asciugano, viva chi ci rimane vicino!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...