Le onde del mare spinte dal vento..

Apro il blog e non ho neppure una parola in mente. Mente completamente vuota. Sì. Vuota. Dicono si scriva meglio poi. Vediamo! Un po’ di tempo fa scrivevo sempre con la mente completamente vuota di parole. Una sensazione, non so, che poi scrivevi e scrivevi fino a terminarlo il post ed esserne anche soddisfatta. Oggi è uno di quei giorni così, mi ricorda il tempo passato. Sono serena, ho dormito tantissimo. Il caffè era senza latte, davvero cattivo! Amarissimo! Ma necessità virtù, avevo terminato il latte e così mi sono dovuta adeguare. Una sola tazza è stata sufficiente a svegliarmi. Le onde del mare rumoreggiano qui sotto casa mia come se fossero spinte da un leggero vento che le fa rincorrere l’una con l’altra ed alla fine sbattere rumorose contro gli scogli. Tutto il resto tace. Silenzio. Un silenzio di primo mattino che mi piace tanto. Mi rilassa ulteriormente. Le mie membra sono anch’esse rilassate. Non ho alcuna fretta di fare le cose e questo non mi stressa. Questo stile di vita di fare le cose lentamente e con calma ce l’ho da tantissimi anni, da quando ho capito che fare le cose velocemente mi stressava ed innervosita tantissimo. Ora, saranno anche le nuove necessità ed anche comodità della mia età, conduco una vita calmissima. Questa calma che ho dentro di me, lo devo però riconoscere, questa rabbia svanita nel nulla, questo cambiamento di carattere oserei dire, lo devo al mio secondo livello di Reiki. Sono cambiata completamente, a volte neppure mi riconosco, non mi arrabbio mai e la mia comprensione verso gli altri è notevolmente aumentata.

Poi aggiungo la grande Reflessologia Plantare che mi ha riportato me stessa! La mia persona perduta nei meandri della mia patologia e del mio sistema nervoso ormai inesistente, l’ho ritrovata. Mi sento di nuovo me stessa e la mia persona. Le mie caratteristiche perdute le risento dentro di me e questo mi dà una grandissima forza e fiducia nel futuro. Sono davvero ottimista. Io ho sempre amato la medicina orientale. Ho sempre creduto giustamente, visto che è la più antica al mondo, che guarisca veramente a differenza di quella malata occidentale che ho l’impressione che non ci si guarisca mai. La medicina orientale è seria. E cura senza medicinali. Ti riporta in equilibrio e ti conduce alla autoguarigione. Sono fortunata che mio padre reflessologo da più di quarant’anni di esperienza si prenda cura di me. Fra poco riprendo le sedute che tanto mi piacciono.

Sono realista, ma ci spero nella mia guarigione!

Oggi sono di umore buono e mi sento anche allegra. Non è ancora caldissimo ed il ventilatorino che ho dietro le spalle mi rinfresca tantissimo.

Ho dormito proprio profondamente. La qualità del sonno è fondamentale per il sistema nervoso. Io in genere vado a letto verso le 8, 8,30 della sera e mi sveglio verso le 8 del mattino. A meno che non esca a cena fuori. Allora rientro in casa alle 10 e verso le 10,30 sono già sul letto, magari mi ascolto un’ultima una canzone, oppure mi soffermo con una sigaretta accesa, l’ultima della giornata, al buio, a soffermarmi in compagnia dei miei pensieri, a riflettere un po’,  una preghierina e poi mi addormento.

Ora mi accendo una sigaretta, fumo, e l’appoggio sul suo posacenere color argento..

La sensazione che ho è di una grande libertà! Libertà di ogni genere, la mia! Mi sento bene con me stessa, oggi mi piace questa giornata.

La casa non è mai eccessivamente calda, è una casa fresca e ci sto bene.

Se ripenso al caffè di questa mattina mi viene il malumore! Amo così tanto il latte freddo, che ne berrei a litri, come facevo da ragazza, giocavo a tennis per un paio di ore sotto il sole cocente, poi rientravo a casa e mi bevevo un litro intero di latte freddo! E poi frutta fresca! Come mi faceva star bene, un vero godimento per il mio corpo, ed il mio palato, mi rinfrescava e nutriva allo stesso tempo. Mia madre non si dimenticava mai di comprarmi il litro di latte per me!

Quanto ero giovane! Ora che cammino con difficoltà è come se mi fossi invecchiata molto prima del tempo. Non so davvero che pesci prendere e poi essendo molto pigra non sto facendo nulla per le mie gambe che mentre camminano tremano, camminando davvero con difficoltà. Io che camminavo sempre spedita e velocissima. Quasi spero in un miracolo! La mia vita sedentaria che ho condotto dopo gli anni dello sport che ho terminato verso i miei 17 anni e mezzo, la sto pagando amaramente. Sempre seduta davanti ad un pc sin dai miei 20 anni! Poi i motorini e l’automobile ed in aggiunta io che non amo camminare. Questo il risultato. Oggi sto facendo una grande ed antipatica fatica a camminare. Per il resto altrimenti, oggi, mi sento proprio me stessa, ed anche giovane, pimpante e piena di energie.

Fumo e penso..

Lo sciabordio del mare con le sue onde sembra giungere proprio sotto casa..

Mi giro verso la mia cucina, osservo il bel giardino curato attraversato da un forte raggio di sole che lo riscalda.. e lo colora di una luce tipica di Agosto, che assomiglia tanto a quella di quei paesi caldi e silenziosi del Centro America.. polverosi..

Il post è terminato. Non mi voglio stancare troppo. La canzone che inserisco oggi è cantata da Mina, ironica e sempre bravissima! Mi sono svegliata con queste note in testa, anche mentre bevevo il caffè di questa mattina amaro e cattivo! Sorrido e mi metto ad ascoltarla..

smilingdog

 

 

 

Annunci