Voglia di Judo! Voglia di vincere!

“Mare profumo di mare.. mi sveglio e me lo dico subito: un post allegro, Vanna, un post allegro. Mi rispondo subito dopo: speriamo che ce la faccia! Il mio blog, quanto ci tengo! Mi viene già da sorridere. Ho dormito proprio bene ed i sogni mi sono piaciuti molto, ricchissimi di immagini piacevoli. Mi sveglio che Timbuctu ancora dorme. Mi viene a salutare con i suoi soliti saltelli poco dopo. Io ero già in cucina a prepararmi il caffè. Sono lucida e non sto soffrendo il caldo anche se oggi mi sembra Domenica. Le onde del mare arrivano a riva calme, ed il mio ventilatorino gira che è una meraviglia, le mie spalle sono rinfrescate. Sto bene qui nella mia postazione da blogger! Sono proprio riposata bene. Il caffè con il latte fresco e senza il solito zucchero (una scoperta!) è più buono ed anche più fresco! Mi fumo una delle mie sigarette ed osservo il Cielo dalle mie finestre del soggiorno. Ha un colore azzurro carta da zucchero, sembra il colore di un altro pianeta, è completamente trasparente e mi sembra uno specchio trafitto da un meraviglioso raggio di sole. Sospiro, e mentre sorseggio il mio caffè ho già voglia di starmene qui di fronte al pc a scribacchiare qualcosa. Ieri è stata una giornata caldissima ed un po’ pesante, ma è passata. Mi è venuta a trovare Cinzia, stanche tutte e due e provate dal gran caldo, abbiamo trovato le forze per parlare tra di noi, poi ci siamo salutate ed io mi sono andata a riposare sul mio lettone, Sultan, grande e comodo. Non avevo neanche la forza per ascoltare la musica. Mi sono semplicemente riposata mentre il ventilatorino della mia camera da letto girava amorevolmente verso di me.

Sospiro, ed un’arietta leggera gira per la stanza. Mi accendo la mia sigaretta che è inseparabile da me, non ho una fotografia senza in mano una delle mie sigarette! Sin da quando avevo 18 anni! E’ questa l’età che ho iniziato a fumare e non ho più smesso. Forse ho preso questa abitudine da mia nonna Fernanda, la quale anche lei amava tantissimo fumare, ed infatti fumava continuamente, proprio come me. Non ci posso far niente. Mi piace, e poi è davvero difficilissimo togliersi questo vizio che per me è un piacere. E già!

Un caffè seguito da una sigaretta, oppure due chiacchiere in compagnia di un’amica, oppure da sola con i miei pensieri, insieme alle mie riflessioni, la sigaretta c’è sempre!

Me ne accendo ora una, visto che ne parlo, l’umore è buono, l’umore dipende dalla qualità del sonno, e questa notte ho dormito proprio tanto e profondamente, i sogni mi sono piaciuti moltissimo, ed oggi mi sento in forma, le membra sono rilassate, le mie mani sono più veloci, mi sento più dinamica.

Ho anche voglia di ascoltare le mie canzoni, non sono affatto triste, questi giorni, oggi non sono affatto triste, e sono contenta di trascorrere, come sempre del resto, il mio tempo con il mio dolcissimo gattino. Timbuctu mi fa una grandissima compagnia e provo a non lasciarlo mai da solo. Del resto a casa ci sto bene, e solo qualche volta vado a cena fuori od esco per una colazione, esco per un breve periodo di tempo, e quando rientro, Timbuctu mi fa sempre tantissime coccole. Adoro il mio amato gatto.

Silenzio ed onde del mare, mi sento fortunata ad abitare qui. Per me è l’ideale. I miei pensieri ed i miei silenzi non vengono disturbati mai. Il mattino poi è meraviglioso.  Tutto tace, e la Città è come se fosse lontanissima da me, ed in effetti lo è, abito in periferia e mi piace starmene qui, lontana dai rumori della Città, nella mia isoletta di casa che amo tanto.

Mi sono decisa, finalmente, a mettermi a dieta, una dieta leggera, ma mangerò per un lungo periodo sempre in bianco, cose leggere e magre, ne va della mia salute. Ho già oggi eliminato il dietor, ed oggi mangerò carne di soia che a me piace tantissimo. Quando decido decido.

Forse ho una grande forza di volontà, non solo per la dieta, ma per tutto quello che riguarda la mia Vita, me lo riconosce anche una mia cara amica d’infanzia. Sì, combatto sempre le mie battaglie e non mi arrendo forse mai. Oppure sono un’utopica che crede nei propri sogni e progetti. Od anche semplicemente una sognatrice che crede nei suoi sogni. Non so.. giocando molto a tennis per tantissimo tempo, che è una scuola di vita, non mi arrendo così facilmente. La vita, l’esistenza è dura e difficile per tutti, io combatto le mie battaglie con diligenza ed anche con tanta forza. La quale forza si rafforza nel tempo.

Ragiono in genere con la mia mente, tramite le mie esperienze di vita, anche tramite i miei errori, difficilmente mi lascio condizionare, oggi più di ieri, la mia età è una bellissima età che io sto amando molto. Sì, sono un’utopica, è vero, sogno tantissimo, ma sono anche razionale, non mi lascio condizionare facilmente.

Ricordo, ora, i miei genitori ci hanno tenuto tantissimo che io ragionassi sempre con la mia mente, con la mia testa, sin da quando ero una bambina, è stata una parte fondamentale della mia educazione. Che non seguissi la massa, ma avessi un pensiero mio, personale, che ragionassi con la mia mente. Pertanto quando mi sono ammalata proprio nella parte più forte di me, perchè ragionavo bene, è stata una grandissima sofferenza per tutta la mia famiglia, oltre che un grandissimo shock. Ma è acqua passata. Mio padre mi è vicino e siamo tornati a parlare insieme come tanto tempo fa, si ride di tutto, e mi telefona e mi segue ogni giorno come un dolce padre fa. Mi chiede ogni volta come mi sento, da bravo medico reflessologo qual è. A proposito, fra pochi giorni mi metterò a studiare la reflessologia plantare, m’insegnerà mio padre, che bello! Ho un po’ paura di non esserne all’altezza, che la memoria mi faccia brutti scherzi, che non riesca più a studiare bene, mio padre, però ci crede in me, e così cominceremo appena fa meno caldo, fra un po’ di giorni. Sono contenta, curiosissima, ed anche entusiasta.

Mi è sempre piaciuto del resto studiare, soprattutto medicina orientale. Ed anche altre materie.

Oggi mi sembra di aver fatto un’esaltazione di me stessa, scrivendo di me stessa senza un briciolo di modestia, che è una virtù fondamentale per il buon cammino della Vita. Mi sono lasciata andare dal mio entusiasmo e dal mio carattere, come quando praticavo l’amato sport judo, nel quale riuscivo molto bene, quando dovevo fare un combattimento mi caricavo concentrandomi tantissimo, quasi esaltandomi! Ricordo, ero grintosissima! Quanto mi piaceva il judo! Mi divertivo proprio. Mah! Sì, sono stranissima, lo so. Ma siamo tutti diversi l’uno dall’altro. Ed oggi sono piena di parole ed energia. Avevo desiderio di parlare di me. Chiedo quasi scusa.

Ora mi viene da sorridere.

Sarà che durante la mia vita ho avuto tantissime esperienze, non solo la mia patologia che combatto ogni giorno attentamente, e così ogni tanto mi lascio andare a me stessa, alla mia natura, ai miei pensieri, ed ai miei ricordo. Forse non sono simpatica a tutti, me ne rendo conto forse solo ora. Sorrido ugualmente.

Oggi inserisco una canzone bellissima e dolce, il “Samba della rosa”, che ho proprio voglia di ascoltare questa mattina..

Buongiorno a te che passi e leggi..

smilingdog

 

 

 

 

 

 

Annunci