Il velo di fronte agli occhi che se ne va..

Mi sveglio senza nessun pensiero che mi dia fastidio! Ma anzi mi sveglio proprio bene, serena, come dovrebbe essere sempre! Sarà quest’aria di Settembre.. quest’arietta leggera leggera che c’è nell’aria, ma mi sento proprio bene, a mio agio con me stessa, riposo ancora un po’ nel mio cuscino con vicino Timbuctu, il mio gattino che si accoccola a me facendomi le fusa, ed io sto così bene, che era tanto tempo che non mi sentivo così. Mi alzo dopo un po’. Le solite cose. Apro il terrazzino ombreggiato e lievemente assolato di un sole quasi timido, Timbuctu esce subito. Gli preparo la pappa del mattino, pesce buono, ed io mi vado a sedere nel mio soggiorno. Guardo il Cielo chè è un colore che non mi piace tantissimo.. ma vado avanti e mi accendo e gusto una sigaretta. Fumo e sono contenta. E soprattutto rilassata. Mi sento bene questa mattina, e respiro aria buona che gira per la casa. Preparo il caffè mentre ascolto una canzoncina. Eh sì. Mi sono svegliata bene. Ieri mi sono arrabbiata ed offesa con una persona, poi mi sono calmata quasi subito, ma arrabbiarmi mi ha fatto bene, come se mi fossi sboccata da questo torpore che avevo nell’animo e dentro di me da troppo tempo! Così mi sono rincontrata e mi sono ritrovata. Con le mie caratteristiche, con la mia persona e la cosa mi ha fatto proprio bene. Poi mi sono calmata, completamente rilassata ed ero anche di buon umore. Mi sono sentita viva di nuovo. E questa mattina eccomi qui, serena di fronte al pc. Eh già, era come se fossi imprigionata da un torpore che non se ne andava mai! Ed ero così stanca, senza più nemmeno un’energia per fare niente. Non era più vita, non era più vivere. La qualità della mia vita era inesistente, ed anch’io ero assente a me stessa. Oggi come se mi fossi risvegliata e forse arrabbiarsi, rimanerci male, offendersi non è poi così sbagliato. Se queste sono le mie caratteristiche. Bisogna ogni tanto forse rimanerci male, e reagire. Non è accaduto nulla di così grave, ma questo sentimento di sentirmi offesa mi ha riportato a me stessa. Così ho dormito proprio bene. Tutto si è risolto. Con un sano mandare a quel paese! Mi sono addormentata subito ieri sera, ed oggi per la prima volta dopo mesi mi sono svegliata benissimo. Bene! Sospiro. Mentre racconto quello che mi accade qui nel mio amato diario di bordo. Ogni tanto un bel sano mandare a quel Paese! fa bene! Già. Forse non è così educato, ma tanto liberatorio.

Mi viene da sorridere. E mi accendo una sigaretta. Chè me la gusto oggi di più. Oggi ho aperto gli occhi felice di svegliarmi. Come era grande quel torpore e così fastidioso che mi aveva praticamente imprigionato. Mamma mia!

E io che amo tanto la libertà, l’avevo perduta completamente. Non sentendo più nulla di me. Quasi senza più sensi. Insensita. Ecco la parola giusta. Addormentata, intorpiditi i sensi e me, ed il cervello e l’Anima mia. Così oggi è un buon giorno per me. Come se avessi ricevuto uno schiaffo che mi ha risvegliato. Forse ne avevo proprio bisogno.

Il mio cuore questa mattina batte regolarmente. Lo sento vivo dentro di me, chè mi sento viva questa mattina. Ed anche le gambe che camminano così a stento mi sembra non siano più un ostacolo così grande da sormontare. Ci sono giorni che penso che tutto sia risolvibile. E poi oggi ho la sensazione bellissima di aver ripreso in mano la mia Vita. Questa si chiama libertà. Sono più sveglia. Sicuramente. Ed anche lucida. Forse questo schiaffo che ho ricevuto è stato una bella benedizione per me.

Va bene. Cambiamo argomento. C’è vita oggi dietro le finestre.

Sospiro, e respiro aria fresca. Forse indosserò pantaloni un po’ più pesanti, più caldi, che già è un po’ freddo.

E ripenso a quello che mi è accaduto ieri. Mi sono tornati i pensieri e non sono paranoici, ma fluidi e lucidi. Equilibrati. Mi sorprende sempre la Vita!

Oggi ovviamente l’umore è alle stelle. Sono di ottimo umore. Era tanto tempo che non mi ritrovavo più. E così non sono triste.

Fumo, e penso un po’ tra me e me, anche se ho voglia di scrivere di raccontare e di parlare..

E dico che non bisogna seguire tutte le scuole di pensiero. Bisogna ragionare saper ragionare per proprio conto. Chè non tutto fa bene all’essere umano. Fidarsi dell’istinto. Di quello che ti dice la tua mente. Non affidarsi completamente a chiunque. Non fidarsi di tutti anche se non la pensano come te. Io ho fatto tanti errori di valutazione che ho pagato sulla mia pelle. Vorrei essere un po’ più attenta e vigile su tutto, soprattutto a chi affido la mia Vita. Ci dovrei essere io a sapermi difendere, ed avere il giusto discernimento e saper dire anche “No, grazie!” Insomma rinforzare la propria personalità, che io cercavo tanto, perduta tra i meandri dei miei pensieri tanto offuscati, nebulosi ed anche confusi. Oggi invece mi sento me stessa, equilibrata ed in sintonia. Per nulla sbagliata, oggi come oggi.

Così forse parlerò con Amica del Silenzio con la quale parlo molto bene, poi con mio padre questa mattina, ci faremo quattro chiacchiere in allegria.

Mi accetto per come sono, e cerco solo di migliorarmi. Di crescere, che ogni età si dovrebbe crescere. Non alimentare il dolore e la tristezza. Che è un fiume senza sosta.. Oggi ho come la sensazione di bastarmi! E mi viene da sorridere. Già.. anche i sogni questa notte sono stati belli ed ho sorriso questa notte.

Sto vivendo il presente. Questo giorno di Settembre. E già, il velo se ne è andato, ed è un po’ come se la guarigione fosse sempre più vicina! Ci credo ogni giorno di più.

Ho inserito oggi una canzone che mi piace tanto, mi fa sognare la sua melodia e le sue parole. Una canzone del repertorio di musica leggera, forse la mia preferita.

smilingdog

 

 

Annunci