I sogni sopra le nuvole..

“.. come nessuno al mondo.. “Dio come ti amo” canto questa mattina di vento e di sole dopo che mi sono svegliata serenamente. Ho voglia di cantare questa canzone di Domenico Modugno che già quando ero una bambina e non sapevo nulla dell’amore cantavo incantata dalla sua bellezza.. incantata è la parola giusta.. lo ricordo benissimo come fosse solamente ieri, è una delle canzoni d’Amore più belle che nell’infanzia avessi mai ascoltato ed allargavo le braccia innamorata dell’Amore in estasi già allora mentre l’ascoltavo felice.. allargavo le braccia e mi lasciavo trasportare da questa canzone che anche oggi mi fa sognare e mi porta lontano.. sogno ancora..

Oggi è un giorno di vento, le onde sbattono forti sugli scogli..

Mi sveglio chè sono serena, apro gli occhi dopo un lunghissimo e profondo sonno tanto che non ricordo nemmeno un sogno. Timbuctu mi viene subito vicino, siamo del resto in simbiosi, lui è un po’ più sveglio di me, io resto ancora un po’ nel mio cuscino a tentare di riacciuffare il mio sonno che mi piaceva tanto, ma invano, è inutile, ormai sono sveglia e così decido di alzarmi. E’ ora. Guardo l’orologio e sono le 8 in punto. Puntualissima mi sveglio in genere sempre a quest’ora. Sì, i pensieri non sono pesanti, ma anzi leggeri come il vento che soffia questa mattina. Apro il terrazzino a Timbuctu e gli preparo la sua pappa al pesce buono, mi siedo e mi godo nel silenzio del mattino la mia sigaretta.. che fuma silenziosa.. i miei pensieri messi a tacere.. fumo.. e mi guardo attorno.. il Cielo ha una sola nuvola che mi fa sognare come sempre le nuvole mi fanno questo effetto.. sognare.. anche se il colore del Cielo non mi piace tantissimo.. no.. Sorseggio il caffè che intanto ho preparato, è buono e fresco senza zucchero, è davvero buono, ne bevo un paio di bicchieri, e mi sveglio un po’ di più. Ho voglia di fare tante cose, mi accorgo di avere tante energie dentro di me, così guardo dalla mia postazione del soggiorno il pc e mi riprometto di impegnarmi a scrivere un post carino.

Sospiro un po’.. gli acchiaccetti dell’età eh! se ci sono! Il tempo passa e noi siamo umani.. nemmeno ce ne accorgiamo, ma il corpo sì.

Mi piace anche come cammino ormai, è diventata una abitudine camminare così un po’ stanca, con le gambe che a stento mi reggono, sono gambe di una zia che ama le sue nipoti, di una zia che ormai ha una certa età, gambe rassicuranti sono divenute le mie gambe che tanto hanno camminato per le vie della mia vita. Gambe stanche ma che sanno di casa, sanno di vita vissuta, mi assomigliano, sanno di me. Oggi mi sto volendo molto bene. Voglio bene alle mie gambe stanche, che tanto sono state messe alla prova. Ma oggi non voglio essere triste. No. E non lo sono. E penso a quante volte ho aperto il mio cuore e dato il mio calore ed affetto così senza pretendere nulla a coloro che ho incontrato nel mio cammino. Sono stata sempre disponibile e credo anche gentile. Forse non con tutti, ma il mio carattere è entusiasta alle amicizie e la mia educazione mi ha portato sempre a donare un sorriso anche a chi non conoscevo. Oggi sto pensando bene di me. Della maniera in cui ho sempre affrontato gli altri. Bendisposta. A parlare, colloquiare, ridere, comunicare, ascoltare, eppure alla fine soffro anch’io di solitudine. Sarà molto a causa della patologia, sicuramente, ma forse doveva andare così, e poi meglio soli che male accompagnati. Io ricordo, avevo sempre la porta aperta, ed anche ora. Solo che ora mi piacciono anche i “miei” momenti nei quali sto in compagnia di me stessa. Sono preziosissimi. Hanno il buon profumo della libertà. Forse la libertà ha un prezzo alto. Già. Si rimane soli, forse. Non lo so. La libertà è un fatto mentale. Ragionare, saper ragionare per conto proprio. E la libertà ha i suoi limiti non vuole saperne di nulla che la ostacoli. Né amori, né parole importanti che pure essa ama, la libertà è una folata di vento forte fra i capelli mentre cammini solitaria verso il mare.. e sogni.. sogni che non toccherei mai. I miei sogni, questo l’ho sempre pensato, i sogni non si devono nemmeno sfiorare, devono rimare intatti e puri come l’infanzia.. così delicati.. sono belli come le nuvole nel Cielo, si rompono facilmente.. e così fragili.. sono come bolle di sapone d’oro.. preziosi..

Non provo mai a cercare di toccare con mano un mio sogno chè è ad un metro al di sopra della mia testa, è sopra una bellissima nuvola che io guardo con gli occhi dell’Amore..

Sto parlando per quanto riguarda me stessa, per come vivo i sogni io. Ognuno ha il suo stile ed educazione di vita. Amo la Natura, il vento, la libertà dei miei pensieri, così eccomi qui, chè oggi sono serena.. sarà sempre quest’aria di settembre.. oggi è una giornata bella di sole settembrino..

Sì, oggi mi sento più libera, più a contatto con me stessa e con la mia Vita e con la Natura, mi sento bene.

La libertà di saper dire di no! La libertà di poter pensare a modo proprio, ed essere fuori dal coro, la libertà che bel sogno da vivere..

Così sì non ho tante amicizie, seppur nel corso della mia Vita ne ho avute tante. Ma la Vita separa, ognuno alla fine vive la vita propria. E si tende a divenire egoisti. Forse è l’età, non so, oppure ci si nasce, anche questo non so, si tende a pensare più a se stessi, ai problemi che arrivano nella Vita, insomma non è facile per nessuno vivere, per nessuno, ed io vivo giorno per giorno come mi hanno insegnato, cercando con tanta forza d’animo di migliorarmi, spiritualmente parlando, di stare attenta alle parole che possono ferire, stando sempre vigile. A volte il silenzio è la migliore cura per ogni male. Il Silenzio ti parla ed insegna. Come la preghiera che parla ed insegna.

Ma non si può stare troppo da soli, anche questo è vero. E con le nuove tecnologie siamo tutti un po’ più soli. E’ solo un’illusione, è solo una canzone. Sono anni che sto sui socialnetwork come tantissime persone, ormai per me è come divenuta una “droga” ci devo essere! Mi piacciono i like, ma è illusorio, e alla fine si è tutti un po’ più soli. L’umano, l’Umanità rischia di rimanere sola ed isolata. Bisogna non dico smettere, chè è difficile, ma riuscire a riprendersi la vita fuori di casa, uscire, e non starsene sempre di fronte allo smartphone! Una passeggiata fuori, una telefonata di una tua cara amica, parlare un po’, e ridere insieme, parlare, confrontarsi, è più umano.

Sono una sognatrice.. una sognatrice che ama l’Amore, sono innamorata dell’Amore.. mi fa sognare così tanto! e volo libera e lontanissimo con il cuore.. per accarezzartelo e cantare ancora una canzone che voli fino a te.. Un sogno sognato in due questo è l’Amore per me.

smilingdog

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “I sogni sopra le nuvole..

  1. Amica del Silenzio

    Arriva la nostalgia dell’ autunno e noi ci ripariamo nelle nostre dimore e nei nostri cuori, sì a volte stanchi, soli, disperati, tragicomici..ma sereni, contro questi tempi che ci hanno chiesto tanto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.