“Ed io che ci credevo più di te che fosse possibile..

“Una settimana, un giorno..” apro il mio amato blog come spesso accade canticchiando una canzone.. mi sveglio bene questa mattina per fortuna, riposata e con la mente fresca, sono andata a dormire presto ieri sera e la qualità del sonno ne beneficia. Oggi sono di buon umore, normale, senza troppi pensieri nervosi nella mia mente che è lucida e riposata. Bene. Avrei tanto voglia di scrivere musicando, scrivere velocemente seguendo il ritmo dei miei pensieri sia del cuore che della mente insieme, sono sicura ne verrebbe fuori un buon lavoro di cui io poi sarei soddisfatta. E’ tempo che non scrivo soddisfatta di me, ma accade! e ci faccio i conti. Sorrido comunque questa mattina, sospiro mentre le onde del mare arrivano sugli scogli sbattendo forte, forse c’è vento là fuori, è già divenuto fresco il clima, e questa notte ho avuto freddo. Ieri sono stata per quasi tutto il giorno agitata, oggi no. Sono quasi tranquilla, il caffè che ho bevuto me lo sono gustato insieme alla mia sigaretta, nel silenzio del mattino. Mi sono svegliata verso le 7.45, ed i sogni non me li ricordo, evidentemente il sonno è stato profondo. Mah! A volte è difficile trovare le parole, soprattutto se ti metti sulla tastiera e scrivi quasi tutti i giorni, ma a me piace essere qui, starmene qui, mi placa l’animo, mi calma, e me ne sto qui nel silenzio che c’è a cercare parole anche nuove per il mio amato smilingdog che cresce con me e che mi fa tanta compagnia. A volte ci sono giorni che per me diventano quasi invivibili, mi sento oppressa, le spalle mi pesano, poi all’improvviso tutto si alleggerisce, respiro l’arietta che gira libera per la casa ed io mi sento leggera, lieve e tutto mi sembra più semplice ed anche più facile da affrontare momento per momento. Sì perché sono abituata ormai da tanto tempo ad affrontare ogni cosa momento per momento, ed oggi fortunatamente mi sento serena, questa mattina mi sento serena.

Mi accendo la mia sigaretta, sto fumando meno ossessivamente, un po’ di meno, accedendo e fumo.. e penso tra me e me, guardo alla mia destra il Cielo di oggi che è azzurro limpido, ma mi piacerebbe tanto uscire e guardarlo, annusare l’aria fresca, vedere i colori di questo giorno, ma uscire mi resta sempre più difficile, come se fossi divenuta fobica alle persone, alla gente, mah! una nuova ossessione. Del resto di ossessioni ne ho avute sempre tante, dalla claustrofobia al buio, a certi animali, insomma sono sempre, se ci penso, stata una fobica, è naturale alla fine ammalarsi di paure gigantesche, gira che ti rigira.. ne trovo sempre una nuova.. E va bene, bisogna prendere un po’ tutto con una certa dose di ironia, altrimenti si soffoca, non si vive proprio più. Così oggi che mi sento più serena ci sorrido sopra, lo devo fare, deglutisco e respiro, alzo i miei sopraccigli perplessa un po’, e sì di paure ne ho sempre avute tantissime. Credo che le paure si tramandino, penso di sì, ed io anche se sono coraggiosa forse solo un pochino, sono proprio paurosa. Sì, oggi ci sorrido. Ma non le ho superate, no.

Cambiamo argomento..

Mi mancano le mie passeggiate lungo la via sotto casa. Le belle pozzanghere di pioggia che evitavo, la pioggia sopra la testa, i miei capelli bagnati, mi facevano sentire libera. Erano bei momenti che ho vissuto. E poi camminavo ancora bene, le gambe non mi facevano ancora male, ero più giovane. Ed è accaduto solo pochi anni fa. Un po’ mi dispiace non andare più al mattino presto a bermi il caffè al momento dell’aurora, guardare stupita ed attenta il colore magnifico del Cielo, fino ad aspettare l’alba a volte. Fumare d’inverno una sigaretta all’aperto, ricordo c’erano solo i pescatori a quell’ora ed io che seduta fuori dal bar mi godevo il momento magnifico dell’inizio del nuovo giorno. Ero così libera e felice! Momenti indimenticabili.

Ora diciamolo non esco proprio mai, tranne qualche rara volta che esco per mangiare qualcosa fuori. Altrimenti me ne sto in casa. La mia vita è sempre più solitaria, anche se vivo con il mio gattino che è simpatico e dolcissimo. La mia vita è cambiata, continuo a scrivere qui, ma la mia vita è completamente cambiata. Forse e spero di essere cresciuta anche un po’, altrimenti che serve una vita che non si cresce mai, anche se tornare bambini sarebbe stupendo! A me piace crescere, intuire qualcosina in più rispetto al passato, provare a capire un po’ di più, anche se a volte ho come l’impressione di essermi atrofizzata, di non saper ragionare più, ma la mia mente è anche sempre più silenziosa, i miei pensieri sempre più rari, provo a non giudicare, il pensiero è difficile da percepire. Mi piace leggere, ascoltare, imparare, anche se ormai tendo a fare solo quello che voglio io. Forse perché sono abituata a vivere da sola. Cerco di essere più gentile, questo sì, meno chiusa in me stessa ed anzi aprirmi agli altri, anche se facilmente vengo offesa. Mi sono spesso offesa nella vita, e fuggivo via lontanissimo.. non davo nemmeno il tempo di replica, fuggivo offesa e me ne andavo.. ma questo quando ero molto giovane. E credevo che nulla potesse andar male. Poi la vita piega e ferisce comunque, ed io sono stata piegata dalla Vita, ed indebolita tantissimo. Ed anche fraintesa, questo spessissime volte. Così, sola camminavo per le strade della mia città ormai tra i disillusi, senza sogni nelle tasche, e forse senza amici.. sono ricordi della mia giovinezza. Sono stata ferita tante volte. La mia sensibilità è stata messa a dura prova, io che credevo nell’amicizia ed anche nei sogni ad occhi aperti.. giovanissima.. Sospiro, mi apro un po’ qui su queste pagine, oggi come oggi sono più forte di quando ero una giovane ragazza, e mi chiedo sono ancora una disillusa, oppure sogno ancora un mondo migliore? Credo nelle utopie, credo nella forza di volontà, e credo nella guarigione sia fisica che spirituale. Bisogna rafforzare la speranza propria e del prossimo. E non bisogna chiudersi in se stessi, il mondo ha bisogno ognuno dell’altro. Una telefonata allunga la vita! Come dice anche una mia cara amica. Non bisogna mai arrendersi, no. Così anche oggi ho scritto il post. Ho aperto il mio cuore che oggi ha parlato, sinceramente. Oggi inserisco una canzone che parla di sogni, di amore, una canzone che amo molto scritta da Don Backy un grandissimo poeta! Buon ascolto e buongiorno a chi passa e legge!

smilingdog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.