Spaghetti in Croazia!

Sono “sprintosa” questa mattina mentre apro qui il mio blog. C’è un leggero venticello che gira per tutta la casa ed il vento mi piace, mi sveglia e mi mette subito di buon umore, e non solo, c’è anche il sole questa mattina, tiepido ma con colori forti che colorano di giallo e di arancione anche la collina verde davanti a me. E’ uno spettacolo magnifico, per me che amo i colori della Natura ed i suoi riflessi, le sue sfumature. Preparo il mio caffè che sono già quasi sveglia, me lo bevo gustandomelo seguito da una bella sigaretta che io mi gusto insieme ai miei pensieri appena svegli. Le onde del mare giungono a riva e si odono da qui.. s’infrangono sugli scogli.. ed io sono serena. Respiro. Sospiro. Ed una sigaretta se ne sta là sul suo posacenere alla mia destra e fuma distrattamente. Respiro aria buona questa mattina mentre Timbuctu ha già mangiato una pappa golosa, gli è piaciuta molto, ed è tornato a dormire sulla sua seggiolina preferita, quella di paglia. Sono qui, di fronte al mio pc, nel soggiorno, scruto il Cielo che è luminoso ed azzurro, è una splendida mattina di sole. Anche il terrazzino aperto alla mia sinistra in cucina è illuminato da un leggero raggio di sole. Ho dormito tanto e profondamente. Già. La mia mente è altrove in questo momento, citando qualche parola di Alda Merini, la mia mente sta cantando, e così ho un po’ di difficoltà a scrivere. Sono distratta dalla canzone che ho nella testa. “Gelosa cara amica.. non so com’è il titolo esatto ma è la canzone di Lucio Battisti.. “Gelosa cara amica mia.. non è un tarlo una malattia..  Ricordo questo Album, l’avevo acquistato a 17 anni quando uscì e lo ascoltavo dalla mattina alla sera. Molto bello. E’ difficile scrivere con una canzone che ti canta nella testa! Mi viene da sorridere però. Oggi sono direi serena quasi. Il vento forse mi agita un po’.. vado nel mio cuore, scruto il mio cuore che ha dormito bene questa notte, senza sogni, profondamente. Già mi sussurra leggerezza, Vanna, leggerezza chè fa bene anche a me.. leggera come questa brezza mattutina che proviene dal mare..

Alzo le mie sopracciglia perplessa rileggendo.. respiro e sospiro, le mie mani ferme sopra la tastiera attendono le mie parole. Il mare è grande oggi.. il suo rumore è forte..

Non è facile scrivere leggera leggera, no. E parlo tra me e me. Tra me ed il mio cuore.

Forse mi devo svegliare ancora. Sorrido ora. Sono le 8.42 del mattino.

Ho un po’ forse di “ansia da prestazione” per lo scrivere qui. E forse non ho neppure argomenti. E pensare che quando dovevo fare un tema a scuola ero sempre in balìa degli eventi, amavo le traduzioni e mi riuscivano, ma non amavo i temi in classe. Ero sempre in difficoltà. Ed ora scrivo sì scrivo tutti i giorni. E mi piace anche! Ricordo la mia professoressa di italiano molto simpatica a me non a tutti del liceo che ho frequentato diceva sempre che ero brava, un po’ superficiale nei temi però. E ci credo! Non ero, non avevo l’età, non avevo la maturità di scrivere temi belli! Profondi, no. E me ne rendevo proprio conto. Io pensavo a giocare a tennis, non leggevo mai un giornale quotidiano serio di quelli che mi consigliava e mi teneva da parte mia madre, (una pila gigantesca di Corriere della Sera tutti in fila uno sopra l’altro intatti!) mi rifiutavo. La cultura non era il mio forte. Il mio interesse. Io in quel periodo giocavo a tennis e mi divertivo a farlo con i miei amici. Ma studiavo, quello sì, ma i miei temi erano proprio scarsi. Non la pensava così la mia professoressa delle medie che mi ha costretto con la sua forza erculea a fare il liceo ginnasio, e così ho sforzato il mio cervello a fare traduzioni e studiare greco antico. Quello mi piaceva, ed ero proprio portata. Perché io sono portata per le lingue straniere, non ho difficoltà ad impararle facilmente. La prima lingua straniera però che ho imparato avevo circa 9 anni ed è stata la lingua croata, chè durante il periodo del terremoto nella mia Città, siamo andati in Croazia a vivere, ed è stato uno dei periodi più felici della nostra Vita, per la nostra famiglia. Vivevamo in mezzo al verde e di fronte al mare, mia madre ancora non era ammalata, e la Croazia aveva un mare stupendo. Ci siamo divertiti tantissimo. Ho ancora le fotografie di quei bellissimi giorni e mesi là. Così guardando la televisione croata ho imparato la loro lingua ed ho avuto amici croati ai quali ancora penso con tanto affetto, ci volevamo tanto bene e giocavamo sempre insieme.

Così anche oggi ho raccontato qui un po’ della mia Vita. Momenti che sono indelebili nella mia memoria.

In Croazia, ricordo, si mangiava bene, bistecche con tanta cipolla sopra, un’enormità di cipolla ma le bistecche erano buone, e tantissime patatine fritte, e poi mia madre cucinava i suoi spaghetti al pomodoro e basilico da leccarsi i baffi, e li cucinava per tante persone, per gli amici e li mangiavamo in un tavolo di pietra bellissimo sotto un foltissimo e fresco bersò. Come era felice mia madre! Ed anche mio padre, tutti noi insieme! Periodo indimenticabile di felicità.

Eccomi qua. Mi sono emozionata nello scrivere questi colorati momenti. Mi sono commossa.

Così ripercorro con la mente tratti della mia Vita, momenti dolcissimi che ho vissuto. I miei amici croati con i quali giocavo divertendomi molto, parlare la loro lingua con molta facilità, giocare con mia sorella Cristina, i miei amici serbi! Insomma ho un’educazione, la mia Vita mi ha insegnato ad essere aperta all’altro, senza guardare la provenienza sin da piccola, ma anzi arricchendomi conoscendo le loro tradizioni, la loro cultura, tramite poi i miei tanti viaggi che ho fatto, la mia esistenza, se ci penso è stata ricca di tante esperienze meravigliose, tanti doni ho ricevuto, non soltanto dolore, ma anche tante gioie.

Il post è terminato. Una canzone che mette tanta allegria al cuore. E’ dei Ricchi e Poveri, s’intitola “Mamma Maria”  e sì, è proprio allegra, come il periodo che ho appena raccontato. Tutti i giorni erano colorati di allegria, senza la scuola!, di gioco, di Amore, e di spaghetti!!

smilingdog

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.