Tra pensieri e amore..

Mi diverto proprio quando sto qui di fronte al pc e sto per iniziare a scrivere. Canticchio una canzone e sono allegra. Oggi mi sento allegra qui, ne mio spazio web e quanto vorrei scrivere un buon post! Vedremo. Ho il blocco dello scrittore da quasi un anno! Ormai ho quasi perso le speranze di poter tornare a scrivere come piace, come soddisfa a me. Vedremo. Ormai non ne faccio più neanche un cruccio. E dire che un tempo un buon post scritto mi dava soddisfazione e gioia per l’intera giornata. Va bene ugualmente. Bisogna pur che sia così forse. Una sigaretta è al suo posto, appoggiata al posacenere alla mia destra, fuma silenziosa e distratta, lontana dalle mie parole. Ho bevuto il mio caffè molto ristretto oggi, ma era buono ugualmente. L’avevo bruciato un po’.. l’ho lasciato sul fuoco un po’ troppo tempo, ero presa dai miei primi pensieri mattutini che non erano poi così allegri. Poi l’allegria è arrivata con un paio di occhialini diversi dal solito tutti colorati ed io, come una bambina li ho davvero apprezzati, color rosa fucsia e verdi elettrici, molto moderni ed anche leggeri che ora sto indossando. Sì, mi è bastato trovare un paio di occhiali che avevo in casa per tornare a sorridere, per sorridere oggi per la prima volta, chè altrimenti mi sono svegliata proprio non di buon umore. I miei occhiali ora questi che indosso, nuovi nuovi sembrano appartenuti ad Elton John per quanto sono eccentrici, spaziali e moderni. Ma soprattutto leggeri. Gli altri forse mi sono caduti sotto il letto mentre dormivo. E così come avessi un gioco nuovo mi sono rallegrata. Ed eccomi qui, di fronte al pc a scribacchiare di sabato mattina, il tempo è clemente, è buono, c’è anche un po’ di sole. L’aria è fresca ed io mi sento bene. Già.. sospiro.. e non so che scrivere.. sono all’impasse come sempre.. le onde del mare che giungono alla riva sono placide.. calme.. e tutti intorno a me sembrano ancora dormire profondamente. Nessun rumore tranne l’ondeggiare bello del mare..

Mi accendo una sigaretta e sì, sono felice di essere qui a scrivere. Ieri sera ho cenato in compagnia di mio padre, abbiamo visto un po’ di tv insieme. La cosa mi fa piacere. Mangiare insieme a mio padre. E’ una bella cosa. Timbuctu però alle 8 in punto della sera mi ha chiamato per andarcene a dormire. Lui è abituato che ce ne andiamo insieme sempre verso quest’ora a dormire nel nostro lettone ed anche ieri mi ha chiamato. E’ un abitudinario, e mi viene da sorridere. E sorrido!

Ho dormito profondamente e senza troppi sogni. Mi alzo che non sono di buon umore e mi ci vuole del tempo per svegliarmi meglio. L’allegria però non me l’aspettavo di provarla questa mattina! I miei supersonici occhialini hanno fatto il miracolo! Mah! Quanto sono strana! Mi sono sempre piaciute però le novità, questo sì, le cose nuove, amicizie nuove, cambiare, oh! sì. Sono sì un’abitudinaria, questo certamente, ma la novità, il nuovo, come l’aria che respiro ne ho quasi bisogno.

Non credo che, come la tendenza di pensiero di questi ultimi anni domina, ci si incontri per caso, che tutto è per un caso. Non ci credo. Leverebbe la spontaneità alla Vita stessa e la possibilità nostra del nostro libero arbitrio. Questo pensiero che domina ormai da quasi tutte le parti non fa parte di me. Il cuore dove lo mettiamo? Il cuore sceglie ogni volta. Il cuore non si comanda. Il cuore comanda e canta solo quando ama. Non credo che tutto sia già preordinato, leverebbe il fascino alla Vita stessa, all’Uomo stesso. Alla bellezza di un incontro. Credo piuttosto che per esempio due anime, sto parlando in questo caso di Amore, credo che due anime siano legate per sempre, che s’inseguino per sempre, che si ameranno per sempre. Anche se tutto sembra apparire quasi il contrario. Non è vero il detto ed il pensiero dominante di questo periodo che dice: “Niente è un caso” secondo me.

Questo è quello che penso. L’Amore vince sicuramente il Caso, e quando due anime si ritrovano, allora sì che si vive davvero! L’Umanità ha bisogno di tanto più amore e l’Amore non ha leggi che non siano dettate se non dal cuore. “Niente è a caso” sta andando tanto di moda nelle menti di tantissime persone. Ma tante. Ed invece il flusso della Vita è più lieve, più amabile, ed anche più dolce. E’ dolce scegliersi ed amarsi. E pensare che non sia stato il Caso a farli incontrare ma semai il Cielo ed essi stessi che si sono scelti! Perché quando si ama in due si è in Paradiso ed è lì che l’Anima vibra di felicità e di amore e di gioia ed il cuore vibra e canta dal tramonto all’alba.. ogni giorno una musica d’Amore diversa.

Esiste il Caso, ma non tutto è Caso. E non mi piace nemmeno pensarlo. Altrimenti la libertà d’azione dell’Uomo stesso non esisterebbe. E saremmo solo manichini. Noi scegliamo, ce l’abbiamo questa opportunità sin dalla nascita. Il libero arbitrio di come agire. E soprattutto nell’Amore il Caso non può esistere, esiste l’Amore ben più grande cosa del Caso. E’ l’Amore che si sceglie fra due persone, fra due Anime che saranno legate per sempre.. è l’Amore che sceglie e non il Caso. Questo è un cattivo pensiero che va contro ogni logica razionale e leva ogni responsabilità ed umanità all’Uomo stesso. Ci dobbiamo difendere, ed ognuno dovrebbe avere la propria idea, e non un’idea comunitaria che ci influenzi talmente tanto da non saper più ragionare per proprio conto.

E’ il Cielo che unisce due Anime affini, questo sì.

Il Caso crea solo una grandissima deresponsabilizzazione delle proprie scelte ed azioni, perciò smettiamola con questo falso concetto di dare eccessiva importanza al Caso, ma ricordarsi del Cielo e delle sue Leggi quello sì.

Così oggi ho scritto quello che penso già da un po’. Credo che due anime legate nell’Amore e nei Cieli, come è anche scritto nelle Sacre Scritture, resteranno unite per sempre, è una visione alla quale credo fermamente ed è anche un sogno molto romantico..

Il Caso non rientra nelle cose così importanti della Vita, riguardano le coincidenze per esempio, ma non dovrebbe avere tutta questa importanza che ha oggi nel pensiero del mondo.

Esiste l’Amore. Non lasciamoci prendere da false credenze, ascoltiamo di più il nostro cuore dove e per chi canta veramente. E se un cuore è ancora solo non bisogna perdere la speranza.. canterà anche lui..

Perciò “Niente è a caso” non fa parte del mio pensiero assolutamente. Dovrebbe essere cancellato dal lessico, dal pensiero che è divenuto quasi una religione. Così freddo e non spontaneo. E soprattutto mette l’Uomo in schiavitù senza che se ne renda conto, e gli leva quella leggerezza, bellezza di vivere che dona la libertà di poter scegliere ancora ed anche e soprattutto di credere in se stesso.

smilingdog

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...