Uccio, Pop-corn e Peanuts Butter..

Mi sveglio dopo 12 ore consecutive di sonno! Mi sveglio riposatissima verso le 9 ed un quarto della mattina! Oh! che bel sonno e che bellissimi sogni ho fatto durante la notte tanto che quando mi sveglio sono serena ed anche di ottimo umore. I sogni erano stupendi! Questa mattina c’è il sole dappertutto, in tutta la casa. Il Cielo è splendido e raggiante. Luminoso ed azzurro. E’ una bellissima giornata di Autunno. Eccomi qui a scrivere. Dopo aver sorseggiato un paio di caffè e fumato un paio di sigarette. Ho poi parlato al telefono con la mia cara Amica del Silenzio, ci siamo date il nostro consueto Buongiorno e la giornata ha avuto inizio. Timbuctu se ne sta seduto sulla sua terrazzina a prendere aria fresca ed i raggi del sole. L’aria è un po’ fredda sì ma gira per tutta la casa io la respiro e mi ossigena la mente. Sto abbastanza bene. Sì direi serena.

Mi accendo ora una sigaretta, le onde del mare le odo da qui giungere a riva ed è forte il loro rumore. Tutto il resto è calmo attorno a me. Ora sono già le 10.39 del mattino.

Fumo.. e quasi prendo una piccola pausa.. il fumo sale verso l’alto color argento e bianco.. e verso il mio pc.. E’ raro che io mi senta così tranquilla. Il cuore lo sento al caldo. I sogni di questa notte mi hanno tranquillizzato per la loro bellezza.. oh! l’inconscio.. ha volte fa danni, ma a volte fa quasi miracoli tanto che oggi sto bene! Li ricordo ancora. Il mattino è iniziato proprio bene. Ieri sera sarà che mi sono vista i video comici di Uccio De Santis che mi piacciono tanto ed ho riso di gusto mangiando pop-corn e cucchiaini di peanuts butter! Oh! che bella serata in mia compagnia. Allegra è stata. Poi con molta facilità mi sono addormentata. Una bella serata tranquilla. Di divertimento. Ed il mattino eccomi qui. Al mio posto ma sto meglio degli altri giorni. Saranno i pop-corn? che tanto mi piacciono e mi mettono di buon umore? Sì, ieri sera mi sono sentita proprio come una bambina in un barattolo di Nutella! Mi sono divertita e la serata è stata semplice sì ed anche leggera leggera.

Non so che altro scrivere.. Scrivere tutte le mattine.. forse non è facile.. ma io sembro non demordere ed anche le mie mani un po’ infreddolite non vogliono smettere di tippettare sopra la loro tastiera. Ho parlato ora con mio padre. Il nostro consueto Buongiorno mattutino che tanta gioia mi dà. Abbiamo parlato di cibo e di pietanze sia per la prossima domenica che spero tanto di passare in Famiglia che del menù natalizio. Ho già l’aquolina in bocca.

Tortellini, passatelli oh! mi piace molto il mese che sta per arrivare, Dicembre. I suoi colori, il suo freddo pungente, le luminarie già accese nei paesini ed in Città! L’aria natalizia che tanta gioia mi dà nel cuore. Tanta frizzante allegria, come quando ero più giovane che con le mie care amiche andavo nei mercatini natalizi per fare regalini un po’ a tutti. Sciarpette, guanti di lana colorati, cappellini caldi, orecchini, anche profumi, insomma avevo soldini quella volta e mi piaceva tanto andare per acquisti. Sotto le luminarie tutte a colori. Il fascino del Natale. Che bello che è.

Regali a mia madre oh! sì! a tutta la mia famiglia. Mi è sempre piaciuto tantissimo fare regali anche belli alla mia famiglia tutta ed anche ai miei cari amici. Quest’anno con Amica del Silenzio andremo una di queste sere a festeggiare il “nostro” Natale in qualche ristorantino. E lì ci scambieremo i pacchetti colorati, i nostri doni.

Il Natale, la sua aria che si respira particolare mi è sempre piaciuto. Tranne qualche raro anno che ero tanto depressa. Ma è passato per fortuna questo periodo buio. Ora mi sento di festeggiarlo proprio dal cuore, il mio cuore è gioioso già in questo periodo.

Ho la fortuna di sentirmi proprio bene. Farò un pensiero anche al mio psicoterapeuta, chè ci vuole proprio. E’ talmente bravo e paziente con me.

Acquisterò per me, e questo è il mio regalo per me, chè non dimentico mai di autogratificarmi e di farmi un regalo, mi regalerò una lavatrice nuova, che ormai la mia funziona male. Ecco il regalo per me. Sto camminando meglio. Bene! Mi dico tra me e me. E sorrido..

La Città è ben sveglia da un bel po’ questa mattina. Sono contenta proprio di aver dormito così bene e così tanto! Sono riposatissima ed i miei pensieri sono proprio lucidi. La mia mente “gira” bene! E sorrido di nuovo. Farò un regalino anche ad Hermano. Certamente. Vedremo.

Ecco qua. Non finirei mai di parlare oggi della contentezza che mi dà l’aria natalizia. Non mi sento sola. No. Né tanto meno malinconica. Anzi sono quasi elettrizzata dall’aria che respiro. Già..

Mi accendo un’altra sigaretta. Oggi forse ho scritto un po’ “sconclusionata”.. interrotta da un paio di telefonate. Ma non m’importa. No. Non m’importa più quanto sia carino o meno un pezzo che scrivo. Scrivo naturalmente. Non devo vincere nessun premio o che altro. Il mio è un diario semplice semplice come forse sono io.

La mia è una semplice rubrica che aggiorno ogni giorno. Dove racconto le mie giornate. Oggi penso proprio che non metterò piede fuori di casa. Me ne starò a riposare al calduccio. Ieri ho avuto impegni. Oggi mi riposo insieme al mio gattino. Domani forse insieme ad Hermano andrò a comprarmi un po’ di nuovi vestiti che ne ho bisogno. Vestiti invernali. La serotonina è ad un giusto livello. Mi sto divertendo anche qui a scrivere poi mangerò un piatto goloso di tagliatelle ai funghi (favoloso, una leccornia) e me ne tornerò nel mio lettone sotto il mio piumone  al caldo. Mi riposerò per tutta questa giornata. Relax completo. Bene, mi dico ora tra me e me. Non ho voglia di ascoltare musica. C’è Uccio che m’aspetta ed i suoi tantissimi video comici. Peanuts Butter sul letto, pop-corn, Timbuctu vicino a me che farà il suo pisolino pomeridiano e la giornata mi sembra proprio bellissima!

Oggi non ho voglia di rievocare ricordi. Vivo la mia giornata al presente. Presentissimo. E mi vado a divertire. Come quando ero giovane ed avevo giorni di riposo. Di ferie. Oppure ancor prima, quando non lavoravo. Un giorno di bella festa.

E così anche il post di oggi si conclude qui. Non so proprio che canzone inserire e non la inserirò, il mio cuore sta pensando agli sketch di Uccio. E’ già lì, con un cucchiaino di Peanuts Butter già in bocca. Qualche Pop-corn, e la giornata prosegue.. Oggi non ho voglia proprio di far niente!!

smilingdog

 

 

Annunci

Giornata impegnata

Canticchio qualche canzone mescolata insieme ad altre nella mia memoria. E’ una mattina splendida di sole. Il Cielo è luminosissimo e sembra potervicisi specchiare per quanto è azzurro e luminoso. Una bella giornata d’Autunno. E’ un po’ fredda l’aria però, tanto che il terrazzino è chiuso oggi. Timbuctu miagola per la casa. Io ho sorseggiato il mio caffè che mi ha svegliato dopo un sonno pieno di sogni. Ma ho dormito profondamente. Mi sveglio verso le 8. L’umore è abbastanza buono. Guardo di prima mattina dei comici su Youtube, Uccio De Santis che mi piacciono molto i suoi video. Mi fanno proprio ridere, sono proprio carini. Mi viene subito il buon umore con una sana risata. Ora sono qui, dopo il caffè ed una sigaretta, si odono le onde del mare giungere a riva arrotolandosi su se stesse.. Scrivo velocemente chè ho tanti impegni questa mattina con Hermano. Perciò non ho tanto tempo da dedicare al mio blog. Vedremo. Fumo ed intanto penso tra me e me.. Ho sentito già la mia Amica del Silenzio ci siamo date il nostro caro Buongiorno tramite il cellulare. Sono abbastanza serena, ma lo ammetto, sempre quando sto qui a scrivere immediatamente direi divento serena, quasi sempre.

Così anche oggi eccomi qui.

Sono già le 9.18 della mattina. Il vento ce n’è. Le mie piantine sono sempre ogni giorno più rigogliose. Ho dato loro l’acqua fresca ieri. Sembravano felici e ringraziarmi. Bellissime.

Già..

Mi accendo una sigaretta, chè il mattino fumo un po’ di più.. e la sigaretta mi sembra più buona..

Fumo.. e penso tra me e me..

E mi sovvengono dolcissimi ricordi di quando ero all’asilo. E mi viene da sorridere tra me e me. Avevo il mio cestello dove portavo la mia merendina (una banana ed un bondì Motta) che era color rosa! Un cestello che io amavo tantissimo. I miei amici li ricordo ancora. Eravamo tutti “nanerottoli” che giocavano insieme ed anche lì ridevamo tantissimo. Ancor oggi frequento qualche mia amica d’asilo. La Zarina comunista, però faceva già parte delle mie frequentazioni bambine e ricordo benissimo quando noi due giocavamo “alle Signore” avevamo bambolotti, stiravamo, e parlavamo molto spesso insieme, ci piaceva giocare insieme, proprio come ora che ci piace ancora parlare tra di noi, chiacchierare. E molto probabilmente trascorreremo il Natale insieme. Devo dire che ne sono proprio felice.

Così oggi ho l’impressione di vedere rosea la Vita. Anche se non dimentico quasi mai le mie difficoltà a procedere nel cammino della Vita. I miei ostacoli e la mia fragilità. Forse anzi sicuramente non ho la spensieratezza, e forse la mia spensieratezza l’ho avuta per poco tempo. Ma non sono triste oggi. Con Hermano andremo a fare una bella colazione insieme. Poi con Hermano sono tranquilla. Ha il dono di calmarmi completamente. Anche nei miei momenti vissuti più difficili.

E già.. e sospiro.. il mare ed il vento li sento da qui..

Il giardino di fronte a me è illuminato da un bellissimo raggio di sole.. tenue e timido ma c’è.

Ero ricordo una bambina molto buona, paccioccona ed anche divertente. I miei amichetti ridevano molto con me. Già da bambina amavo ridere tantissimo e farli ridere e ricordo con me ridevano a crepapelle! E sorrido a questi ricordi lontani.

E così è stato anche durante la mia giovinezza. Scoppiavamo tutti insieme in fragorose risate!

Sì.. bellissimi ricordi.. ed il mio umore rievocandoli si alza verso l’alto. Mi sto divertendo come allora al solo ricordare. Ora rido un po’ di meno, molto di meno. Ma è naturale anche questa cosa. Saranno le mie esperienze e la mia età. Anche se mio padre mi continua ad insegnare a ridere di nuovo, a divertirmi di nuovo a ridere nuovamente. Ma la cosa mi è difficile. Ma quando guardo il comico Uccio rido di gusto. La sua comicità è semplice e bella forse per questo. Bella e pulita e soprattutto divertente. Così ieri sera mi sono addormentata dopo averlo visto e questa mattina rieccomi a guardare le sue barzellette, i suoi schetc! I suoi video(non so se si scrive così n.d.a.)

Così ora penserò alla canzone da inserire chè mi devo andare a preparare. Hermano arriverà da me verso le 10 ed io mi faccio trovar pronta.

Sì inserirò una canzone degli Eurythmics che tanti anni fa ascoltavo sempre con tanto piacere. E saluto. Il post è breve.. ma oggi sono impegnatissima!!!

smilingdog

 

 

Io, mamma e Bobo!

Eccomi qui. Il pc funziona di nuovo. Il Blog non ha avuto danni ed io ne sono proprio contenta. Ho spento e riacceso come mi ha consigliato l’uraniano Hermano che di pc se ne intende! E così eccomi di nuovo a scrivere su questo mio amato foglio bianco bianco pulito e lucido. Sono proprio contenta ed anche rilassata! E sorrido ora. Ma mi sveglio comunque di buon umore insieme al mio gattino. Ma prima ci facciamo un po’ di coccole, carezzine dolci. Ci alziamo insieme. Guardo l’ora e noto che anche questa mattina mi sono svegliata tardi! Ho dormito tanto e profondamente. Ora sono le 10.39 del mattino. C’è vento fuori dalle finestre, lo vedo dal muoversi delle foglie ondulanti delle mie piantine. Forse ha anche piovuto questa notte. Come sono contenta che il mio blog funzioni di nuovo! Bastava veramente poco per rimetterlo a posto. Spegni e riaccendi! Ecco! Sospiro di sollievo. E scrivo rilassata ed anche contenta ora qui. Il clima è freddo, grigio il Cielo e vento che soffia forte, come del resto ieri sera che sono uscita. Tante persone coperte da piumini al freddo ed al vento, con l’aria natalizia e canzoni belle che si sentivano forti. Mi piaceva guardarle! Osservarle fare la spesa e camminare con il vento che soffiava forte. Un gran senso di Inverno, una stagione che io amo tanto. La trovo romanticamente bella. Romantica.

Ieri sera avevo alcuni impegni poi con Hermano siamo stati a cena fuori. Mi sono mangiata un’ottima pizza ai quattro formaggi. Ottima! Il formaggio era tanto e fuso.. caldissimo.. una bontà! La pizza mette sempre una grande allegria e poi era tanto tempo che non me ne gustavo una. Siamo stati bene.

Mi accendo ora una sigaretta..

Fumo..

Mi sono alzata bene, senza nessuna paranoia. Nessun brutto pensiero. Sono serena, e mi sento anche più forte. La mia mente è più forte. Ed anche le gambe mi fanno meno male. La giornata ha avuto un buon inizio.

E poi ritrovarmi a scrivere come ogni giorno comodamente sul mio blog che gira bene, funzionante mi solleva moltissimo.

Il caffè anche questa mattina era buonissimo! La sigaretta che lo ha seguito anche in compagnia dei miei pensieri appena svegli, mattutini.

Mi piace molto svegliarmi più tardi. Ho dormito così bene.. Profondamente. La mente si è riposata proprio tanto. Non sono affatto stanca, ma lucida ed anche fresca.

Il foglio è qui di fronte a me.. le parole chissà se arriveranno ancora? vedremo.. i rumori della Città sono pochi. Solo alcune auto che passano sotto casa..

Tutto il resto vicino a me è silenzioso.

Andrò ad acquistare alcuni vestiti nuovi in compagnia di mia sorella Cristina. Credo che ci divertiremo proprio.

Non so che scrivere altro.

La mia mente è sì lucida ma ancora un po’ addormentata.

Ci vorrebbe un altro bel caffè! Oh! sì! ma no. Non ne bevo più per oggi.

Andrò a fumarmi una sigaretta nascosta tra le mie piantine belle così respirerò un po’ di aria fresca anche se fredda. Guarderò il Cielo lassù ed anche la strada bagnata di pioggia. Osserverò con amore i primi fiorellini appena sbocciati e parlerò un po’ con le mie amate tre piantine. Saranno così felici.. Hermano mi regalerà per Natale una nuova piantina di rose questa volta. Che sono bellissime. Amo moltissimo anche le piantine di rose, che quando fioriscono oh! che belle! che profumo! che belle le roselline che nascono nel mio bellissimo piccolo ma bellissimo giardino! Così mi rilasserò ancor di più.

Prendo la giornata con molta calma. Senza ansia alcuna. Senza fretta di fare chissachè. Parlerò un po’ al telefono con mio padre. Ascoltandolo che è sempre un grandissimo piacere per me. I suoi racconti che mi piacevano anche quando ero una bambina. Ricordo pendevo dalle sue labbra, ed i suoi racconti sulla nostra Famiglia, sui miei nonni che non ho avuto tempo di conoscere, li ascoltavo attenta e con tantissimo amore.

Erano bellissimi. E lo sono anche oggi.

Forse il post è terminato già. Oggi. Non ho tante altre parole da scrivere. Non mi posso forzare del resto.

Inserirò una canzone. Questo sì. “Magica follia” cantata da Mina con la sua strepitosa voce. Ho tanta energia questa mattina. Mi sento in forze. In forma.

Sospiro.

Non mi sento sola oggi. Mi sento in armonia con me stessa ed il Creato. Non mi sento sbagliata. No. Mi sento vivissima. Mi sento “io”, con i miei pensieri al loro posto, senza essere eccessivi, ma in equilibrio. Mi rendo conto di non aver scritto niente ma proprio nulla di speciale. Ho scritto il mio diario di bordo forse un po’ troppo semplicemente. Ma pubblico ugualmente.

Anche il mio cuore forse ancora sta dormendo. Quando ero molto più giovane amavo dormire tanto, tantissimo e mi svegliavo tardi. Mia madre dolcissima mi portava il caffè a letto, altrimenti io non aprivo occhio, non mi svegliavo. Così il caffè a letto. Ho avuto anche questo bellissimo privilegio. Che bel ricordo che è riaffiorato. In quel periodo lavoravo come poligrafica in un Quotidiano ed amavo moltissimo questo mio lavoro. Ci ho lavorato circa per 9 anni e mezzo! Eh sì. Andando a dormire tanto tardi, che questo lavoro si faceva molto spesso la notte, mia madre mi svegliava dolcissima con una tazza del suo buon caffè! Che bei momenti ha vissuto la mia Vita! Già.. e sorrido della dolcezza di mia madre..

Così oggi spero un giorno lontano di poterla rincontrare. Mi mancano certamente le nostre belle chiacchierate. Parlavamo moltissimo fra di noi. Ricordo a pranzo rimanevamo le ultime a rimanere a tavola. Lei magari mangiava noci, oppure uva, io mangiavo tutto il pane che era buonissimo, e restavamo a parlare noi due anche fino alle 4 del pomeriggio! Quanto andavamo d’accordo! Tutti i giorni era così. Mio padre e mia sorella si alzavano dal tavolo dopo aver mangiato. Io e mia madre restevamo lì. A parlare tra di noi. C’era un bellissimo rapporto. Madre-figlia. E Bobo, il nostro amato cane (spinone italiano) che se ne stava con noi fino alla nostra fine del pranzo.

Ecco che bel ricordo che è riaffiorato.

Bellissimi momenti che ho vissuto. E chissà un giorno poterla rincontrare la mia bellissima mamma? Magari! Ci spero nell’intimo del mio cuore.. ci spero, o per lo meno lo sogno tanto.. beh! Non voglio essere malinconica né tanto meno triste, no. Oggi sono rilassata ed anche contenta. Lo odo il profumo del Natale. E vedo tutto più roseo. Più bello. Così anche i ricordi a colori sono bellissimi. Una ricchezza che porto con me..

smilingdog

Tra Amicizie, Amore, e cioccolate

“.. Indimenticabile.. canto la bellissima canzone di Gianna Nannini “Indimenticabile” è anche il video di questa canzone che mi piace tantissimo. Mi sveglio che sono riposatissima. Il sonno è stato profondo e senza sogni. Di quelli che ti riposano di più. Mi sveglio ed è tutto scuro in casa. Guardo fuori e piove. Pioggia copiosa. Sono però di buon umore con me stessa e con tutto il mondo. Timbuctu sta miagolando e gira per la casa. Ci siamo svegliati insieme, come tutte le nostre mattine. Ho fatto pace con me e con i miei più profondi pensieri e mi sono addormentata ieri serenamente. Il clima oggi è freddo. La terrazzina di Timbuctu è rimasta chiusa. Piove del resto. Le mie piantine, penso, saranno felici!

Sono le 10.04 del mattino. Mi sono svegliata molto più tardi del solito. Ho dormito di più. E’ tutto grigio intorno a me ed anche nella stanza del soggiorno è tutto scuro.

Forse non ho tanti argomenti. Il pc sta facendo le bizze. Vedremo. Mi accendo ora una sigaretta. Fumo in santa pace.. me la gusto.. e penso tra me e me.. Il mare giunge a riva con le sue belle onde.. anche oggi un lieve vento si sente soffiare dalle finestre chiuse. Sembra quasi una giornata invernale. Di quelle da starsene a casa al calduccio.

Timbuctu è dietro di me appoggiato alla televisione. E’ sempre vicino a me ed anche questa notte abbiamo dormito abbracciati. Come quando era un cucciolino.

Ieri sera sono stata bene. Ho rinvangato ricordi della mia Vita che avevo un po’ messo da parte, ed ho riso molto tra me e me. Ricordi che ho visto con occhi diversi della mia memoria. E devo dire che sono stata molto bene. La rivisitazione, ricordare momenti precisi e ridere di quei bellissimi momenti mi ha fatto vedere tutta la mia vita da un altro punto di vista. Meno vittima, ma viva! E presente comunque alle situazioni, comunque, e così ho ricordato momenti preziosi di condivisione di grandissima Amicizia e soprattutto tante risate! Sto parlando e ricordando piacevolmente e con tanto tanto affetto i miei cari amici di Reparto con i quali ho vissuto momenti bellissimi. Di grandissima amicizia, solidarietà ed anche tanto tanto divertimento. Non ho solo sofferto dentro quelle mura chiuse. No. Ma sono anche stata bene. I nostri caffè (anche nascosti!), le nostre amate sigarette! I nostri incontri nella sala-fumo. I nostri argomenti. I nostri Amori. Sì. Ho trascorso gran parte della mia vita ricoverata in questo Reparto che mai nessuno vorrebbe esserci. Ed invece io ho trovato tanti cari Amici con i quali non ci siamo persi di vista, ma anzi continuiamo a volerci tanto bene. E che risate che mi sono fatta! Che ci siamo fatti! Sì. Mi viene da ridere anche ora. Che sono qui in casa. Voglio molto bene a questi miei preziosi Amici ed Amiche. Sì! Di cuore. Noi non ci giudichiamo mai. Qualche rarissima ma rara volta ci si arrabbia tra di noi, ma capita davvero raramente. Quasi mai. Sarà che io frequento questo ambiente da quando avevo 13 anni chè mia madre era ricoverata anche lei. Ma erano altri tempi. Ed io voglio molto bene, ho una predilizione per questi miei amici. Con i quali ci divertiamo tanto! Se penso che ho trascorso la maggioranza dei miei ricoveri sotto il periodo natalizio. Tanti Natali ho trascorso con i miei cari amici li. Lì dentro. Ci capiamo benissimo tra di noi. Benissimo. Come non mi è capitato altre volte. Sono capita ed amata da questi miei amici come io capisco ed amo loro. Noi ci vogliamo tanto bene.

Così ieri sera ho ripercorso la mia vita e mi sono ritrovata a ridere di gusto. Divertendomi molto. A ridere di certi momenti esilaranti che ho vissuto. Sono proprio una ragazza fortunata. La mia malattia che mette paura proprio a tutti mi ha permesso di ridere giocare scherzare come fossimo tutti bambini, bambini intelligenti che si vogliono l’un con l’altro tanto bene.

Le nostre sigarette che non ci bastano mai! Eh sì. Ringrazio il Signore che mi ha dato la possibilità di conoscere questa patologia e poter ridere anche durante la patologia come quando ero una bambina che amava tanto stare in mezzo agli amici più cari e ridere ridere e divertirmi tanto!

Certo poi dopo il ricovero arriva la Depressione, e quello è un Lupo cattivo! Che non da tregue né speranza. Non vedi più la luce di un giorno nuovo e di Vita per tanti mesi consecutivi. Ma se ne esce anche da questo lungo periodo di convalescenza. Se ne esce. Bisogna avere tanta tanta pazienza. Che la luce del giorno ritorna. Un giorno all’improvviso riscopri te stessa. Viva di nuovo e con la luce nel cuore. Bisogna avere pazienza.

Io oggi ho la luce nel cuore. Ero tanto lontana da me stessa. Ho avuto una lunghissima crisi quest’ultima volta. Talmente lunga che non mi ricordavo più di me stessa. Dell’essenza di me stessa. Ora ho recuperato senza aver subito traumi. Ora sono me stessa. Il mio psicoterapeuta che mi segue è stato molto bravo e prudente. Abbiamo fatto le cose con lentezza, senza fretta. Ed ora mi sento bene. L’aiuto di mio padre con la sua stupenda Reflessologia plantare mi ha riportato in equilibrio forse prima del tempo. Ed oggi finalmente posso dire come dice la canzone: “Oggi sono io!” con le mie arrabbiature, con il mio carattere che non credo che devo proprio cambiare. Ragiono con la mia mente che è lucida. Il bellissimo giorno deve sempre arrivare! Ed oggi è un bellissimo giorno.

La mia malattia ci fa rendere tutti “bambini” che sembriamo che giochiamo ancora all’asilo! Ci piacciono i dolcetti al cioccolato, i pocket cofee, la coca-cola che è vietata farla entrare ma chissà come riusciamo sempre ad averla! Insomma non tutto quello che sembra terribile ed insopportabile poi lo è davvero.

Non dico che ho nostalgia di quei momenti, ma certi caffè all’orzo con del latte fresco il pomeriggio per tutti noi a berlo insieme è un ricordo che non va via!

Inserirò la canzone di Gianna Nannini “Indimenticabile” dedicato ad un mio grande amore avuto tra quelle quattro mura. Un Amore indimenticabile e che è ancora nell’aria e nel mio cuore. Un bellissimo Amore condiviso, ricambiato, senza tante parole, ma capendosi con il linguaggio dell’Amore, della bellezza della Vita, quando due anime s’incontrano quasi.. forse per sempre.. non ti ho dimenticato..

smilingdog

 

Una favola blù..

Canticchio tra me e me una bellissima canzone di Claudio Baglioni, “Una favola blù” chè tanto mi è sempre piaciuta, mentre la canto sogno, sogno come un’adolescente che pensa al suo amore, queste sue note e parole mi fanno proprio sognare e volare questo mattino presto.. canto e sorseggio di gusto il mio caffè, oh! quanto mi piace, lo bevo e con l’altra mano tengo accesa una sigaretta che fumo, ed intanto guardo davanti a me lo splendido Cielo azzurro e di nuvole bianche così aperto e luminoso, una mattina meravigliosa! Sono così serena! Ed anche di buon umore! Sorrido già di fronte a questo foglio dove appunto le mie giornate e sensazioni. E canzoni. Il tempo, dicevo, questa mattina è splendido. Mi sveglio sì presto verso le 7 ed è tutto nebuloso, ma poi nel giro di una mezz’oretta il Cielo si è aperto di squarci stupendi di azzurro! Un azzurro che s’intravede quasi il Paradiso! E fa sì sperare ed anche gioire!

Ho dormito bene questa notte. I sogni mi son piaciuti. Molto. Ho sognato.. proprio cose belle! Mi sveglio chè sono già di buon umore, il caffè poi aumenta il buon umore e poi bevendolo solo il mattino e poi basta, me lo gusto ancor di più come osserva giustamente Hermano. Timbuctu intanto anche lui si è svegliato di ottimo umore, tanto che questa mattina presto correva scatenato velocissimo per tutta la casa, quando fa così significa che è felice! Eccomi qui. Di fronte al pc. Occhialini sul naso, sigarette alla mia sinistra, il loro posacenere alla mia destra ed io che sono in forma! Allegra e di buon umore. Pimpante e la mente fresca! Sospiro seguendo il ritmo delle onde del mare chè mi sembrano allegre anch’esse, vivaci! Un mare vivace! Mi accendo una sigaretta. Ieri Amica del Silenzio mi ha letto un post di smilingdog con la sua bella voce dolcissima. E smilingdog mi è sembrato amabile.. forse era il tono della voce della mia cara Amica, la maniera con la quale leggeva, non so, ma mi sembrava un pezzo dolcissimo. Grazie da qui Amica del Silenzio per questo tuo delicato regalo! Sentirsi leggere è una bellissima sensazione che fa bene, anche perché quello che si legge appartiene al lettore, si dice, ognuno interpreta a suo modo, la lettura appartiene a chi legge fondamentalmente. Si dice così. Ho sentito dire così. Poi anche Hermano come ogni pomeriggio ha letto il post di smilingdog con un’altra cadenza, la sua. E’ stato un altro piacere per me che nel frattempo ascoltavo attenta. smilingdog è il mio amato amatissimo lavoro che faccio con tanto amore da tantissimo tempo. E ci tengo tantissimo. Ma tanto! Così anche ieri mi ha dato le sue belle soddisfazioni. Già..

Il mare è calmo questa mattina.. il Cielo è azzurro carta da zucchero con nuvole che lo attraversano.. è un Cielo striato tra nuvole ed azzurro in orizzontale.. bellissimo.. sembra un meraviglioso dipinto.. un quadro stupendo di fronte la mia finestra..

Accendo ora una sigaretta, e fumo tra me e me ed i miei pensieri un po’ assorta.. ed un po’.. così come sono io.. volando tra note musicali e la mia mente.. E mi torna in mente mia nonna Fernanda! E quante volte l’ho cercata nei miei deliri che ho avuto. Quante volte ho tentato di rivedere, di rivivere la sua dolcezza, il suo amore. Unico. Uguale all’amore di mio padre. La medesima dolcezza. Quasi da far sciogliere il cuore.. Quante volte ho cercato il volto di mia nonna fra le quattro mura di quel Reparto così chiuso. Cercavo cercavo.. e forse sì, forse avevo ragione io, mia nonna mi stava vicino in quei momenti di difficoltà. Come penso mi sia vicina anche ora, anche in questo momento. Sì. Non ci avevo mai pensato prima. Forse mia nonna Fernanda mi è vicina anche ora ed il mio cuore sussulta di una gioia nuova, insperata! Una nuova gioia! E così lo faccio mio questo bellissimo pensiero, questa stupenda intuizione. E mi sento più al sicuro, meglio. Ed anche amatissima. Ah! le sue splendide patatone arrosto! Che meraviglia! Che calore che sento ora nel mio cuore. Mi sento così rassicurata, al caldo ed in casa. Come ho sempre amato assomigliarle in tutto! Come del resto ho sempre desiderato assomigliare a mio padre che amo tanto. Ricordo ora che a mio padre ho sempre a modo mio “rubato” i suoi vestiti più belli! Li ho fatti miei e li ho indossato fino allo “sfinimento” e se ci penso, come erano belli! Elegantissimi e sportivi allo stesso tempo! Ho sempre “rubato” i capi di vestiario più belli a mio padre! E qui sorrido! Mio padre se ne accorgeva subito anche perché in realtà glieli chiedevo: “Papà! Quanto è bello me lo regali?” era un capo nuovissimo e lui gentile d’animo me lo regalava senza batter ciglio, quasi proprio contento di farmi felice! E lo ero proprio felice! Tanto che ho sempre vestito casual, ma elegante. Sportiva! Come veste mio padre, uomo di una certa classe ed eleganza anche nei modi. Ha avuto una bellissima educazione. Ecco. Così ricordando i miei bei vestiti sorrido.. quanti ne ho sempre avuti e quanto ci tenevo!

I jeans li compravo sempre io però. E li consumavo come tutti i miei coetanei. Ma le maglie anche “rubavo” a mio padre! Eh sì! Del resto erano bellissime!

E ricordo ora, come erano bellissimi anche i suoi giacconi! Oh! quanti ne ho fatto “miei” subito! Appena acquistati! Sorrido ed erano bellissimi tempi! Della mia neanche troppo lontana giovinezza.

Già..

Fumo.. e mi gusto la sigaretta..

Che bella Vita che mi ha dato il Signore! Che Vita generosa! Di Amore, di Amici! Di allegria! Sì! Una Vita bellissima! Ricca di cose e ricordi belli! Una vita da sogno se solo mi soffermo un po’ di più. Una vita bellissima!

Così nell’Aria ormai si sente il profumo del Natale, della Festa, ed il mio cuore è già in Festa! Molto probabilmente trascorreremo il Natale con carissimi ma proprio cari Amici nostri. Chè bello!

Oggi inserirò “Una favola blù” di Claudio Baglioni. Dedicata al mare azzurro e calmo di oggi, una “tavola” blù” ed alla mia Vita. E’ una splendida canzone. Chè mi fa sognare.. ancora tanto..

smilingdog

Continua a leggere “Una favola blù..”

“Grande grande grande..

Eccomi qui di nuovo questa mattina di Domenica novembrina. Fuori sta piovendo, la giornata è uggiosa. Il Cielo è tutto coperto da nuvole grigie piene di pioggia. L’aria è fredda. In casa si sta proprio bene. Sono abbastanza rilassata. Ho dormito, mi sveglio verso le 7 del mattino. Io e Timbuctu ci alziamo dopo che ci siamo fatte un po’ di coccolone. Un po’ di carezze sul suo manto morbido, e poi via, in piedi per affrontare una nuova giornata. Preparo il mio caffè, dalla finestra della cucina vedo la pioggia scendere nel giardino di fronte, copiosa. Timbuctu vuole uscire ugualmente, gli apro la terrazzina, respira un po’ di aria nuova e fredda, e poi rientra in casa. Sorseggio il mio caffè che mi sveglia completamente. Il sonno è terminato. Sono allegra questa mattina. E’ Domenica ed a pranzo andrò dalla mia famiglia, da mia sorella Cristina a mangiare i suoi ottimi tortellini sia in brodo che alla panna! Non vedo l’ora! Questo pensiero mi rallegra ulteriormente. Sorrido. Sento qui le onde del mare scivolare lente e piano giungere a riva.. il loro sciabordio regolare.. ed io che me ne sto qui al calduccio della casa. Sono appena le 8.04 del mattino. Una luce è accesa qui nel soggiorno, una piccola luce. Altrimenti è troppo buio ancora. Fumo una sigaretta.. mi guardo intorno.. e comincio a pensare tra me e me.. Sono abbastanza rilassata, direi che sono tranquilla. Ho infilate le cuffie per non essere disturbata affatto e poter essere maggiormente concentrata. Le indosso sempre le cuffie quando scrivo. Fumo e rileggo.. qualche auto passa sotto casa andando chissà dove, mi sembra verso la Città che dorme ancora.

Faccio a dire la verità fatica a trovare le parole. Ma è bellissimo starsene qui a meditare.. a prendere tempo.. chè poi le parole arrivano, come arrivano inaspettati i ricordi ed anche i pensieri..

Già.. mi devo ricordare, devo ricordare a me stessa che non devo avere fretta, chè io sono sempre stata una frettolosa, andavo da giovane sempre di fretta, correvo sia in macchina, ma in ogni cosa che facevo. Ero amante della velocità. Amavo pensare in maniera velocissima. Correre di qua e di là. Insomma sono cambiata moltissimo da allora. Sono intanto passati tantissimi anni da allora. Ed ora apprezzo la calma. La fretta mi confonde ora. Sarà ormai il mio stile di vita ed anche la bellezza di questa mia età. Chè mi fa ragionare con più calma. Mi fa camminare più lentamente. Scrivo, quello si, ancora veloce sulla tastiera. Quello sì. Ma, ricordo, mangiavo molto velocemente. Tutti noi in famiglia mangiavamo velocissimi le ottime pietanze di mia madre, ricordo facevamo a “gara” a chi mangiasse più velocemente. Ora no. Sono all’opposto. Lenta. Direi lenta. Sì. E sorrido. Mi accendo una sigaretta, quelle le fumo ancora velocemente. Come mi gusto ora lentamente il caffè.. oh! che buono! Se solo potessi berne di più! Ma non me lo posso più permettere! Chè altrimenti alla sera non mi addormento. Così questa mattina me lo sono gustato proprio, mentre fuori, là fuori, pioveva tanto. E piove ancora.

Ho la mente più “sciolta”. Meno “legata”. Sono più me stessa. Mi sento più libera. Ed ogni tanto sento riaffiorare anche la mia bella fantasia tutta a colori. Che era andata via per tutti questi anni. La mia cara amata Fantasia. E già. Così ieri sera, che era Sabato, mi sono ritrovata a fantasticare, a sognare ad occhi aperti. Ed è stato molto bello. Mi sono divertita ed ho sognato. Ed ho anche cantato in compagnia dei miei sogni che in quel momento erano veri. Sì mi era mancata la mia Fantasia. Che fa parte dell’essere umano. Ero diventata razionale e basta, quasi senza colori la mia mente. Mentre ieri la Fantasia è ritornata.

Già. Una Fantasia fanciullesca e d’Amore. Sogni ad occhi aperti. E’ stato bellissimo ritrovarla. E’ arrivata da sé. E non ricordavo nemmeno di averla “perduta”. Non ricordavo nemmeno di averla mai avuta. Ed invece no. Fa parte di me.

Non so se questo è il cammino della guarigione completa. Ci vado con i piedi di piombo. Cerco di fare una vita regolare, salutare come mi dice mio padre che mi segue con la sua Reflessologia, vado a dormire sempre verso le 8 della sera e la cosa mi piace tantissimo. Mi sveglio presto la mattina, mi godo le prime ore del giorno, bevo un paio di caffè la mattina presto poi basta. E sì forse faccio eccezioni per il cibo, chè sono un po’ golosetta. Quello sì. Ma è un altro discorso. Scrivo tutti i giorni. E la cosa è terapeutica oltre che mi piace tanto. E da un po’ di giorni a questa parte il mio umore è buono. La serotonina, effetto della ghiandola del piacere, è salita. Mi diverto, rido di gusto, sì è un buon periodo.

Uscire e divertirmi con gli amici mi ha fatto proprio bene. Mi sono divertita tanto. E mi sono anche sentita a “casa” amata. Ed è una bellissima sensazione che fa tanto bene al cuore.

Così questa Domenica sto abbastanza bene.

Fumo.. e sento in lontananza le onde del mare..

Oh! che giornata uggiosa!

Così ora sto pensando alla canzone da inserire qui. Forse “Grande grande grande” cantata da Mina. Una bellissima canzone d’Amore. Chè tanto mi ricorda l’Amore di mia madre Mara per papà Gianfranco. Gli ha regalato questo disco con tanta timidezza e Amore. Oh! Come erano innamorati i miei genitori. Due bellissimi ragazzi innamorati per sempre..

smilingdog

 

 

“Ti voglio tanto bene..

Canticchio allegramente anche questa mattina presto. Timbuctu miagola per la casa. La sua terrazzina questa mattina è rimasta chiusa. E’ troppo freddo! La giornata ha i colori tipici dell’Autunno inoltrato. Grigio il suo Cielo, vento ed onde forti che sbattono giungendo a riva. Tutto il resto ancora silenzio. Tranne il miagolio del mio gattino. Sono di buon umore. Il caffè mette proprio di buon umore! Lo bevo con gusto. Una sigaretta lo segue piacevolmente.. il mattino oggi me lo sono goduto più del solito. I colori mi piacciono. Sanno, hanno il sapore dell’intimità, quei colori che sanno di casa. Sorseggio il caffè in compagnia dei miei pensieri appena svegli. Sono stata bene. I sogni non mi sono piaciuti, ma “sono solo sogni!” direbbe il mio “vecchio” ma giovanissimo e bravo psicoterapeuta, sì sono solo sogni! Così mi alzo! Ed il giorno ha inizio.

Fumo un’altra sigaretta. Sono direi serena. La bellezza di questa età è che non ci sono tante esigenze o alzate d’ingegno. Ci si calma. E si prende tutto con più comprensione e forse ironia. E si apprezza maggiormente quello che si ha. Così respiro. Il mio foglio bianco qui ad attendermi. Già è una cosa che mi piace tantissimo. Le mie canzoni, e soprattutto il mio bellissimo gattino che mi vuole tanto bene. E’ attaccatissimo a me. E’ e lo dico sempre un gatto mammone ed in questo momento forse sta giocando tra sé e sé. Non sento nessun rumore. Lui nasconde i suoi giochini di pezza, bellissimi che gli regala puntualmente Hermano, li nasconde per tanto tempo chissà dove, poi all’improvviso rivengono fuori alla vista mia. All’improvviso. Oh! Ci tiene ai suoi giochini. E poi la sua qualità migliore, ne ha tantissime!, è la sua bontà. Che sa di panna buona.

Così anche oggi mi sento viva! Non sono depressa. Il mattino mi trova in forma. Pimpante! Di buon umore.

Vediamo.. mi metto all’ascolto del mare qui vicino alla mia casa che amo tanto.. ed ascolto il suo ondeggiare.. provo a concentrarmi un po’.. anche sognare.. chissà.. in cerca di parole e di musica.. nell’aria..

Un’aria fredda questa mattina.. il vento soffia forte..

E noto le mie piantine. Chè belle che sono. Che belle foglie che hanno. Hanno il sapore della Vita! Mi piacciono tanto i miei amati ciclamini. Così belli e così resistenti. Al freddo, al caldo, e mi amano così tanto! E’ una bellezza della Vita avere delle piantine che fioriscono ogni anno puntualmente fiori bellissimi. E’ come se avessi un mio piccolo giardino dove poter respirare a pieni polmoni. Così mi giro alla mia destra e c’è la finestra dalla quale spuntano le grandi foglie verdi, il Cielo grande tutto grigio oggi, un piccolo annaffiatoio color rosso fuoco, bellissimo anch’esso! Poi c’è Pasqualino, l’Ovone di Pasqua, con il suo bel fiocco rosa fucsia, una piantina di margherite sempre color rosa fucsia, un regalino bellissimo, un piccolo portapiante color azzurrino delicato di Amica Blond, poi c’è il mio stereo al quale ugualmente tengo tantissimo, ed una serie di fotografie, tante, di un po’ di tempo fa. Sì alla mia destra, attaccato quasi allo scrittoietto del pc, c’è un tavolo grande e bianco, dove tengo tutte queste cose, tra le quali anche tanti dischi. E’ una zona della casa che mi piace tanto. E’ lo spazio per la musica, le fotografie ed i dischi. E’ uno spazio tutto mio. Come del resto tutta la casa. Ma a questa zona ci tengo tanto.

Come anche ci tengo al mio scrittoio dove c’è appoggiato il pc,  è una zona elegante. Forse la zona più elegante della mia casa. Che ha però tutti oggetti e mobili che amo, che portano con sé tanti ricordi d’Amore. Mobili che mi ha regalato bellissimi mio padre, biblioteche ed un armadio bellissimo di legno di Hermano. Insomma sì la mia casa è vissuta, ma piena di bellissimi ricordi, senza considerare le fotografie sul muro del soggiorno. E regali dei miei cari Amici da tutto il mondo. Sì mi piace proprio la mia casa ed anche come è arredata. Oh! Se solo la tenessi un po’ più in ordine! Sarebbe proprio bellissima!

Mi accendo una sigaretta.. il mare si sente più forte questa mattina..

Ho dormito tanto e profondamente questa notte, se non fossero stati antipaticissimi i sogni. Ma erano soltanto brutti sogni. Già ora li sto dimenticando quasi…

Ieri sera mi sono addormentata presto. Insieme al mio gattino Timbuctu che aveva tanto sonno.

Oggi forse non ho scritto nulla di chè.. E’ Sabato! Hermano ed io siamo si può dire, in Festa! e forse faremo colazione insieme.

E già, forse il post di oggi è già concluso. Fuori è proprio freddo! Me ne starò in casa credo proprio. Anche se ancora indosso una maglia di buon cotone a maniche corte. In casa non sento freddo. Si sta bene.

Ho scritto un po’ come se scrivessi “la lista della spesa” potrebbe dire giustamente qualcuno, e forse leggendo lo direi anch’io! E mi viene da sorridere. E mi dico non importa Vanna! Sii semplice! Forse troppo! E sorrido di nuovo.

Il mare è grigio come il Cielo.

Qui nella stanza dove scrivo è tutto quasi buio.

Nessuna luce è accesa. Del sole nessuna traccia.

La sigaretta è appoggiata al suo bel posacenere argentato.. e fumo.. ancora.. sto vivendo al presente, sento l’aria natalizia nel cuore e gioisco come una giovane ragazza, sono più buona, ed ho gli occhi che sorridono oggi.

E così il mattino ha avuto inizio.. una canzone che ho nel cuore, “Ti voglio tanto bene” di Gianna Nannini, chè ho proprio desiderio di ascoltare. La sto cantando tra me e me da questa mattina presto.

Se ce lo dicessimo un po’ più spesso! Se lo dicessi un po’ più spesso! Che gioie nei cuori! Quanto più Amore nell’aria! Quanta più gioia ci sarebbe nei cuori! Così la canto insieme a lei, a Gianna Nannini questa bellissima canzone, un Inno all’Amore! E canto questa mattina, chè cantare è sempre stato uno dei miei più antichi e segreti sogni!

smilingdog