“Ritornerai..

“Ritornerai.. lo so ritornerai.. tra me e le onde del mare canto questa bellissima canzone scritta e cantata da Bruno Lauzi “Ritornerai”.. sarà l’aria salina del mare di oggi che si sente fin qui.. saranno i colori del Cielo azzurri e con nuvole bianche all’orizzonte che mi fanno pensare a questa canzone che assomiglia tanto ad una poesia. Sono serena e sono me stessa. Ed è una bellissima sensazione ogni volta che riscopro parte di me, la mia persona altrimenti assopita dalle medicine. Sono qui di fronte al foglio bianco ho belle energie dopo aver bevuto un bel caffè e dopo che ho dormito bene e con sogni sì particolari (come sempre del resto) ma non antipatici. Mi sveglio bene. Con il mio gattino che dorme ancora alla mia sinistra vicino a me. Oggi sono particolarmente presente a me stessa. E forse era anche ora. Mi piace anche di più starmene a scrivere il mio diario più presente a me stessa. Sto attenta ad ogni parola ma senza sforzo. Ritrovata la mia lucidità, ed anche la mia personalità. Che esiste ma che tante volte si è nascosta purtroppo grazie alle medicine che sono sempre forti ed antipatiche, pesanti. Oggi come ieri e come l’altro ieri mi sento molto meglio. Sospiro.. mentre odo le onde del mare giungere a riva lente calme.. e qui intorno a me c’è solo silenzio altrimenti. Il mio gattino è sul suo bel terrazzino che oggi è aperto. Ha bisogno Timbuctu di respirare aria fresca e nuova. La casa è in ordine e sono mentalmente più in ordine anche io. Non ho fretta di chiudere il pezzo. Scrivo e mi piace tantissimo questo momento tutto per me. Per le mie parole, virgole, punti di sospensione, ricordi e sensazioni e pensieri. Il mio piccolo spazio a cui voglio ancora tanto bene e che mi fa sentire bene. Una sigaretta sempre accesa, gli occhialini, una giacca nuova di pile beige e blu che mi tiene calda, ed eccomi qui, alla mia postazione illuminatissima questa mattina, chè c’è un Cielo bellissimo e pieno di luce.

Come ama fare mio padre, anche io, chè gli assomiglio in tantissime cose, sia fisiche che caratteriali, amo cantare, anche di prima mattina quasi appena sveglia mentre mi trovo a sorseggiare il mio caffè. Canto! Canto le canzoni che mi arrivano dentro dal cuore, e muovo anche le mie mani a mo’ di maestro di musica, come se dirigessi qualcosa e mi muovo. La musica ce l’ho proprio nel sangue. E come ho sempre amato ballare! Anche se quando ero una ragazza ero anche molto timida, ma quando poi cominciavo non mi fermavo mai! Già sono ricordi di gioventù che sono belli. Ma anche della mia infanzia chè lo scrivo sempre anche qui sul mio amato diario di bordo della mia Vita.

Come amo i colori. Oh! come li amo. Tanto che la mia casa è abbastanza colorata anche tra i tanti libri e dischi un po’ qui un po’ là.

E così oggi sono maggiormente me stessa. E calma per di più. Come prima della mia patologia. Sono proprio calma. Ed è una bellissima sensazione. Uno speciale Dono che mi è stato fatto. La calma, chè quasi non ricordavo neanche di avere. Uno stato di grazia quasi. La mia calma, me stessa, i miei pensieri, il profumo del mare di questa mattina, ed io sono serena.

Mi accendo ora una sigaretta, chè scrivo, fumo ed osservo il foglio di fronte a me. Le roselline sopra il davanzale della mia finestra alla mia destra da dove scrivo sono sempre di più ed anche grandi. Sono meravigliose e sembrano toccare quasi il Cielo sopra di loro. I ciclamini anche hanno fiorito fiori stupendi. Un ciclamino ha un fiore grandissimo e color rosa che è sbocciato. Una meraviglia il mio davanzale, è bellissimo! C’è anche un raggio stupendo di sole in questa aria fredda, in questa mattina di Gennaio che si appoggia sopra il terrazzino di Timbuctu. E’ bellissimo e radioso, color dell’oro, è dorato. I colori questa mattina della Natura sono splendidi. Ed io mi sento così bene..

Ho il cuore che lo sento quasi parlarmi. Battere. Parlarmi delle sue cose così importanti e belle e che ancora mi fanno sentire viva e sognare anche. Sognare ancora. Già il cuore forse non conosce età.. i sogni non hanno età per esistere ancora. Così parte questa canzone che ho nel cuore stamane e sogno.. di fronte al Cielo ed al mare..

E sorrido anche tra me e me..furbettamente quasi.. come quando ero una bambina, che ridevo quasi furbettamente.. e sorrido.. amorevolmente anche nei miei confronti..

Già.. l’Amore non ha età.. ed io sogno ancora ascoltando le parole del mio cuore che vola e che danza.. e che ama ancora..

Oggi, questa mattina, mi sento più me stessa ed anche più giovane. Le mie spalle oggi non sono ricurve su se stesse come spessoè accaduto ed accade. Mi sento “normale”! Ritornata io! E sorrido tanto qui.. con me stessa.. E’ una questione di tempo e di tanta pazienza. Sì ce ne vuole tantissima prima che la convalescenza di una grande crisi si ricicatrizzi e che tutto torni alla bellissima normalità. Oh! Una splendida sensazione che ti fa sentire viva! E che tutto forse è già dimenticato quasi, tutte le sconfitte, le amarezze, gli affanni, sono andati via, fanno parte del passato, ed ora sono nata di nuovo. Si spera con un  po’ di saggezza in più. Ma mi sento bene e ringiovanita. Con le energie giuste per affrontare nuovamente la vita. E così ritornano i miei amori, i miei interessi, la mia persona, con pregi e difetti che cerco di migliorare ma anche di accettare. Ed è tornata anche la mia memoria la quale per un periodo era andata via. E ci ho sofferto. Come se le cellule cerebrali si rigenerassero, con il tempo e con un giusto stile di vita ed equilibrio. Sono convinta che si rigenerino le cellule cerebrali. Ne ho esperienza personale. E questa convinzione ce l’ho da sempre. Così anche oggi ho parlato tra note musicali che sembrano anzi quelle di oggi sono poesia, e la mia patologia che ha preso tanto del mio tempo di vita. Come è mio stile scrivere qui sul mio amato smilingdog. E neppure mi stanca più scrivere. Come se avessi più energie.

Mi piace molto parlare di quello che mi è capitato nella mia vita, della mia patologia, chè è durisssima, ma che se ne può uscire. Ne sono sempre stata convinta. Così non mi reputo ancora uscita fuori da questo tunnel, no. Ma nel frattempo tiro un gran sospiro di sollievo. Sentendomi in uno stato di guarigione, chè sono uscita fuori dalla lunghissima convalescenza e mi sono ritrovata.

Così oggi, questa mattina, mi sento contenta e bene. Senza esaltazioni od esagerazioni di sorta. Senza pensieri che non mi piacciono nè fissazioni alcune. Ho desiderio di vivermela questa bella giornata di sole, ascoltando un po’ di bella musica, accarezzando il mio dolcissimo gattino che sta vicino a me in questo momento e gioca, e poi .. si vedrà..

smilingdog ❤

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.