La quiete del mattino

“Ma chissà se è proprio vero che tu stai pensando a me.. chissà se mi pensi canto seguendo i ritmi della Città già sveglia con i suoi treni e le onde del mare che s’infrangono sugli scogli ed un leggero ma freddo vento che sfiora i petali delicati dei miei fiorellini.. fumo una sigaretta affacciata fuori dalla finestra, respiro l’ossigeno ed osservo la strada bagnata di pioggia ed i colori del Cielo di prima mattina, azzurro scuri con striature di nuvole di fronte a me.. è l’aurora magica ed io mi sento immersa nella Natura, parlo con i miei fiorellini ed anche saluto con un bacio verso l’Alto mia mamma e mia nonna immerse nei viali e giardini del Cielo, invisibili ai miei occhi.. richiudo la finestra.. intanto Timbuctu sta miagolando in giro per la casa sveglio anche lui insieme a me. Mi piace svegliarmi a quest’ora così presto del mattino. Guardo l’orologio sono le 5 ed un quarto, sono ormai sveglia del tutto, mi alzo e mi preparo subito il mio caffè. Ora sono qui, una piccola lampada illumina il pc e le sue lettere. Occhialini infilati ed umore buono. Mi sono riposata bene e profondamente. Mi sento in forma. Mi accendo una sigaretta.. immancabile nella mia vita.. sin da quando ho cominciato a fumare.. mi è piaciuto subito.. e non ho più smesso.. anzi ci ho provato una sola volta a smettere per ben tre giorni consecutivi ma si è scatenato l’inferno dentro di me senza nicotina, attacchi di panico continui.. ho dovuto per forza di cose riaccendermi una sigaretta e non ci ho più provato. Così mi ritrovo a fumare abbastanza. Ma mi piace ed allora è così. Non me ne pento. Mi limito a gustarmela.. soprattutto dopo un buon caffè che mi limito a berne solo il mattino che altrimenti non dormirei la sera. Un paio di caffè mattutini e basta. I colori del Cielo sono stupendi! Azzurro ed insieme ai petali rosa dei miei fiori è un “quadro” bellissimo a vedere. Il mio gattino è ora vicinissimo a me silenzioso. Un’automobile passa ma sono poche a quest’ora così presto.

Il silenzio di questo mattino è meraviglioso e presto si sentiranno i cinguettìì degli uccellini che ancora stanno dormendo.

Respiro l’aria che gira libera per la casa. La mia mente oggi è fresca e pimpante. Mi sento semplicemente bene. Non ho pensieri ancora che mi gravano sulle spalle. Mi sento leggera come è leggero questo mattino. Sono le 06.32. Si sta benissimo così nel silenzio di fronte al mare da una parte e dall’altra il giardino alla mia sinistra che silenzioso cura le sue belle piante.

Fumo e penso tra me e me..

Ho la mente vuota di pensieri e mi sento meglio, più leggera.. più in sintonia con la Natura tutta ed il giorno che sta nascendo.. Fra poco sarà l’Alba.. sopra il mare.. una meraviglia..

Di bello nella mia vita c’è che ho imparato la Virtù della pazienza. Anche Hermano me lo conferma. Di pazienza ne ho tantissima. E pensare che un tempo divenivo immediatamente nervosa ed impaziente. Andavo sempre di fretta, correvo con le ali ai piedi e non amavo la lentezza in tutte le sue versioni. Ed ero intollerante e per nulla paziente. Mi spazientivo immediatamente. Ne ero priva della Pazienza. Oggi no. Sono cambiata tantissimo. Ma tanto! Mi ci è voluta un’intera vita per imparare ad essere paziente. Essere paziente è una virtù che aiuta moltissimo alla comprensione, alla riflessione, alla accettazione delle situazioni. Aiuta anche alla saggezza. E sono meno nevrotica, quasi più per niente. A volte e sorrido, mi sento come un Guru tibetano per la mia pazienza. Ed anche per la mia quasi “immobilità”.. non ho mai amato la lentezza.. ora non dico di amarla.. no.. direi una bugia.. una grande bugia.. ma la lentezza mi è venuta in cerca forse per farsi amare anche da me che correvo tanto e chissà poi per dove.. Così mi scopro paziente.. e raramente perdo la mia pazienza. E forse sono anche un po’ più affettuosa. Ma questo non lo so con certezza. Sono gli altri a doverlo dire.

Mi piace molto il momento della riflessione. E c’è un momento “magico” che io amo particolarmente durante il quale insieme ad una sigaretta io mi dedico alle mie riflessioni e cioè prima di addormentarmi. C’è uno spazio tutto mio in penombra durante il quale io mi riincontro. E comincio piacevolmente a riflettere. La sigaretta diviene improvvisamente più buona ed ed io sto con me stessa e con i miei pensieri.. accade questo prima di addormentarmi tutte le sere. E’ forse il momento più bello della giornata.

E penso a tante cose.

Ci penso lucidamente.

Ho la giornata praticamente libera. Tante ore da dedicare a me ed al mio gattino. Non lavoro più da così tanto tempo. Chè a volte la cosa mi pesa moltissimo. Vivo momenti di noia io che la noia non la sopporto e difficilmente ho avuto tempo per annoiarmi. Mi annoio con molta difficoltà. Trovo, o meglio, ho sempre trovato qualche cosa da fare. Mi sono annoiata pochissimo in tutta la mia vita. Ma ci sono giorni in questo periodo che un po’ mi annoio. Le giornate sono molto lunghe. Ed a volte non ho voglia di fare niente. Nemmeno ascoltare un po’ di musica. E mi manca tanto il non essere divenuta madre. E’ una grandissima mancanza nella mia vita. Ci ho sofferto molto in passato e questo dolore ogni tanto, anzi spesso si fa sentire vivo dentro di me. Fortunatamente sono una zia e le mie nipotine mi vogliono bene. Ed ogni tanto mi vengono a trovare. Con mia grandissima gioia!

Il fatto di non essere divenuta madre lo vivo come una sconfitta dentro di me. Mi sarebbe piaciuto moltissimo avere figli. Ora probabilmente sarei potuta divenire nonna. E sarebbe stato magnifico.

Lo vivo come una mia sconfitta personale. Una mia debacle dolorosa. Che ancora grava nel cuore.

Ma non voglio essere troppo triste questa bella mattina. Il Cielo promette una bellissima giornata. Le nuvole grandi sono bianche come latte fresco di montagna.. squarci di azzurro lo colorano.. un azzurro luminosissimo.

Fumerò terminato il post una sigaretta seduta sul terrazzino ad osservare i tetti vicino la mia casa ed il Cielo e la Collina verde di fronte a me. Nel silenzio.

Chissà se ascolterò il canto degli uccellini appena svegli? Il loro bellissimo canto che rinfranca lo spirito e rinnova la gioia di vivere..

Ora andrò, non vista, che tutti ancora sembrano dormire. Il colore del mare calmo è azzurro chiaro.

Una canzone d’Amore. Ed ho pace in questo momento nel cuore.

smilingdog

Annunci